Aeroporto di Brescia-Montichiari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aeroporto di Brescia-Montichiari
Aeroporto di Brescia-Montichiari.JPG
IATA: VBS – ICAO: LIPO
Descrizione
Nome impianto Aeroporto Gabriele D'Annunzio
Tipo Civile
Esercente Aeroporto Gabriele D'Annunzio S.p.A.
Stato Italia Italia
Regione Lombardia Lombardia
Città Brescia
Posizione Montichiari
Costruzione 1909
Classe ICAO 4E
Cat. antincendio ICAO
Altitudine AMSL 108 m
Coordinate 45°25′32″N 10°19′37″E / 45.425556°N 10.326944°E45.425556; 10.326944Coordinate: 45°25′32″N 10°19′37″E / 45.425556°N 10.326944°E45.425556; 10.326944
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
LIPO
LIPO
Sito web www.aeroportobrescia.it
Piste
Orientamento (QFU) Lunghezza Superficie
14/32 2 990
pista Cemento
Statistiche (gennaio-giugno 2015)
Passeggeri in transito 5127 Red Arrow Down.svg -54,4 %
Movimenti aeromobili 4085 Green Arrow Up.svg 5,2%
Cargo (tonnellate) 15597Red Arrow Down.svg -30,5%

Assaeroporti

L'Aeroporto di Brescia-Montichiari (IATA: VBSICAO: LIPO), intitolato a Gabriele D'Annunzio, è un aeroporto italiano situato a Montichiari, che serve la città di Brescia.

La gestione è affidata alla società Aeroporti Sistema del Garda che è di proprietà all'85% dell'Aeroporto di Verona-Villafranca, al 7,5% della Provincia di Brescia e al 7,5% della Camera di Commercio di Brescia.

L'aeroporto di Brescia-Montichiari è la principale base di smistamento della posta aerea di Poste Italiane; ogni notte partono e arrivano i voli postali di Alitalia/Mistral Air.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'aeroporto di Montichiari venne aperto al traffico aereo nel 1915 come base per aerostati; due anni più tardi venne inaugurata la struttura cargo. Nel 1919 fu il turno di un'aerostazione passeggeri.

Assenza di voli di linea passeggeri[modifica | modifica wikitesto]

Nel mese di novembre del 2010 si è cominciato a parlare della chiusura definitiva di questo scalo al traffico civile nel contesto del piano denominato "aeroporti bonsai" che prevede il taglio degli scali al di sotto dei 500.000 passeggeri annui a causa del loro alto costo di esercizio a fronte di uno scarsissimo utilizzo.[1]

Infatti il 29 novembre 2010 l'ultimo volo della Ryanair è partito e con esso l'aeroporto di Brescia ha dismesso i voli di linea. Attualmente lo scalo è utilizzato solo per voli charter, postali e cargo.[2] La compagnia aerea che operava a Montichiari era Ryanair con destinazioni Cagliari, Alghero e Londra-Stansted.

Accessibilità[modifica | modifica wikitesto]

In auto[modifica | modifica wikitesto]

L'aeroporto è servito da uno svincolo dedicato sul Raccordo autostradale Ospitaletto-Montichiari ed è raggiungibile dall'autostrada A21, uscite Manerbio o Brescia Sud, o dall'autostrada A4, uscita Brescia Est.

In aerobus[modifica | modifica wikitesto]

È possibile raggiungere l'aeroporto servendosi della navetta proveniente dalla stazione di Brescia. in coincidenza con i voli della Ryanair era previsto un servizio navetta da e per la stazione di Verona Porta Nuova.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Aeroporti, troppi sprechi, Via gli scali bonsai. URL consultato il 21 maggio 2011.
  2. ^ Montichiari, ecco l'addio ai voli di linea. URL consultato il 21 maggio 2011.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • AA.VV., Aeroporti del Garda, Montichiari, BAMS edizioni, 1999.
  • Claudio del Frate, Scalo fantasma, 30 milioni di perdite, «Il Corriere della Sera - Lombardia», 15 marzo 2009, p. 13

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]