Motomondiale 1957

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Motomondiale 1957
Edizione nº 9 del Motomondiale
Dati generali
Inizio19 maggio
Termine1º settembre
Prove6 (500, 350, 250 e 125) 5 (sidecar)
Titoli in palio
Classe 500Italia Libero Liberati
su Gilera
Classe 350Australia Keith Campbell
su Moto Guzzi
Classe 250Regno Unito Cecil Sandford
su FB Mondial
Classe 125Italia Tarquinio Provini
su FB Mondial
SidecarGermania Fritz Hillebrand / Manfred Grunwald
su BMW
Altre edizioni
Precedente - Successiva
Edizione in corso

La stagione 1957 è stata la nona del Motomondiale; inizialmente era previsto che si sarebbe svolta su 7 prove, con il ritorno nel calendario del Gran Premio motociclistico di Francia ma, anche a causa delle implicazioni derivate dalla situazione politica, in particolare alla crisi di Suez, il gran premio non ebbe luogo e, conseguentemente il numero di gran premi restò identico a quello dell'anno precedente.

In compenso ogni gran premio ha ospitato le gare di tutte le classi disputatesi in singolo; solo i sidecar assegnarono il titolo su 5 prove.

Il contesto[modifica | modifica wikitesto]

Anche quest'anno il sistema di punteggio restò invariato: venivano assegnati punti ai primi 6 piloti giunti al traguardo e per la classifica finale erano validi i migliori 4 risultati di ogni pilota.

Già all'inizio della stagione si era registrata l'assenza di tutte le squadre ufficiali delle case motociclistiche britanniche e la quasi totale assenza di competitori validi per le principali case italiane; il campionato delle classi singole vide pertanto la vittoria di piloti in sella a Gilera, Moto Guzzi e FB Mondial, la classe 500 fu appannaggio di Libero Liberati, la 350 di Keith Campbell (primo pilota australiano ad aggiudicarsi un titolo), la 250 di Cecil Sandford e la 125 di Tarquinio Provini.

Nei sidecar, nuovo titolo per la BMW, con Fritz Hillebrand dominatore della stagione; il pilota si vide però assegnare il titolo alla memoria essendo deceduto prima del termine della stagione.

Il 1957 segnerà un'epoca anche con la messa al bando, a fine stagione, delle carenature "a campana", rivelatesi pericolose in caso di vento. Un altro cambiamento fu l'emergere nelle competizioni dei motori a due tempi, dovuto alla tedesco-orientale MZ, a punti per la prima volta ad Hockenheim in 125 (anche se già la DKW aveva legittimato questo tipo di motori nelle corse).

Il 1957 segnò infine la fine di un'epoca d'oro per il Motomondiale. Alla fine di quella stagione, infatti, Gilera, Moto Guzzi e Mondial decisero di ritirarsi, a causa dei costi in crescita dei loro Reparti Corse e del calo delle vendite. Inizialmente anche la MV Agusta decise di ritirarsi, per poi cambiare idea.

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Patto di astensione.

Il calendario[modifica | modifica wikitesto]

Data Gran Premio Circuito Vincitore 500 Vincitore 350 Vincitore 250 Vincitore 125 Vincitore sidecar Resoconto
19 maggio Germania GP di Germania Hockenheimring Italia Libero Liberati Italia Libero Liberati Italia Carlo Ubbiali Italia Carlo Ubbiali Germania Fritz Hillebrand
Germania Manfred Grunwald
Resoconto
3 giugno[1] Isola di Man Tourist Trophy Mountain Circuit[2] Regno Unito Bob McIntyre Regno Unito Bob McIntyre Regno Unito Cecil Sandford Italia Tarquinio Provini Germania Fritz Hillebrand
Germania Manfred Grunwald
Resoconto
29 giugno Paesi Bassi GP d'Olanda Assen Regno Unito John Surtees Australia Keith Campbell Italia Tarquinio Provini Italia Tarquinio Provini Germania Fritz Hillebrand
Germania Manfred Grunwald
Resoconto
7 luglio Belgio GP del Belgio Spa Italia Libero Liberati[3] Australia Keith Campbell Regno Unito John Hartle Italia Tarquinio Provini Germania Walter Schneider
Germania Hans Strauß
Resoconto
10 agosto Irlanda del Nord GP dell'Ulster Dundrod Italia Libero Liberati Australia Keith Campbell Regno Unito Cecil Sandford Italia Tarquinio Provini Resoconto
1º settembre Italia GP delle Nazioni Monza Italia Libero Liberati Regno Unito Bob McIntyre Italia Tarquinio Provini Italia Carlo Ubbiali Italia Albino Milani
Italia Rossano Milani
Resoconto

Sistema di punteggio e legenda[modifica | modifica wikitesto]

Pos. 1 2 3 4 5 6 7>
Punti 8 6 4 3 2 1 0

Le classi[modifica | modifica wikitesto]

Classe 500[modifica | modifica wikitesto]

La Gilera 500 del 1957
Classifica costruttori
Pos. Costruttore Punti
1 Gilera 32
2 MV Agusta 19
3 Norton 13
4 BMW 9
5 Moto Guzzi 8

Il titolo iridato piloti andò a Libero Liberati su Gilera che si aggiudicò 4 delle 6 prove in calendario e precedette il compagno di squadra Bob McIntyre (vincitore di un GP, il Tourist Trophy) e il campione mondiale dell'anno precedente John Surtees su MV Agusta (anch'egli vincitore di una prova, in occasione del GP d'Olanda).

Per quanto ininfluente riguardo all'assegnazione del titolo, che non era mai stato messo in discussione, la classifica delle 500 venne riscritta a tavolino nel gennaio dell'anno successivo: Liberati venne riabilitato dalla squalifica in cui era incorso al termine del Gran Premio motociclistico del Belgio dopo aver tagliato per primo il traguardo[4]. Tra l'altro proprio nello stesso gran premio si raggiunse il numero minimo di concorrenti all'arrivo; solo sei tagliarono la linea del traguardo.

La classifica è quella ufficiale definitiva dopo la riabilitazione di Liberati.

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Risultati del motomondiale 1957.
Classifica piloti (prime 5 posizioni)
Pos. Pilota Moto Flag of Germany.svg Flag of the Isle of Man.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Belgium.svg Ulster Banner.svg Flag of Italy.svg P.ti
1 Italia Libero Liberati Gilera 1 2 1 1 1 32 (38)[5]
2 Regno Unito Bob McIntyre Gilera 2 1 Rit 2 NP 20
3 Regno Unito John Surtees MV Agusta Rit 2 1 Rit Rit 4 17
4 Regno Unito Geoffrey Duke Gilera 3 2 10
5 Regno Unito Jack Brett Norton Rit 4 2 Rit 9
Pos. Pilota Moto Flag of Germany.svg Flag of the Isle of Man.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Belgium.svg Ulster Banner.svg Flag of Italy.svg P.ti
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qualificato Ritirato Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl.

Classe 350[modifica | modifica wikitesto]

Classifica costruttori
Pos. Costruttore Punti
1 Gilera 36
2 Moto Guzzi 30
3 Norton 14
4 MV Agusta 6
5 NSU 4
6 AJS 2

Nella 350 furono tre piloti di diverse nazionalità che si spartirono le vittorie nelle 6 prove in programma, in metà delle occasioni si impose l'australiano Keith Campbell che si aggiudicò anche il titolo iridato in sella ad una Moto Guzzi. Al secondo posto, con due vittorie nei GP, si piazzò il britannico Bob McIntyre e, al terzo posto a parità di punti ma con solo una vittoria, l'italiano Libero Liberati; entrambi guidavano modelli Gilera.

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Risultati del motomondiale 1957.
Classifica piloti (prime 5 posizioni)
Pos. Pilota Moto Flag of Germany.svg Flag of the Isle of Man.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Belgium.svg Ulster Banner.svg Flag of Italy.svg P.ti
1 Australia Keith Campbell Moto Guzzi - 2 1 1 1 - 30
2 Regno Unito Bob McIntyre Gilera Rit 1 2 - Rit 1 22
3 Italia Libero Liberati Gilera 1 3 2 3 3 22 (26)[5]
4 Australia Keith Bryen AJS, Norton e Moto Guzzi - 13 5 3 2 Rit 12
5 Regno Unito John Hartle Norton 2 Rit 6 - 4 6 11
Pos. Pilota Moto Flag of Germany.svg Flag of the Isle of Man.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Belgium.svg Ulster Banner.svg Flag of Italy.svg P.ti
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qualificato Ritirato Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl.

Classe 250[modifica | modifica wikitesto]

Classifica costruttori
Pos. Costruttore Punti
1 FB Mondial 32
2 MV Agusta 28
3 Moto Guzzi 11
4 NSU 5
5 ČZ 5
6 Jawa 2
7 Adler 1
8 Velocette 1

Ai primi tre posti della classifica vi furono piloti equipaggiati con FB Mondial che si aggiudicarono anche 4 prove (2 con Cecil Sandford e 2 con Tarquinio Provini) lasciando i restanti due successi a piloti MV Agusta.

Il vincitore del titolo piloti, Sandford, dimostrò anche una notevole costanza di rendimento, giungendo al traguardo in tutte le prove e in posizioni non superiori al quarto posto; si trovò peraltro a dover scartare come da regolamento i due peggiori risultati ottenuti.

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Risultati del motomondiale 1957.
Classifica piloti (prime 4 posizioni)
Pos. Pilota Moto Flag of Germany.svg Flag of the Isle of Man.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Belgium.svg Ulster Banner.svg Flag of Italy.svg P.ti
1 Regno Unito Cecil Sandford FB Mondial 3 1 2 3 1 4 26 (33)[5]
2 Italia Tarquinio Provini FB Mondial Rit Rit 1 Rit Rit 1 16
3 Irlanda del Nord Sammy Miller FB Mondial - 5 3 2 Rit 5 14
4 Italia Roberto Colombo MV Agusta 2 3 - 10
Pos. Pilota Moto Flag of Germany.svg Flag of the Isle of Man.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Belgium.svg Ulster Banner.svg Flag of Italy.svg P.ti
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qualificato Ritirato Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl.

Classe 125[modifica | modifica wikitesto]

Classifica costruttori
Pos. Costruttore Punti
1 FB Mondial 30
2 MV Agusta 30
3 MZ 3
4 ČZ 3

Come già nella quarto di litro, anche nella categoria di minor cilindrata il duello fu tutto tra piloti FB Mondial e MV Agusta con Tarquinio Provini che, dopo il secondo posto nella categoria superiore, ottenne il titolo in 125 unitamente a 3 vittorie nelle singole prove. Il suo principale avversario fu Carlo Ubbiali sulla MV Agusta già vincitore del titolo precedente ma che incorse in un grave incidente durante le prove del GP d'Olanda che lo costrinse a saltare 3 gran premi.

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Risultati del motomondiale 1957.
Classifica piloti (prime 5 posizioni)
Pos. Pilota Moto Flag of Germany.svg Flag of the Isle of Man.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Belgium.svg Ulster Banner.svg Flag of Italy.svg P.ti
1 Italia Tarquinio Provini FB Mondial 2 1 1 1 2 Rit 30 (36)[5]
2 Italia Carlo Ubbiali MV Agusta 1 2 1 22
3 Svizzera Luigi Taveri MV Agusta 5 3 3 2 1 3 22 (28)[5]
4 Irlanda del Nord Sammy Miller FB Mondial - 4 6 - 5 2 12
5 Italia Roberto Colombo MV Agusta 3 6 2 11
Pos. Pilota Moto Flag of Germany.svg Flag of the Isle of Man.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Belgium.svg Ulster Banner.svg Flag of Italy.svg P.ti
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qualificato Ritirato Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl.

Classe sidecar[modifica | modifica wikitesto]

Classifica costruttori
Pos. Costruttore Punti
1 BMW 32
2 Norton 18
3 Gilera 8

Le motocarrozzette furono l'unica categoria che non disputò tutte le prove previste, non essendo presenti nel Gran Premio motociclistico dell'Ulster.

L'equipaggio tedesco Hillebrand/Grunwald si aggiudicò matematicamente il titolo già dopo la quarta prova in programma ma, durante una gara non iridata svoltasi in Spagna nel mese di agosto, incorse in un grave incidente che portò al decesso del quarantenne Hillebrand e al ritiro dal mondo delle corse del suo passeggero.

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Risultati del motomondiale 1957.
Classifica equipaggi (prime 5 posizioni)
Pos. Pilota Moto Flag of Germany.svg Flag of the Isle of Man.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Belgium.svg Ulster Banner.svg Flag of Italy.svg P.ti
1 Germania Fritz Hillebrand/Manfred Grunwald BMW 1 1 1 3 NE 28
2 Germania Walter Schneider/Hans Strauß BMW 2 2 - 1 NE - 20
3 Svizzera Germania Florian Camathias/Jules Galliker-Hilmar Cecco[6] BMW 4 3 - 2 NE 3 17
4 Regno Unito Jackie Beeton/Charles Billingham-Tony Partridge[7] Norton - 4 2 - NE - 9
5 Italia Albino Milani/Rossano Milani Gilera - - - NE 1 8
Pos. Pilota Moto Flag of Germany.svg Flag of the Isle of Man.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Belgium.svg Ulster Banner.svg Flag of Italy.svg P.ti
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qualificato Ritirato Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Le corse si svolsero anche il 5 e il 7 giugno
  2. ^ 250, 125 e sidecar corrono sul Clypse Course.
  3. ^ Inizialmente Liberati era stato squalificato ed escluso dai risultati del GP in favore di Jack Brett; verrà riabilitato nel gennaio 1958.
  4. ^ (FR) L'"affare" Liberati su racingmemo
  5. ^ a b c d e Tra parentesi i punti ottenuti prima degli scarti
  6. ^ Galliker fu passeggero nei primi 2 GP, Cecco nei restanti 3.
  7. ^ Billingham fu passeggero al TT, Partridge al GP d'Olanda.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]