Loris Baz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Loris Baz
Loris Baz-TT Assen 2015-2.jpg
Nazionalità Francia Francia
Motociclismo IlmorX3-003.png
Carriera
Carriera in Superbike
Esordio 2012
Miglior risultato finale
Gare disputate 75
Gare vinte 2
Podi 14
Punti ottenuti 685
Pole position 2
Giri veloci 2
Carriera nel Motomondiale
Esordio 2015
Miglior risultato finale 17º
Gare disputate 49
Punti ottenuti 108
 

Loris Baz (Sallanches, 1º febbraio 1993) è un pilota motociclistico francese.

Vincitore del campionato europeo Superstock 600 nel 2008.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Debutta nelle corse nel 2003 nel campionato catalano. Dopo aver corso in Spagna fino al 2006, nel 2007 comincia a correre su moto da 600 cm³ e nel 2008 diventa il più giovane pilota della storia a vincere il campionato europeo Superstock 600, su una Yamaha YZF-R6 del team YZF Yamaha Junior. Dopo aver corso nella Superstock 1000 FIM Cup nel 2009 e nel 2010, chiudendo entrambe le stagioni in 8ª posizione, e aver fatto due apparizioni come wildcard nel 2011, sempre in quest'ultimo anno finisce al secondo posto assoluto (primo tra i piloti under-20) il campionato europeo Superstock 1000 [1] e partecipa anche a sette prove del British Superbike Championship.

Nel 2012 inizia la stagione come pilota titolare tornando a correre in Superstock 1000 FIM Cup con una Kawasaki ZX-10R del team MRS, per poi essere chiamato a partire dal GP di Donington dal team Kawasaki Racing nel campionato mondiale Superbike, in sostituzione dell'infortunato Joan Lascorz. Nel GP di Silverstone, ottiene la prima vittoria nel mondiale superbike in gara 1 e un secondo posto in gara 2.

Il 2013 si apre con la conquista del Bol d'or in sella alla Kawasaki, lo stesso anno, sempre con la moto giapponese, partecipa al campionato mondiale Superbike, stavolta come pilota titolare sin dalla prima gara in Australia. Durante la stagione riesce a portare a casa degli ottimi piazzamenti tra cui un terzo posto ad Assen, e la vittoria nella gara 2 di Silverstone in condizioni di asfalto umido. Sarà costretto a finire la stagione in anticipo per un brutto infortunio rimediato nel gran premio di Germania. A fine stagione termina con un 8º posto in classifica generale.

La stagione 2014 lo vede per il terzo anno consecutivo sempre in sella alla Kawasaki ZX-10R, campione del mondo l'anno precedente con Tom Sykes. Nella prima prova di Phillip Island, conclude gara 2 al secondo posto conquistando così il primo podio stagionale, risultato che ripeterà anche nella prova successiva in Spagna sia in gara 1 che in gara 2. In Olanda conquista la sua prima Superpole in carriera nel mondiale Superbike, fermando il cronometro a 1'34.357 con quasi mezzo secondo di vantaggio su Sylvain Guintoli. In gara non riuscirà a ripetere il risultato concludendo 4º in gara 1 e 7º in gara 2. Ottiene una seconda Superpole sul circuito spagnolo di Jerez de la Frontera, anche in questo caso i risultati in gara non furono all'altezza delle aspettative. Il pilota francese riesce a finire la sua prima stagione completa nel mondiale Superbike al quinto posto in campionato con 311 punti, prima di passare per la stagione successiva ai prototipi nel campionato mondiale di MotoGP con il team Forward Racing. Nel primo anno di motomondiale ottiene come miglior risultato un quarto posto nel Gran premio di San Marino, termina la stagione al diciassettesimo posto assoluto con 28 punti.

Nel 2016 passa al team Avintia Racing, che gli affida una Ducati Desmosedici; il compagno di squadra è Héctor Barberá. Ottiene come miglior risultato un quarto posto in Repubblica Ceca e termina la stagione al 20º posto con 35 punti. In questa stagione è costretto a saltare i Gran Premi di Catalogna e Olanda a causa della frattura di secondo, terzo, quarto e quinto metatarso del piede destro rimediata nel precedente GP d'Italia. Il suo posto viene preso dall'italiano Michele Pirro.[2] Subisce poi un secondo infortunio durante il Gran Premio di Gran Bretagna, il suo posto viene preso, in occasione del GP di San Marino, da Javier Forés.[3] Nel 2017 è nuovamente pilota titolare in MotoGP, con lo stesso team e lo stesso compagno di squadra della stagione precedente. Ottiene come miglior risultato un ottavo posto in Olanda e termina la stagione al 18º posto con 45 punti.

Nel 2018 torna nel mondiale Superbike, dove guida l'unica BMW S1000RR gestita dal team Gulf Althea BMW Racing.[4]

Risultati in gara[modifica | modifica wikitesto]

Campionato mondiale Superbike[modifica | modifica wikitesto]

2012 Moto Flag of Australia.svg Flag of Italy.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of the United States.svg Flag of San Marino.svg Flag of Spain.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Russia.svg Flag of Germany.svg Flag of Portugal.svg Flag of France.svg Punti Pos.
Kawasaki 16 8 15 14 Rit 8 Rit 20 3 8 1 2 11 9 Rit 8 7 7 10 Rit 122 13º
2013 Moto Flag of Australia.svg Flag of Spain.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Portugal.svg Flag of Italy.svg Flag of Russia.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Turkey.svg Flag of the United States.svg Flag of France.svg Flag of Spain.svg Punti Pos.
Kawasaki 6 Rit 5 6 5 3 7 8 5 7 5 4 9 6 8 AN 5 1 NP NP 180
2014 Moto Flag of Australia.svg Flag of Spain.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Italy.svg Flag of Portugal.svg Flag of the United States.svg Flag of Spain.svg Flag of France.svg Flag of Qatar.svg Punti Pos.
Kawasaki 5 2 2 2 4 7 4 4 2 2 Rit 5 2 2 3 6 9 6 Rit 7 5 7 2 7 311
2018 Moto Flag of Australia.svg Flag of Thailand.svg Flag of Spain.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of the United States.svg Flag of Italy.svg Flag of Portugal.svg Flag of France.svg Flag of Argentina.svg Flag of Qatar.svg Punti Pos.
BMW 11 9 11 12 11 15 7 8 13 11 7 10 18 11 72
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Non disputata/Non valida Non qual./Non part. Squalificato Ritirato

Motomondiale[modifica | modifica wikitesto]

2015 Classe Moto Flag of Qatar.svg Flag of Texas.svg Flag of Argentina.svg Flag of Spain.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Germany.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of San Marino.svg Flag of Aragon.svg Flag of Japan.svg Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg Punti Pos.
MotoGP Yamaha Forward 22 17 14 Rit 12 12 13 15 19 [5] 15 16 4 17 Rit 18 Rit 19 28 17º
2016 Classe Moto Flag of Qatar.svg Flag of Argentina.svg Flag of Texas.svg Flag of Spain.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Germany.svg Flag of Austria.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of San Marino.svg Flag of Aragon.svg Flag of Japan.svg Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg Punti Pos.
MotoGP Ducati Rit Rit 15 13 12 Rit Inf Inf 17 13 4 NP Inf 18 16 Rit 5 18 35 20º
2017 Classe Moto Flag of Qatar.svg Flag of Argentina.svg Flag of Texas.svg Flag of Spain.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Germany.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of Austria.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of San Marino.svg Flag of Aragon.svg Flag of Japan.svg Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg Punti Pos.
MotoGP Ducati 12 11 Rit 13 9 18 12 8 19 Rit 9 15 16 21 10 18 Rit 16 45 18º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl, pilotegpmoto.com.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ European Championship Superstock Albacete: doppietta Kawasaki, vince Ivan Silva, bikeracing.it, 9 ottobre 2011. (archiviato dall'url originale il 18 novembre 2011).
  2. ^ Redazione Corsedimoto, MotoGP: Michele Pirro sostituirà l’infortunato Loris Baz, corsedimoto.com, 27 maggio 2016.
  3. ^ MotoGP, Baz fratturato al piede e al femore. Lo sostituisce Forés, motosprint.corrieredellosport.it, 7 settembre 2016.
  4. ^ Althea, Baz pronto a iniziare la nuova avventura SBK in Australia, it.motosport.com, 21 febbraio 2018.
  5. ^ In questo evento l'intero team non prende parte.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]