Gran Premio motociclistico d'Argentina 2014

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Argentina GP d'Argentina 2014
835º GP della storia del Motomondiale
3ª prova su 18 del 2014
Termas de Río Hondo.svg
Data 27 aprile 2014
Nome ufficiale G.P. Red Bull de la República Argentina
Circuito Termas de Río Hondo
Percorso 4,806 km
Clima soleggiato
Risultati
MotoGP
209º GP nella storia della classe
Distanza 25 giri, totale 120,15 km
Pole position Giro veloce
Spagna Marc Márquez Spagna Dani Pedrosa
Honda in 1min 37s 683ms Honda in 1min 39s 233ms
(nel giro 22 di 25)
Podio
1. Spagna Marc Márquez
Honda
2. Spagna Dani Pedrosa
Honda
3. Spagna Jorge Lorenzo
Yamaha
Moto2
71º GP nella storia della classe
Distanza 23 giri, totale 110,538 km
Pole position Giro veloce
Spagna Esteve Rabat Spagna Luis Salom
Kalex in 1min 43s 961ms Kalex in 1min 44s 011ms
(nel giro 21 di 23)
Podio
1. Spagna Esteve Rabat
Kalex
2. Belgio Xavier Siméon
Suter
3. Spagna Luis Salom
Kalex
Moto3
37º GP nella storia della classe
Distanza 21 giri, totale 100,926 km
Pole position Giro veloce
Australia Jack Miller Spagna Álex Márquez
KTM in 1min 49s 200ms Honda in 1min 49s 109ms
(nel giro 3 di 21)
Podio
1. Italia Romano Fenati
KTM
2. Spagna Álex Márquez
Honda
3. Australia Jack Miller
KTM

Il Gran Premio motociclistico d'Argentina 2014 è stata la terza prova del motomondiale del 2014.

La gara ha visto il ritorno nel calendario iridato del Gran Premio motociclistico d'Argentina dopo un'assenza di 15 anni ed è stata disputata su un nuovo circuito, quello di Termas de Río Hondo. Si tratta dell'undicesima edizione del Gran Premio disputato nella nazione sudamericana.

La prima prova disputata è stata quella della Moto3 dove si è imposto Romano Fenati su KTM, seguita da quella della Moto2 dove si è imposto Esteve Rabat su Kalex e quella della MotoGP dove la vittoria è andata a Marc Márquez su Honda.

MotoGP[modifica | modifica wikitesto]

Al termine della gara le prime due posizioni sono state appannaggio degli stessi piloti che già se le erano aggiudicate nel gran premio precedente, cioè Marc Márquez (giunto al terzo successo consecutivo della stagione) e Daniel Pedrosa entrambi in sella alla Honda RC213V; alle loro spalle si sono classificate le due Yamaha YZR-M1 del team ufficiale Yamaha condotte rispettivamente da Jorge Lorenzo e Valentino Rossi. Tra le moto Open si è imposto Hiroshi Aoyama su Honda, giunto al 10º posto assoluto.

La classifica iridata vede ovviamente al comando Marc Marquez, vincitore di tutte le prove fin qui disputate nella stagione, davanti al compagno di squadra Pedrosa.

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
93 Spagna Marc Márquez Repsol Honda Honda RC213V 25 41min 39s 281ms 25
26 Spagna Dani Pedrosa Repsol Honda Honda RC213V 25 +1.827 20
99 Spagna Jorge Lorenzo Movistar Yamaha MotoGP Yamaha YZR-M1 25 +3.201 16
46 Italia Valentino Rossi Movistar Yamaha MotoGP Yamaha YZR-M1 25 +4.898 13
6 Germania Stefan Bradl LCR Honda MotoGP Honda RC213V 25 +15.029 11
29 Italia Andrea Iannone Pramac Racing Ducati Desmosedici 25 +19.447 10
38 Regno Unito Bradley Smith Monster Yamaha Tech 3 Yamaha YZR-M1 25 +24.192 9
44 Spagna Pol Espargaró Monster Yamaha Tech 3 Yamaha YZR-M1 25 +29.118 11º 8
4 Italia Andrea Dovizioso Ducati Team Ducati Desmosedici 25 +33.673 7
10º 7 Giappone Hiroshi Aoyama Drive M7 Aspar Honda RCV1000R 25 +43.279 16º 6
11º 69 Stati Uniti Nicky Hayden Drive M7 Aspar Honda RCV1000R 25 +43.352 12º 5
12º 68 Colombia Yonny Hernández Energy T.I. Pramac Racing Ducati Desmosedici 25 +44.819 17º 4
13º 17 Rep. Ceca Karel Abraham Cardion AB Motoracing Honda RCV1000R 25 +45.178 15º 3
14º 45 Regno Unito Scott Redding GO&FUN Honda Gresini Honda RCV1000R 25 +48.656 13º 2
15º 41 Spagna Aleix Espargaró NGM Forward Racing Forward Yamaha 25 +52.250 1
16º 8 Spagna Héctor Barberá Avintia Racing Avintia GP14 25 +53.505 21º
17º 51 Italia Michele Pirro Ducati Team Ducati Desmosedici 25 +53.669 19º
18º 70 Regno Unito Michael Laverty Paul Bird Motorsport PBM 25 +56.570 20º
19º 63 Francia Mike Di Meglio Avintia Racing Avintia GP14 25 +1:03.140 22º
20º 5 Stati Uniti Colin Edwards NGM Forward Racing Forward Yamaha 25 +1:05.760 14º
21º 23 Australia Broc Parkes Paul Bird Motorsport PBM 25 +1:16.722 18º

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta Giri Griglia
19 Spagna Álvaro Bautista GO&FUN Honda Gresini Honda RC213V 0 10º
9 Italia Danilo Petrucci IodaRacing Project ART 0 23º

Moto2[modifica | modifica wikitesto]

Al termine della gara il vincitore è stato Esteve Rabat che già aveva ottenuto la pole position e che era al secondo successo stagionale (il quinto della carriera) dopo quello ottenuto nella prova inaugurale. Alle sue spalle Xavier Siméon e Luis Salom. In virtù anche del secondo posto ottenuto nel GP delle Americhe, lo spagnolo Rabat ha continuato a mantenere la testa della classifica iridata con un buon margine sul secondo classificato, margine più elevato tra tutte le classi in competizione.

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
53 Spagna Esteve Rabat Marc VDS Racing Kalex Moto2 23 40min 06s 114ms 25
19 Belgio Xavier Siméon Federal Oil Gresini Suter MMX2 23 +2.094 20
39 Spagna Luis Salom Pons HP 40 Kalex Moto2 23 +3.702 16
77 Svizzera Dominique Aegerter Technomag carXpert Suter MMX2 23 +4.868 16º 13
3 Italia Simone Corsi NGM Forward Racing Forward KLX 23 +5.010 11
15 San Marino Alex De Angelis Tasca Racing Suter MMX2 23 +8.564 10
36 Finlandia Mika Kallio Marc VDS Racing Kalex Moto2 23 +13.157 14º 9
22 Regno Unito Sam Lowes Speed Up Speed Up SF14 23 +19.756 22º 8
11 Germania Sandro Cortese Dynavolt Intact GP Kalex Moto2 23 +20.308 13º 7
10º 81 Spagna Jordi Torres Mapfre Aspar Suter MMX2 23 +20.378 11º 6
11º 23 Germania Marcel Schrötter Tech 3 Tech 3 Mistral 610 23 +20.970 12º 5
12º 95 Australia Anthony West QMMF Racing Speed Up SF14 23 +21.499 20º 4
13º 21 Italia Franco Morbidelli Italtrans Racing Kalex Moto2 23 +26.799 15º 3
14º 18 Spagna Nicolás Terol Mapfre Aspar Suter MMX2 23 +26.993 25º 2
15º 30 Giappone Takaaki Nakagami IDEMITSU Honda Team Asia Kalex Moto2 23 +27.139 10º 1
16º 94 Germania Jonas Folger AGR Team Kalex Moto2 23 +28.598
17º 60 Spagna Julián Simón Italtrans Racing Kalex Moto2 23 +33.433 19º
18º 5 Francia Johann Zarco AirAsia Caterham Caterham Suter 23 +36.469
19º 12 Svizzera Thomas Lüthi Interwetten Paddock Suter MMX2 23 +37.361 27º
20º 55 Malesia Hafizh Syahrin Petronas Raceline Malaysia Kalex Moto2 23 +43.603 17º
21º 25 Malesia Azlan Shah IDEMITSU Honda Team Asia Kalex Moto2 23 +47.719 31º
22º 97 Spagna Román Ramos QMMF Racing Speed Up SF14 23 +48.286 29º
23º 99 Argentina Sebastián Porto Argentina TSR Motorsport Kalex Moto2 23 +51.314 32º
24º 10 Thailandia Thitipong Warokorn APH PTT The Pizza SAG Kalex Moto2 23 +53.786 33º
25º 96 Francia Louis Rossi SAG Team Kalex Moto2 23 +53.807 24º
26º 49 Spagna Axel Pons AGR Team Kalex Moto2 23 +55.902 26º
27º 4 Svizzera Randy Krummenacher IodaRacing Project Suter MMX2 23 +56.812 23º
28º 7 Italia Lorenzo Baldassarri Gresini Moto2 Suter MMX2 23 +1:00.599 21º
29º 70 Svizzera Robin Mulhauser Technomag carXpert Suter MMX2 23 +1:00.877 34º
30º 8 Regno Unito Gino Rea AGT Rea Racing Suter MMX2 23 +1:08.910 28º
31º 45 Giappone Tetsuta Nagashima Teluru Team JiR Webike TSR 6 23 +1:08.978 30º

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta Giri Griglia
40 Spagna Maverick Viñales Pons HP 40 Kalex Moto2 5
88 Spagna Ricard Cardús Tech 3 Tech 3 Mistral 610 2 18º
54 Italia Mattia Pasini NGM Forward Racing Forward KLX 0

Moto3[modifica | modifica wikitesto]

Dopo una lunga serie di duelli, la gara si è conclusa con 4 piloti giunti nell'arco di poco più di 6/10 di secondo; si è imposto Romano Fenati su KTM che ha preceduto Álex Márquez su Honda (detentore del giro più veloce in gara), Jack Miller su KTM (partito dalla pole position) e Livio Loi su Kalex-KTM; per quest'ultimo, oltre ad essere il suo nuovo miglior piazzamento nella carriera del motomondiale, curiosamente il risultato è giunto in occasione del suo 17º compleanno. Il pilota australiano Jack Miller, dopo i successi ottenuti nelle prime due gare stagionali, ha continuato a mantenere la testa nella classifica iridata.

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
5 Italia Romano Fenati SKY Racing Team VR46 KTM RC 250 GP 21 38min 34s 451ms 25
12 Spagna Álex Márquez Estrella Galicia 0,0 Honda NSF250R 21 +0.099 11º 20
8 Australia Jack Miller Red Bull KTM Ajo KTM RC 250 GP 21 +0.540 16
11 Belgio Livio Loi Marc VDS Racing Kalex KTM 21 +0.624 13
42 Spagna Álex Rins Estrella Galicia 0,0 Honda NSF250R 21 +5.530 11
7 Spagna Efrén Vázquez SaxoPrint-RTG Honda NSF250R 21 +5.653 10
32 Spagna Isaac Viñales Calvo Team KTM RC 250 GP 21 +8.965 18º 9
31 Finlandia Niklas Ajo Avant Tecno Husqvarna Ajo Husqvarna FR 250 GP 21 +14.985 8
52 Regno Unito Danny Kent Red Bull Husqvarna Ajo Husqvarna FR 250 GP 21 +15.043 7
10º 33 Italia Enea Bastianini Junior Team GO&FUN KTM RC 250 GP 21 +17.310 17º 6
11º 10 Francia Alexis Masbou Ongetta-Rivacold Honda NSF250R 21 +18.821 20º 5
12º 58 Spagna Juanfran Guevara Mapfre Aspar Kalex KTM 21 +19.038 12º 4
13º 19 Italia Alessandro Tonucci CIP Mahindra MGP3O 21 +19.197 10º 3
14º 41 Sudafrica Brad Binder Ambrogio Racing Mahindra MGP3O 21 +29.001 19º 2
15º 63 Malesia Zulfahmi Khairuddin Ongetta-AirAsia Honda NSF250R 21 +38.124 25º 1
16º 38 Malesia Hafiq Azmi SIC-AJO KTM RC 250 GP 21 +38.610 30º
17º 9 Paesi Bassi Scott Deroue RW Racing GP Kalex KTM 21 +38.669 21º
18º 51 Paesi Bassi Bryan Schouten CIP Mahindra MGP3O 21 +38.807 24º
19º 57 Brasile Eric Granado Calvo Team KTM RC 250 GP 21 +48.717 27º
20º 84 Rep. Ceca Jakub Kornfeil Calvo Team KTM RC 250 GP 21 +58.925
21º 65 Germania Philipp Öttl Interwetten Paddock Kalex KTM 21 +59.582 31º
22º 61 Australia Arthur Sissis Mahindra Racing Mahindra MGP3O 21 +1:00.029 29º
23ª 22 Spagna Ana Carrasco RW Racing GP Kalex KTM 21 +1:00.112 28ª
24º 95 Francia Jules Danilo Ambrogio Racing Mahindra MGP3O 21 +1:06.128 32º
25º 23 Italia Niccolò Antonelli Junior Team GO&FUN KTM RC 250 GP 21 +1:10.178 15º
26º 4 Venezuela Gabriel Ramos Kiefer Racing Kalex KTM 21 +1:20.240 33º

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta Giri Griglia
3 Italia Matteo Ferrari San Carlo Team Italia Mahindra MGP3O 19 23º
98 Rep. Ceca Karel Hanika Red Bull KTM Ajo KTM RC 250 GP 18 16º
43 Germania Luca Grünwald Kiefer Racing Kalex KTM 9 26º
21 Italia Francesco Bagnaia SKY Racing Team VR46 KTM RC 250 GP 8
17 Regno Unito John McPhee SaxoPrint-RTG Honda NSF250R 7 13º
55 Italia Andrea Locatelli San Carlo Team Italia Mahindra MGP3O 0 22º

Non partito[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta Griglia
44 Portogallo Miguel Oliveira Mahindra Racing Mahindra MGP3O 14º

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Motomondiale - Stagione 2014
Flag of Qatar.svg Flag of Texas.svg Flag of Argentina.svg Flag of Spain.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Germany.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of San Marino.svg Flag of Aragon.svg Flag of Japan.svg Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg
  Fairytale up blue.png

Edizione precedente:
1999
Gran Premio motociclistico d'Argentina
Altre edizioni
Edizione successiva:
2015
Moto Portale Moto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di moto