Gran Premio motociclistico di Spagna 2015

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Spagna GP di Spagna 2015
854º GP della storia del Motomondiale
4ª prova su 18 del 2015
Circuit Jerez.png
Data 3 maggio 2015
Nome ufficiale Gran Premio bwin de España
Circuito Circuito di Jerez
Percorso 4,423 km
Risultati
MotoGP
228º GP nella storia della classe
Distanza 27 giri, totale 119,421 km
Pole position Giro veloce
Spagna Jorge Lorenzo Spagna Jorge Lorenzo
Yamaha in 1'37.910 Yamaha in 1'38.735
(nel giro 2 di 27)
Podio
1. Spagna Jorge Lorenzo
Yamaha
2. Spagna Marc Márquez
Honda
3. Italia Valentino Rossi
Yamaha
Moto2
90º GP nella storia della classe
Distanza 26 giri, totale 114,998 km
Pole position Giro veloce
Spagna Esteve Rabat Spagna Álex Rins
Kalex in 1'42.874 Kalex in 1'43.012
(nel giro 3 di 26)
Podio
1. Germania Jonas Folger
Kalex
2. Francia Johann Zarco
Kalex
3. Spagna Esteve Rabat
Kalex
Moto3
56º GP nella storia della classe
Distanza 23 giri, totale 101,729 km
Pole position Giro veloce
Francia Fabio Quartararo Sudafrica Brad Binder
Honda in 1'46.791 KTM in 1'46.723
(nel giro 10 di 23)
Podio
1. Regno Unito Danny Kent
Honda
2. Portogallo Miguel Oliveira
KTM
3. Sudafrica Brad Binder
KTM

Il Gran Premio motociclistico di Spagna 2015 è stata la quarta prova del motomondiale del 2015.

I vincitori delle gare nelle tre classi in competizione sono stati: Jorge Lorenzo in MotoGP, Jonas Folger in Moto2 e Danny Kent in Moto3.

MotoGP[modifica | modifica wikitesto]

Jorge Lorenzo vince la gara della classe MotoGP, il pilota spagnolo del team Movistar Yamaha, dopo essersi aggiudicato la pole position, vince la sua prima gara in questa stagione, trentaquattresima vittoria della sua carriera in MotoGP, cinquantacinquesima totale nel motomondiale. Giunge secondo, ad oltre cinque secondi dal vincitore, Marc Márquez, nonostante fosse reduce da un intervento chirurgico al dito mignolo della mano sinistra, che si era infortunato in una caduta durante una sessione di allenamento con moto da dirt track.[1] Terzo posto per Valentino Rossi, con il pilota italiano che giunge in questo modo al suo personale duecentesimo podio in carriera nel contesto del motomondiale.

Al termine di questa gara, la classifica di campionato vede Rossi confermarsi capo-classifica con 82 punti totali, Andrea Dovizioso (nonostante la nona posizione in questa gara) mantiene la seconda posizione con 67 punti, mentre si porta al terzo posto Lorenzo con 62 punti, con Márquez quarto a 56.

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
99 Spagna Jorge Lorenzo Movistar Yamaha MotoGP Yamaha YZR-M1 27 44'57.246 25
93 Spagna Marc Márquez Repsol Honda Honda RC213V 27 +5.576 20
46 Italia Valentino Rossi Movistar Yamaha MotoGP Yamaha YZR-M1 27 +11.586 16
35 Regno Unito Cal Crutchlow CWM LCR Honda Honda RC213V 27 +22.727 13
44 Spagna Pol Espargaró Monster Yamaha Tech 3 Yamaha YZR-M1 27 +26.620 11
29 Italia Andrea Iannone Ducati Team Ducati Desmosedici 27 +27.021 10
41 Spagna Aleix Espargaró Suzuki Ecstar Suzuki GSX-RR 27 +35.445 9
38 Regno Unito Bradley Smith Monster Yamaha Tech 3 Yamaha YZR-M1 27 +36.296 10º 8
4 Italia Andrea Dovizioso Ducati Team Ducati Desmosedici 27 +41.933 7
10º 68 Colombia Yonny Hernández Pramac Racing Ducati Desmosedici 27 +51.072 6
11º 25 Spagna Maverick Viñales Suzuki Ecstar Suzuki GSX-RR 27 +51.674 14º 5
12º 9 Italia Danilo Petrucci Pramac Racing Ducati Desmosedici 27 +52.421 11º 4
13º 45 Regno Unito Scott Redding EG 0,0 Marc VDS Honda RC213V 27 +53.052 12º 3
14º 8 Spagna Héctor Barberá Avintia Racing Ducati Desmosedici 27 +53.200 13º 2
15º 19 Spagna Álvaro Bautista Aprilia Racing Team Gresini Aprilia RS-GP 27 +57.344 15º 1
16º 6 Germania Stefan Bradl Athinà Forward Racing Yamaha Forward 27 +59.018 19º
17º 69 Stati Uniti Nicky Hayden Aspar Team Honda RC213V-RS 27 +1'01.506 18º
18º 50 Irlanda Eugene Laverty Aspar Team Honda RC213V-RS 27 +1'03.163 17º
19º 33 Italia Marco Melandri Aprilia Racing Team Gresini Aprilia RS-GP 27 +1'06.895 25º
20º 43 Australia Jack Miller CWM LCR Honda Honda RC213V-RS 27 +1'14.182 22º
21º 15 San Marino Alex De Angelis Octo IodaRacing ART 27 +1'26.832 24º
22º 63 Francia Mike Di Meglio Avintia Racing Ducati Desmosedici 26 +1 giro 23º

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta Giri Griglia
7 Giappone Hiroshi Aoyama Repsol Honda Honda RC213V 14 16º
76 Francia Loris Baz Athinà Forward Racing Yamaha Forward 8 21º
17 Rep. Ceca Karel Abraham AB Motoracing Honda RC213V-RS 3 20º

Moto2[modifica | modifica wikitesto]

Il pilota tedesco Jonas Folger con la Kalex Moto2 del AGR Team si aggiudica la gara di questa classe, ottenendo, dopo la vittoria conseguita al GP del Qatar, la sua seconda affermazione in questa stagione. Secondo si classifica Johann Zarco, con Esteve Rabat al terzo posto.

La graduatoria mondiale vede Zarco ancora leader con 73 punti, con Folger secondo a 57 e Álex Rins terzo con 49 punti.

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
94 Germania Jonas Folger AGR Team Kalex Moto2 26 45'01.873 25
5 Francia Johann Zarco Ajo Motorsport Kalex Moto2 26 +1.931 20
1 Spagna Esteve Rabat EG 0,0 Marc VDS Kalex Moto2 26 +2.222 16
12 Svizzera Thomas Lüthi Derendinger Racing Interwetten Kalex Moto2 26 +6.833 13
19 Belgio Xavier Siméon Federal Oil Gresini Kalex Moto2 26 +11.086 11º 11
21 Italia Franco Morbidelli Italtrans Racing Kalex Moto2 26 +12.479 15º 10
39 Spagna Luis Salom Paginas Amarillas HP 40 Kalex Moto2 26 +12.965 20º 9
3 Italia Simone Corsi Athinà Forward Racing Kalex Moto2 26 +14.434 12º 8
73 Spagna Álex Márquez EG 0,0 Marc VDS Kalex Moto2 26 +18.073 17º 7
10º 23 Germania Marcel Schrötter Tech 3 Tech 3 Mistral 610 26 +21.958 14º 6
11º 60 Spagna Julián Simón QMMF Racing Speed Up SF15 26 +22.126 10º[2] 5
12º 55 Malesia Hafizh Syahrin Petronas Raceline Malaysia Kalex Moto2 26 +25.339 21º 4
13º 7 Italia Lorenzo Baldassarri Athinà Forward Racing Kalex Moto2 26 +26.779 13º 3
14º 4 Svizzera Randy Krummenacher JIR Racing Kalex Moto2 26 +27.946 19º 2
15º 95 Australia Anthony West QMMF Racing Speed Up SF15 26 +30.873 24º 1
16º 77 Svizzera Dominique Aegerter Technomag Racing Interwetten Kalex Moto2 26 +34.026 16º
17º 30 Giappone Takaaki Nakagami IDEMITSU Honda Team Asia Kalex Moto2 26 +34.105
18º 40 Spagna Álex Rins Paginas Amarillas HP 40 Kalex Moto2 26 +35.568
19º 57 Spagna Edgar Pons Paginas Amarillas HP 40 Kalex Moto2 26 +37.590 23º
20º 22 Regno Unito Sam Lowes Speed Up Racing Speed Up SF15 26 +41.011
21º 25 Malesia Azlan Shah IDEMITSU Honda Team Asia Kalex Moto2 26 +46.619 25º
22º 10 Thailandia Thitipong Warokorn APH PTT The Pizza SAG Kalex Moto2 26 +47.743 27º
23º 70 Svizzera Robin Mulhauser Technomag Racing Interwetten Kalex Moto2 26 +59.851 28º
24º 66 Germania Florian Alt Octo Iodaracing Suter MMX2 26 +1'11.461 29º
25º 2 Svizzera Jesko Raffin sports-millions-EMWE-SAG Kalex Moto2 26 +1'11.513 30º
26º 51 Malesia Zaqhwan Zaidi JPMoto Malaysia Suter MMX2 26 +1'25.703 31º

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta Giri Griglia
36 Finlandia Mika Kallio Italtrans Racing Kalex Moto2 22 18º
11 Germania Sandro Cortese Dynavolt Intact GP Kalex Moto2 14
88 Spagna Ricard Cardús Tech 3 Tech 3 Mistral 610 12 22º
49 Spagna Axel Pons AGR Team Kalex Moto2 5

Non partito[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta Griglia
96 Francia Louis Rossi Tasca Racing Tech 3 Mistral 610 26º

Moto3[modifica | modifica wikitesto]

Terza vittoria consecutiva in quattro gare corse in questa stagione per Danny Kent con la Honda NSF250R del team Leopard Racing, che dopo aver vinto gli ultimi due GP (delle Americhe e d'Argentina), si ripete anche in questa occasione, portando a quattro le vittorie totali della sua carriera nel motomondiale. Giungono al secondo posto i due piloti del team Red Bull KTM Ajo, con Miguel Oliveira secondo e Brad Binder al terzo posto, entrambi alla guida di KTM RC 250 GP. Prima pole position della sua carriera nel motomondiale per Fabio Quartararo, che però in gara giunge al quarto posto.

Con i 25 punti derivanti dalla prima posizione, Kent si conferma leader della classifica mondiale, portandosi a 91 punti totali, seguito da Efrén Vázquez (quinto posto in questa gara per il pilota spagnolo, compagno di squadra di Kent) con 60 punti, con Quartararo terzo con 52.

Dal punto di vista statistico, era dal 1977 che un pilota di nazionalità britannica non vinceva tre gare di fila nel motomondiale, da quando Barry Sheene vinse in classe 500 consecutivamente i GP: di Germania, delle Nazioni e di Francia.[3]

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
52 Regno Unito Danny Kent Leopard Racing Honda NSF250R 23 41'19.552 25
44 Portogallo Miguel Oliveira Red Bull KTM Ajo KTM RC 250 GP 23 +0.097 20
41 Sudafrica Brad Binder Red Bull KTM Ajo KTM RC 250 GP 23 +0.296 16
20 Francia Fabio Quartararo Estrella Galicia 0,0 Honda NSF250R 23 +0.882 13
7 Spagna Efrén Vázquez Leopard Racing Honda NSF250R 23 +2.906 17º 11
5 Italia Romano Fenati SKY Racing Team VR46 KTM RC 250 GP 23 +11.035 10
21 Italia Francesco Bagnaia Mapfre Team Mahindra Mahindra MGP3O 23 +11.126 16º 9
9 Spagna Jorge Navarro Estrella Galicia 0,0 Honda NSF250R 23 +11.761 10º 8
33 Italia Enea Bastianini Gresini Racing Honda NSF250R 23 +15.861 7
10º 17 Regno Unito John McPhee SAXOPRINT RTG Honda NSF250R 23 +15.964 25º 6
11º 32 Spagna Isaac Viñales Husqvarna Factory Laglisse Husqvarna FR 250 GP 23 +16.015 13º 5
12º 95 Francia Jules Danilo Ongetta-Rivacold Honda NSF250R 23 +16.047 21º 4
13º 11 Belgio Livio Loi RW Racing GP Honda NSF250R 23 +18.800 22º 3
14º 88 Spagna Jorge Martín Mapfre Team Mahindra Mahindra MGP3O 23 +24.592 15º 2
15º 10 Francia Alexis Masbou SAXOPRINT RTG Honda NSF250R 23 +24.703 11º 1
16º 55 Italia Andrea Locatelli Gresini Racing Honda NSF250R 23 +25.985 23º
17º 31 Finlandia Niklas Ajo RBA Racing KTM RC 250 GP 23 +35.795 19º
18º 12 Italia Matteo Ferrari San Carlo Team Italia Mahindra MGP3O 23 +35.948 20º
19º 29 Italia Stefano Manzi San Carlo Team Italia Mahindra MGP3O 23 +36.363 33º
20º 58 Spagna Juanfran Guevara Mapfre Team Mahindra Mahindra MGP3O 23 +36.498 18º
21º 16 Italia Andrea Migno SKY Racing Team VR46 KTM RC 250 GP 23 +36.532 27º
22º 98 Rep. Ceca Karel Hanika Red Bull KTM Ajo KTM RC 250 GP 23 +37.021
23º 24 Giappone Tatsuki Suzuki CIP Mahindra MGP3O 23 +37.175 29º
24º 40 Sudafrica Darryn Binder Outox Reset Drink Mahindra MGP3O 23 +37.318 28º
25º 2 Australia Remy Gardner CIP Mahindra MGP3O 23 +40.942 26º
26º 63 Malesia Zulfahmi Khairuddin Drive M7 SIC KTM RC 250 GP 23 +53.592 30º
27ª 22 Spagna Ana Carrasco RBA Racing KTM RC 250 GP 23 +1'09.547 34ª

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta Giri Griglia
65 Germania Philipp Öttl Schedl GP Racing KTM RC 250 GP 18
84 Rep. Ceca Jakub Kornfeil Drive M7 SIC KTM RC 250 GP 15 12º
76 Giappone Hiroki Ono Leopard Racing Honda NSF250R 15 14º
19 Italia Alessandro Tonucci Outox Reset Drink Mahindra MGP3O 12 31º
23 Italia Niccolò Antonelli Ongetta-Rivacold Honda NSF250R 11
91 Argentina Gabriel Rodrigo RBA Racing KTM RC 250 GP 3 32º
6 Spagna María Herrera Husqvarna Factory Laglisse Husqvarna FR 250 GP 2 24ª

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fiammetta La Guidara, Marquez: dito rotto, operato, su motosprint.corrieredellosport.it, Conti Editore S.r.l, 25 aprile 2015.
  2. ^ Retrocesso in ultima posizione della griglia di partenza, in quanto la sua moto è risultata sotto il peso minimo previsto dal regolamento
  3. ^ Flavio Atzori, Moto3, Kent come Sheene: tris di vittorie, su gpone.com, Buffer Overflow srl, 3 maggio 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Motomondiale - Stagione 2015
Flag of Qatar.svg Flag of Texas.svg Flag of Argentina.svg Flag of Spain.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Germany.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of San Marino.svg Flag of Aragon.svg Flag of Japan.svg Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg
  Fairytale up blue.png

Edizione precedente:
2014
Gran Premio motociclistico di Spagna
Altre edizioni
Edizione successiva:
2016
Moto Portale Moto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di moto