Gran Premio motociclistico d'Olanda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gran Premio motociclistico d'Olanda
Altri nomi Gran premio motociclistico dei Paesi Bassi
(NL) "Tourist Trophy van Assen"
(EN) "Dutch Tourist Trophy"
Sport IlmorX3-003.png Motociclismo
Tipo Gran Premio del motomondiale
Paese Paesi Bassi Paesi Bassi
Luogo TT Circuit Assen
Cadenza Annuale
Storia
Fondazione 1925 (GP 1949 prima gara del motomondiale)
Numero edizioni 86
Ultima edizione GP 2016

Il Gran Premio motociclistico d'Olanda (anche noto come "Dutch Tourist Trophy") è una delle prove che compongono il motomondiale.

Questa gara fa parte del calendario e, dalla prima edizione del campionato nel 1949 fino all'edizione 2015, si è svolta rigorosamente l'ultimo sabato di giugno, diversamente da quasi tutti gli altri Gran Premi che si corrono alla domenica, sul circuito di Assen nelle vicinanze della città omonima.

Tale circuito era definito l'università della moto fino al 2006, anno in cui la pista è stata in gran parte modificata, perdendo le sue caratteristiche di circuito veloce e particolarmente impegnativo.

Denominazione[modifica | modifica wikitesto]

Fin dalla prima edizione del 1925 il nome ufficiale della gara è Dutch Tourist Trophy o Tourist Trophy van Assen[1], una denominazione che fa riferimento all'allora già prestigioso Tourist Trophy dell'Isola di Man e per la quale gli organizzatori dei Paesi Bassi ottennero l'autorizzazione dai britannici. In Italia essa è nota come Gran Premio motociclistico d'Olanda, sebbene non abbia luogo in Olanda ma nella più settentrionale provincia dei Paesi Bassi del Drenthe. Tale definizione è dovuta al fatto che lo stato sovrano dei Paesi Bassi viene erroneamente definito Olanda nel linguaggio comune, stante la generale identificazione mediante sineddoche della totalità dei Paesi Bassi con la sua regione più nota, cosa peraltro presente in molte lingue europee. Una definizione, minoritaria, dello stesso evento è anche Gran Premio motociclistico dei Paesi Bassi.[2]

Primati[modifica | modifica wikitesto]

Sono diversi gli episodi particolari abbinati a questo Gran Premio; la prima edizione della gara valevole per il motomondiale, svoltasi nel 1949, vide la vittoria dello stesso pilota (Nello Pagani) in due delle tre classi disputate. Altri episodi storici sono la tripletta di Jim Redman nel 1964 con le vittorie in classe 125, 250 e 350, tripletta conquistata in seguito anche da Mike Hailwood nel 1967 con 250, 350 e 500.

Il più recente episodio in cui lo stesso pilota ha vinto due gare nella stessa edizione del Gran Premio risale invece al 1988 con le Classi 80 e 125 conquistate da Jorge Martínez.

Si può menzionare anche il risultato della famiglia Rossi, in cui il padre Graziano vinse la classe 250 nel 1979 e il figlio Valentino, nella stessa classe, vinse nel 1998.

Per quanto riguarda le vittorie consecutive, rimarchevoli sono le 5 ottenute nella classe più importante dapprima da Giacomo Agostini e, anni più tardi, da Mick Doohan; nella 350 risaltano le 7 consecutive conseguite ancora da Giacomo Agostini.

Risultati del Gran Premio[modifica | modifica wikitesto]

Vengono riportati solo i risultati della gara valevole per il motomondiale.

Anno Circuito classe 50 classe 125 classe 250 classe 350 classe 500 classe sidecar Resoconto
1949 Assen Italia Nello Pagani
(Mondial)
Regno Unito Freddie Frith
(Velocette)
Italia Nello Pagani
(Gilera)
Regno Unito Oliver-Jenkinson
(Norton)
Resoconto
1950 Assen Italia Bruno Ruffo
(Mondial)
Regno Unito Bob Foster
(Velocette)
Italia Umberto Masetti
(Gilera)
Resoconto
1951 Assen Italia Gianni Leoni
(Mondial)
Regno Unito Bill Doran
(AJS)
Regno Unito Geoff Duke
(Norton)
Resoconto
1952 Assen Regno Unito Cecil Sandford
(MV Agusta)
Italia Enrico Lorenzetti
(Moto Guzzi)
Regno Unito Geoff Duke
(Norton)
Italia Umberto Masetti
(Gilera)
Resoconto
1953 Assen Germania Ovest Werner Haas
(NSU)
Germania Ovest Werner Haas
(NSU)
Italia Enrico Lorenzetti
(Moto Guzzi)
Regno Unito Geoff Duke
(Gilera)
Resoconto
1954 Assen Austria Rupert Hollaus
(NSU)
Germania Ovest Werner Haas
(NSU)
Regno Unito Fergus Anderson
(Moto Guzzi)
Regno Unito Geoff Duke
(Gilera)
Resoconto
1955 Assen Italia Carlo Ubbiali
(MV Agusta)
Svizzera Luigi Taveri
(MV Agusta)
Australia Ken Kavanagh
(Moto Guzzi)
Regno Unito Geoff Duke
(Gilera)
Germania Ovest Faust-Remmert
(BMW)
Resoconto
1956 Assen Italia Carlo Ubbiali
(MV Agusta)
Italia Carlo Ubbiali
(MV Agusta)
Regno Unito Bill Lomas
(Moto Guzzi)
Regno Unito John Surtees
(MV Agusta)
Germania Ovest Hillebrand-Grunwald
(BMW)
Resoconto
1957 Assen Italia Tarquinio Provini
(Mondial)
Italia Tarquinio Provini
(Mondial)
Australia Keith Campbell
(Moto Guzzi)
Regno Unito John Surtees
(MV Agusta)
Germania Ovest Hillebrand-Grunwald
(BMW)
Resoconto
1958 Assen Italia Carlo Ubbiali
(MV Agusta)
Italia Tarquinio Provini
(MV Agusta)
Regno Unito John Surtees
(MV Agusta)
Regno Unito John Surtees
(MV Agusta)
SvizzeraGermania Ovest Camathias-Cecco
(BMW)
Resoconto
1959 Assen Italia Carlo Ubbiali
(MV Agusta)
Italia Tarquinio Provini
(MV Agusta)
Australia Bob Brown
(Norton)[3]
Regno Unito John Surtees
(MV Agusta)
SvizzeraGermania Ovest Camathias-Cecco
(BMW)
Resoconto
1960 Assen Italia Carlo Ubbiali
(MV Agusta)
Italia Carlo Ubbiali
(MV Agusta)
Regno Unito John Surtees
(MV Agusta)
Italia Remo Venturi
(MV Agusta)
Regno Unito Harris-Campbell
(BMW)
Resoconto
1961 Assen Australia Tom Phillis
(Honda)
Regno Unito Mike Hailwood
(Honda)
Rhodesia del Sud Gary Hocking
(MV Agusta)
Rhodesia del Sud Gary Hocking
(MV Agusta)
Germania Ovest Deubel-Hörner
(BMW)
Resoconto
1962 Assen Germania Ovest Ernst Degner
(Suzuki)
Svizzera Luigi Taveri
(Honda)
Rhodesia del Sud Jim Redman
(Honda)
Rhodesia del Sud Jim Redman
(Honda)
Regno Unito Mike Hailwood
(MV Agusta)
SvizzeraRegno Unito Scheidegger-Robinson
(BMW)
Resoconto
1963 Assen Germania Ovest Ernst Degner
(Suzuki)
Nuova Zelanda Hugh Anderson
(Suzuki)
Rhodesia del Sud Jim Redman
(Honda)
Rhodesia del Sud Jim Redman
(Honda)
Regno Unito John Hartle
(Gilera)
Germania Ovest Deubel-Hörner
(BMW)
Resoconto
1964 Assen Regno Unito Ralph Bryans
(Honda)
Rhodesia Jim Redman
(Honda)
Rhodesia Jim Redman
(Honda)
Rhodesia Jim Redman
(Honda)
Regno Unito Mike Hailwood
(MV Agusta)
Regno Unito Seeley-Rawlings
(BMW)
Resoconto
1965 Assen Regno Unito Ralph Bryans
(Honda)
Canada Mike Duff
(Yamaha)
Regno Unito Phil Read
(Yamaha)
Rhodesia Jim Redman
(Honda)
Regno Unito Mike Hailwood
(MV Agusta)
SvizzeraRegno Unito Scheidegger-Robinson
(BMW)
Resoconto
1966 Assen Svizzera Luigi Taveri
(Honda)
Regno Unito Bill Ivy
(Yamaha)
Regno Unito Mike Hailwood
(Honda)
Regno Unito Mike Hailwood
(Honda)
Rhodesia Jim Redman
(Honda)
SvizzeraRegno Unito Scheidegger-Robinson
(BMW)
Resoconto
1967 Assen Giappone Yoshimi Katayama
(Suzuki)
Regno Unito Phil Read
(Honda)
Regno Unito Mike Hailwood
(Honda)
Regno Unito Mike Hailwood
(Honda)
Regno Unito Mike Hailwood
(Honda)
Germania Ovest Enders-Engelhardt
(BMW)
Resoconto
1968 Assen Paesi Bassi Paul Lodewijkx
(Jamathi)
Regno Unito Phil Read
(Yamaha)
Regno Unito Bill Ivy
(Yamaha)
Italia Giacomo Agostini
(MV Agusta)
Italia Giacomo Agostini
(MV Agusta)
Germania Ovest Attenberger-Schillinger
(BMW)
Resoconto
1969 Assen Australia Barry Smith
(Derbi)
Regno Unito Dave Simmonds
(Kawasaki)
Italia Renzo Pasolini
(Benelli)
Italia Giacomo Agostini
(MV Agusta)
Italia Giacomo Agostini
(MV Agusta)
Germania Ovest Fath-Kalauch
(URS)
Resoconto
1970 Assen Spagna Ángel Nieto
(Derbi)
Germania Ovest Dieter Braun
(Suzuki)
Regno Unito Rodney Gould
(Yamaha)
Italia Giacomo Agostini
(MV Agusta)
Italia Giacomo Agostini
(MV Agusta)
Germania Ovest Auerbacher-Hahn
(BMW)
Resoconto
1971 Assen Spagna Ángel Nieto
(Derbi)
Spagna Ángel Nieto
(Derbi)
Regno Unito Phil Read
(Yamaha)
Italia Giacomo Agostini
(MV Agusta)
Italia Giacomo Agostini
(MV Agusta)
Germania Ovest Owesle-Kremer
(Münch-URS)
Resoconto
1972 Assen Spagna Ángel Nieto
(Derbi)
Spagna Ángel Nieto
(Derbi)
Regno Unito Rodney Gould
(Yamaha)
Italia Giacomo Agostini
(MV Agusta)
Italia Giacomo Agostini
(MV Agusta)
Germania Ovest Enders-Engelhardt
(BMW)
Resoconto
1973 Assen Svizzera Bruno Kneubühler
(Kreidler)
Italia Eugenio Lazzarini
(Maico)
Germania Ovest Dieter Braun
(Yamaha)
Italia Giacomo Agostini
(MV Agusta)
Regno Unito Phil Read
(MV Agusta)
Germania Ovest Enders-Engelhardt
(König)
Resoconto
1974 Assen Germania Ovest Herbert Rittberger
(Kreidler)
Svizzera Bruno Kneubühler
(Yamaha)
Italia Walter Villa
(Harley Davidson)
Italia Giacomo Agostini
(Yamaha)
Italia Giacomo Agostini
(Yamaha)
Germania Ovest Enders-Engelhardt
(BMW)
Resoconto
1975 Assen Spagna Ángel Nieto
(Kreidler)
Italia Pier Paolo Bianchi
(Morbidelli)
Italia Walter Villa
(Harley Davidson)
Germania Ovest Dieter Braun
(Yamaha)
Regno Unito Barry Sheene
(Suzuki)
Germania Ovest Schwärzel-Huber
(König)
Resoconto
1976 Assen Spagna Ángel Nieto
(Bultaco)
Italia Pier Paolo Bianchi
(Morbidelli)
Italia Walter Villa
(Harley Davidson)
Italia Giacomo Agostini
(Yamaha)
Regno Unito Barry Sheene
(Suzuki)
Svizzera Schmid-Matile
(Schmid-Yamaha)
Resoconto
1977 Assen Spagna Ángel Nieto
(Bultaco)
Spagna Ángel Nieto
(Bultaco)
Regno Unito Mick Grant
(Kawasaki)
Sudafrica Kork Ballington
(Yamaha)
Paesi Bassi Wil Hartog
(Suzuki)
SvizzeraRegno Unito Biland-Williams
(Schmid-Yamaha)
Resoconto
1978 Assen Italia Eugenio Lazzarini
(MBA)
Italia Eugenio Lazzarini
(MBA)
Stati Uniti Kenny Roberts
(Yamaha)
Sudafrica Kork Ballington
(Kawasaki)
Venezuela Johnny Cecotto
(Yamaha)
Germania Ovest Schwärzel-Huber
(ARO-Fath)
Resoconto
1979 Assen Italia Eugenio Lazzarini
(Kreidler)
Spagna Ángel Nieto
(Minarelli)
Italia Graziano Rossi
(Morbidelli)
Australia Gregg Hansford
(Kawasaki)
Italia Virginio Ferrari
(Suzuki)
Svizzera Biland-Waltisperg
(Schmid-Yamaha)
Resoconto
1980 Assen Spagna Ricardo Tormo
(Kreidler)
Spagna Ángel Nieto
(Minarelli)
Venezuela Carlos Lavado
(Yamaha)
Sudafrica Jon Ekerold
(Yamaha)
Paesi Bassi Jack Middelburg
(Yamaha)
Regno UnitoSvezia Taylor-Johansson
(Windle-Yamaha)
Resoconto
1981 Assen Spagna Ricardo Tormo
(Bultaco)
Spagna Ángel Nieto
(Minarelli)
Germania Ovest Anton Mang
(Kawasaki)
Germania Ovest Anton Mang
(Kawasaki)
Italia Marco Lucchinelli
(Suzuki)
FranciaGermania Ovest Michel-Burkhard
(Seymaz-Yamaha)
Resoconto
1982 Assen Svizzera Stefan Dörflinger
(Kreidler)
Spagna Ángel Nieto
(Garelli)
Germania Ovest Anton Mang
(Kawasaki)
Francia Jean-François Baldé
(Kawasaki)
Italia Franco Uncini
(Suzuki)
Svizzera Biland-Waltisperg
(LCR-Yamaha)
Resoconto
1983 Assen Italia Eugenio Lazzarini
(Garelli)
Spagna Ángel Nieto
(Garelli)
Venezuela Carlos Lavado
(Yamaha)
Stati Uniti Kenny Roberts
(Yamaha)
Svizzera Biland-Waltisperg
(LCR-Yamaha)
Resoconto
Anno Circuito classe 80 classe 125 classe 250 classe 350 classe 500 Sidecar Resoconto
1984 Assen Spagna Jorge Martínez
(Derbi)
Spagna Ángel Nieto
(Garelli)
Venezuela Carlos Lavado
(Yamaha)
Stati Uniti Randy Mamola
(Honda)
Svizzera Biland-Waltisperg
(LCR-Yamaha)
Resoconto
1985 Assen Austria Gerd Kafka
(Casal)
Italia Pier Paolo Bianchi
(MBA)
Stati Uniti Freddie Spencer
(Honda)
Stati Uniti Randy Mamola
(Honda)
Svizzera Biland-Waltisperg
(LCR-Yamaha)
Resoconto
1986 Assen Spagna Jorge Martínez
(Derbi)
Italia Luca Cadalora
(Garelli)
Venezuela Carlos Lavado
(Yamaha)
Australia Wayne Gardner
(Honda)
Francia Michel-Fresc
(LCR-Yamaha)
Resoconto
1987 Assen Spagna Jorge Martínez
(Derbi)
Italia Fausto Gresini
(Garelli)
Germania Ovest Anton Mang
(Honda)
Stati Uniti Eddie Lawson
(Yamaha)
Paesi Bassi Streuer-Schnieders
(LCR-Yamaha)
Resoconto
1988 Assen Spagna Jorge Martínez
(Derbi)
Spagna Jorge Martínez
(Derbi)
Spagna Juan Garriga
(Yamaha)
Australia Wayne Gardner
(Honda)
Svizzera Biland-Waltisperg
(LCR-Krauser)
Resoconto
1989 Assen Germania Ovest Peter Öttl
(Krauser)
Paesi Bassi Hans Spaan
(Honda)
Germania Ovest Reinhold Roth
(Honda)
Stati Uniti Wayne Rainey
(Yamaha)
Regno Unito Webster-Hewitt
(LCR-Krauser)
Resoconto
Anno Circuito classe 125 classe 250 classe 500 classe sidecar Resoconto
1990 Assen Italia Doriano Romboni (Honda) Stati Uniti John Kocinski (Yamaha) Stati Uniti Kevin Schwantz(Suzuki) FranciaRegno Unito Michel-Birchall (LCR-Krauser) Resoconto
1991 Assen Germania Ralf Waldmann (Honda) Italia Pierfrancesco Chili (Aprilia) Stati Uniti Kevin Schwantz (Suzuki) Paesi BassiRegno Unito Streuer-Brown (LCR-Krauser) Resoconto
1992 Assen Italia Ezio Gianola (Honda) Italia Pierfrancesco Chili (Aprilia) Spagna Àlex Crivillé (Honda) Svizzera Biland-Waltisperg (LCR-Krauser) Resoconto
1993 Assen Germania Dirk Raudies (Honda) Italia Loris Capirossi (Honda) Stati Uniti Kevin Schwantz (Suzuki) Svizzera Biland-Waltisperg (LCR-Krauser) Resoconto
1994 Assen Giappone Takeshi Tsujimura (Honda) Italia Max Biaggi (Aprilia) Australia Mick Doohan (Honda) Svizzera Biland-Waltisperg (LCR-Swissauto) Resoconto
1995 Assen Germania Dirk Raudies (Honda) Italia Max Biaggi (Aprilia) Australia Mick Doohan (Honda) Regno Unito Dixon-Hetherington (Windle-ADM) Resoconto
1996 Assen Spagna Emilio Alzamora (Honda) Germania Ralf Waldmann (Honda) Australia Mick Doohan (Honda) Regno Unito Dixon-Hetherington (Windle-ADM) Resoconto
Anno Circuito classe 125 classe 250 classe 500 Resoconto
1997 Assen Italia Valentino Rossi (Aprilia) Giappone Tetsuya Harada (Aprilia) Australia Mick Doohan (Honda) Resoconto
1998 Assen Italia Marco Melandri (Honda) Italia Valentino Rossi (Aprilia) Australia Mick Doohan (Honda) Resoconto
1999 Assen Giappone Masao Azuma (Honda) Italia Loris Capirossi (Honda) Giappone Tadayuki Okada (Honda) Resoconto
2000 Assen Giappone Yōichi Ui (Derbi) Giappone Tōru Ukawa (Honda) Brasile Alex Barros (Honda) Resoconto
2001 Assen Spagna Toni Elías (Honda) Regno Unito Jeremy McWilliams (Aprilia) Italia Max Biaggi (Yamaha) Resoconto
Anno Circuito classe 125 classe 250 MotoGP Resoconto
2002 Assen Spagna Daniel Pedrosa (Honda) Italia Marco Melandri (Aprilia) Italia Valentino Rossi (Honda) Resoconto
2003 Assen Germania Steve Jenkner (Aprilia) Australia Anthony West (Aprilia) Spagna Sete Gibernau (Honda) Resoconto
2004 Assen Spagna Jorge Lorenzo (Derbi) Argentina Sebastián Porto (Aprilia) Italia Valentino Rossi (Yamaha) Resoconto
2005 Assen Ungheria Gábor Talmácsi (KTM) Argentina Sebastián Porto (Aprilia) Italia Valentino Rossi (Yamaha) Resoconto
2006 Assen Finlandia Mika Kallio (KTM) Spagna Jorge Lorenzo (Aprilia) Stati Uniti Nicky Hayden (Honda) Resoconto
2007 Assen Italia Mattia Pasini (Aprilia) Spagna Jorge Lorenzo (Aprilia) Italia Valentino Rossi (Yamaha) Resoconto
2008 Assen Ungheria Gábor Talmácsi (Aprilia) Spagna Álvaro Bautista (Aprilia) Australia Casey Stoner (Ducati) Resoconto
2009 Assen Spagna Sergio Gadea (Aprilia) Giappone Hiroshi Aoyama (Honda) Italia Valentino Rossi (Yamaha) Resoconto
Anno Circuito classe 125 Moto2 MotoGP Resoconto
2010 Assen Spagna Marc Márquez (Derbi) Italia Andrea Iannone (Speed Up) Spagna Jorge Lorenzo (Yamaha) Resoconto
2011 Assen Spagna Maverick Viñales (Aprilia) Spagna Marc Márquez (Suter) Stati Uniti Ben Spies (Yamaha) Resoconto
Anno Circuito Moto3 Moto2 MotoGP Resoconto
2012 Assen Spagna Maverick Viñales (FTR Honda) Spagna Marc Márquez (Suter) Australia Casey Stoner (Honda) Resoconto
2013 Assen Spagna Luis Salom (KTM) Spagna Pol Espargaró (Kalex) Italia Valentino Rossi (Yamaha) Resoconto
2014 Assen Spagna Álex Márquez (Honda) Australia Anthony West (Speed Up) Spagna Marc Márquez (Honda) Resoconto
2015 Assen Portogallo Miguel Oliveira (KTM) Francia Johann Zarco (Kalex) Italia Valentino Rossi (Yamaha) Resoconto
2016 Assen Italia Francesco Bagnaia (Mahindra) Giappone Takaaki Nakagami (Kalex) Australia Jack Miller (Honda) Resoconto

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (NL) Dutch TT, Sito ufficiale del TT circuit Assen. URL consultato il 15 febbraio 2015.
  2. ^ Assen, su sapere.it, De Agostini. URL consultato il 15 febbraio 2015.
  3. ^ Gara non valida per il Mondiale.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]