Gran Premio motociclistico d'Olanda 1950

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Paesi Bassi GP d'Olanda 1950
GP della storia del Motomondiale
3ª prova su 6 del 1950
Assen van drenthe - old circuit map.jpg
Data 8 luglio 1950
Nome ufficiale 20° TT d'Olanda
Luogo Circuito di Assen
Percorso 16,536 km
Circuito stradale
Risultati
Classe 500
9º GP nella storia della classe
Distanza 18 giri, totale 297,6 km
Pole position Giro veloce
Italia Carlo Bandirola
Gilera in 6' 26,9"
Podio
1. Italia Umberto Masetti
Gilera
2. Italia Nello Pagani
Gilera
3. Australia Harry Hinton
Norton
Classe 350
8º GP nella storia della classe
Pole position Giro veloce
Regno Unito Bob Foster
Velocette
Podio
1. Regno Unito Bob Foster
Velocette
2. Regno Unito Geoff Duke
Norton
3. Regno Unito Bill Lomas
Velocette
Classe 125
4º GP nella storia della classe
Distanza 7 giri, totale 115,752 km
Pole position Giro veloce
Italia Bruno Ruffo
FB Mondial
Podio
1. Italia Bruno Ruffo
FB Mondial
2. Italia Gianni Leoni
FB Mondial
3. Italia Giuseppe Matucci
Moto Morini

Il Gran Premio d'Olanda corso l'8 luglio 1950 sul Circuito di Assen, è stato la terza gara del motomondiale 1950 e rappresenta la 20ª edizione del GP.

Solamente 3 le classi in gara: 125 (alla prima gara della stagione), 350 e 500; non prendono invece parte alla gara le 250 e i sidecar. Tutte le gare si sono disputate, come di consuetudine, di sabato e solo sei giorni dopo il GP del Belgio.

Per la classi di minor cilindrata si trattò della prima prova stagionale. Curiosamente in due delle tre gare il podio fu composto di piloti tutti della stessa nazionalità: in 350 conduttori britannici tutti su moto della stessa nazione, in 125 furono italiani sia i piloti che le moto.

Classe 500[modifica | modifica wikitesto]

Alla gara della classe 500 furono presenti alla partenza 38 piloti e di questi 17 vennero classificati al termine della prova.

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1 Italia Umberto Masetti Gilera 2h 00:43.2 8
2 Italia Nello Pagani Gilera +32.8 6
3 Australia Harry Hinton Norton +2:17.9 4
4 Italia Carlo Bandirola Gilera +3:47.7 3
5 Australia Eric McPherson Norton +6:32.8 2
6 Australia Sidney Jensen Triumph +1 giro 1
7 Regno Unito Philip Heath Norton +1 giro
8 Regno Unito Albert Moule Norton +1 giro
9 Irlanda Reg Armstrong MV Agusta +1 giro
10 Nuova Zelanda James Swarbrick Norton +1 giro
11 Paesi Bassi Lous van Rijswijk Triumph +1 giro
12 Regno Unito Arthur Wheeler Norton +1 giro
13 Belgio Albert Vertriest Triumph +1 giro
14 Regno Unito Ernest Braine Norton +1 giro
15 Regno Unito Sidney Mason Norton +1 giro
16 Svezia Evert Carlsson Norton +1 giro
17 Regno Unito Ernie Richard Thomas Triumph +1 giro

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Moto
Regno Unito Vic Willoughby Norton
Paesi Bassi Dreikus Veer Triumph
Regno Unito Oliver Scott Norton
Regno Unito Leslie Graham AJS
Regno Unito Geoff Duke Norton
Regno Unito Eric Briggs Norton
Italia Arciso Artesiani MV Agusta
Jan Veer Triumph
Hub Pellikaan BMW
Piet Knijnenburg BMW
Cees Fokke-Bosch Norton
Regno Unito Charlie Salt Velocette
Regno Unito Johnny Lockett Norton
Regno Unito Robert Foster Velocette
Regno Unito Dickie Dale Norton
Italia Felice Benasedo Moto Guzzi
Jacques Schot Norton
Regno Unito Bill Lomas Velocette
Finlandia Vaino Hollming Norton
Regno Unito Edward Frend AJS
Regno Unito Harold Daniell Norton

Classe 350[modifica | modifica wikitesto]

Arrivati al traguardo (classifica parziale)[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1 Regno Unito Bob Foster Velocette 8
2 Regno Unito Geoff Duke Norton 6
3 Regno Unito Bill Lomas Velocette 4
4 Regno Unito Johnny Lockett Norton 3
5 Irlanda Reg Armstrong Velocette 2
6 Australia Harry Hinton Norton 1

Classe 125[modifica | modifica wikitesto]

La MV Agusta 125

Da registrare in questa classe il debutto della MV Agusta con una nuova monocilindrica bialbero, destinata negli anni successivi a conquistare diversi titoli mondiali; ottenne il quarto posto finale guidata da Felice Benasedo.

Le prime 5 posizioni in classifica furono appannggio di piloti italiani su motociclette italiane; la vittoria fu di Bruno Ruffo su Mondial che precedette in volata il compagno di squadra Gianni Leoni. Al terzo posto una Morini condotta da Giuseppe Matucci. Sesto l'olandese Gijs Lagervey, primo pilota non italiano ad andare a punti nel Mondiale della ottavo di litro.

Arrivati al traguardo (classifica parziale)[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1 Italia Bruno Ruffo FB Mondial 57:27.2 8
2 Italia Gianni Leoni FB Mondial +0.1 6
3 Italia Giuseppe Matucci Moto Morini 4
4 Italia Umberto Braga FB Mondial 3
5 Italia Felice Benasedo MV Agusta 2
6 Paesi Bassi Gijs Lagervey Sparta 1

Fonti e bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Motomondiale - Stagione 1950
Flag of the Isle of Man.svg Flag of Belgium.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Switzerland (Pantone).svg Flag of Northern Ireland.svg Flag of Italy.svg
  Fairytale up blue.png

Edizione precedente:
1949
Gran Premio motociclistico d'Olanda
Altre edizioni
Edizione successiva:
1951