Caudillo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il dittatore spagnolo, vedi Francisco Franco.

Caudillo è una parola spagnola (caudilho in portoghese) utilizzata per indicare un leader politico-militare a capo di un regime autoritario. È affine[in che modo?] al termine italiano Duce e deriva dal latino capitellum, diminutivo di caput "testa".

"Caudillo" è anche comunemente usato per riferirsi a leader populisti.

Origine[modifica | modifica wikitesto]

Il caudillismo è un fenomeno apparso in origine nel XIX secolo nella rivoluzionaria America Meridionale come un tipo di leader militare con personalità carismatica che utilizza populisticamente promesse di riforme per guadagnare consenso politico e che si avvale del culto della personalità.

Alcuni famosi caudillos[modifica | modifica wikitesto]

Tra gli esempi di potenti caudillos nelle Americhe del 1800, Juan Manuel de Rosas e Facundo Quiroga in Argentina, José Gervasio Artigas in Uruguay, Antonio López de Santa Anna in Messico, José Rafael Carrera in Guatemala, e José Gaspar Rodríguez de Francia, detto "El Supremo," in Paraguay. In Venezuela, un secolo di caudillismo s'iniziò nel 1848 con il colpo di stato di José Tadeo Monagas che governò il Paese insieme al fratello, seguito dopo la Guerra federale da Antonio Guzmán Blanco. Ma la tradizione del caudillismo persistette; dopo il golpe con cui il designato vicepresidente Juan Vicente Gómez rovesciò il presidente eletto, Gómez governò il Venezuela con autoritarismo fino alla sua morte. Famosi caudillos di epoca posteriore furono Gabriel García Moreno in Ecuador e Rafael Leónidas Trujillo nella Repubblica Dominicana.

L'"uomo forte", con un seguito militare che controlla gli sviluppi politici, continuò ad essere un fattore costante nelle società latinoamericane.

Il dittatore spagnolo Francisco Franco utilizzò dal 1936 il titolo "Caudillo de España, diritto reale concesso da Dio (por la gracia de Dios), richiamando, com'era comune in quel periodo, i titoli di "Führer" e "Duce".

Il contemporaneo di Franco, Juan Domingo Perón, tuttavia, combatté la connotazione dei rozzi caudillos argentini del XIX secolo. Nonostante il nazionalismo del peronismo, la stampa di regime utilizzò l'anglicismo líder (dall'inglese "leader").

La morte di Cirilo Vázquez, un cacique di Acayucan (Veracruz), ebbe molta rilevanza sui giornali di Messico e USA.

Lista di caudillos[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]