Gran Premio motociclistico d'Olanda 1990

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Paesi Bassi GP d'Olanda 1990
457º GP della storia del Motomondiale
8ª prova su 15 del 1990
TT Circuit Assen 1984-2001.svg
Data 30 giugno 1990
Nome ufficiale 60e Dutch TT - Assen 1990 - Grote Prijs van Nederland der KNMV
Luogo TT Circuit Assen
Percorso 6,049 km
Circuito stradale
Risultati
Classe 500
412º GP nella storia della classe
Distanza 22 giri, totale 133,078 km
Pole position Giro veloce
Stati Uniti Kevin Schwantz Stati Uniti Kevin Schwantz
Suzuki in 2'03,207 Suzuki
Podio
1. Stati Uniti Kevin Schwantz
Suzuki
2. Stati Uniti Wayne Rainey
Yamaha
3. Stati Uniti Eddie Lawson
Yamaha
Classe 250
419º GP nella storia della classe
Distanza 20 giri, totale 120,98 km
Pole position Giro veloce
Spagna Carlos Cardús Stati Uniti John Kocinski
Honda in 2'08,926 Yamaha
Podio
1. Stati Uniti John Kocinski
Yamaha
2. Spagna Carlos Cardús
Honda
3. Paesi Bassi Wilco Zeelenberg
Honda
Classe 125
392º GP nella storia della classe
Distanza 18 giri, totale 108,882 km
Pole position Giro veloce
Paesi Bassi Hans Spaan Italia Doriano Romboni
Honda in 2'19,726 Honda
Podio
1. Italia Doriano Romboni
Honda
2. Italia Bruno Casanova
Honda
3. Germania Adi Stadler
JJ Cobas
Classe sidecar
Distanza 20 giri
Pole position Giro veloce
Francia Alain Michel Svizzera Rolf Biland
LCR-Krauser LCR-Krauser
Podio
1. Francia Alain Michel
LCR-Krauser
2. Svizzera Rolf Biland
LCR-Krauser
3. Paesi Bassi Egbert Streuer
LCR-Yamaha

Il Gran Premio motociclistico d'Olanda 1990 fu l'ottavo appuntamento del motomondiale 1990; si è trattato della 60ª edizione del Gran Premio motociclistico d'Olanda, 42ª valida per il motomondiale dalla sua istituzione nel 1949.

Si svolse sabato 30 giugno 1990 sul circuito di Assen e corsero tutte le classi oltre ai sidecar. I vincitori furono Kevin Schwantz in classe 500, John Kocinski in classe 250 e Doriano Romboni in classe 125[1][2]; tra i sidecar si è imposto l'equipaggio Alain Michel/Simon Birchall.

Classe 500[modifica | modifica wikitesto]

Con il ritorno alle gare da parte di alcuni dei piloti infortunati da tempo, quali Eddie Lawson, Wayne Gardner e Christian Sarron, aumenta il numero dei piloti partecipanti; al termine della gara si è imposto lo statunitense Kevin Schwantz davanti ai connazionali Wayne Rainey e Eddie Lawson[1][2].

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Moto Tempo Griglia Punti
1 Stati Uniti Kevin Schwantz Suzuki 45.39.074 1 20
2 Stati Uniti Wayne Rainey Yamaha 45.39.710 2 17
3 Stati Uniti Eddie Lawson Yamaha 46.04.524 3 15
4 Australia Michael Doohan Honda 46.23.873 7 13
5 Regno Unito Niall Mackenzie Suzuki 46.35.604 5 11
6 Spagna Juan Garriga Yamaha 46.43.638 9 10
7 Francia Christian Sarron Yamaha 46.45.226 6 9
8 Italia Pierfrancesco Chili Honda 47.07.224 11 8
9 Regno Unito Ron Haslam Cagiva 47.22.961 13 7
10 Brasile Alex Barros Cagiva 48.43.221 14 6
11 Francia Jean-Philippe Ruggia Yamaha 1 giro 10 5
12 Irlanda Eddie Laycock Honda 1 giro 17 4
13 Paesi Bassi Cees Doorakkers Honda 1 giro 20 3
14 Italia Marco Papa Honda 1 giro 16 2
15 Austria Karl Truchsess Honda 1 giro 18 1
16 Svizzera Nicholas Schmassmann Honda 2 giri 21
17 Finlandia Eero Kuparinen Honda 2 giri 19
18 Stati Uniti Randy Mamola Cagiva 4 giri 8

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Moto Motivo Griglia
Giappone Norihiko Fujiwara Yamaha 12
Australia Wayne Gardner Honda 4
Italia Vittorio Scatola Paton 15

Classe 250[modifica | modifica wikitesto]

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Moto Tempo Griglia Punti
1 Stati Uniti John Kocinski Yamaha 43.35.983 2 20
2 Spagna Carlos Cardús Honda 43.36.959 1 17
3 Paesi Bassi Wilco Zeelenberg Honda 43.41.596 10 15
4 Giappone Masahiro Shimizu Honda 43.47.235 8 13
5 Austria Andreas Preining Honda 43.56.467 12 11
6 Germania Jochen Schmid Honda 43.58.257 11 10
7 Belgio Didier de Radiguès Aprilia 43.58.583 6 9
8 Germania Martin Wimmer Aprilia 53.59.347 15 8
9 Venezuela Carlos Lavado Aprilia 44.13.287 13 7
10 Spagna Alberto Puig Yamaha 44.36.662 17 6
11 Italia Marcellino Lucchi Aprilia 44.46.092 9 5
12 Italia Andrea Borgonovo Aprilia 44.47.527 20 4
13 Germania Harald Eckl Aprilia 44.48.025 14 3
14 Spagna Jorge Martínez JJ Cobas 44.48.202 16 2
15 Svizzera Urs Jücker Yamaha 44.54.486 21 1
16 Germania Bernd Kassner Yamaha 45.13.467 31
17 Venezuela José Barresi Yamaha 45.13.551 33
18 Italia Paolo Casoli Yamaha 45.39.103 23
19 Regno Unito Kevin Mitchell Yamaha 45.39.605 29
20 Francia Jean Foray Yamaha 45.40.181 30
21 Francia Rachel Nicotte Yamaha 1 giro 32

Classe 125[modifica | modifica wikitesto]

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Moto Tempo Griglia Punti
1 Italia Doriano Romboni Honda 42.25.595 2 20
2 Italia Bruno Casanova Honda 42.36.728 3 17
3 Germania Adi Stadler JJ Cobas 42.36.986 4 15
4 Italia Gabriele Debbia Aprilia 42.37.206 14 13
5 Spagna Jorge Martínez JJ Cobas 42.37.215 7 11
6 Germania Stefan Prein Honda 42.37.552 16 10
7 Svizzera Heinz Lüthi Honda 42.37.888 5 9
8 Italia Fausto Gresini Honda 42.58.261 15 8
9 Germania Stefan Kurfiss Honda 43.04.441 11 7
10 Italia Alessandro Gramigni Aprilia 43.18.087 9 6
11 Germania Dirk Raudies Honda 43.24.710 13 5
12 Italia Maurizio Vitali Gazzaniga 43.25.193 19 4
13 Italia Domenico Brigaglia Honda 43.25.555 17 3
14 Regno Unito Robin Appleyard Honda 43.33.669 20 2
15 Regno Unito Stuart Edwards Honda 43.33.870 32 1
16 Paesi Bassi Hans Koopman Honda 43.33.941 31
17 Spagna Manuel Hernández Honda 43.33.950 23
18 Finlandia Johnny Wickström JJ Cobas 43.34.354 26
19 Spagna Antonio Sánchez JJ Cobas 43.34.360 36
20 Spagna Jaime Mariano Casal 43.35.742 34
21 Giappone Hisashi Unemoto Honda 43.45.013 18
22 Germania Alfred Waibel Honda 43.45.881 30
23 Finlandia Taru Rinne Honda 43.47.368 37
24 Austria Mike Leitner Honda 44.00.629 21
25 Danimarca Flemming Kistrup Honda 44.01.915 28

Classe sidecar[modifica | modifica wikitesto]

Seconda vittoria consecutiva per l'equipaggio Alain Michel-Simon Birchall, che precede di misura Rolf Biland-Kurt Waltisperg; il terzo posto è di Egbert Streuer-Geral de Haas. Si ritirano per problemi tecnici, per la prima volta in questa stagione, i campioni in carica e leader del mondiale Steve Webster-Gavin Simmons[3][4].

In classifica Webster, fermo a 106 punti, rimane comunque in testa; lo seguono Michel a 94, Biland a 84 e Streuer a 78.

Arrivati al traguardo (posizioni a punti)[5][modifica | modifica wikitesto]

Pos Pilota Passeggero Moto Tempo Punti
1 Francia Alain Michel Regno Unito Simon Birchall LCR-Krauser 40'23"138 20
2 Svizzera Rolf Biland Svizzera Kurt Waltisperg LCR-Krauser +0"533 17
3 Paesi Bassi Egbert Streuer Paesi Bassi Geral de Haas LCR-Yamaha +6"027 15
4 Regno Unito Steve Abbott Regno Unito Shaun Smith LCR-Yamaha +20"329 13
5 Svizzera Markus Egloff Svizzera Urs Egloff SMS-Yamaha +36"730 11
6 Svizzera Alfred Zurbrügg Svizzera Martin Zurbrügg LCR-Krauser +43"445 10
7 Giappone Yoshisada Kumagaya Regno Unito Brian Houghton Windle-JPX 9
8 Giappone Masato Kumano Germania Eckart Rösinger LCR-TEC 8
9 Svizzera Paul Güdel Svizzera Charly Güdel LCR-Yamaha 7
10 Paesi Bassi Theo van Kempen Paesi Bassi Jan Kuyt LCR-Krauser 6
11 Germania Ralph Bohnhorst Germania Thomas Böttcher LCR-Yamaha 5
12 Regno Unito Derek Jones Regno Unito Peter Brown LCR-Yamaha 4
13 Regno Unito Tony Baker Regno Unito Phillip Coombes LCR-Yamaha 3
14 Svezia Billy Gällros Svezia Peter Berglund Streuer-Yamaha 2
15 Svizzera Hans Hügli Svizzera Adolf Hänni LCR-Yamaha 1

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (ES) Sòlo Kocinski doblegò a Cardùs, El Mundo Deportivo, 1º luglio 1990. URL consultato il 23 maggio 2016.
  2. ^ a b Doriano Romboni parte a razzo ed è irraggiungibile, La Stampa, 1º luglio 1990. URL consultato il 23 maggio 2016.
  3. ^ (FR) Kocinski et... un duo terrible, La Liberté, 2 luglio 1990, p. 26. URL consultato il 25 febbraio 2019.
  4. ^ (NL) Egbert Streuer blijft geloven in wereldtitel, Nieuwsblad van het Noorden, 2 luglio 1990, p. 13. URL consultato il 9 dicembre 2017.
  5. ^ (FR) Tabella dei risultati su racingmemo.free, su racingmemo.free.fr. URL consultato il 23 gennaio 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Motomondiale - Stagione 1990
Flag of Japan.svg Flag of the United States.svg Flag of Spain.svg Flag of Italy.svg Flag of Germany.svg Flag of Austria.svg Flag of Yugoslavia (1946-1992).svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Belgium.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Sweden.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of Hungary.svg Flag of Australia.svg
  Fairytale up blue.png

Edizione precedente:
1989
Gran Premio motociclistico d'Olanda
Altre edizioni
Edizione successiva:
1991