Franco Morbidelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Franco Morbidelli
Morbidelli2016 (cropped).jpg
Morbidelli impegnato a Philip Island nel 2016
Nazionalità Italia Italia
Motociclismo IlmorX3-003.png
Carriera
Carriera nel Motomondiale
Esordio 2013 in Moto2
Mondiali vinti 1
Gare disputate 71
Gare vinte 8
Podi 21
Punti ottenuti 686
Pole position 6
Giri veloci 13
 

Franco Morbidelli (Roma, 4 dicembre 1994) è un pilota motociclistico italiano, campione europeo Superstock 600 nel 2013 e campione del mondo della Moto2 nel 2017.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Campionato europeo Superstock 600[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Livio Morbidelli, anch'egli pilota motociclistico, e di madre brasiliana, debutta nel campionato europeo Superstock 600 nel 2011, correndo quattro gare a bordo di una Yamaha YZF-R6 del team Forwards Racing Jr. Nel 2012 conclude sesto nella stessa categoria e nel 2013 si afferma campione europeo, con 154 punti, con una Kawasaki ZX-6R del San Carlo Team Italia.

Moto2[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2013 corre, oltre che in Superstock, anche nella classe Moto2 del motomondiale i Gran Premi di San Marino, Giappone e Comunità Valenciana sulla Suter MMX2 del team Gresini Racing.

Nel 2014 diventa pilota titolare nel team Italtrans Racing, che gli affida una Kalex Moto2; il compagno di squadra è Julián Simón. Ottiene i primi punti iridati in Argentina e come miglior risultato un quinto posto al GP d'Aragona e termina la stagione all'11º posto con 75 punti.

Nel 2015 rimane nello stesso team, con Mika Kallio come compagno di squadra. Ottiene in questo anno il suo primo podio nel motomondiale ad Indianapolis, giungendo in terza posizione. In questa stagione è costretto a saltare i Gran Premi di Gran Bretagna, San Marino, Aragona e Giappone a causa della frattura di tibia e perone della gamba destra rimediata in allenamento. Chiude la stagione al 10º posto con 90 punti.

Morbidelli e Lüthi impegnati nel Gran Premio d'Australia 2016.

Nel 2016 passa al team Marc VDS Racing, con compagno di squadra Álex Márquez. Morbidelli colleziona tre terzi posti (Olanda, Aragona, Giappone) e altrettanti piazzamenti in seconda posizione (Austria, Gran Bretagna, Australia), vedendosi sfuggire la prima vittoria nel motomondiale a Philip Island, beffato per soli 10 millesimi da Thomas Luthi. Negli ultimi due appuntamenti stagionali, in Malesia e Comunità Valenciana, termina rispettivamente secondo e terzo. La seconda metà di stagione, che inizia con l'Austria lo vede conquistare più punti di tutti gli altri piloti. A causa di una prima metà di stagione non altrettanto brillante deve accontentarsi del 4º posto finale nella classifica piloti con 213 punti.

L'anno successivo, con lo stesso team e lo stesso compagno di squadra del 2016, Morbidelli inizia la stagione con la sua prima pole position e la sua prima vittoria in Moto2 in Qatar. Vince anche i due Gran Premi successivi in Argentina e Austin, diventando il primo pilota a vincere le prime tre gare stagionali nella classe intermedia dal 2001, quando Daijirō Katō vinse le prime quattro nell'allora classe 250cc.[1][2][3] La quarta vittoria stagionale arriva nel quinto appuntamento dell'anno in Francia. Dopo due Gran Premi incolore in Italia e Catalogna, torna sul gradino più alto del podio in Olanda, ripetendosi nel successivo Gran Premio di Germania e dell'Austria, dopo un ottavo posto nella rocambolesca gara di Brno per poi ritornare a vincere in Aragona. In Australia e Malesia giunge terzo.

Poche ore prima della partenza del Gran Premio della Malesia Lüthi, suo diretto rivale per il titolo, è costretto a dare forfait per infortunio; avendo precedentemente accumulato un vantaggio di 29 punti Morbidelli diviene quindi matematicamente campione del mondo classe Moto2 con una gara di anticipo.[4] È il primo pilota italiano a vincere in Moto2 e riporta in Italia un titolo iridato ad otto anni di distanza da quello di Valentino Rossi in MotoGP nel 2009 ed a nove dal successo di Marco Simoncelli, che nel 2008 conquistò il mondiale della classe intermedia proprio a Sepang.[5] Giunge secondo in Comunità Valenciana. Termina la stagione con 308 punti iridati.

Risultati nel motomondiale[modifica | modifica wikitesto]

2013 Classe Moto Flag of Qatar.svg Flag of Texas.svg Flag of Spain.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Germany.svg Flag of the United States.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of San Marino.svg Flag of Aragon.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Australia.svg Flag of Japan.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg Punti Pos.
Moto2 Suter NE 21 18 17 0
2014 Classe Moto Flag of Qatar.svg Flag of Texas.svg Flag of Argentina.svg Flag of Spain.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Germany.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of San Marino.svg Flag of Aragon.svg Flag of Japan.svg Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg Punti Pos.
Moto2 Kalex 25 17 13 20 10 10 21 24 6 Rit 8 6 7 5 7 13 Rit 21 75 11º
2015 Classe Moto Flag of Qatar.svg Flag of Texas.svg Flag of Argentina.svg Flag of Spain.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Germany.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of San Marino.svg Flag of Aragon.svg Flag of Japan.svg Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg Punti Pos.
Moto2 Kalex 5 5 5 6 5 Rit 8 19 Rit 3 10 Inf Inf Inf Inf 11 15 Rit 90 10º
2016 Classe Moto Flag of Qatar.svg Flag of Argentina.svg Flag of Texas.svg Flag of Spain.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Germany.svg Flag of Austria.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of San Marino.svg Flag of Aragon.svg Flag of Japan.svg Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg Punti Pos.
Moto2 Kalex 7 25 14 4 4 8 11 3 Rit 2 8 2 5 3 3 2 2 3 213
2017 Classe Moto Flag of Qatar.svg Flag of Argentina.svg Flag of Texas.svg Flag of Spain.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Germany.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of Austria.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of San Marino.svg Flag of Aragon.svg Flag of Japan.svg Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg Punti Pos.
Moto2 Kalex 1 1 1 Rit 1 4 5 1 1 8 1 3 Rit 1 8 3 3 2 308
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl, pilotegpmoto.com.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Qatar, strepitoso Morbidelli! Primo centro in Moto2, su Gazzetta dello Sport. URL consultato il 28 marzo 2017.
  2. ^ Argentina: Moto2, doppietta Morbidelli!, su Gazzetta dello Sport. URL consultato il 9 aprile 2017.
  3. ^ Moto2 Austin, trionfa Morbidelli: terzo centro di fila, su Gazzetta dello Sport. URL consultato il 23 aprile 2017.
  4. ^ Morbidelli campione del mondo classe Moto2, su Corriere dello Sport. URL consultato il 29 ottobre 2017.
  5. ^ Luthi non ce la fa e rinuncia. A Morbidelli il titolo in Moto2, su La Repubblica. URL consultato il 29 ottobre 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]