Gran Premio motociclistico d'Olanda 1995

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Paesi Bassi GP d'Olanda 1995
527º GP della storia del Motomondiale
7ª prova su 13 del 1995
Assen pre-2005.png
Data 24 giugno 1995
Nome ufficiale 65e Dutch TT - Lucky Strike Dutch Grand Prix
Luogo TT Circuit Assen
Percorso 6,049 km
Clima Variabile
Risultati
Classe 500
482º GP nella storia della classe
Distanza 20 giri, totale 120,98 km
Pole position Giro veloce
Spagna Àlex Crivillé Spagna Àlex Crivillé
Honda in 2:03.151 Honda in 2:03.475
(nel giro 20 di 20)
Podio
1. Australia Mick Doohan
Honda
2. Spagna Àlex Crivillé
Honda
3. Spagna Alberto Puig
Honda
Classe 250
489º GP nella storia della classe
Distanza 18 giri, totale 108,882 km
Pole position Giro veloce
Italia Max Biaggi Italia Max Biaggi
Aprilia in 2:05.180 Aprilia in 2:06.078
(nel giro 2 di 18)
Podio
1. Italia Max Biaggi
Aprilia
2. Germania Ralf Waldmann
Honda
3. Giappone Tadayuki Okada
Honda
Classe 125
460º GP nella storia della classe
Distanza 17 giri, totale 102,833 km
Pole position Giro veloce
Giappone Hideyuki Nakajō Giappone Hideyuki Nakajō
Honda in 2:15.237 Honda in 2:15.629
(nel giro 9 di 17)
Podio
1. Germania Dirk Raudies
Honda
2. Germania Peter Öttl
Aprilia
3. Giappone Akira Saito
Honda
Classe sidecar
329º GP nella storia della classe
Distanza 17 giri, totale 102,833 km
Pole position Giro veloce
Svizzera Rolf Biland Regno Unito Steve Abbott
LCR-BRM Windle-ADM in 2:09.828
Podio
1. Regno Unito Darren Dixon
Windle-ADM
2. Regno Unito Steve Abbott
Windle-ADM
3. Regno Unito Derek Brindley
LCR-Honda

Il Gran Premio motociclistico d'Olanda 1995 fu il settimo appuntamento del motomondiale 1995.

Si svolse il 24 giugno 1995 sul TT Circuit Assen di Assen nei Paesi Bassi e vide le vittorie di Mick Doohan nella classe 500, di Max Biaggi nella classe 250, di Dirk Raudies nella classe 125 e dell'equipaggio Darren Dixon-Andy Hetherington nella classe sidecar.

Classe 500[modifica | modifica wikitesto]

Il podio della classe 500, composto da: Crivillé (secondo), Doohan (primo) e Puig (terzo)

Il pilota in testa alla classifica del mondiale fino a quel momento, Daryl Beattie su Suzuki, non ha preso il via a causa di un incidente occorso nelle prove; in questo modo Doohan, ottenendo la vittoria in sella alla sua Honda, ha riguadagnato la testa della classifica. I primi cinque posti sono stati tutti ad appannaggio di piloti dotati di motocicletta Honda.

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
1 1 Australia Mick Doohan Repsol Honda Honda 20 41:27.422 2 25
2 6 Spagna Àlex Crivillé Repsol Honda Honda 20 +0.114 1 20
3 5 Spagna Alberto Puig Fortuna-Honda-Pons Honda 20 +0.596 4 16
4 65 Italia Loris Capirossi Marlboro Team Pileri Honda 20 +5.618 3 13
5 9 Brasile Alex Barros Barros-Kanemoto-Honda Honda 20 +12.455 7 11
6 17 Giappone Norifumi Abe Marlboro Team Roberts Yamaha 20 +15.300 5 10
7 2 Italia Luca Cadalora Marlboro Team Roberts Yamaha 20 +30.740 10 9
8 7 Giappone Shin'ichi Itō Repsol Honda Honda 20 +38.470 9 8
9 13 Italia Loris Reggiani Aprilia Racing Aprilia 20 +52.644 11 7
10 19 Spagna Juan Borja Roc N.R.J. ROC Yamaha 20 +52.655 12 6
11 11 Francia Bernard Garcia Team ROC ROC Yamaha 20 +54.512 13 5
12 45 Stati Uniti Scott Russell Lucky Strike Suzuki Suzuki 20 +59.550 6 4
13 25 Regno Unito Neil Hodgson World Champ. Motorsports ROC Yamaha 20 +1:17.812 15 3
14 69 Regno Unito James Haydon Harris Grand Prix Harris Yamaha 20 +1:18.396 14 2
15 14 Svizzera Adrian Bosshard Thommen Elf Racing ROC Yamaha 20 +1:22.784 17 1
16 23 Regno Unito Eugene McManus Padgetts Racing Harris Yamaha 20 +1:31.811 23
17 20 Italia Cristiano Migliorati Harris Grand Prix Harris Yamaha 20 +1:51.854 18
18 10 Regno Unito Jeremy McWilliams Team Millar Yamaha 19 +1 giro 16
19 27 Nuova Zelanda Andrew Stroud Team Marco Papa ROC Yamaha 19 +1 giro 26
20 21 Svizzera Bernard Haenggeli Haenggeli Racing ROC Yamaha 19 +1 giro 22
21 22 Italia Lucio Pedercini Team Pedercini ROC Yamaha 19 +1 giro 27

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta Giri Griglia
28 Francia Bruno Bonhuil M.T.D. ROC Yamaha 10 19
51 Francia Jean Pierre Jeandat Jpj Paton Paton 10 21
37 Francia Frédéric Protat FP Racing ROC Yamaha 5 24
8 Regno Unito Sean Emmett Harris Grand Prix Harris Yamaha 2 25
24 Stati Uniti Scott Gray Starsport Harris Yamaha 2 28
26 Stati Uniti Jim Filice Padgetts Racing Harris Yamaha 1 30
74 Paesi Bassi Cees Doorakkers Harris Yamaha 1 29

Non partiti[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta Griglia
44 Francia Marc Garcia DR Team Shark ROC Yamaha 20
4 Australia Daryl Beattie Lucky Strike Suzuki Suzuki 8

Classe 250[modifica | modifica wikitesto]

Con il principale rivale Tetsuya Harada che non ha preso il via a causa dei postumi di un incidente (braccio fratturato), Max Biaggi ha ottenuto la vittoria e il giro veloce in gara dopo aver anche conquistato la pole position. È stata questa la quarta vittoria stagionale, in una gara che è stata caratterizzata anche dalle condizioni atmosferiche molto variabili[1].

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
1 1 Italia Max Biaggi Chesterfield Aprilia Aprilia 18 38:24.532 1 25
2 28 Germania Ralf Waldmann HB Honda Germany Honda 18 +4.622 4 20
3 2 Giappone Tadayuki Okada Team HRC Honda 18 +4.896 3 16
4 6 Francia Jean-Philippe Ruggia Elf-Honda-Tech 3 Honda 18 +17.434 5 13
5 25 Stati Uniti Kenny Roberts Jr Marlboro Team Rainey Yamaha 18 +27.654 11 11
6 17 Paesi Bassi Jurgen van den Goorbergh Maxell Team Global Honda 18 +28.495 10 10
7 10 Giappone Nobuatsu Aoki Blumex Rheos Racing Honda 18 +40.310 17 9
8 39 Italia Alessandro Gramigni Givi Racing Honda 18 +50.775 14 8
9 9 Spagna Luis d'Antín MX Onda-S.S.P. Comp. Honda 18 +50.893 18 7
10 29 Germania Jürgen Fuchs HB Honda Germany Honda 18 +50.899 15 6
11 12 Spagna Carlos Checa Fortuna-Honda-Pons Honda 18 +52.900 13 5
12 5 Regno Unito Niall Mackenzie Docshop Racing Aprilia 18 +1:00.732 25 4
13 22 Germania Adolf Stadler Veitinger Aprilia 18 +1:08.072 20 3
14 16 Paesi Bassi Patrick van den Goorbergh Docshop Racing Aprilia 18 +1:11.820 12 2
15 21 Spagna Gregorio Lavilla MX Onda-S.S.P. Comp. Honda 18 +1:14.067 26 1
16 24 Germania Bernd Kassner Team Munich Aprilia 18 +1:48.256 29
17 32 Spagna Pere Riba Bjc Racing Aprilia 18 +1:50.679 27
18 75 Paesi Bassi Maurice Bolwerk Honda 18 +2:20.033 31
19 31 Spagna Miguel Angel Castilla Troll 10x10 Repsol Yamaha 18 +2:42.590 30
20 74 Paesi Bassi Rudie Markink Yamaha 17 +1 giro 32
21 77 Paesi Bassi Frank van Zutphen Aprilia 17 +1 giro 33
22 76 Paesi Bassi Rudy Mulder Yamaha 17 +1 giro 34

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta Giri Griglia
8 Francia Jean-Michel Bayle Chesterfield Aprilia Aprilia 17 7
3 Giappone Takeshi Tsujimura Fcc Technical Sports Honda 17 16
15 Svizzera Oliver Petrucciani Edo Racing Aprilia 17 19
11 Paesi Bassi Wilco Zeelenberg Honda Team Agostini Honda 17 22
55 Francia Régis Laconi Equipe De France GP Honda 15 24
30 Spagna José Luis Cardoso PR2 Aprilia Aprilia 13 21
23 Spagna Luis Maurel Maurel Competicion Honda 10 28
27 Giappone Sadanori Hikita Maxell Team Global Honda 4 23
19 Francia Olivier Jacque Elf-Honda-Tech 3 Honda 2 6
13 Svizzera Eskil Suter Mohag Aprilia Aprilia 2 9
18 Italia Roberto Locatelli Aprilia Racing Aprilia 2 8

Non partito[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta Griglia
7 Giappone Tetsuya Harada Marlboro Team Rainey Yamaha 2

Classe 125[modifica | modifica wikitesto]

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
1 4 Germania Dirk Raudies HB Team Raudies Honda 17 38:50.272 11 25
2 5 Germania Peter Öttl Marlboro-Aprilia-Eckl Aprilia 17 +4.878 6 20
3 14 Giappone Akira Saito Docshop Racing Honda 17 +5.010 2 16
4 1 Giappone Kazuto Sakata Krona-Aprilia Aprilia 17 +5.398 4 13
5 12 Giappone Haruchika Aoki Blumex Rheos Racing Honda 17 +5.688 7 11
6 10 Spagna Herri Torrontegui Pit Lane Racing Honda 17 +6.604 5 10
7 7 Italia Stefano Perugini Ipa Aprilia Aprilia 17 +6.618 12 9
8 9 Giappone Hideyuki Nakajō Jha Racing Honda 17 +7.115 1 8
9 20 Giappone Tomomi Manako Fcc Technical Sports Honda 17 +8.098 10 7
10 17 Italia Gianluigi Scalvini Ipa Aprilia Aprilia 17 +27.376 16 6
11 21 Giappone Tomoko Igata Fcc Technical Sports Honda 17 +29.970 20 5
12 19 Giappone Yoshiaki Katō Aspar Cepsa Yamaha 17 +30.239 22 4
13 23 Germania Manfred Geissler Marlboro-Aprilia-Eckl Aprilia 17 +39.372 18 3
14 38 Italia Luigi Ancona Scot-San Patrignano Honda 17 +39.441 23 2
15 63 Spagna Josep Sarda Europa Zwafink Honda 17 +42.818 24 1
16 32 Giappone Hiroyuki Kikuchi Elf Team Kepla Honda 17 +50.163 25
17 40 Italia Massimo d'Agnano Scuderia Alfa Ducados Aprilia 17 +1:02.541 27
18 24 Italia Gabriele Debbia Debbia Team Semprucci Yamaha 17 +1:02.846 26
19 11 Germania Stefan Prein Energizer Elf/Prein Honda 17 +1:13.064 28
20 74 Paesi Bassi Bas Den Breejen Honda 17 +1:28.254 30
21 80 Paesi Bassi Marcel Nooren Honda 17 +2:02.249 32
22 76 Paesi Bassi Rob Filart Honda 16 +1 giro 33
23 77 Paesi Bassi Peter Den Heyer Yamaha 16 +1 giro 34

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta Giri Griglia
8 Giappone Masaki Tokudome Ditter Plastic Aprilia 16 9
37 Giappone Ken Miyasaka Jha Racing Honda 16 14
31 Germania Stefan Kurfiss Scott-Attac! Aprilia 15 13
29 Giappone Yoshiyuki Sugai Racing Supply Honda 15 19
26 Spagna Emilio Alzamora Scot-San Patrignano Honda 10 3
2 Giappone Noboru Ueda Givi Racing Honda 10 8
18 Germania Oliver Koch Ditter Plastic Aprilia 6 15
6 Spagna Jorge Martinez Aspar Cepsa Yamaha 5 21
22 Italia Andrea Ballerini Krona-Aprilia Aprilia 0 29
28 Giappone Takehiro Yamamoto Moto Bum Team Harc Pro Honda 0 17

Classe sidecar[modifica | modifica wikitesto]

La gara di Assen, terza prova per questa classe, vede un podio tutto britannico e la seconda vittoria stagionale di Darren Dixon e Andy Hetherington; problemi al motore hanno invece costretto al ritiro due equipaggi in lizza per la vittoria: Paul/Charly Güdel e Rolf Biland/Kurt Waltisperg[2].

In classifica si consolida la leadership di Dixon-Hetherington, in testa con 70 punti e 19 lunghezze di vantaggio su Abbott-Tailford; ancora a zero Biland e Waltisperg, campioni in carica.

Arrivati al traguardo (posizioni a punti)[3][modifica | modifica wikitesto]

Pos Pilota Passeggero Moto Giri Tempo Punti
1 Regno Unito Darren Dixon Regno Unito Andy Hetherington Windle-ADM 17 37'08.358 25
2 Regno Unito Steve Abbott Regno Unito Julian Tailford Windle-ADM 17 +5.222 20
3 Regno Unito Derek Brindley Regno Unito Paul Hutchinson LCR-Honda 17 +24.956 16
4 Austria Klaus Klaffenböck Austria Christian Parzer Windle-BRM 17 +39.009 13
5 Svizzera Markus Bösiger Svizzera Jürg Egli LCR-ADM 17 +50.883 11
6 Regno Unito Barry Brindley Regno Unito Scott Whiteside LCR-Yamaha 10
7 Giappone Yoshisada Kumagaya Regno Unito Trevor Hopkinson LCR-Endurance 9
8 Finlandia Jukka Lauslehto Finlandia Hannu Metsäranta LCR-ADM 8
9 Svezia Billy Gällros Svezia Peter Berglund LCR-NGK 7
10 Paesi Bassi Benny Janssen Paesi Bassi Frans Geurts van Kessel LCR-Honda 6
11 Svizzera André Vögeli Svizzera Hansueli Wickli LCR-ADM 5
12 Svizzera Markus Schlosser Svizzera Adolf Hänni LCR-ADM 4
13 Regno Unito Kevin Webster Paesi Bassi Harry Hofsteenge LCR-Honda 3
14 Germania Markus Neumann Germania Peter Höss LCR-Yamaha 2
15 Paesi Bassi Harry Smit Paesi Bassi Herman den Hartog LCR-Krauser 1

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Motomondiale - Stagione 1995
Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Japan.svg Flag of Spain.svg Flag of Germany.svg Flag of Italy.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of Brazil.svg Flag of Argentina.svg Flag of Europe.svg
  Fairytale up blue.png

Edizione precedente:
1994
Gran Premio motociclistico d'Olanda
Altre edizioni
Edizione successiva:
1996
Moto Portale Moto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di moto