SKY Racing Team VR46

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sky Racing Team VR46
Motociclismo IlmorX3-003.png
PaeseItalia Italia
CategorieMoto3
Moto2
Team managerPablo Nieto
Piloti nel 2018
Moto38 Italia - Nicolò Bulega
10 Italia - Dennis Foggia
Moto242 Italia - Francesco Bagnaia
10 Italia - Luca Marini
Moto nel 2018KTM RC 250 GP Moto3
Kalex Moto2
Pneumatici nel 2018Dunlop
Moto3 dello SKY Racing Team VR46

Lo Sky Racing Team VR46 è una squadra di motociclismo che gareggia nel motomondiale e nel campeonato de Espana de Velocidad, nata nel 2014 dall'unione di intenti tra Sky e la VR46 di Valentino Rossi.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel settembre 2013 la VR46 di Valentino Rossi e Sky annunciano la nascita dello Sky Racing Team VR46, progetto destinato a far emergere e valorizzare le giovani promesse del motociclismo italiano.

La squadra debutta nella stagione 2014 del Motomondiale in Moto3 con due KTM RC 250 GP, affidate a Romano Fenati e Francesco Bagnaia, con Vittoriano Guareschi in qualità di team manager. Al secondo Gran Premio stagionale disputatosi ad Austin Romano Fenati lotta per la vittoria e conclude la gara in seconda posizione. Pochi giorni più tardi il pilota di Ascoli Piceno conquisterà la prima vittoria del 2014 a Termas de Rio Hondo, riuscendo a ripetersi nei successivi Gran Premi di Jerez, Mugello e, nel corso del campionato, in Aragona. Fenati chiuderà il campionato al quinto posto con Bagnaia quattordicesimo con il quarto posto al Gran Premio di Francia quale miglior risultato.

Nel motomondiale 2015 lo Sky Racing Team VR46 affida la direzione sportiva a Pablo Nieto[1] con la riconferma di Romano Fenati in squadra affiancato da Andrea Migno. La squadra si riafferma protagonista del Mondiale Moto3 con Fenati vincitore a Le Mans e quarto assoluto in campionato.

Per la stagione 2016 il progetto si rafforza con l'innesto di Nicolò Bulega in squadra accanto ai riconfermati Romano Fenati e Andrea Migno, tutti in sella a moto KTM. Bulega si mette in mostra con la pole position e il secondo posto in gara a Jerez, mentre Migno conquista i suoi primi due podi nel Mondiale Moto3 ad Assen e Valencia. Per Fenati arriva la vittoria ad Austin e una serie di piazzamenti sul podio. Nel corso del GP d'Austria si registra la conclusione del rapporto tra Fenati e lo Sky Racing Team VR46; il pilota viene sostituito fino al termine della stagione da Lorenzo Dalla Porta.[2]

Nel motomondiale 2017 per la prima volta il team partecipa contemporaneamente a due classi del Motomondiale schierando quattro piloti italiani: in Moto3 schiera nuovamente Andrea Migno e Nicolò Bulega, mentre per l'esordio in Moto2 si punta sul ritorno di Francesco Bagnaia e sul giovane Stefano Manzi con la disponibilità di telai Kalex. Proprio in questa categoria Bagnaia conquista quattro podi (Jerez, Le Mans, Sachsenring e Misano) aggiudicandosi il quinto posto in campionato e il riconoscimento di "Rookie of the Year", mentre nella classe Moto3 Migno centra la vittoria al Gran Premio d'Italia del Mugello.

Per la stagione 2018 prosegue l'impegno nella classe Moto2 con Francesco Bagnaia e il nuovo arrivo Luca Marini. Per la Moto3, a fianco del confermato Nicolò Bulega ci sarà Dennis Foggia, vincitore l'anno precedente del Campeonato de España de Velocidad con lo Sky VR46 Junior Team. Nel Campeonato de España de Velocidad invece correrà Celestino Vietti Ramus.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Vamos Nieto! Il nuovo boss dello Sky Racing Team VR46, su sky.it. URL consultato il 14 aprile 2015.
  2. ^ Fenati e lo SKY Team VR46, è rottura, su motogp.com, Dorna Sports S.L., 18 agosto 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Moto Portale Moto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di moto