Gran Premio motociclistico delle Americhe 2015

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Texas GP delle Americhe 2015
852º GP della storia del Motomondiale
2ª prova su 18 del 2015
Austin circuit.svg
Data 12 aprile 2015
Nome ufficiale Red Bull Grand Prix of the Americas
Luogo Circuito delle Americhe
Percorso 5,513 km
Risultati
MotoGP
226º GP nella storia della classe
Distanza 21 giri, totale 115,773 km
Pole position Giro veloce
Spagna Marc Márquez Italia Andrea Iannone
Honda in 2'02.135 Ducati in 2'04.251
(nel giro 4 di 21)
Podio
1. Spagna Marc Márquez
Honda
2. Italia Andrea Dovizioso
Ducati
3. Italia Valentino Rossi
Yamaha
Moto2
88º GP nella storia della classe
Distanza 19 giri, totale 104,747 km
Pole position Giro veloce
Belgio Xavier Siméon Regno Unito Sam Lowes
Kalex in 2'09.888 Speed Up in 2'10.578
(nel giro 18 di 19)
Podio
1. Regno Unito Sam Lowes
Speed Up
2. Francia Johann Zarco
Kalex
3. Spagna Álex Rins
Kalex
Moto3
54º GP nella storia della classe
Distanza 18 giri, totale 99,234 km
Pole position Giro veloce
Regno Unito Danny Kent Portogallo Miguel Oliveira
Honda in 2'15.344 KTM in 2'17.559
(nel giro 8 di 18)
Podio
1. Regno Unito Danny Kent
Honda
2. Francia Fabio Quartararo
Honda
3. Spagna Efrén Vázquez
Honda

Il Gran Premio motociclistico delle Americhe 2015 è stata la seconda prova del motomondiale del 2015.

La terza edizione della storia di questo GP viene vinta da Marc Márquez in MotoGP (terza vittoria per lo spagnolo in tre edizioni disputate) e da Danny Kent in Moto3. Nella classe Moto2 è Sam Lowes a vincere la prima gara della sua carriera nel motomondiale, il pilota britannico aveva già vinto otto gare nel mondiale Supersport, laureandosi campione mondiale nel 2013.

MotoGP[modifica | modifica wikitesto]

Marc Márquez vince la seconda prova del motomondiale 2015, prima affermazione stagionale per lo spagnolo, che porta a venti i successi della sua carriera in MotoGP, terza vittoria in tre edizioni del GP delle Americhe. Secondo ad oltre due secondi di distacco giunge Andrea Dovizioso alla guida della Ducati Desmosedici, con Valentino Rossi al terzo posto. Fuori dal podio, chiude in quarta posizione Jorge Lorenzo (compagno di squadra di Rossi nel team Movistar Yamaha) con Andrea Iannone quinto con moto identica a quella di Dovizioso.

Nella classifica iridata, Rossi mantiene il comando con 41 punti, seguito da Dovizioso con 40 punti, terzo Márquez con 36, Iannone quarto a 27 e Lorenzo quinto con 26 punti.

Daniel Pedrosa non prende parte a questa gara in quanto convalescente a seguito di un intervento chirurgico all'avambraccio destro, il suo posto viene preso dal pilota giapponese Hiroshi Aoyama.[1] Con la presenza in questa gara, lo statunitense Nicky Hayden raggiunge la duecentesima presenza della sua carriera nel motomondiale (tutte gare corse nella classe MotoGP).

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
93 Spagna Marc Márquez Repsol Honda Honda RC213V 21 43'47.150 25
4 Italia Andrea Dovizioso Ducati Team Ducati Desmosedici 21 +2.354 20
46 Italia Valentino Rossi Movistar Yamaha MotoGP Yamaha YZR-M1 21 +3.120 16
99 Spagna Jorge Lorenzo Movistar Yamaha MotoGP Yamaha YZR-M1 21 +6.682 13
29 Italia Andrea Iannone Ducati Team Ducati Desmosedici 21 +7.584 11
38 Regno Unito Bradley Smith Monster Yamaha Tech 3 Yamaha YZR-M1 21 +10.557 10º 10
35 Regno Unito Cal Crutchlow CWM LCR Honda Honda RC213V 21 +16.967 9
41 Spagna Aleix Espargaró Suzuki Ecstar Suzuki GSX-RR 21 +19.025 8
25 Spagna Maverick Viñales Suzuki Ecstar Suzuki GSX-RR 21 +38.570 12º 7
10º 9 Italia Danilo Petrucci Pramac Racing Ducati Desmosedici 21 +41.796 11º 6
11º 7 Giappone Hiroshi Aoyama Repsol Honda Honda RC213V 21 +47.199 18º 5
12º 8 Spagna Héctor Barberá Avintia Racing Ducati Desmosedici 21 +47.339 13º 4
13º 69 Stati Uniti Nicky Hayden Aspar Team Honda RC213V-RS 21 +56.484 22º 3
14º 43 Australia Jack Miller CWM LCR Honda Honda RC213V-RS 21 +56.731 19º 2
15º 19 Spagna Álvaro Bautista Aprilia Racing Team Gresini Aprilia RS-GP 21 +57.372 23º 1
16º 50 Irlanda Eugene Laverty Aspar Team Honda RC213V-RS 21 +58.898 17º
17º 76 Francia Loris Baz Athinà Forward Racing Yamaha Forward 21 +1'08.787 20º
18º 15 San Marino Alex De Angelis Octo IodaRacing ART 21 +1'22.236 24º

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta Giri Griglia
17 Rep. Ceca Karel Abraham AB Motoracing Honda RC213V-RS 16 21º
33 Italia Marco Melandri Aprilia Racing Team Gresini Aprilia RS-GP 10 25º
68 Colombia Yonny Hernández Pramac Racing Ducati Desmosedici 6 15º
63 Francia Mike Di Meglio Avintia Racing Ducati Desmosedici 6 16º
45 Regno Unito Scott Redding EG 0,0 Marc VDS Honda RC213V 5
6 Germania Stefan Bradl Athinà Forward Racing Yamaha Forward 3 14º
44 Spagna Pol Espargaró Monster Yamaha Tech 3 Yamaha YZR-M1 0

Moto2[modifica | modifica wikitesto]

Sam Lowes conquista in questa gara la sua prima vittoria nel motomondiale, il pilota britannico aveva già vinto, prima di questa, otto gare nel mondiale Supersport, ottenendo il titolo iridato nello stesso campionato nel 2013. Dietro al primo classificato, si posiziona secondo il francese Johann Zarco, con il pilota spagnolo Álex Rins terzo, che consegue in questo modo il primo podio in Moto2 alla seconda gara della sua carriera in questa classe. Al quarto posto giunge Esteve Rabat (campione del mondo in carica) con Xavier Siméon, autore della pole position di sabato, che deve ritirarsi a causa di una caduta al sedicesimo giro.

Dopo due gare disputate, la situazione nella classifica iridata vede: Rins leader con 29 punti, dietro di lui si trova Zarco con 28 punti, con Lowes e Jonas Folger entrambi terzi con 25 punti.

Axel Pons si frattura il polso sinistro durante le prove libere, pertanto non prende la partenza della gara.

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
22 Regno Unito Sam Lowes Speed Up Racing Speed Up SF15 19 41'45.565 25
5 Francia Johann Zarco Ajo Motorsport Kalex Moto2 19 +1.999 20
40 Spagna Álex Rins Paginas Amarillas HP 40 Kalex Moto2 19 +4.622 16
1 Spagna Esteve Rabat EG 0,0 Marc VDS Kalex Moto2 19 +8.975 13
21 Italia Franco Morbidelli Italtrans Racing Kalex Moto2 19 +12.976 11
55 Malaysia Hafizh Syahrin Petronas Raceline Malaysia Kalex Moto2 19 +14.168 15º 10
95 Australia Anthony West QMMF Racing Speed Up SF15 19 +17.271 13º 9
36 Finlandia Mika Kallio Italtrans Racing Kalex Moto2 19 +17.513 11º 8
60 Spagna Julián Simón QMMF Racing Speed Up SF15 19 +17.689 7
10º 30 Giappone Takaaki Nakagami IDEMITSU Honda Team Asia Kalex Moto2 19 +17.764 6
11º 3 Italia Simone Corsi Athinà Forward Racing Kalex Moto2 19 +17.982 12º 5
12º 12 Svizzera Thomas Lüthi Derendinger Racing Interwetten Kalex Moto2 19 +24.824 17º 4
13º 23 Germania Marcel Schrötter Tech 3 Tech 3 Mistral 610 19 +26.016 10º 3
14º 11 Germania Sandro Cortese Dynavolt Intact GP Kalex Moto2 19 +27.456 16º 2
15º 73 Spagna Álex Márquez EG 0,0 Marc VDS Kalex Moto2 19 +28.568 23º 1
16º 94 Germania Jonas Folger AGR Team Kalex Moto2 19 +29.889 19º
17º 88 Spagna Ricard Cardús Tech 3 Tech 3 Mistral 610 19 +36.405 20º
18º 77 Svizzera Dominique Aegerter Technomag Racing Interwetten Kalex Moto2 19 +38.693
19º 25 Malaysia Azlan Shah IDEMITSU Honda Team Asia Kalex Moto2 19 +40.581 24º
20º 70 Svizzera Robin Mulhauser Technomag Racing Interwetten Kalex Moto2 19 +41.504 25º
21º 4 Svizzera Randy Krummenacher JIR Racing Kalex Moto2 19 +50.471 18º
22º 96 Francia Louis Rossi Tasca Racing Tech 3 Mistral 610 19 +1'08.825 22º
23º 10 Thailandia Thitipong Warokorn APH PTT The Pizza SAG Kalex Moto2 19 +1'10.990 26º
24º 2 Svizzera Jesko Raffin sports-millions-EMWE-SAG Kalex Moto2 19 +1'11.138 29º
25º 66 Germania Florian Alt Octo Iodaracing Suter MMX2 19 +1'19.442 27º
26º 7 Italia Lorenzo Baldassarri Athinà Forward Racing Kalex Moto2 19 +1'25.405 21º
27º 39 Spagna Luis Salom Paginas Amarillas HP 40 Kalex Moto2 19 +1'32.876 14º

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta Giri Griglia
19 Belgio Xavier Siméon Federal Oil Gresini Kalex Moto2 15
51 Malaysia Zaqhwan Zaidi JPMoto Malaysia Suter MMX2 12 28º

Non partito[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta
49 Spagna Axel Pons AGR Team Kalex Moto2

Moto3[modifica | modifica wikitesto]

Danny Kent vince la gara della classe Moto3, il pilota britannico del team Leopard Racing, partito dalla pole position, si impone tagliando il traguardo con oltre otto secondi di vantaggio sugli avversari. Kent consegue in questa occasione la terza vittoria della sua carriera nel motomondiale, affermazione che gli mancava dal GP della Comunità Valenciana del 2012.

Al secondo posto Fabio Quartararo del team Estrella Galicia 0,0, con il pilota francese che ottiene così il primo podio della sua carriera nel motomondiale, risultato raggiunto alla sua seconda presenza iridata. Al terzo posto il pilota spagnolo Efrén Vázquez (anche lui, come Kent, del team Leopard Racing), che completa in questo modo un podio composto tutto da piloti alla guida di motociclette Honda.

La classifica iridata vede portarsi al comando proprio Kent, che guida con 41 punti, davanti a Enea Bastianini con 33, segue Quartararo al terzo con 29 punti.

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
52 Regno Unito Danny Kent Leopard Racing Honda NSF250R 18 41'32.287 25
20 Francia Fabio Quartararo Estrella Galicia 0,0 Honda NSF250R 18 +8.532 20
7 Spagna Efrén Vázquez Leopard Racing Honda NSF250R 18 +8.652 16º 16
33 Italia Enea Bastianini Gresini Racing Honda NSF250R 18 +8.811 13
41 Sudafrica Brad Binder Red Bull KTM Ajo KTM RC 250 GP 18 +9.556 11º 11
17 Regno Unito John McPhee SAXOPRINT RTG Honda NSF250R 18 +13.869 15º 10
55 Italia Andrea Locatelli Gresini Racing Honda NSF250R 18 +20.442 9
5 Italia Romano Fenati SKY Racing Team VR46 KTM RC 250 GP 18 +20.611 19º 8
32 Spagna Isaac Viñales Husqvarna Factory Laglisse Husqvarna FR 250 GP 18 +20.863 7
10º 98 Rep. Ceca Karel Hanika Red Bull KTM Ajo KTM RC 250 GP 18 +20.913 20º 6
11º 84 Rep. Ceca Jakub Kornfeil Drive M7 SIC KTM RC 250 GP 18 +21.249 23º 5
12º 16 Italia Andrea Migno SKY Racing Team VR46 KTM RC 250 GP 18 +23.725 22º 4
13º 65 Germania Philipp Öttl Schedl GP Racing KTM RC 250 GP 18 +32.218 32º 3
14º 31 Finlandia Niklas Ajo RBA Racing KTM RC 250 GP 18 +36.702 21º 2
15º 12 Italia Matteo Ferrari San Carlo Team Italia Mahindra MGP3O 18 +37.283 24º 1
16º 10 Francia Alexis Masbou SAXOPRINT RTG Honda NSF250R 18 +47.027 10º
17ª 6 Spagna María Herrera Husqvarna Factory Laglisse Husqvarna FR 250 GP 18 +59.257 31ª
18º 2 Australia Remy Gardner CIP Mahindra MGP3O 18 +1'03.748 27º
19º 91 Argentina Gabriel Rodrigo RBA Racing KTM RC 250 GP 18 +1'04.611 30º
20º 63 Malaysia Zulfahmi Khairuddin Drive M7 SIC KTM RC 250 GP 18 +1'16.968 28º
21º 19 Italia Alessandro Tonucci Outox Reset Drink Mahindra MGP3O 18 +1'27.397 26º
22ª 22 Spagna Ana Carrasco RBA Racing KTM RC 250 GP 18 +1'40.409 33ª
23º 23 Italia Niccolò Antonelli Ongetta-Rivacold Honda NSF250R 18 +1'43.841
24º 29 Italia Stefano Manzi San Carlo Team Italia Mahindra MGP3O 18 +1'46.105 25º
25º 11 Belgio Livio Loi RW Racing GP Honda NSF250R 17 +1 giro 14º

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta Giri Griglia
24 Giappone Tatsuki Suzuki CIP Mahindra MGP3O 17 29º
44 Portogallo Miguel Oliveira Red Bull KTM Ajo KTM RC 250 GP 10
21 Italia Francesco Bagnaia Mapfre Team Mahindra Mahindra MGP3O 9
9 Spagna Jorge Navarro Estrella Galicia 0,0 Honda NSF250R 9
88 Spagna Jorge Martín Mapfre Team Mahindra Mahindra MGP3O 8 12º
76 Giappone Hiroki Ono Leopard Racing Honda NSF250R 6 17º
95 Francia Jules Danilo Ongetta-Rivacold Honda NSF250R 5 18º
40 Sudafrica Darryn Binder Outox Reset Drink Mahindra MGP3O 1 34º
58 Spagna Juanfran Guevara Mapfre Team Mahindra Mahindra MGP3O 0 13º

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Motogp, Pedrosa si opera: Era l'unica opzione. Al suo posto Aoyama, su repubblica.it, Gruppo Editoriale L’Espresso Spa, 2 aprile 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Motomondiale - Stagione 2015
Flag of Qatar.svg Flag of Texas.svg Flag of Argentina.svg Flag of Spain.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Germany.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of San Marino.svg Flag of Aragon.svg Flag of Japan.svg Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg
  Fairytale up blue.png

Edizione precedente:
2014
Gran Premio motociclistico delle Americhe
Altre edizioni
Edizione successiva:
2016
Moto Portale Moto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di moto