Motomondiale 2005

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Motomondiale 2005
Edizione n. 57 del Motomondiale
Dati generali
Inizio10 aprile
Termine6 novembre
Prove17 (MotoGP), 16 (250 e 125)
Titoli in palio
MotoGPItalia Valentino Rossi
su Yamaha YZR-M1
Classe 250Spagna Daniel Pedrosa
su Honda RS 250 R
Classe 125Svizzera Thomas Lüthi
su Honda RS 125 R
Altre edizioni
Precedente - Successiva
Edizione in corso

Il Motomondiale 2005 è stata la 57ª edizione del motomondiale ed è stata disputata su 17 gran premi, numero mai raggiunto in precedenza. Rispetto all'edizione precedente non furono più presenti il Gran Premio motociclistico del Brasile e quello del Sudafrica, in compenso si videro le prime edizioni dei GP di Cina e di quello di Turchia. Tornò anche il GP degli Stati Uniti che rappresentò anche un'anomalia visto che vi gareggiavano sole le MotoGP, con il risultato che dopo parecchi anni le varie classi non disputavano più lo stesso numero di prove.

Il contesto[modifica | modifica wikitesto]

Per quanto riguarda i regolamenti una modifica importante venne inserita per la classe 125 con il limite massimo di età per potervi partecipare: tale limite fu stabilito in 28 anni.

Il campionato si è aperto il 10 aprile 2005 a Jerez de la Frontera in Spagna ed ha avuto termine nella stessa nazione il 6 novembre con il Gran Premio motociclistico della Comunità Valenciana. Il calendario subi peraltro delle modifiche notevoli rispetto all'anno precedente: non vi furono più la serie consecutiva di prove disputate in Europa ma, dopo le prove del Gran Premio motociclistico di Spagna e di del Portogallo si assistette ad una prima trasferta in Cina, seguita da un ritorno in Europa per 4 prove, una nuova trasferta negli Stati Uniti d'America, un terzo ritorno in Europa per altre tre gare. La seconda metà della stagione prevedeva nuovamente una trasferta in Asia per gareggiare in Giappone, Malesia e Qatar, una in Oceania per il GP d'Australia e un quarto e definitivo rientro in territorio europeo per le due prove conclusive in Turchia e per il Gran Premio motociclistico della Comunità Valenciana.

I titoli piloti furono assegnati a Valentino Rossi su Yamaha in MotoGP, a Daniel Pedrosa su Honda in classe 250 e a Thomas Lüthi, anche lui su Honda in classe 125. Tra i costruttori si imposero rispettivamente Yamaha, Honda e KTM, quest'ultima in classe 125.

Il calendario[modifica | modifica wikitesto]

Data Gran Premio Circuito Vincitore MotoGP Vincitore 250 Vincitore 125 Resoconto
10 aprile Spagna GP di Spagna Jerez de la Frontera Italia Valentino Rossi Spagna Daniel Pedrosa Italia Marco Simoncelli Resoconto
17 aprile Portogallo GP del Portogallo Estoril Brasile Alex Barros Australia Casey Stoner Finlandia Mika Kallio Resoconto
1º maggio Cina GP di Cina Shanghai Italia Valentino Rossi Australia Casey Stoner Italia Mattia Pasini Resoconto
15 maggio Francia GP di Francia Le Mans Italia Valentino Rossi Spagna Daniel Pedrosa Svizzera Thomas Lüthi Resoconto
5 giugno Italia GP d'Italia Mugello Italia Valentino Rossi Spagna Daniel Pedrosa Ungheria Gábor Talmácsi Resoconto
12 giugno Catalogna GP di Catalogna Catalogna Italia Valentino Rossi Spagna Daniel Pedrosa Italia Mattia Pasini Resoconto
25 giugno Paesi Bassi GP d'Olanda Assen Italia Valentino Rossi Argentina Sebastián Porto Ungheria Gábor Talmácsi Resoconto
10 luglio Stati Uniti GP degli USA Laguna Seca Stati Uniti Nicky Hayden No 250 e 125 Resoconto
24 luglio Regno Unito GP di Gran Bretagna Donington Park Italia Valentino Rossi Francia Randy de Puniet Spagna Julián Simón Resoconto
31 luglio Germania GP di Germania Sachsenring Italia Valentino Rossi Spagna Daniel Pedrosa Finlandia Mika Kallio Resoconto
28 agosto Rep. Ceca GP della Repubblica Ceca Brno Italia Valentino Rossi Spagna Daniel Pedrosa Svizzera Thomas Lüthi Resoconto
18 settembre Giappone GP del Giappone Motegi Italia Loris Capirossi Giappone Hiroshi Aoyama Finlandia Mika Kallio Resoconto
25 settembre Malesia GP della Malesia Sepang Italia Loris Capirossi Australia Casey Stoner Svizzera Thomas Lüthi Resoconto
1º ottobre Qatar GP del Qatar Losail Italia Valentino Rossi Australia Casey Stoner Ungheria Gábor Talmácsi Resoconto
16 ottobre Australia GP d'Australia Philip Island Italia Valentino Rossi Spagna Daniel Pedrosa Svizzera Thomas Lüthi Resoconto
23 ottobre Turchia GP di Turchia Istanbul Italia Marco Melandri Australia Casey Stoner Francia Mike Di Meglio Resoconto
6 novembre Comunità Valenzana GP della Comunità Valenciana Valencia Italia Marco Melandri Spagna Daniel Pedrosa Finlandia Mika Kallio Resoconto

Sistema di punteggio e legenda[modifica | modifica wikitesto]

Pos. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 >
Punti 25 20 16 13 11 10 9 8 7 6 5 4 3 2 1 0

Le classi[modifica | modifica wikitesto]

MotoGP[modifica | modifica wikitesto]

Una fase di gara con Capirossi, Hayden e Rossi

La classe regina vide il ritiro dalle competizioni della Aprilia. Il titolo piloti andò per la quarta volta consecutiva a Valentino Rossi sulla Yamaha YZR-M1 grazie anche a 11 vittorie nelle 17 gare in calendario, tanto che venne assegnato matematicamente già in occasione del GP della Malesia, con 4 gare di anticipo.

Secondo nel Mondiale giunse Marco Melandri, vincitore di due gran premi su una Honda RC211V del team Movistar Honda, mentre terzo arrivò Nicky Hayden su una Honda RC211V del team Repsol Honda.

Il titolo costruttori fu appannaggio della Yamaha che precedette Honda e Ducati, mentre quello riservato ai team fu di Yamaha Racing che schierava Rossi e Colin Edwards.

Per festeggiare i 50 anni dalla prima partecipazione alle gare del motomondiale, in due occasioni la Yamaha sfoggiò, anziché la livrea con i colori dello sponsor, una colorazione gialla che ricordava quella delle sue prime partecipazioni.

In occasione del GP di Gran Bretagna la gara fu disturbata dal maltempo e solo 11 piloti tagliarono il traguardo, cosicché non vennero assegnati tutti i punti disponibili. Il GP di Germania venne invece disputato in due manche con l'ordine di partenza della seconda deciso dall'ordine di arrivo della prima; i piloti che non furono in grado di presentarsi al secondo via perché fermatisi nei primi 5 giri, a seconda delle fonti, vengono considerati come "ritirati" o "non partiti".

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Risultati del motomondiale 2005.
Classifica piloti (prime 5 posizioni)
Pos. Pilota Moto Flag of Spain.svg Flag of Portugal.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of the United States.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of Japan.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Qatar.svg Flag of Australia.svg Flag of Turkey.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg P.ti
1 Italia Valentino Rossi Yamaha 1 2 1 1 1 1 1 3 1 1 1 Rit 2 1 1 2 3 367
2 Italia Marco Melandri Honda 3 4 3 4 4 3 2 Rit Rit 7 6 Rit 5 2 4 1 1 220
3 Stati Uniti Nicky Hayden Honda Rit 7 9 6 6 5 4 1 Rit 3 5 7 4 3 2 3 2 206
4 Stati Uniti Colin Edwards Yamaha 9 6 8 3 9 7 3 2 4 8 7 6 10 4 6 7 8 179
5 Italia Max Biaggi Honda 7 3 5 5 2 6 6 4 Rit 4 3 2 6 Rit Rit 12 6 173
Pos. Pilota Moto Flag of Spain.svg Flag of Portugal.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of the United States.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of Japan.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Qatar.svg Flag of Australia.svg Flag of Turkey.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg P.ti
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qualificato Ritirato Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl.
Classifica costruttori (prime tre posizioni)
Pos Costruttore Flag of Spain.svg Flag of Portugal.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of the United States.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of Japan.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Qatar.svg Flag of Australia.svg Flag of Turkey.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg P.ti
1 Giappone Yamaha 1 2 1 1 1 1 1 2 1 1 1 6 2 1 1 2 3 381
2 Giappone Honda 2 1 3 2 2 2 2 1 3 2 3 2 4 2 2 1 1 341
3 Italia Ducati 10 5 12 7 3 11 9 10 5 9 2 1 1 6 3 5 4 202
Classifiche squadre (prime tre posizioni)
Pos Squadra Pilota Flag of Spain.svg Flag of Qatar.svg Flag of Turkey.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of the United States.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Australia.svg Flag of Japan.svg Flag of Portugal.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg P.ti
1 Italia Gauloises Yamaha Rossi 1 2 1 1 1 1 1 3 1 1 1 Rit 2 1 1 2 3 546
Edwards 9 6 8 3 9 7 3 2 4 8 7 6 10 4 6 7 8
2 Giappone Repsol Honda Hayden Rit 7 9 6 6 5 4 1 Rit 3 5 7 4 3 2 3 2 379
Biaggi 7 3 5 5 2 6 6 4 Rit 4 3 2 6 Rit Rit 12 6
3 Italia Movistar Honda Melandri 3 4 3 4 4 3 2 Rit Rit 7 6 Rit 5 2 4 1 1 370
Gibernau 2 Rit 4 2 Rit 2 5 5 Rit 2 Rit Rit Rit 5 5 4 Rit
Pos Squadra Pilota Flag of Spain.svg Flag of Portugal.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of the United States.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of Japan.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Qatar.svg Flag of Australia.svg Flag of Turkey.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg Punti

Classe 250[modifica | modifica wikitesto]

Per il secondo anno consecutivo il titolo fu conquistato da Daniel Pedrosa su Honda RS-W che ottenne 8 vittorie sulle 16 gare e che precedette Casey Stoner su una Aprilia RSW e Andrea Dovizioso su Honda. Il titolo venne assegnato matematicamente con 3 gare di anticipo.

Il titolo costruttori andò a Honda che ottenne 9 vittorie e precedette Aprilia con 7 vittorie.

Al termine del GP del Giappone, Jorge Lorenzo venne giudicato dalla direzione di gara responsabile della caduta del pilota sammarinese Alex De Angelis, pertanto al pilota spagnolo venne comminata una squalifica per il gran premio successivo.[1]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Risultati del motomondiale 2005.
Classifica piloti (prime 5 posizioni)
Pos. Pilota Moto Flag of Spain.svg Flag of Portugal.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of the United States.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of Japan.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Qatar.svg Flag of Australia.svg Flag of Turkey.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg P.ti
1 Spagna Daniel Pedrosa Honda 1 4 6 1 1 1 2 NE 4 1 1 2 Rit 4 1 2 1 309
2 Australia Casey Stoner Aprilia Rit 1 1 4 4 2 6 NE 3 7 3 3 1 1 Rit 1 3 254
3 Italia Andrea Dovizioso Honda 4 2 2 3 8 3 7 NE 7 4 6 6 Rit 3 5 5 9 189
4 Giappone Hiroshi Aoyama Honda Rit 6 3 6 7 4 4 NE Rit 3 5 1 5 6 6 3 6 180
5 Spagna Jorge Lorenzo Honda 6 10 9 5 2 Rit 3 NE 8 Rit 2 Rit 2 3 4 2 167
Pos. Pilota Moto Flag of Spain.svg Flag of Portugal.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of the United States.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of Japan.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Qatar.svg Flag of Australia.svg Flag of Turkey.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg P.ti
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qualificato Ritirato Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl.
Classifica costruttori (prime tre posizioni)
Pos Costruttore Flag of Spain.svg Flag of Portugal.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of the United States.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of Japan.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Qatar.svg Flag of Australia.svg Flag of Turkey.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg P.ti
1 Giappone Honda 1 2 2 1 1 1 2 NE 4 1 1 1 5 2 1 2 1 349
2 Italia Aprilia 2 1 1 2 3 2 1 NE 1 2 3 3 1 1 2 1 3 339
3 Austria KTM NE 2 10 12 Rit Rit NP 30

Classe 125[modifica | modifica wikitesto]

Il titolo piloti fu ottenuto da Thomas Lüthi su una Honda che precedette due KTM guidate rispettivamente da Mika Kallio e Gábor Talmácsi. La casa motociclistica austriaca ottenne il titolo nella classifica riservata ai costruttori, precedendo la Honda.

In occasione del GP di Gran Bretagna la gara è stata interrotta per il maltempo ed è stata data una seconda partenza; secondo il regolamento in vigore la prima parte di gara è servita solamente per la definizione della nuova griglia di partenza e, a seconda delle fonti, i piloti che non hanno preso la seconda partenza vengono considerati ritirati o non partiti.

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Risultati del motomondiale 2005.
Classifica piloti (prime 5 posizioni)
Pos. Pilota Moto Flag of Spain.svg Flag of Portugal.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of the United States.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of Japan.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Qatar.svg Flag of Australia.svg Flag of Turkey.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg P.ti
1 Svizzera Thomas Lüthi Honda Rit 3 4 1 2 7 10 NE 6 2 1 2 1 6 1 5 9 242
2 Finlandia Mika Kallio KTM 2 1 11 3 Rit 3 Rit NE 7 1 2 1 2 2 5 Rit 1 237
3 Ungheria Gábor Talmácsi KTM 5 Rit 3 6 1 4 1 NE Rit 4 9 Rit 5 1 7 4 2 198
4 Italia Mattia Pasini Aprilia 4 8 1 NP 4 1 3 NE Rit Rit Rit 5 3 9 4 2 3 183
5 Italia Marco Simoncelli Aprilia 1 10 6 5 Rit 2 20 NE 4 3 3 Rit 9 3 3 6 5 177
Pos. Pilota Moto Flag of Spain.svg Flag of Portugal.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of the United States.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of Japan.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Qatar.svg Flag of Australia.svg Flag of Turkey.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg P.ti
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qualificato Ritirato Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl.
Classifica costruttori (prime tre posizioni)
Pos Costruttore Flag of Spain.svg Flag of Portugal.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of the United States.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of Japan.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Qatar.svg Flag of Australia.svg Flag of Turkey.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg P.ti
1 Austria KTM 2 1 3 3 1 3 1 NE 1 1 2 1 2 1 5 4 1 332
2 Giappone Honda 3 3 2 1 2 5 4 NE 2 2 1 2 1 4 1 1 6 304
3 Italia Aprilia 1 2 1 2 3 1 2 NE 4 3 3 3 3 3 3 2 3 296

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]