Gran Premio motociclistico d'Aragona 2015

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aragona GP d'Aragona 2015
864º GP della storia del Motomondiale
14ª prova su 18 del 2015
Motorland Aragón FIM.svg
Data 27 settembre 2015
Nome ufficiale Gran Premio Movistar de Aragón
Circuito Motorland Aragón
Percorso 5,078 km
Risultati
MotoGP
238º GP nella storia della classe
Distanza 23 giri, totale 116,794 km
Pole position Giro veloce
Spagna Marc Márquez Spagna Jorge Lorenzo
Honda in 1'46.635 Yamaha in 1'48.120
(nel giro 2 di 23)
Podio
1. Spagna Jorge Lorenzo
Yamaha
2. Spagna Daniel Pedrosa
Honda
3. Italia Valentino Rossi
Yamaha
Moto2
100º GP nella storia della classe
Distanza 14 giri, totale 71,092 km
Pole position Giro veloce
Spagna Esteve Rabat Spagna Álex Rins
Kalex in 1'52.232 Kalex in 1'52.767
(nel giro 13 di 14)
Podio
1. Spagna Esteve Rabat
Kalex
2. Spagna Álex Rins
Kalex
3. Regno Unito Sam Lowes
Speed Up
Moto3
66º GP nella storia della classe
Distanza 20 giri, totale 101,56 km
Pole position Giro veloce
Italia Enea Bastianini Italia Niccolò Antonelli
Honda in 1'57.755 Honda in 1'58.726
(nel giro 15 di 20)
Podio
1. Portogallo Miguel Oliveira
KTM
2. Spagna Jorge Navarro
Honda
3. Italia Romano Fenati
KTM

Il Gran Premio motociclistico d'Aragona 2015 è stato la quattordicesima prova del motomondiale del 2015.

Le gare si sono disputate il 27 settembre 2015 presso la Ciudad del Motor de Aragón di Alcañiz e si è trattato della sesta edizione del Gran Premio motociclistico d'Aragona entrato in calendario del mondiale dal 2010. Nelle tre classi i vincitori sono stati: Jorge Lorenzo in MotoGP, Esteve Rabat in Moto2 e Miguel Oliveira in Moto3.

MotoGP[modifica | modifica wikitesto]

Vincitore della prova è stato lo spagnolo Jorge Lorenzo, che ha ottenuto anche il giro più veloce e che ha preceduto il connazionale Daniel Pedrosa e l'italiano Valentino Rossi. Con i risultati ottenuti dai suoi due piloti Lorenzo e Rossi, la Yamaha ha raggiunto la certezza matematica del titolo costruttori con alcune gare di anticipo, interrompendo la serie di successi della Honda che si imponeva dal motomondiale 2011[1]. Per la lotta al titolo piloti che ormai coinvolge solamente i due piloti Yamaha, Lorenzo riduce il distacco da Rossi a 14 punti.

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
99 Spagna Jorge Lorenzo Movistar Yamaha MotoGP Yamaha YZR-M1 23 41'44.933 25
26 Spagna Daniel Pedrosa Repsol Honda Honda RC213V 23 +2.683 20
46 Italia Valentino Rossi Movistar Yamaha MotoGP Yamaha YZR-M1 23 +2.773 16
29 Italia Andrea Iannone Ducati Team Ducati Desmosedici 23 +7.858 13
4 Italia Andrea Dovizioso Ducati Team Ducati Desmosedici 23 +24.322 13º 11
41 Spagna Aleix Espargaró Suzuki Ecstar Suzuki GSX-RR 23 +24.829 10
35 Regno Unito Cal Crutchlow LCR Honda Honda RC213V 23 +25.367 9
38 Regno Unito Bradley Smith Monster Yamaha Tech 3 Yamaha YZR-M1 23 +25.503 10º 8
44 Spagna Pol Espargaró Monster Yamaha Tech 3 Yamaha YZR-M1 23 +26.452 7
10º 68 Colombia Yonny Hernández Octo Pramac Racing Ducati Desmosedici 23 +43.889 11º 6
11º 25 Spagna Maverick Viñales Suzuki Ecstar Suzuki GSX-RR 23 +44.255 12º 5
12º 45 Regno Unito Scott Redding EG 0,0 Marc VDS Honda RC213V 23 +48.176 14º 4
13º 19 Spagna Álvaro Bautista Aprilia Racing Team Gresini Aprilia RS-GP 23 +49.755 21º 3
14º 50 Irlanda Eugene Laverty Aspar Team Honda RC213V-RS 23 +50.271 15º 2
15º 69 Stati Uniti Nicky Hayden Aspar Team Honda RC213V-RS 23 +50.364 16º 1
16º 8 Spagna Héctor Barberá Avintia Racing Ducati Desmosedici 23 +50.722 19º
17º 76 Francia Loris Baz Forward Racing Yamaha Forward 23 +51.997 22º
18º 6 Germania Stefan Bradl Aprilia Racing Team Gresini Aprilia RS-GP 23 +53.406 17º
19º 43 Australia Jack Miller LCR Honda Honda RC213V-RS 23 +56.859 20º
20º 63 Francia Mike Di Meglio Avintia Racing Ducati Desmosedici 23 +59.607 18º
21º 24 Spagna Toni Elías Forward Racing Yamaha Forward 23 +1'15.237 25º

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta Giri Griglia
17 Rep. Ceca Karel Abraham AB Motoracing Honda RC213V-RS 11 23º
9 Italia Danilo Petrucci Octo Pramac Racing Ducati Desmosedici 9
15 San Marino Alex De Angelis E-Motion IodaRacing ART 5 24º
93 Spagna Marc Márquez Repsol Honda Honda RC213V 1

Moto2[modifica | modifica wikitesto]

Con questa prova viene tagliato il traguardo delle prime 100 gare effettuate dalla Moto2 dalla sua istituzione nel motomondiale 2010. La gara è stata vinta dallo spagnolo Esteve Rabat, al suo secondo successo stagionale, che ha preceduto nell'ordine il connazionale Álex Rins e il britannico Sam Lowes.

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
1 Spagna Esteve Rabat EG 0,0 Marc VDS Kalex Moto2 14 26'25.125 25
40 Spagna Álex Rins Paginas Amarillas HP 40 Kalex Moto2 14 +0.096 20
22 Regno Unito Sam Lowes Speed Up Racing Speed Up SF15 14 +5.364 16
94 Germania Jonas Folger AGR Team Kalex Moto2 14 +7.363 13
12 Svizzera Thomas Lüthi Derendinger Racing Interwetten Kalex Moto2 14 +16.723 11
5 Francia Johann Zarco Ajo Motorsport Kalex Moto2 14 +16.989 10
55 Malesia Hafizh Syahrin Petronas Raceline Malaysia Kalex Moto2 14 +17.086 13º 9
30 Giappone Takaaki Nakagami IDEMITSU Honda Team Asia Kalex Moto2 14 +18.056 8
3 Italia Simone Corsi Forward Racing Kalex Moto2 14 +18.658 11º 7
10º 7 Italia Lorenzo Baldassarri Forward Racing Kalex Moto2 14 +19.656 12º 6
11º 36 Finlandia Mika Kallio QMMF Racing Speed Up SF15 14 +20.090 15º 5
12º 49 Spagna Axel Pons AGR Team Kalex Moto2 14 +20.222 4
13º 11 Germania Sandro Cortese Dynavolt Intact GP Kalex Moto2 14 +21.043 10º 3
14º 25 Malesia Azlan Shah IDEMITSU Honda Team Asia Kalex Moto2 14 +22.384 17º 2
15º 23 Germania Marcel Schrötter Tech 3 Tech 3 Mistral 610 14 +26.017 21º 1
16º 97 Spagna Xavi Vierge Tech 3 Tech 3 Mistral 610 14 +34.464 27º
17º 4 Svizzera Randy Krummenacher JIR Racing Kalex Moto2 14 +34.658 19º
18º 88 Spagna Ricard Cardús JPMoto Malaysia Suter MMX2 14 +34.727 22º
19º 70 Svizzera Robin Mulhauser Technomag Racing Interwetten Kalex Moto2 14 +37.335 26º
20º 2 Svizzera Jesko Raffin sports-millions-EMWE-SAG Kalex Moto2 14 +44.018 30º
21º 66 Germania Florian Alt E-Motion IodaRacing Suter MMX2 14 +44.275 29º
22º 10 Thailandia Thitipong Warokorn APH PTT The Pizza SAG Kalex Moto2 14 +44.604 28º
23º 96 Francia Louis Rossi Tasca Racing Tech 3 Mistral 610 14 +54.320 25º

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta Giri Griglia
32 Italia Federico Fuligni Team Ciatti Suter MMX2 13 24º
73 Spagna Álex Márquez EG 0,0 Marc VDS Kalex Moto2 7
60 Spagna Julián Simón QMMF Racing Speed Up SF15 4 16º
57 Spagna Edgar Pons Italtrans Racing Kalex Moto2 3 23º
19 Belgio Xavier Siméon Federal Oil Gresini Kalex Moto2 2 18º
39 Spagna Luis Salom Paginas Amarillas HP 40 Kalex Moto2 2 20º
77 Svizzera Dominique Aegerter Technomag Racing Interwetten Kalex Moto2 0 14º

Non partito[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta
64 Italia Federico Caricasulo Italtrans Racing Kalex Moto2

Moto3[modifica | modifica wikitesto]

Terzo successo stagionale per il portoghese Miguel Oliveira che ha preceduto lo spagnolo Jorge Navarro e l'italiano Romano Fenati. Il pilota portoghese risale così alcune posizioni in classifica generale dato anche il fatto che i due capolista provvisori, Danny Kent e Enea Bastianini, sono usciti dalla gara a poche curve dal termine.

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
44 Portogallo Miguel Oliveira Red Bull KTM Ajo KTM RC 250 GP 20 39'54.343 25
9 Spagna Jorge Navarro Estrella Galicia 0,0 Honda NSF250R 20 +0.193 20
5 Italia Romano Fenati SKY Racing Team VR46 KTM RC 250 GP 20 +1.505 10º 16
7 Spagna Efrén Vázquez Leopard Racing Honda NSF250R 20 +1.792 13
65 Germania Philipp Öttl Schedl GP Racing KTM RC 250 GP 20 +2.466 11
23 Italia Niccolò Antonelli Ongetta-Rivacold Honda NSF250R 20 +4.903 10
88 Spagna Jorge Martín Mapfre Team Mahindra Mahindra MGP3O 20 +6.512 9
10 Francia Alexis Masbou SAXOPRINT RTG Honda NSF250R 20 +15.746 8
16 Italia Andrea Migno SKY Racing Team VR46 KTM RC 250 GP 20 +15.884 20º[2] 7
10º 76 Giappone Hiroki Ono Leopard Racing Honda NSF250R 20 +15.775[3] 19º 6
11º 21 Italia Francesco Bagnaia Mapfre Team Mahindra Mahindra MGP3O 20 +16.260 17º 5
12º 29 Italia Stefano Manzi San Carlo Team Italia Mahindra MGP3O 20 +16.354 22º 4
13ª 6 Spagna María Herrera Husqvarna Factory Laglisse Husqvarna FR 250 GP 20 +16.899 30ª[2] 3
14º 84 Rep. Ceca Jakub Kornfeil Drive M7 SIC KTM RC 250 GP 20 +16.849[3] 12º 2
15º 11 Belgio Livio Loi RW Racing GP Honda NSF250R 20 +17.125 15º 1
16º 24 Giappone Tatsuki Suzuki CIP Mahindra MGP3O 20 +17.560 26º
17º 17 Regno Unito John McPhee SAXOPRINT RTG Honda NSF250R 20 +17.690 14º
18º 81 Giappone Sena Yamada Estrella Galicia 0,0 Honda NSF250R 20 +31.050 22º
19º 2 Australia Remy Gardner CIP Mahindra MGP3O 20 +31.159 29º
20º 91 Argentina Gabriel Rodrigo RBA Racing KTM RC 250 GP 20 +31.180 32º[2]
21º 58 Spagna Juanfran Guevara Mapfre Team Mahindra Mahindra MGP3O 20 +31.349 18º
22º 95 Francia Jules Danilo Ongetta-Rivacold Honda NSF250R 20 +31.383 24º
23º 19 Italia Alessandro Tonucci Outox Reset Drink Mahindra MGP3O 20 +31.759 28º
24º 48 Italia Lorenzo Dalla Porta Husqvarna Factory Laglisse Husqvarna FR 250 GP 20 +43.715 23º[2]
25º 89 Malesia Khairul Idham Pawi Honda Team Asia Honda NSF250R 20 +47.945 34º
26º 37 Italia Davide Pizzoli Husqvarna Factory Laglisse Husqvarna FR 250 GP 20 +48.082 33º
27ª 22 Spagna Ana Carrasco RBA Racing KTM RC 250 GP 20 +48.165 35ª

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta Giri Griglia
41 Sudafrica Brad Binder Red Bull KTM Ajo KTM RC 250 GP 19 11º
52 Regno Unito Danny Kent Leopard Racing Honda NSF250R 19
33 Italia Enea Bastianini Gresini Racing Honda NSF250R 19
98 Rep. Ceca Karel Hanika Red Bull KTM Ajo KTM RC 250 GP 13 13º
96 Italia Manuel Pagliani San Carlo Team Italia Mahindra MGP3O 13 31º
63 Malesia Zulfahmi Khairuddin Drive M7 SIC KTM RC 250 GP 13 16º
32 Spagna Isaac Viñales RBA Racing KTM RC 250 GP 12 27º[2]
40 Sudafrica Darryn Binder Outox Reset Drink Mahindra MGP3O 12 25º

Non partito[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta
55 Italia Andrea Locatelli Gresini Racing Honda NSF250R

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ MotoGP: Movistar Yamaha, Team Campione del Mondo 2015, motoblog.it. URL consultato il 14 febbraio 2016.
  2. ^ a b c d e penalizzazione di tre posizioni sulla griglia di partenza, a causa di violazione del regolamento tecnico
  3. ^ a b penalizzazione di una posizione per sorpasso in regime di bandiera gialla

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Motomondiale - Stagione 2015
Flag of Qatar.svg Flag of Texas.svg Flag of Argentina.svg Flag of Spain.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Germany.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of San Marino.svg Flag of Aragon.svg Flag of Japan.svg Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg
  Fairytale up blue.png

Edizione precedente:
2014
Gran Premio motociclistico d'Aragona
Altre edizioni
Edizione successiva:
2016
Moto Portale Moto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di moto