Aeroporto di Bolzano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Aeroporto di Bolzano
aeroporto
Bozen Bolzano Airport (278).jpg
Aeroporto e torre di controllo gestita da ENAV.
Codice IATABZO
Codice ICAOLIPB
Codice WMO16020
Nome commercialeAeroporto Bolzano-Dolomiti
(DE) Flughafen Bozen-Dolomiten
Descrizione
TipoCivile/Militare
GestoreABD Airport S.p.A.
Gestore torre di controlloENAV
StatoItalia Italia
Regione  Trentino-Alto Adige
Posizione5 km dal centro di Bolzano
HubSky Alps
Costruzione1926
Classe ICAO2C
Cat. antincendioICAO
Altitudine240 m s.l.m.
Coordinate46°27′37″N 11°19′35″E / 46.460278°N 11.326389°E46.460278; 11.326389
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
LIPB
LIPB
Sito webwww.bolzanoairport.it/
Piste
Orientamento (QFU)LunghezzaSuperficie
01/191293 mASPH
PAPI
01GLD/19GLD653 mGRASS
Statistiche (2020)
Passeggeri in transito6 561 Diminuzione 39.1%
Movimenti aeromobili11 405 Diminuzione 13.8%
[1]

L'Aeroporto di Bolzano (IATA: BZOICAO: LIPB), o Aeroporto di Bolzano-Dolomiti (in tedesco: Flughafen Bozen-Dolomiten), anche comunemente indicato come Aeroporto di San Giacomo, è un aeroporto italiano situato nella zona sud del capoluogo altoatesino nella zona di San Giacomo. Dista 5 km dal centro della città e 1 km dall'uscita autostradale dell'A22 Bolzano Sud e dalla stazione ferroviaria Bolzano Sud-Fiera.

A disposizione dei passeggeri in partenza ci sono 80 posti auto localizzati di fronte al terminal e ulteriori 200 sono situati nel nuovo parcheggio lungo la strada di accesso all'aeroporto.

A partire dal 17 giugno 2021, sono iniziate le operazioni di Sky Alps dallo scalo, collegandolo con Catania, Cagliari, Lamezia Terme e Olbia nel weekend come charter verso località turistiche estive in collaborazione con il Tour Operator AveoTours, con Roma, Berlino, Düsseldorf, Olbia e Ibiza come destinazioni di linea, facendo scalo sull'ultima a Parma. A fine Agosto dello stesso anno la tratta per Roma è stata rimossa per mancanza di prenotazioni.[1]

A metà settembre 2021 sono state comunicate le nuove rotte per l'inverno 2021/2022 operate da Sky Alps rispettivamente verso: Bruxelles, Copenhagen, Amburgo e Londra Gatwick.

Insieme all'aeroporto di Foggia e quello di Siena è stato in passato definito "aeroporto bonsai" (ovvero a bassa densità di passeggeri e con costi sproporzionati) e conseguentemente ne fu ipotizzata la chiusura definitiva, poi scongiurata.[2] È altresì in trattativa la possibilità di aprire un collegamento con l’aeroporto di Tortolì, altro scalo da includersi nella lista degli aeroporti bonsai.[3]

L'aeroporto visto da San Genesio Atesino.

L'aeroporto[modifica | modifica wikitesto]

L'aeroporto di Bolzano è stato istituito il 4 ottobre 1926 grazie al Regio Decreto n.1994;[4] esso è dotato di una pista lunga 1706 metri grazie all'ultimo allungamento del 2021, orientata quasi nord-sud. La nuova dirigenza (2006) ha auspicato l'allungamento del sedime aeroportuale di 400 metri e della pista di 70 metri verso sud in modo da consentire l'atterraggio di aerei più grandi che potrebbe consentire di accrescere il numero di passeggeri, con un minimo incremento del numero di voli, a 400.000 unità l'anno contro i soli 40.000 circa del 2013. Dispone inoltre di una sezione militare, sede del 4º Reggimento AVES "Altair".

Nel 1999 si sono conclusi i lavori dell'allungamento della pista d'atterraggio, portata a 1300 metri e l'impianto per far sì che possano atterrare velivoli anche durante le ore notturne. Ciò ha fatto sì che la capacità degli aerei è aumentata fino a 70 passeggeri.[4]

È di recente costruzione un nuovo hangar privato, per il ricovero e la manutenzione di velivoli fino a 100 passeggeri.[5] Periodicamente, infatti, gli aeromobili Air A!ps si spostavano tra Innsbruck e Bolzano per motivi di riposizionamento e manutenzione di alto livello.

L'amministrazione provinciale altoatesina è socia dei vicini "Aeroporti del Garda" (Verona e Brescia) con quote pari al 6,664% del capitale[6] e finanzia trasferimenti low cost tra gli aeroporti del Garda e l'Alto Adige.[7]

La Provincia di Bolzano si è occupata direttamente delle trattative col demanio militare per poter utilizzare l'area a fine Via Francesco Baracca, sulla sinistra, dove nel corso del 2011 è stato realizzato un ampio parcheggio di 198 posti auto. A dicembre 2011 è stato aperto al pubblico il nuovo terminal, adeguato anche a voli extra-Schengen.[8]

Recentemente si è poi valutato la realizzazione di un nodo di scambio con la costruzione di una stazione ferroviaria che possa servire direttamente il terminal e l'adiacente frazione di San Giacomo.

Il 14 gennaio 2012 l'unica compagnia aerea che utilizzava stabilmente lo scalo, la Air A!ps, in forti difficoltà finanziarie, ha sospeso a tempo indeterminato i voli. Tutti gli aeromobili della flotta sono stati bloccati all'Aeroporto di Innsbruck e privati della licenza di volo,[9] lasciando lo scalo bolzanino privo di servizi di linea e il nuovo terminal. Il 1º febbraio 2012 sono ripresi i collegamenti.

Il 1º dicembre 2012 Air Alps lascia l'aeroporto dopo il rifiuto dell'Enac (l'Ente Nazionale per l'Aviazione Civile) di rilasciare un'autorizzazione ridotta per due soli voli durante la settimana e uno nel weekend, anziché quattro al giorno e due nei fine settimana.[10]

Il Ministero induce due bandi per coprire la tratta Bolzano-Roma, ai quali nessuna compagnia aerea sembra interessata. Dopo la conferma che anche il secondo bando per la tratta Bolzano - Roma è andato deserto, il Ministero ha autorizzato ufficialmente l'Enac a trattare con la compagnia elvetica Darwin Airline, la quale ha deciso di dare la propria disponibilità a servire la tratta.[11] Tra la fine di aprile e i primi giorni di maggio la compagnia ha incominciato l'addestramento dei suoi piloti all'aeroporto di Bolzano.

Dopo l'ok dell'Enac, la compagnia ha iniziato a volare tra Bolzano e Roma con i suoi Saab 2000 dal 30 giugno 2013,[12] sospendendo i voli il 18 giugno 2015.

Il referendum del 12 giugno 2016[modifica | modifica wikitesto]

Il 20 ottobre 2015 la Giunta della provincia autonoma di Bolzano ha votato il disegno di legge sull'aeroporto di Bolzano, che avrebbe visto la provincia impegnata nelle attività di sviluppo e potenziamento delle attività dello scalo bolzanino attraverso un finanziamento annuo di 2,5 milioni di euro fino al 2022[13]; successivamente il finanziamento pubblico sarebbe sceso a 1,5 milioni di euro. Se non fosse stato raggiunto l'obiettivo minimo di 170.000 passeggeri annui il finanziamento sarebbe stato interrotto.[14]

Il 12 giugno 2016 il disegno di legge è stato sottoposto a un referendum popolare consultivo.[15] I votanti sono stati il 46,7% degli aventi diritto (quorum del 40% superato), mentre il 70,6% dei votanti ha votato contro il disegno di legge.[16]

Questo ha avuto come conseguenza diretta l'interruzione del finanziamento pubblico da parte della Provincia Autonoma di Bolzano (gestore pubbllico dello scalo aeroportuale) e, conformemente ai Regolamenti Nazionali (vedi ENAC)[17], la cessione del 100% della società ABD (Airport Bolzano Dolomiti) ad un nuovo soggetto privato[18]. Contrariamente a quanto sostenuto in campagna referendaria da alcuni politici locali mal informati e dai comitati dei contrari (spesso indicati con il termine NIMBY)[19], ma come invece previsto da molti tecnici e sostenitori del "SI" al referendum, nel corso del 2020 il nuovo gestore privato ha ripreso i lavori di potenziamento ed allungamento della pista onde permettere l'atterraggio e il decollo di apparecchi di maggiori dimensioni[20] e per questioni prettamente legate alla sicurezza[21]. Lo stesso gestore aeroportuale privato ha fondato la propria compagnia aerea locale Sky Alps e promette negli anni uno sviluppo dell'infrastruttura e nuovi collegamenti aerei.

Nuovi investimenti pubblici nel 2021[modifica | modifica wikitesto]

Nel settembre del 2021 la Provincia di Bolzano ha poi deliberato uno stanziamento di 10,7 milioni di euro per l'edificazione di un nodo di scambio intermodale (aereo, bus, automezzi, treno e bicicletta) in grado di connettere la struttura aeroportuale alla ferrovia ad essa adiacente e permettendo al contempo l'ingresso e l'uscita dei bus verso il terminal sia dal lato confinante con il comune di Bolzano che da quello posto nel comune di Laives.[22]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Vedi la query Wikidata di origine.


Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ SkyAlps sospende il volo Bolzano - Roma - Turismo - TGR Bolzano, su rainews.it, 21 settembre 2021. URL consultato il 21 settembre 2021 (archiviato dall'url originale il 21 settembre 2021).
  2. ^ Aeroporti, troppi sprechiVia gli scali bonsai, su la Repubblica, 8 novembre 2010. URL consultato il 27 aprile 2021.
  3. ^ Tortolì, un incontro per parlare del rilancio dell'aeroporto. Interessata società di Bolzano, su ogliastra.vistanet.it, 30 aprile 2021. URL consultato il 10 maggio 2021.
  4. ^ a b Storia dell'aeroporto.
  5. ^ Articolo su Alto Adige.
  6. ^ Aeroporto di Verona - Società: SOCI Archiviato il 20 ottobre 2011 in Internet Archive..
  7. ^ Alto Adige / Südtirol - Trasferimenti low cost Archiviato il 13 gennaio 2012 in Internet Archive..
  8. ^ Giancarlo Ansaloni, Inaugurato il nuovo terminal dell'aeroporto, su altoadige.gelocal.it, Alto Adige, 15 dicembre 2011. URL consultato il 28 ottobre 2020 (archiviato dall'url originale il 7 luglio 2012).
  9. ^ Air Alps verso il crac: Bolzano resterà senza voli per mesi | Alto Adige Archiviato il 16 gennaio 2012 in Internet Archive..
  10. ^ L'ultimo volo di Air Alps è per l'Austria Archiviato il 6 dicembre 2012 in Internet Archive. su Altoadige.
  11. ^ Aeroporto di San Giacomo: iniziano i voli di prova della Darwin Archiviato il 25 maggio 2013 in Internet Archive. su Altoadige.
  12. ^ Dal primo giugno via libera ai voli per Roma, su altoadige.gelocal.it, Alto Adige, 17 maggio 2013. URL consultato il 29 ottobre 2021 (archiviato dall'url originale il 2 luglio 2013).
  13. ^ Disegno di legge 60/15: norme sull'aeroporto di Bolzano (PDF), su web.archive.org, 26 luglio 2020. URL consultato il 26 luglio 2020 (archiviato il 26 luglio 2020).
  14. ^ Dalla Giunta: approvata la proposta di legge sull'aeroporto, su provincia.bz.it, 20 ottobre 2015. URL consultato il 30 giugno 2016 (archiviato dall'url originale il 16 agosto 2016).
  15. ^ Aeroporto di Bolzano: consultazione popolare il 12 giugno, su provincia.bz.it, 1º marzo 2016. URL consultato il 30 giugno 2016 (archiviato dall'url originale il 17 agosto 2016).
  16. ^ Referendum sull'aeroporto di Bolzano, vince il no con oltre il 70%, su provincia.bz.it, 13 giugno 2016. URL consultato il 30 giugno 2016 (archiviato dall'url originale il 17 agosto 2016).
  17. ^ Ente Nazionale per l'Aviazione Civile - Italian Civil Aviation Authority, su ENAC. URL consultato il 7 gennaio 2022.
  18. ^ Provincia autonoma di Bolzano, Aeroporto, la provincia cede le quote ai privati, su Amministrazione provinciale. URL consultato il 26 luglio 2020.
  19. ^ (IT) «Non arriverà mai nessun privato» - Bolzano, su Alto Adige. URL consultato il 7 gennaio 2022.
  20. ^ Screening Ambientale ABD Airport 2016, su provinz.bz.it, 18 agosto 2016. URL consultato il 26 luglio 2020 (archiviato dall'url originale il 18 agosto 2016).
  21. ^ Consiglio di Stato: Si all'allungamento della pista dell'aeroporto - TGR Bolzano, su TGR. URL consultato il 7 gennaio 2022.
  22. ^ Delibera provincia autonoma di Bolzano nr. 718 del 24.08.2021 (PDF), su archive.org.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (DE) Sito ufficiale, su bolzanoairport.it. Modifica su Wikidata
  • www.flybolzano.it, su flybolzano.it. URL consultato il 25 luglio 2021 (archiviato dall'url originale il 26 febbraio 2021).