Mido

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mido
Mido 18-10-2008 1.jpg
Nome Abdelamid Hossam Ahmed Hussein
Nazionalità Egitto Egitto
Altezza 190 cm
Peso 81 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Squadra Wadi Degla
Ritirato 11 giugno 2013
Carriera
Giovanili
1990-1999 Zamalek
Squadre di club1
1999-2000 Zamalek 4 (3)
2000-2001 Gent 23 (11)
2001-2003 Ajax 40 (21)
2003 Celta Vigo 8 (4)
2003-2004 O. Marsiglia 22 (7)
2004-2005 Roma 8 (0)
2005-2006 Tottenham 36 (13)
2006 Roma 0 (0)
2006-2007 Tottenham 12 (1)
2007-2009 Middlesbrough 25 (6)
2009 Wigan 12 (2)
2009-2010 Zamalek 15 (1)
2010 West Ham Utd 9 (0)
2010 Ajax 6 (1)
2011-2012 Zamalek 3 (2)
2012-2013 Barnsley 1 (0)
Nazionale
1999-2001 Egitto Egitto U-20 13 (0)
2001-2009 Egitto Egitto 51 (19)
2002 Egitto Egitto Olimpica 1 (0)
Carriera da allenatore
2014 Zamalek
2015 Ismaily
2016 Zamalek
2016- Wadi Degla
Palmarès
Transparent.png Campionato d'Africa Under-20
Bronzo Etiopia 2001
Coppa Africa.svg Coppa d'Africa
Oro Egitto 2006
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'11 giugno 2013

Abdelamid Hossam Ahmed Hussein – meglio noto come Mido – (in arabo: أحمد حسام‎; Il Cairo, 23 febbraio 1983) è un allenatore di calcio ed ex calciatore egiziano, di ruolo attaccante, tecnico del Wadi Degla.

Considerato, in giovane età, una promessa del calcio egiziano,[1][2][3] è stato frenato da un carattere controverso e uno stile di vita non irreprensibile, che ne hanno impedito l'ascesa.[4][5][6]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la carriera da ala sinistra,[5] salvo poi adattarsi a prima punta.[5] Attaccante dotato di uno spiccato senso della posizione,[7][8] si distingueva per tecnica,[7] forza fisica[9] e stacco aereo.[7]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inizia a giocare a calcio all'età di 7 anni, quando viene prelevato dal settore giovanile dello Zamalek.[10] Aggregatosi alla prima squadra all'età di 16 anni[3], nel 2000 viene tesserato dal Gent, in Belgio. Nel 2001 firma un quinquennale con l'Ajax.[3][8] Esordisce con i Lancieri l'8 agosto 2001 in Ajax-Celtic (1-3), partita valida per il terzo turno preliminare di Champions League.[11]

Uno stile di vita non impeccabile[4], unito agli screzi con Koeman - dovuti ad episodi controversi da parte dell'egiziano[12] - lo portano ad essere relegato alla squadra riserve.[3] Il rapporto con i Lancieri si incrina il 14 dicembre 2002, quando durante una lite con il compagno Zlatan Ibrahimović, lanciò un paio di forbici contro lo svedese, mancandolo.[3]

Dopo aver trascorso alcuni mesi in Spagna al Celta Vigo, il 13 luglio 2003 passa per 12 milioni di euro al Marsiglia, con cui sottoscrive un contratto di cinque anni.[13] A fine stagione - oscurato dalla presenza in attacco di Drogba[4] - chiederà la cessione.

Il 31 agosto 2004 passa alla Roma, firmando un quinquennale da 1.85 milioni di euro a stagione. L'esborso economico effettuato dalla società giallorossa è stato di 6 milioni di euro.[14] Esordisce in Serie A il 19 settembre contro il Messina, subentrando al 61' al posto di Corvia.[15] A Roma fatica ad integrarsi, così il 28 gennaio 2005 passa in prestito per 18 mesi al Tottenham.[16]

Il 29 agosto 2006 Roma e Tottenham si accordano per il trasferimento a titolo definitivo dell'egiziano agli Spurs per circa 7 milioni[17] di euro. Una condizione fisica precaria[18][19], unita alle divergenze con il tecnico Martin Jol[20][21] lo relegano ai margini della rosa, a favore di Dimităr Berbatov.[21]

Il 16 agosto 2007 si lega per quattro stagioni al Middlesbrough.[22] Complici due infortuni[23][24] che lo tengono fermo per diversi mesi, conclude l'annata con 2 reti in 17 presenze.

Il 3 agosto 2009 torna in Egitto, allo Zamalek.[25] Il calciatore viene ceduto in prestito oneroso (450.000 sterline[26]) con diritto di riscatto fissato a un milione.[26] In ritardo di condizione,[27] in Egitto non riesce ad imporsi e a gennaio le due società si accordano per la rescissione del prestito.[28]

Il 1º febbraio 2010 passa in prestito per quattro mesi al West Ham.[28] L'egiziano pur di legarsi agli Hammers per rilanciarsi decide di decurtarsi lo stipendio al minimo sindacale (1000 sterline a settimana).[29]

Mido (sulla sinistra) durante il riscaldamento con gli Spurs.

Il 1º settembre 2010 torna all'Ajax, legandosi alla società olandese per mezzo di un contratto annuale.[30] Con l'arrivo di Frank de Boer sulla panchina dei Lancieri - complice anche la presenza in attacco di El Hamdaoui e Luis Suárez[31] - viene messo ai margini della rosa.[31] Rescisso il contratto con l'Ajax[31], il 21 gennaio 2011 firma un contratto di tre anni e mezzo con lo Zamalek.[32] A causa di un errore giuridico avvenuto nella transazione del contratto, il trasferimento del calciatore viene bloccato sino ad ottobre.[33]

Il 21 giugno 2012 viene tesserato a parametro zero dal Barnsley, in Championship, con cui sottoscrive un contratto valido per una stagione.[34] Lontano da una condizione fisica ottimale e alle prese con vari problemi fisici[35][36][37], il 31 gennaio 2013 rescinde consensualmente il proprio contratto.[38] L'11 giugno 2013 decide di ritirarsi all'età di 30 anni.[39]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Esordisce con la selezione egiziana il 6 gennaio 2001 contro gli Emirati Arabi Uniti, diventando - all'età di 17 anni, 10 mesi e 48 giorni - il calciatore più giovane ad indossare la divisa dei Faraoni.[40] Sua è una delle due reti che consentono agli egiziani di vincere l'incontro.

Nel 2006 viene incluso tra i convocati che parteciperanno alla Coppa d'Africa 2006. L'8 febbraio la stampa ne comunica l'esclusione dalla rosa per sei mesi a seguito di un acceso diverbio con il CT Hassan Shehata.[41]

Il calciatore rimproverava al tecnico la propria sostituzione a favore di Amr Zaki - autore della rete che conduce i Faraoni al successo[42] - nella semifinale giocata contro il Senegal. Di conseguenza si accomoda in tribuna durante la finale con la Costa d'Avorio, salvo poi festeggiare la vittoria in campo insieme ai propri compagni.[43]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Appesi gli scarpini al chiodo, il 21 gennaio 2014 viene nominato allenatore dello Zamalek[44], diventando - all'età di 30 anni - il tecnico più giovane nella storia del calcio egiziano.[45] Il 19 luglio stabilisce un altro record, diventando - grazie al successo ottenuto contro lo Smouha - l'allenatore più giovane a vincere la Coppa d'Egitto.[46] Il 29 luglio viene sollevato dall'incarico.[47] Ancora sotto contratto con la società, il 6 agosto viene nominato direttore tecnico del settore giovanile.[48]

Il 14 luglio 2015 sostituisce Tarek Yehia sulla panchina dell'Ismaily.[49] Il 20 dicembre - a causa di alcune divergenze con Hosny Abd Rabo, capitano della squadra - rassegna le proprie dimissioni.[50] Il 3 gennaio 2016 torna a sedersi sulla panchina dello Zamalek, subentrando al posto di Marcos Paquetá.[51] All'indomani della sconfitta subita contro l'Al-Ahly nel Derby del Cairo, viene sollevato dall'incarico.[52]

Dopo aver coperto l'incarico di direttore tecnico per il Lierse (e per il Wadi Degla, in quanto società satellite[53]), il 7 novembre 2016 sostituisce Patrice Carteron sulla panchina del Wadi Degla.[54]

Controversie[modifica | modifica wikitesto]

Mido (visibilmente fuori forma) con la divisa degli Spurs.
« Mido è come me, ma peggio. »
(Zlatan Ibrahimovic, suo ex compagno ai tempi dell'Ajax.[55])

Mido non si è contraddistinto solo per le capacità tecniche e sportive, ma anche per il suo comportamento al di fuori delle regole, nonché per uno stile di vita non esattamente impeccabile unito ad un carattere estremamente controverso[4][5], che ne hanno segnato un rapido declino fino a portarlo al ritiro all'età di soli 30 anni.

L'ex compagno Andy van der Meyde racconterà in seguito nella sua autobiografia che era solito sfidarsi insieme a Ibrahimovic in gare clandestine notturne lungo l'anello autostradale di Amsterdam.[56] Il rapporto con il tecnico Koeman - che lo aveva spedito nella squadra riserve per il pessimo atteggiamento tenuto sul terreno di gioco[33][55] - si incrina il 14 dicembre 2002, quando in seguito ad una furiosa lite con i compagni, lanciò un paio di forbici contro lo svedese, mancandolo.[4][5]

Il 6 settembre 2004 il CT Marco Tardelli lo esclude dalla nazionale. Il calciatore aveva declinato la convocazione per un delicato incontro di qualificazione ai Mondiali 2006 con il Camerun per infortunio, salvo poi disputare un'amichevole con la Roma a distanza di 24 ore.[57][58]

La successiva esclusione di sei mesi imposta dal tecnico Hassan Shehata dopo la semifinale di Coppa d'Africa giocata con il Senegal - dovuta ad un acceso diverbio tra il tecnico e il calciatore, il quale non aveva gradito la propria sostituzione - lo porta ad un lento declino, caratterizzato da persistenti problemi fisici dovuti anche ad una condizione atletica non ottimale, causata da una scorretta alimentazione.[55][4]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 30 giugno 2013.

Stagione Club Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Supercoppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1999-2000 Egitto Zamalek PL 4 3 CE 0 0 CdC 1 0 - - - 5 3
2000-2001 Belgio Gent D1 21 11 CB 0 0 CU 2 0 - - - 23 11
2001-2002 Paesi Bassi Ajax ED 24 12 CO 2 1 UCL+CU 2[59]+3 0 - - - 31 13
2002-mar. 2003 ED 16 9 CO 1 0 UCL 8 0 SO 1 1 26 10
mar.-giu. 2003 Spagna Celta Vigo PD 8 4 CR - - CU - - - - - 8 4
2003-2004 Francia O. Marsiglia L1 22 7 CF+CdL 1+0 0 UCL+CU 7[60]+4 2+0 - - - 34 9
2004-gen. 2005 Italia Roma A 8 0 CI 1 0 UCL 4 0 - - - 13 0
gen.-giu. 2005 Inghilterra Tottenham PL 9 2 FACup+CdL 2+0 1 - - - - - - 11 3
2005-2006 PL 27 11 FACup+CdL 0 0 - - - - - - 27 11
ago. 2006 Italia Roma A - - CI - - UCL - - SI 1 0 1 0
Totale Roma 8 0 1 0 4 0 1 0 14 0
ago. 2006-2007 Inghilterra Tottenham PL 12 1 FACup+CdL 3+4 1+3 CU 4 0 - - - 23 5
Totale Tottenham 48 14 9 5 4 0 - - 61 19
2007-2008 Inghilterra Middlesbrough PL 12 2 FACup+CdL 4+1 0 - - - - - - 17 2
2008-gen. 2009 PL 13 4 FACup+CdL 1+1 0+1 - - - - - - 15 5
Totale Middlesbrough 25 6 7 1 - - - - 32 7
gen.-giu. 2009 Inghilterra Wigan PL 12 2 FACup+CdL - - - - - - - - 12 2
2009-gen. 2010 Egitto Zamalek PL 11 1 CE 0 0 - - - - - - 11 1
gen.-giu. 2010 Inghilterra West Ham PL 9 0 FACup+CdL - - - - - - - - 9 0
2010-gen. 2011 Paesi Bassi Ajax ED 5 2 CO 1 1 UCL 0 0 SO - - 6 3
Totale Ajax 45 23 4 2 13 0 1 1 63 26
gen.-giu. 2011 Egitto Zamalek PL 0 0 CE 0 0 CCL 0 0 - - - 0 0
2011-2012 PL 3 2 CE 0 0 CCL 1 1 - - - 4 3
Totale Zamalek 18 6 0 0 2 1 - - 20 7
2012-2013 Inghilterra Barnsley FLC 1 0 FACup+CdL 0 0 - - - - - - 1 0
Totale carriera 217 73 22 8 36 3 2 1 277 85

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Egitto Egitto
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
06-01-2001 Il Cairo Egitto Egitto 2 – 1 Emirati Arabi Uniti Emirati Arabi Uniti Amichevole 1
09-01-2001 Il Cairo Egitto Egitto 3 – 1 Zambia Zambia Amichevole -
14-01-2001 Il Cairo Egitto Egitto 4 – 0 Libia Libia Qual. Coppa d'Africa 2002 -
23-01-2001 Ismailia Egitto Egitto 1 – 0 Corea del Nord Corea del Nord Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
28-01-2001 Il Cairo Marocco Marocco 0 – 0 Egitto Egitto Qual. Mondiali 2002 -
24-02-2001 Windhoek Namibia Namibia 1 – 1 Egitto Egitto Qual. Mondiali 2002 -
11-03-2001 Il Cairo Egitto Egitto 5 – 2 Egitto Egitto Qual. Mondiali 2002 - Uscita al 62’ 62’
06-05-2001 Il Cairo Egitto Egitto 1 – 0 Senegal Senegal Qual. Mondiali 2002 1 Uscita al 71’ 71’
03-06-2001 Il Cairo Egitto Egitto 3 – 2 Sudan Sudan Qual. Coppa d'Africa 2002 2
10-06-2001 Nairobi Kenya Kenya 1 – 1 Egitto Egitto Amichevole -
30-06-2001 Rabat Marocco Marocco 1 – 0 Egitto Egitto Qual. Mondiali 2002 - Ammonizione al 84’ 84’
13-07-2001 Alessandria d'Egitto Egitto Egitto 8 – 2 Namibia Namibia Qual. Mondiali 2002 - Uscita al 74’ 74’
21-07-2001 Annaba Algeria Algeria 1 – 1 Egitto Egitto Qual. Mondiali 2002 1 Ammonizione al 69’ 69’
30-12-2001 Doha Qatar Qatar 2 – 2 Egitto Egitto Amichevole 1
04-01-2002 Il Cairo Egitto Egitto 2 – 0 Ghana Ghana Amichevole - Ammonizione al 76’ 76’
06-01-2002 Ismailia Egitto Egitto 1 – 2 Mali Mali Amichevole 1
11-01-2002 Il Cairo Egitto Egitto 2 – 2 Burkina Faso Burkina Faso Amichevole 1 Uscita al 46’ 46’
20-01-2002 Bamako Egitto Egitto 0 – 1 Senegal Senegal Coppa d'Africa 2002 - 1º turno -
25-01-2002 Bamako Egitto Egitto 1 – 0 Tunisia Tunisia Coppa d'Africa 2002 - 1º turno - Uscita al 36’ 36’
31-01-2002 Bamako Egitto Egitto 2 – 1 Zambia Zambia Coppa d'Africa 2002 - 1º turno 1
04-02-2002 Sissako Camerun Camerun 1 – 0 Egitto Egitto Coppa d'Africa 2002 - Quarti - Ammonizione al 82’ 82’
20-11-2002 Tunisi Tunisia Tunisia 0 – 0 Egitto Egitto Amichevole -
12-02-2003 Il Cairo Egitto Egitto 1 – 4 Danimarca Danimarca Amichevole -
29-03-2003 Port Louis Mauritius Mauritius 0 – 1 Egitto Egitto Qual. Coppa d'Africa 2004 1
30-04-2003 Saint-Denis Francia Francia 5 – 0 Egitto Egitto Amichevole -
08-06-2003 Port Said Egitto Egitto 7 – 0 Mauritius Mauritius Qual. Coppa d'Africa 2004 2 Uscita al 65’ 65’
20-06-2003 Port Said Egitto Egitto 6 – 0 Madagascar Madagascar Qual. Coppa d'Africa 2004 1
10-10-2003 Il Cairo Egitto Egitto 1 – 0 Senegal Senegal Amichevole 1 Ammonizione al 25’ 25’
15-11-2003 Il Cairo Egitto Egitto 2 – 1 Sudafrica Sudafrica Amichevole 1
18-11-2003 Il Cairo Egitto Egitto 1 – 0 Svezia Svezia Amichevole -
17-01-2004 Port Said Egitto Egitto 1 – 1 Burkina Faso Burkina Faso Amichevole - Ammonizione al 54’ 54’
25-01-2004 Sfax Zimbabwe Zimbabwe 1 – 2 Egitto Egitto Coppa d'Africa 2004 - 1º turno -
29-01-2004 Sousse Algeria Algeria 2 – 1 Egitto Egitto Coppa d'Africa 2004 - 1º turno - Ammonizione al 14’ 14’
03-02-2004 Monastir Camerun Camerun 0 – 0 Egitto Egitto Coppa d'Africa 2004 - 1º turno - Ammonizione al 34’ 34’
27-03-2005 Il Cairo Egitto Egitto 4 – 1 Libia Libia Qual. Mondiali 2006 1 Uscita al 73’ 73’
19-06-2005 Abidjan Costa d'Avorio Costa d'Avorio 2 – 0 Egitto Egitto Qual. Mondiali 2006 - Uscita al 49’ 49’
17-08-2005 Ponta Delgada Portogallo Portogallo 2 – 0 Egitto Egitto Amichevole - Ammonizione al 60’ 60’ Uscita al 80’ 80’
04-09-2005 Il Cairo Egitto Egitto 4 – 1 Benin Benin Qual. Mondiali 2006 1 Uscita al 75’ 75’
16-11-2005 Il Cairo Egitto Egitto 1 – 2 Tunisia Tunisia Amichevole 1
20-01-2006 Il Cairo Egitto Egitto 3 – 0 Libia Libia Coppa d'Africa 2006 - 1º turno 1
24-01-2006 Il Cairo Egitto Egitto 0 – 0 Marocco Marocco Coppa d'Africa 2006 - 1º turno - Uscita al 79’ 79’
28-01-2006 Il Cairo Egitto Egitto 3 – 1 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Coppa d'Africa 2006 - 1º turno - Uscita al 24’ 24’
07-02-2006 Il Cairo Egitto Egitto 2 – 1 Senegal Senegal Coppa d'Africa 2006 - Semifinale - Uscita al 78’ 78’
02-09-2006 Il Cairo Egitto Egitto 4 – 1 Burundi Burundi Qual. Coppa d'Africa 2008 -
07-10-2006 Gaborone Botswana Botswana 0 – 0 Egitto Egitto Qual. Coppa d'Africa 2008 -
07-02-2007 Il Cairo Egitto Egitto 2 – 0 Svezia Svezia Amichevole - Uscita al 61’ 61’
09-09-2007 Bujumbura Burundi Burundi 0 – 0 Egitto Egitto Qual. Coppa d'Africa 2008 -
20-08-2008 Khartum Sudan Sudan 4 – 0 Egitto Egitto Amichevole - Uscita al 63’ 63’
07-09-2008 Kinshasa RD del Congo RD del Congo 0 – 1 Egitto Egitto Qual. Mondiali 2010 - Ingresso al 85’ 85’
29-03-2009 Il Cairo Egitto Egitto 1 – 1 Zambia Zambia Qual. Mondiali 2010 - Ingresso al 68’ 68’
29-12-2009 Il Cairo Egitto Egitto 1 – 1 Malawi Malawi Amichevole - Uscita al 46’ 46’
Totale Presenze 51 Reti (9º posto) 19

Record[modifica | modifica wikitesto]

Con la nazionale egiziana[modifica | modifica wikitesto]

  • Calciatore più giovane (17 anni, 10 mesi e 48 giorni) ad aver esordito in nazionale.

Da allenatore[modifica | modifica wikitesto]

  • Tecnico più giovane (30 anni, 10 mesi e 33 giorni) alla guida di una squadra egiziana.
  • Tecnico più giovane (31 anni, 4 mesi e 24 giorni) a vincere la Coppa d'Egitto.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]
Zamalek: 2014

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Don Balon’s 2001 list, thespoiler.co.uk, 2 novembre 2010. URL consultato il 22 novembre 2011.
  2. ^ Mido, eterna promessa: con l'esperienza alla Roma senza lasciare il segno, tuttomercatoweb.com.
  3. ^ a b c d e Gaetano Mocciaro, Mido, quando a Roma finì lui e non Ibrahimovic, tuttomercatoweb.com. URL consultato il 19 maggio 2014.
  4. ^ a b c d e f Mido: risse e gare clandestine con Ibrahimovic. Quando Begbie arriva da Il Cairo, thebegbieinside.com.
  5. ^ a b c d e Che fine ha fatto? Mido, il faraone di Roma: dalle gare con Ibra al fast food, romaforever.it.
  6. ^ (EN) Mido: Early retirement? I suffered like Owen and Torres, kingfut.com.
  7. ^ a b c 1877: Spurs: Keane may find out ther, articles.squarefootball.net.
  8. ^ a b (EN) Egypt's new star rises, newsimg.bbc.co.uk.
  9. ^ (EN) Spurs in discussions with Roma, theshelf.blogspot.it.
  10. ^ (EN) Mido: Mansour cannot question my loyalty, kingfut.com.
  11. ^ Ajax - Celtic 1-3, transfermarkt.it.
  12. ^ (EN) Mido ban lifted, news.bbc.co.uk.
  13. ^ (EN) Mido seals Marseille move, news.bbc.co.uk.
  14. ^ Quinquennale per Mido, gazzetta.it.
  15. ^ Alla Roma non basta Montella I giallorossi ko a Messina, repubblica.it.
  16. ^ (EN) Mido completes Tottenham switch, espnfc.com.
  17. ^ (EN) Tottenham Hotspur buys Mido from Roma for 6.75 mln eur, lse.co.uk.
  18. ^ (EN) Svelte Spurs striker Mido drops 22lbs, espnfc.com.
  19. ^ (EN) Mido eyes City switch, thesun.co.uk.
  20. ^ (EN) JOL LOSES PATIENCE WITH BAD BOY MIDO, mirror.co.uk.
  21. ^ a b (EN) Jol rules out Mido sale, skysports.com.
  22. ^ (EN) Middlesbrough finalise Mido move, newsimg.bbc.co.uk.
  23. ^ (EN) Mido’s return could prove a headache for Southgate, thenorthernecho.co.uk.
  24. ^ (EN) Mido to miss rest of the season, newsimg.bbc.co.uk.
  25. ^ (EN) Mido completes move back to Egypt, newsimg.bbc.co.uk.
  26. ^ a b (EN) Mido makes Zamalek move, skysports.com.
  27. ^ (EN) Mido looking to improve fitness, dailynewsegypt.com.
  28. ^ a b (EN) Mido signs, kumb.com.
  29. ^ (EN) Mido to be paid just £1,000 per week as he bids to lift West Ham, standard.co.uk.
  30. ^ (EN) Middlesbrough striker Mido returns to Ajax, newsimg.bbc.co.uk.
  31. ^ a b c (EN) Egypt's Mido leaves Ajax at his own request, newsimg.bbc.co.uk.
  32. ^ (EN) Egypt striker Mido ready to rejoin Cairo's Zamalek., thefreelibrary.com.
  33. ^ a b Promesse...non mantenute: Mido, calciomercato.it.
  34. ^ (EN) Mido joins Championship side Barnsley, bbc.com.
  35. ^ (EN) Mido: Barnsley striker set to leave club, bbc.com.
  36. ^ (EN) Weighty issues force Mido out at Barnsley, independent.co.uk.
  37. ^ (EN) Egypt's striker Mido is 'very injured' says Barnsley coach, english.ahram.org.eg.
  38. ^ (EN) Mido Leaves Oakwell, barnsleyfc.co.uk. URL consultato il 19 maggio 2014.
  39. ^ (EN) Mido: Egyptian retires from football at the age of 30, bbc.com.
  40. ^ RAMADAN SOBHY: chi è? (VIDEO), laroma24.it.
  41. ^ (EN) Mido thrown out of Egyptian squad, newsimg.bbc.co.uk.
  42. ^ Zaki trascina l'Egitto, guide.supereva.it.
  43. ^ All'Egitto la Coppa d'Africa un'intera nazione in delirio, repubblica.it.
  44. ^ (EN) Mido appointed coach of Cairo club Zamalek at age 30, theguardian.com.
  45. ^ Tommaso Maschio, UFFICIALE: L'ex romanista Mido nuovo tecnico dello Zamalek, tuttomercatoweb.com. URL consultato il 19 maggio 2014.
  46. ^ (EN) Former Spurs striker Mido wins Egyptian cup final to claim first trophy as a manager, dailymail.co.uk.
  47. ^ (EN) Ex-Tottenham striker Mido sacked just a week after winning Egyptian Cup, dailymail.co.uk.
  48. ^ (EN) Mido to lead Zamalek youth sector as technical director, kingfut.com.
  49. ^ (EN) Official: Ahmed Hossam ‘Mido’ appointed coach of Ismaily, kingfut.com.
  50. ^ (EN) Ismaily boss Mido hands in resignation following Abd-Rabo row, kingfut.com.
  51. ^ (EN) BREAKING: Zamalek sack Paqueta, hire Mido, kingfut.com.
  52. ^ (EN) Mido: Former Spurs forward sacked by Zamalek after 37 days, bbc.com.
  53. ^ (EN) Mido Appointed Technical Advisor for Lierse, kingfut.com.
  54. ^ (EN) Mido replaces Carteron as coach of Egyptian outfit Wadi Degla: Reports, english.ahram.org.eg.
  55. ^ a b c Meteore Ignoranti Mido, Mr. Fast Food.
  56. ^ La rovina di Van der Meyde "Sesso, cammelli, coca e rum", gazzetta.it.
  57. ^ Egitto, Mido annuncia il ritiro dal calcio giocato, mondopallone.it.
  58. ^ (EN) Tardelli is finished with Mido, newsimg.bbc.co.uk.
  59. ^ Terzo turno preliminare.
  60. ^ Una presenza nel Terzo turno preliminare.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Mido, su FIFA.com, FIFA.
  • (DEENIT) Mido, su Transfermarkt.it, Transfermarkt GmbH & Co. KG.
  • (EN) Mido, su National-football-teams.com, National Football Teams.
  • (EN) Mido, su Soccerbase.com, Racing Post.
  • (ENESCA) Mido, su BDFutbol.com - Base de Datos Histórica del Fútbol Español.