Motomondiale 1955

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Motomondiale 1955
Edizione n. 7 del Motomondiale
Dati generali
Inizio1º maggio
Termine4 settembre
Prove8 (500), 7 (350), 6 (125 e sidecar), 5 (250)
La 350 inizia il 15 maggio, la 250 inizia il 6 giugno
Titoli in palio
Classe 500Regno Unito Geoff Duke
su Gilera
Classe 350Regno Unito Bill Lomas
su Moto Guzzi
Classe 250Germania Hermann Paul Müller
su NSU Motorenwerke AG
Classe 125Italia Carlo Ubbiali
su MV Agusta
SidecarGermania Willi Faust / Karl Remmert
su BMW
Altre edizioni
Precedente - Successiva
Edizione in corso

La stagione 1955 è stata la settima del Motomondiale.

Il calendario era previsto inizialmente su 9 prove ma, dopo il gravissimo incidente avvenuto alla 24 Ore di Le Mans dell'11 giugno, le autorità svizzere decisero di annullare sia la prova del mondiale di Formula 1 che il Gran Premio motociclistico di Svizzera; per la classifica finale vennero pertanto disputate solo 8 gare.

Il contesto[modifica | modifica wikitesto]

Nessuna modifica venne introdotta sotto il profilo regolamentare dei punteggi: continuavano ad essere premiati i primi 6 piloti di ogni gran premio e, per la classifica annuale, erano considerati validi 5 risultati per la classe 500 e 4 per le altre classi.

Tra i costruttori in lizza per il titolo erano rimaste praticamente solo case italiane e tedesche visto che le britanniche AJS, Norton e Matchless avevano annunciato il loro disimpegno dall'evoluzione dei modelli precedenti e parteciparono in via ufficiale solo alle prove del campionato disputate sul loro territorio.

I cinque titoli vennero così divisi tra le italiane Moto Guzzi, Gilera e MV Agusta e le tedesche NSU e BMW.

Diversa la situazione per quanto riguarda i piloti: le classifiche delle due maggiori cilindrate furono appannaggio dei piloti britannici Geoff Duke e Bill Lomas (con quattro vittorie ciascuno, rispettivamente nella Classe 500 e nella Classe 350) con quest'ultimo che curiosamente gareggiava per la Moto Guzzi nelle classi maggiori e per la MV Agusta in quelle minori. Nella Classe 250 il titolo fu del pilota tedesco Hermann Paul Müller e nella Classe 125 del pilota italiano Carlo Ubbiali.

Anche questa stagione, come altre volte in passato, ebbe degli strascichi definiti a tavolino in riunioni della FIM avvenute al termine del calendario delle gare: oltre al titolo assegnato a Müller furono assegnate numerose squalifiche ai piloti "privati" che, in occasione sempre del GP d'Olanda, avevano partecipato ad una sorta di sciopero bianco lamentandosi dell'importo esiguo degli ingaggi corrisposti dagli organizzatori. Ai piloti che avevano partecipato attivamente alla manifestazione furono comminati 6 mesi di esclusione dalle gare da scontarsi l'anno successivo, ma anche alcuni piloti ufficiali che avevano espresso il loro sostegno all'iniziativa erano stati inibiti dalle gare per durate variabili tra i 4 e i 6 mesi[1].

Il calendario[modifica | modifica wikitesto]

Data Gran Premio Circuito Vincitore 500 Vincitore 350 Vincitore 250 Vincitore 125 Vincitore sidecar Resoconto
1º maggio Spagna GP di Spagna Montjuïc Irlanda Reg Armstrong Svizzera Luigi Taveri Germania Willi Faust
Germania Karl Remmert
Resoconto
15 maggio Francia GP di Francia Reims Regno Unito Geoff Duke Italia Duilio Agostini Italia Carlo Ubbiali Resoconto
8 giugno[2] Isola di Man Tourist Trophy Mountain Circuit[3] Regno Unito Geoff Duke Regno Unito Bill Lomas Regno Unito Bill Lomas Italia Carlo Ubbiali Germania Walter Schneider
Germania Hans Strauß
Resoconto
26 giugno Germania GP di Germania Nürburgring Regno Unito Geoff Duke Regno Unito Bill Lomas Germania Hermann Paul Müller Italia Carlo Ubbiali Germania Willi Faust
Germania Karl Remmert
Resoconto
3 luglio Belgio GP del Belgio Spa Italia Giuseppe Colnago Regno Unito Bill Lomas Germania Wilhelm Noll
Germania Fritz Cron
Resoconto
16 luglio Paesi Bassi GP d'Olanda Assen Regno Unito Geoff Duke Australia Ken Kavanagh Svizzera Luigi Taveri Italia Carlo Ubbiali Germania Willi Faust
Germania Karl Remmert
Resoconto
11 agosto[4] Irlanda del Nord GP dell'Ulster Dundrod Regno Unito Bill Lomas Regno Unito Bill Lomas Regno Unito John Surtees Resoconto
4 settembre Italia GP delle Nazioni Monza Italia Umberto Masetti Regno Unito Dickie Dale Italia Carlo Ubbiali Italia Carlo Ubbiali Germania Wilhelm Noll
Germania Fritz Cron
Resoconto

Sistema di punteggio e legenda[modifica | modifica wikitesto]

Pos. 1 2 3 4 5 6 7>
Punti 8 6 4 3 2 1 0

Le classi[modifica | modifica wikitesto]

Classe 500[modifica | modifica wikitesto]

Per quanto avesse iniziato la stagione con un ritiro nel gran premio d'esordio in Spagna (curiosamente tale gran premio era stato anche l'ultimo della stagione precedente, di conseguenza ne avvennero due edizioni temporalmente consecutive), anche nel 1955, per il terzo anno di seguito, Geoff Duke su Gilera è stato il dominatore incontrastato della stagione, ottenendo il successo in metà delle 8 prove in calendario.

Alle sue spalle si piazzò il compagno di squadra Reg Armstrong, seguito da Umberto Masetti su MV Agusta. Proprio la MV aveva ingaggiato per la stagione di gare anche il rhodesiano Ray Amm ma il pilota perse la vita in un incidente pochi giorni prima dell'inizio del mondiale.

In un paio di occasioni e solo durante le prove, fece le sue prime apparizioni anche la nuova Moto Guzzi dotata del motore a 8 cilindri.

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Risultati del motomondiale 1955.
Classifica piloti (prime 5 posizioni)
Pos. Pilota Moto Flag of Spain (1945–1977).svg Flag of France.svg Flag of the Isle of Man.svg Flag of Germany.svg Flag of Belgium.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Northern Ireland.svg Flag of Italy.svg P.ti
1 Regno Unito Geoffrey Duke Gilera Rit 1 1 1 Rit 1 3 36
2 Irlanda Reg Armstrong Gilera 1 3 2 Rit Rit 2 2 30
3 Italia Umberto Masetti MV Agusta 3 4 3 1 19
4 Italia Giuseppe Colnago Gilera 7 5 1 Rit 4 13
5 Italia Carlo Bandirola MV Agusta 2 11 3 Rit Rit 10
Pos. Pilota Moto Flag of Spain (1945–1977).svg Flag of France.svg Flag of the Isle of Man.svg Flag of Germany.svg Flag of Belgium.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Northern Ireland.svg Flag of Italy.svg P.ti
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qualificato Ritirato Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl.

Classe 350[modifica | modifica wikitesto]

Per la classe 350 vennero disputate 7 prove, tutte ad eccezione del Gran Premio motociclistico di Spagna, e il duello per la conquista del titolo fu tra piloti equipaggiati da Moto Guzzi e quelli equipaggiati da DKW. Delle due fu la prima indubbiamente la più efficiente, tanto è vero che tutti e sette i gran premi furono vinti da piloti Guzzi: 4 furono le vittorie di Bill Lomas che ottenne anche il titolo iridato e una ciascuno per Enrico Lorenzetti, Ken Kavanagh e Dickie Dale (quest'ultimo fu anche secondo in classifica generale).

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Risultati del motomondiale 1955.
Classifica piloti (prime 5 posizioni)
Pos. Pilota Moto Flag of Spain (1945–1977).svg Flag of France.svg Flag of the Isle of Man.svg Flag of Germany.svg Flag of Belgium.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Northern Ireland.svg Flag of Italy.svg P.ti
1 Regno Unito Bill Lomas Moto Guzzi NE - 1 1 1 2 1 2 32 (44)[5]
2 Regno Unito Dickie Dale Moto Guzzi NE 2 - - 3 Rit 1 18
3 Germania August Hobl DKW NE - 2 2 4 - 5 17
4 Australia Ken Kavanagh Moto Guzzi NE - Rit 5 - 1 - 3 14
5 Regno Unito Cecil Sandford Moto Guzzi NE - 3 4 4 - 4 - 13
Pos. Pilota Moto Flag of Spain (1945–1977).svg Flag of France.svg Flag of the Isle of Man.svg Flag of Germany.svg Flag of Belgium.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Northern Ireland.svg Flag of Italy.svg P.ti
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qualificato Ritirato Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl.

Classe 250[modifica | modifica wikitesto]

La NSU "Sportmax" che si aggiudicò il titolo 1955

La 250 si disputò su solo 5 prove e la sua classifica finale venne decisa a tavolino dopo il termine della stagione.

Per quanto la NSU si fosse ufficialmente ritirata al termine dell'anno precedente, l'assistenza che fornì in ogni caso a Hermann Paul Müller permise al pilota tedesco di aggiudicarsi il titolo, precedendo Cecil Sandford su Moto Guzzi e Bill Lomas su MV Agusta.

A seguito di una riunione della FIM il titolo venne assegnato a Müller in seguito alla squalifica comminata a Bill Lomas per irregolarità durante il GP d'Olanda dove aveva tagliato per primo il traguardo.

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Risultati del motomondiale 1955.
Classifica piloti (prime 5 posizioni)
Pos. Pilota Moto Flag of Spain (1945–1977).svg Flag of France.svg Flag of the Isle of Man.svg Flag of Germany.svg Flag of Belgium.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Northern Ireland.svg Flag of Italy.svg P.ti
1 Germania Hermann Paul Müller NSU NE NE 3 1 NE 3 6 4 19 (20)[5]
2 Regno Unito Cecil Sandford Moto Guzzi NE NE 2 3 NE 5 5 - 14
3 Regno Unito Bill Lomas MV Agusta NE NE 1 - NE SQ 4 5 13
4 Svizzera Luigi Taveri MV Agusta NE NE Rit 4 NE 1 - - 11
5 Italia Umberto Masetti MV Agusta NE NE Rit - NE 2 3 6 11
Pos. Pilota Moto Flag of Spain (1945–1977).svg Flag of France.svg Flag of the Isle of Man.svg Flag of Germany.svg Flag of Belgium.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Northern Ireland.svg Flag of Italy.svg P.ti
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qualificato Ritirato Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl.

Classe 125[modifica | modifica wikitesto]

Il calendario della categoria di minor cilindrata si sviluppò su 6 prove (non si disputò né in Belgio, né nell'Ulster) e vide al termine della stagione tre piloti della MV Agusta ai primi tre posti in classifica: il titolo andò a Carlo Ubbiali, seguito da Luigi Taveri e da Remo Venturi.

Ubbiali non ebbe peraltro particolari problemi ad aggiudicarsi il campionato avendo vinto 5 delle 6 prove in programma, lasciando a Taveri solo la vittoria nel gran premio inaugurale in Spagna.

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Risultati del motomondiale 1955.
Classifica piloti (prime 5 posizioni)
Pos. Pilota Moto Flag of Spain (1945–1977).svg Flag of France.svg Flag of the Isle of Man.svg Flag of Germany.svg Flag of Belgium.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Northern Ireland.svg Flag of Italy.svg P.ti
1 Italia Carlo Ubbiali MV Agusta 3 1 1 1 NE 1 NE 1 32 (44)[5]
2 Svizzera Luigi Taveri MV Agusta 1 2 2 2 NE - NE - 26
3 Italia Remo Venturi MV Agusta - - 3 NE 2 NE 2 16
4 Italia Giuseppe Lattanzi FB Mondial 4 3 3 NE NE 11
5 Italia Angelo Copeta MV Agusta 5 5 - NE - NE 3 8
Pos. Pilota Moto Flag of Spain (1945–1977).svg Flag of France.svg Flag of the Isle of Man.svg Flag of Germany.svg Flag of Belgium.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Northern Ireland.svg Flag of Italy.svg P.ti
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qualificato Ritirato Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl.

Classe sidecar[modifica | modifica wikitesto]

Anche nel 1955 le gare delle motocarrozzette furono dominate da piloti equipaggiati con veicoli BMW e che si aggiudicarono tutte le 6 prove in calendario e i primi 3 posti nella classifica generale.

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Risultati del motomondiale 1955.
Classifica equipaggi (prime 4 posizioni)
Pos. Pilota Moto Flag of Spain (1945–1977).svg Flag of France.svg Flag of the Isle of Man.svg Flag of Germany.svg Flag of Belgium.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Northern Ireland.svg Flag of Italy.svg P.ti
1 Germania Willi Faust/Karl Remmert BMW 1 NE Rit 1 2 1 NE - 30
2 Germania Wilhelm Noll/Fritz Cron BMW - NE Rit 2 1 2 NE 1 28
3 Germania Schneider/Strauß-Grunwald[6] BMW - NE 1 3 3 - NE 2 22
4 Francia Germania Drion/Laforge Norton - NE 4 6 5 NE 3 10
Pos. Pilota Moto Flag of Spain (1945–1977).svg Flag of France.svg Flag of the Isle of Man.svg Flag of Germany.svg Flag of Belgium.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Northern Ireland.svg Flag of Italy.svg P.ti
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qualificato Ritirato Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) La stagione 1955 su racingmemo.free
  2. ^ Le corse proseguirono sino al 10 giugno
  3. ^ 125, 250 e sidecar corrono sul Clypse Course.
  4. ^ Le corse si svolsero anche il 13 agosto
  5. ^ a b c Tra parentesi i punti effettivamente conquistati prima degli scarti
  6. ^ Grunwald sostituì Strauß solo al GP di Germania.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]