CAF Champions League 2012

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
CAF Champions League 2012
Competizione CAF Champions League
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 48ª
Organizzatore CAF
Date 18 febbraio 2012 - 11 novembre 2012
Partecipanti 51
Risultati
Vincitore Egitto Al-Ahly
(7º titolo)
Secondo Tunisia Espérance
Statistiche
Miglior marcatore Ghana Emmanuel Clottey (12 gol)
Incontri disputati 113
Gol segnati 282 (2,5 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2011 2013 Right arrow.svg

La CAF Champions League 2012 è stata la 48ª edizione della massima competizione per squadre di club in Africa, la 16ª con il formato attuale. L'Al-Ahly ha vinto il trofeo per la settima volta, qualificandosi per la Coppa del mondo per club FIFA 2012.

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

Il 18 agosto 2012 la partita tra Étoile du Sahel ed Espérance, valida per la fase a gironi, è stata interrotta dall'arbitro al 69' per lancio di petardi, razzi, pietre e bottiglie da parte dei tifosi di casa, che hanno anche invaso il campo. Il 26 agosto 2012 il Comitato organizzatore della CAF ha espulso l'Étoile du Sahel dalla competizione, annullando tutti i risultati delle partite disputate[1].

Turno preliminare[modifica | modifica wikitesto]

L'andata si gioca tra il 18 febbraio e il 10 marzo 2012, il ritorno tra il 3 e il 18 marzo 2012.

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
ASFA Yennenga Burkina Faso 1 – 4 Algeria ASO Chlef 0 – 0 1 – 4
Vita Club RD del Congo 6 – 4 Burundi Atlético Olympic 5 – 0 1 – 4
DFC8 Rep. Centrafricana 2 – 2 (gfc) Camerun Les Astres 1 – 0 1 – 2
Young Africans FC Tanzania 1 – 2 Egitto Zamalek 1 – 1 0 – 1
Missile Gabon 3 – 4 Costa d'Avorio Africa Sports 3 – 2 0 – 2
Ports Authority Sierra Leone 0 – 1 Guinea Horoya 0 – 0 0 – 1
Foullah Edifice Ciad 1 – 3 Algeria JSM Béjaïa 0 – 0 1 – 3
AFAD Djékanou Costa d'Avorio 2 – 0 Rep. del Congo Diables Noir 1 – 0 1 – 0
Tusker Kenya 0 – 1 Ruanda APR 0 – 0 0 – 1
Coin Nord Comore 2 – 4 Etiopia Ethiopian Coffee Football Club 1 – 0 1 – 4
ASGNN Niger 1 – 2 Benin Tonnerre 1 – 1 0 – 1
Orlando Pirates Sudafrica 2 – 4 Angola Recreativo do Libolo 1 – 3 1 – 1
URA Uganda 3 – 0 Lesotho Lesotho Correctional Services 3 – 0 0 – 0
Mafunzo Zanzibar 0 - 5 Mozambico Liga Muçulmana 0 – 2 0 – 3
Brikama United Gambia 1 – 1 (3 – 1 dtr) Senegal Ouakam 0 – 1 1 – 0
Elá Nguema Guinea Equatoriale 0 – 6 Nigeria Dolphins 0 – 3 0 – 3
LISCR Liberia 0 – 5 Ghana Berekum Chelsea 0 – 2 0 – 3
Green Mamba Swaziland 2 – 8 Zimbabwe Platinum 2 – 4 0 – 4
JPN Actuel's Madagascar 1 – 8 Zambia Power Dynamos 1 – 5 0 – 3

Primo turno[modifica | modifica wikitesto]

Le gare di andata si sono disputate tra il 23 marzo e il 1º aprile 2012, quelle di ritorno tra il 6 e il 13 aprile 2012.

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
ASO Chlef Algeria 3 – 2 RD del Congo Vita Club 0 – 0 3 – 2
DFC8 Rep. Centrafricana 1 – 8 Sudan Al-Hilal 0 – 3 1 – 5
Zamalek Egitto 2 – 2 (gfc) Costa d'Avorio Africa Sports 1 – 0 1 – 2
Horoya Guinea 1 – 4 Marocco Maghreb Fès 1 – 1 0 – 3
JSM Béjaïa Algeria 1 – 5 Costa d'Avorio AFAD Djékanou 1 – 2 0 – 3
APR Ruanda 2 – 3 Tunisia Étoile du Sahel 0 – 0 2 – 3
Ethiopian Coffee Football Club Etiopia 0 – 3 Egitto Al-Ahly 0 – 0 0 – 3
Tonnerre Benin 2 – 5 Mali Stade Malien 0 – 0 2 – 5
Recreativo do Libolo Angola 4 – 4 (gfc) Nigeria Sunshine Stars 4 – 1 0 – 3
URA Uganda 0 – 4 Mali Djoliba 0 – 2 0 – 2[2]
Liga Muçulmana Mozambico 2 – 3 Zimbabwe Dynamos 2 – 2 0 – 1
Brikama United Gambia 2 – 4 Tunisia Espérance 1 – 1 1 – 3
Dolphins Nigeria 2 – 2 (gfc) Camerun Coton Sport 2 – 1 0 – 1
Berekum Chelsea Ghana 5 – 3 Marocco Raja Casablanca 5 – 0 0 – 3
Platinum Zimbabwe 2 – 5 Sudan Al-Merreikh 2 – 2 0 – 3
Power Dynamos Zambia 1 – 7 RD del Congo TP Mazembe 1 – 1 0 – 6

Secondo turno[modifica | modifica wikitesto]

Le gare di andata si sono giocate tra il 28 e il 29 aprile 2012, quelle di ritorno tra il 12 e il 14 maggio 2012.

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Al-Hilal Sudan 2 – 2 (2 – 4 dtr) Algeria ASO Chlef 1 – 1 1 – 1
Maghreb Fès Marocco 0 – 4 Egitto Zamalek 0 – 2 0 – 2
Étoile du Sahel Tunisia 4 – 2 Costa d'Avorio AFAD Djékanou 4 – 1 0 – 1
Stade Malien Mali 2 – 3 Egitto Al-Ahly 1 – 0 1 – 3
Djoliba Mali 1 – 2 Nigeria Sunshine Stars 1 – 1 0 –1
Espérance Tunisia 7 – 1 Zimbabwe Dynamos 6 – 0 1 – 1
Berekum Chelsea Ghana 2 – 1 Camerun Coton Sport 0 – 0 2 – 1
TP Mazembe RD del Congo 3 – 1 Sudan Al-Merreikh 2 – 0 1 – 1

Le squadre eliminate accedono alla Coppa della Confederazione CAF 2012.

Fase a gruppi[modifica | modifica wikitesto]

Le partite si giocano tra il 7 luglio e il 16 settembre 2012.

Girone A[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Pt. PG V N P GF GS DR
Tunisia Espérance 9 4 3 0 1 6 3 +3
Nigeria Sunshine Stars 6 4 2 0 2 4 4 0
Algeria ASO Chlef 3 4 1 0 3 4 7 -3
Tunisia Étoile du Sahel[1][3] - - - - - - - -
  ASO EST ESS SUN
ASO Chlef 1 – 0 X – X 1 – 2
Espérance 3 – 2 X – X 1 – 0
Étoile du Sahel X – X X – X X – X
Sunshine Stars 2 – 0 0 – 2 X – X

Girone B[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Pt. PG V N P GF GS DR
Egitto Al-Ahly 11 6 4 1 1 9 6 +3
RD del Congo TP Mazembe 10 6 3 1 2 9 5 +4
Ghana Berekum Chelsea 9 6 2 3 1 9 10 -1
Egitto Zamalek 2 6 0 2 4 4 10 -6
  AHL BER TPM ZAM
Al-Ahly 4 – 1 2 – 1 1 – 1
Berekum Chelsea 1 – 1 1 – 0 3 – 2
TP Mazembe 2 – 0 2 – 2 2 – 0
Zamalek 0 – 1 1 – 1 1 – 2

Fase a eliminazione diretta[modifica | modifica wikitesto]

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
TP Mazembe RD del Congo 0 – 1 Tunisia Espérance 0 – 0 0 – 1
Sunshine Stars Nigeria 3 – 4 Egitto Al-Ahly 3 – 3 0 – 1

Andata[modifica | modifica wikitesto]

Ijebu Ode
6 ottobre 2012, ore 16:00 UTC+1
Sunshine Stars Flag of Nigeria.svg 3 – 3 Flag of Egypt.svg Al-Ahly Gateway Stadium
Arbitro Sudafrica Daniel Bennett

Lubumbashi
7 ottobre 2012, ore 15:30 UTC+2
TP Mazembe Flag of the Democratic Republic of the Congo.svg 0 – 0 Flag of Tunisia.svg Espérance Stade du TP Mazembe
Arbitro Costa d'Avorio Noumandiez Doue

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Radès
20 ottobre 2012, ore 20:00 UTC+1
Espérance Flag of Tunisia.svg 1 – 0 Flag of the Democratic Republic of the Congo.svg TP Mazembe Stadio Olimpico
Arbitro Senegal Badara Diatta

Il Cairo
21 ottobre 2012, ore 20:00 UTC+2
Al-Ahly Flag of Egypt.svg 1 – 0 Flag of Nigeria.svg Sunshine Stars Cairo International Stadium
Arbitro Camerun Néant Alioum

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Alessandria d'Egitto
4 novembre 2012, ore 19:00 UTC+2
Al-Ahly Flag of Egypt.svg 1 – 1 Flag of Tunisia.svg Espérance Borg El Arab Stadium
Arbitro Algeria Djamel Haïmoudi

Radès
17 novembre 2012, ore 18:30 UTC+1
Espérance Flag of Tunisia.svg 1 – 2 Flag of Egypt.svg Al-Ahly Stadio Olimpico
Arbitro Marocco Bouchaib El Ahrach

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Disqualification of Etoile Sportive du Sahel from the 16th Edition of Orange CAF Champions League 2012 (PDF), cafonline.com, 26 agosto 2012.
  2. ^ A tavolino per decisione della CAF. Djoliba FC handed walkover victory over URA, supersport.com. URL consultato il 14 aprile 2012.
  3. ^ Squalificata in seguito agli incidenti durante Étoile du Sahel-Espérance del 18 agosto 2012; tutti i risultati della squadra sono stati annullati

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio