Ramón Castilla

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ramón Castilla y Marquesado

Ramón Castilla y Marquesado (Tarapacá, 13 agosto 1797Tarapacá, 25 maggio 1867) è stato un politico peruviano. Fu un militare e politico peruviano che assunse la carica di Presidente del Perù in quattro occasioni: due volte come Presidente Costituzionale (1845-51,1858-62) e due volte come Presidente provvisorio. Governò in totale 12 anni, e fu il Presidente che governò di più dopo Augusto B. Leguìa. È stato Ministro delle Finanze della Repubblica Peruviana (1839). È considerato il primo presidente progressista e innovativo della Repubblica Peruviana. Tra le tante riforme, quella con cui viene maggiormente identificato riguarda l'emancipazione degli schavi (nel 1854). Oltre a questa si ricordano: l'abolizione del tributo degli indigeni, la dichiarazione della libertà di stampa, ma anche la costituzione di un ufficio diplomatico, una profonda riforma dell'amministrazione pubblica, riforma dell'istruzione, modernizzato l'esercito e la marina militare, avviò lo sviluppo del Rio delle Amazzoni. È considerato il patrono della cavalleria dell'esercito peruviano.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Presidente del Perù Successore Gran Sello de la República del Perú.svg
Manuel Ignacio de Vivanco 1844 Domingo Elías I
Manuel Menéndez 1845 - 1851 José Rufino Echenique II
José Rufino Echenique 1855 - 1862 Miguel de San Román III
Miguel de San Román 1863 Pedro Diez Canseco IV

Controllo di autorità VIAF: 31550364

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie