Partito Nazionalista Sociale Siriano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Partito Nazionalista Sociale Siriano
الحزب السوري القومي الاجتماعي
Bandiera del Partito Nazionalista Sociale Siriano
Leader Ali Haidar (leader attuale)
Antun Saade (fondatore)
Stato Siria Siria
Fondazione 1932
Sede Damasco
Ideologia Grande Siria,
Nazionalismo siriano,
Socialismo nazionale,
Antisionismo,
Secolarismo
Collocazione Estrema destra
Seggi Consiglio del popolo (Siria)
4 / 250
Seggi Assemblea Nazionale (Libano)
2 / 128
Testata al-Binā'
Sito web ssnp.net

Il Partito Nazionalista Sociale Siriano o SSNP (arabo: الحزب السوري القومي الاجتماعي, al-Ḥizb al-Sūrī al-Qawmī al-Ijtimāʿī, traducibile anche come Partito Patriottico Sociale Siriano), è un partito politico laico e nazionalista attivo in Libano, Siria, Giordania, Iraq e Palestina.

Fondato nel 1932 dal libanese Antun Saade a Beirut, esso preconizza la creazione della cosiddetta Grande Siria, cioè di uno Stato nazionale siriano la cui estensione comprenda la Mezzaluna Fertile, includendo i territori della attuale Siria, Libano, Iraq, Giordania, Territori palestinesi, Cipro, Kuwait, Sinai, la Cilicia in Turchia e lo Shaṭṭ al-ʿArab (ivi compresa la parte iraniana). È la più grande formazione politica della Siria dopo il Baʿth, con più di 100.000 membri, e ha giocato un ruolo fondamentale nella politica libanese sin dalla sua fondazione, essendo notoriamente responsabile di due tentativi di colpo di Stato: il primo nel giugno del 1949 e il secondo il 31 dicembre 1961. Ha avuto una funzione di rilievo contro l'occupante israeliano sin dal 1982. Attualmente fa parte dell'Alleanza dell'8 Marzo.

Ha cominciato ad assumere le dimensioni di un partito maggiore negli anni Cinquanta, ma venne reso illegale nel 1955, senza perdere però la sua organizzazione. Nel 2005 è stato di nuovo legalizzato e si è unito al Fronte Nazionale Progressista guidato dal Baʿth. Il Partito ritiene che esistano solo quattro nazioni arabe: la Siria, l'Arabia, l'Egitto e il Maghreb. Al pari di altri partiti politici libanesi, il PNSS ha una sua milizia armata e ha preso parte ai combattimenti nella guerra tra Israele e Libano nel 1982 e nella guerra civile libanese.