Gran Premio motociclistico della Repubblica Ceca 2014

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rep. Ceca GP della Repubblica Ceca 2014
843º GP della storia del Motomondiale
11ª prova su 18 del 2014
Brno (formerly Masarykův okruh).svg
Data 17 agosto 2014
Nome ufficiale bwin Grand Prix České Republiky
Luogo Brno
Percorso 5,403 km
Clima asciutto
Risultati
MotoGP
217º GP nella storia della classe
Distanza 22 giri, totale 118,866 km
Pole position Giro veloce
Spagna Marc Márquez Spagna Dani Pedrosa
Honda in 1'55.585 Honda in 1'56.027
(nel giro 4 di 22)
Podio
1. Spagna Dani Pedrosa
Honda
2. Spagna Jorge Lorenzo
Yamaha
3. Italia Valentino Rossi
Yamaha
Moto2
79º GP nella storia della classe
Distanza 20 giri, totale 108,06 km
Pole position Giro veloce
Spagna Esteve Rabat Spagna Esteve Rabat
Kalex in 2'01.911 Kalex in 2'02.383
(nel giro 5 di 20)
Podio
1. Spagna Esteve Rabat
Kalex
2. Finlandia Mika Kallio
Kalex
3. Germania Sandro Cortese
Kalex
Moto3
45º GP nella storia della classe
Distanza 19 giri, totale 102,657 km
Pole position Giro veloce
Spagna Álex Márquez Italia Romano Fenati
Honda in 2'07.691 KTM in 2'08.064
(nel giro 3 di 19)
Podio
1. Francia Alexis Masbou
Honda
2. Italia Enea Bastianini
KTM
3. Regno Unito Danny Kent
Husqvarna

Il Gran Premio motociclistico della Repubblica Ceca 2014 è stato l'undicesima prova del motomondiale del 2014.

Nelle tre classi in competizione le vittorie in gara sono state realizzate da: Dani Pedrosa in MotoGP, Esteve Rabat in Moto2 e Alexis Masbou in Moto3.

MotoGP[modifica | modifica wikitesto]

Vittoria per la Honda RC213V con Dani Pedrosa, il pilota spagnolo torna al successo che gli mancava dal GP della Malesia del 2013 (non saliva sul gradino più alto del podio da 13 gare), realizzando la sua personale ventiseiesima vittoria in MotoGP, quarantonovesima in carriera nel motomondiale. Con questa affermazione di Pedrosa, si interrompe a dieci la sequenza di vittorie consecutive di Marc Márquez (compagno di Pedrosa nel team Repsol Honda), sequenza che era iniziata alla prima gara di questa stagione. Con Márquez che non ottiene neanche un piazzamento sul podio (giungendo sul traguardo al quarto posto), si piazzano secondo e terzo i due piloti del team Movistar Yamaha MotoGP, rispettivamente Jorge Lorenzo e Valentino Rossi.

In virtù dei risultati questi GP, Márquez mantiene il primo posto nel mondiale con 263 punti, mentre Pedrosa rafforza la seconda posizione con 186 punti, staccando i due piloti del team Movistar Yamaha MotoGP, con Rossi terzo a 173 punti e Lorenzo quarto con 137.

Nel campionato costruttori continua il ruolino di marcia della Honda a punteggio pieno, grazie alla vittoria nella totalità delle gare corse in stagione fino a questo momento.

Alla vigilia di questo GP, il pilota statunitense Colin Edwards annuncia il suo ritiro immediato dalle competizioni motociclistiche, al suo posto il team NGM Forward Racing ingaggia il pilota sammarinese Alex De Angelis.[1]

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
26 Spagna Dani Pedrosa Repsol Honda Honda RC213V 22 42min 47s 800ms 25
99 Spagna Jorge Lorenzo Movistar Yamaha MotoGP Yamaha YZR-M1 22 +0.410 20
46 Italia Valentino Rossi Movistar Yamaha MotoGP Yamaha YZR-M1 22 +5.259 16
93 Spagna Marc Márquez Repsol Honda Honda RC213V 22 +10.454 13
29 Italia Andrea Iannone Pramac Racing Ducati Desmosedici 22 +17.639 11
4 Italia Andrea Dovizioso Ducati Team Ducati Desmosedici 22 +17.834 10
6 Germania Stefan Bradl LCR Honda MotoGP Honda RC213V 22 +23.819 9
41 Spagna Aleix Espargaró NGM Forward Racing Forward Yamaha 22 +29.621 10º 8
38 Regno Unito Bradley Smith Monster Yamaha Tech 3 Yamaha YZR-M1 22 +30.364 7
10º 19 Spagna Álvaro Bautista GO&FUN Honda Gresini Honda RC213V 22 +37.639 14º 6
11º 45 Regno Unito Scott Redding GO&FUN Honda Gresini Honda RCV1000R 22 +55.604 15º 5
12º 51 Italia Michele Pirro Ducati Team Ducati Desmosedici 22 +56.727 13º 4
13º 7 Giappone Hiroshi Aoyama Drive M7 Aspar Honda RCV1000R 22 +56.908 16º 3
14º 17 Rep. Ceca Karel Abraham Cardion AB Motoracing Honda RCV1000R 22 +1'04.135 17º 2
15º 2 Regno Unito Leon Camier Drive M7 Aspar Honda RCV1000R 22 +1'04.902 18º 1
16º 15 San Marino Alex De Angelis NGM Forward Racing Forward Yamaha 22 +1'20.666 20º
17º 8 Spagna Héctor Barberá Avintia Racing Avintia GP14 22 +1'24.282 21º
18º 63 Francia Mike Di Meglio Avintia Racing Avintia GP14 22 +1'27.436 24º
19º 23 Australia Broc Parkes Paul Bird Motorsport PBM 22 +1'38.867 23º

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta Giri Griglia
9 Italia Danilo Petrucci Octo IodaRacing ART 20 19º
35 Regno Unito Cal Crutchlow Ducati Team Ducati Desmosedici 7 11º
44 Spagna Pol Espargaró Monster Yamaha Tech 3 Yamaha YZR-M1 6
70 Regno Unito Michael Laverty Paul Bird Motorsport PBM 6 22º
68 Colombia Yonny Hernández Energy T.I. Pramac Racing Ducati Desmosedici 5 12º

Moto2[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver ottenuto la pole position di sabato, Esteve Rabat alla guida della Kalex Moto2 vince anche la gara realizzando anche il giro più veloce. Per il pilota iberico del team Marc VDS Racing si tratta della quinta affermazione stagionale, ottava totale della sua carriera nel motomondiale. Secondo posto sul traguardo per il finlandese Mika Kallio (compagno di squadra di Rabat) con Sandro Cortese che, grazie al terzo posto, ottiene il suo primo podio nella classe Moto2.

Con i 25 punti racimolati con questa vittoria, Rabat rafforza il primo posto nella graduatoria mondiale portandosi a 208 punti, incrementando il suo vantaggio nei confronti di Kallio, adesso staccato di dodici lunghezze.

Esordio nel motomondiale in questa gara per Riccardo Russo, che viene ingaggiato dal team Tasca Racing per andare a sostituire Alex De Angelis (il pilota sammarinese si sposta a correre in MotoGP).[2]

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
53 Spagna Esteve Rabat Marc VDS Racing Kalex Moto2 20 41min 05s 058ms 25
36 Finlandia Mika Kallio Marc VDS Racing Kalex Moto2 20 +3.274 20
11 Germania Sandro Cortese Dynavolt Intact GP Kalex Moto2 20 +6.227 16
12 Svizzera Thomas Lüthi Interwetten Paddock Suter MMX2 20 +8.083 13
77 Svizzera Dominique Aegerter Technomag carXpert Suter MMX2 20 +8.145 11
40 Spagna Maverick Viñales Paginas Amarillas HP 40 Kalex Moto2 20 +9.392 17º 10
60 Spagna Julián Simón Italtrans Racing Kalex Moto2 20 +10.669 11º 9
21 Italia Franco Morbidelli Italtrans Racing Kalex Moto2 20 +14.561 10º 8
5 Francia Johann Zarco AirAsia Caterham Caterham Suter 20 +15.242 12º 7
10º 23 Germania Marcel Schrötter Tech 3 Tech 3 Mistral 610 20 +17.170 6
11º 49 Spagna Axel Pons AGR Team Kalex Moto2 20 +21.328 15º 5
12º 3 Italia Simone Corsi NGM Forward Racing Kalex Moto2 20 +21.534 4
13º 55 Malaysia Hafizh Syahrin Petronas Raceline Malaysia Kalex Moto2 20 +21.686 21º 3
14º 19 Belgio Xavier Siméon Federal Oil Gresini Suter MMX2 20 +21.985 20º 2
15º 94 Germania Jonas Folger AGR Team Kalex Moto2 20 +22.144 1
16º 96 Francia Louis Rossi SAG Team Kalex Moto2 20 +23.588 18º
17º 54 Italia Mattia Pasini NGM Forward Racing Kalex Moto2 20 +23.865 13º
18º 81 Spagna Jordi Torres Mapfre Aspar Suter MMX2 20 +23.960 19º
19º 30 Giappone Takaaki Nakagami IDEMITSU Honda Team Asia Kalex Moto2 20 +25.367 22º
20º 88 Spagna Ricard Cardús Tech 3 Tech 3 Mistral 610 20 +25.719 16º
21º 2 Stati Uniti Josh Herrin AirAsia Caterham Caterham Suter 20 +33.473 33º
22º 95 Australia Anthony West QMMF Racing Speed Up SF14 20 +33.890 28º
23º 84 Italia Riccardo Russo Tasca Racing Suter MMX2 20 +34.152 26º
24º 4 Svizzera Randy Krummenacher Octo IodaRacing Suter MMX2 20 +34.307 25º
25º 18 Spagna Nicolás Terol Mapfre Aspar Suter MMX2 20 +34.575 29º
26º 8 Regno Unito Gino Rea AGT REA Racing Suter MMX2 20 +36.821 27º
27º 97 Spagna Román Ramos QMMF Racing Speed Up SF14 20 +50.747 31º
28º 25 Malaysia Azlan Shah IDEMITSU Honda Team Asia Kalex Moto2 20 +1'01.646 32º
29º 10 Thailandia Thitipong Warokorn APH PTT The Pizza SAG Kalex Moto2 20 +1'01.765 36º
30º 70 Svizzera Robin Mulhauser Technomag carXpert Suter MMX2 20 +1'39.362 30º
31º 90 Francia Lucas Mahias Promoto Sport Transfiormers 20 +2'00.810 23º

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta Giri Griglia
39 Spagna Luis Salom Paginas Amarillas HP 40 Kalex Moto2 15 14º
59 Rep. Ceca Miroslav Popov Montaze Broz Racing Suter MMX2 8 35º
22 Regno Unito Sam Lowes Speed Up Speed Up SF14 7
45 Giappone Tetsuta Nagashima Teluru Team JiR Webike TSR 3 34º
7 Italia Lorenzo Baldassarri Gresini Moto2 Suter MMX2 0 24º

Moto3[modifica | modifica wikitesto]

Primo successo in carriera nel motomondiale in questa gara per il pilota francese Alexis Masbou con la Honda NSF250R del team Ongetta-Rivacold, che taglia il traguardo per primo in volata, sopravanzando di soli 157 millesimi Enea Bastianini con la KTM RC 250 GP dello Junior Team GO&FUN, con il pilota italiano che si classifica al secondo posto. Al terzo posto, anche lui staccato di pochi millesimi, si piazza Danny Kent, che porta per la prima volta sul podio di una gara della classe Moto3 la Husqvarna. In generale si è registrata una gara tiratissima, con i primi sedici piloti che hanno concluso sul traguardo racchiusi in meno di due secondi (lo spagnolo Guevara giunge sedicesimo a soli 1 secondo e 944 millesimi dal vincitore).

Da segnalare l'errore del pilota spagnolo Álex Rins, che transitato per primo sul traguardo del penultimo giro, festeggia la vittoria convinto che si trattasse dell'ultimo giro, per poi rendersi conto dell'errore e chiudere la gara solo al nono posto.

Fuori dal podio i piloti in lotta per il titolo mondiale, con Jack Miller (quinto in questa gara) che mantiene la leadership con 169 punti, seguito da Álex Márquez (quarto sul traguardo) secondo in graduatoria con 146 punti e Efrén Vázquez (ottavo in gara) terzo con 145 punti.

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
10 Francia Alexis Masbou Ongetta-Rivacold Honda NSF250R 19 40min 59s 759ms 25
33 Italia Enea Bastianini Junior Team GO&FUN KTM RC 250 GP 19 +0.157 20
52 Regno Unito Danny Kent Red Bull Husqvarna Ajo Husqvarna FR 250 GP 19 +0.187 12º 16
12 Spagna Álex Márquez Estrella Galicia 0,0 Honda NSF250R 19 +0.200 13
8 Australia Jack Miller Red Bull KTM Ajo KTM RC 250 GP 19 +0.217 11
41 Sudafrica Brad Binder Ambrogio Racing Mahindra MGP3O 19 +0.310 14º 10
44 Portogallo Miguel Oliveira Mahindra Racing Mahindra MGP3O 19 +0.470 9
7 Spagna Efrén Vázquez SaxoPrint-RTG Honda NSF250R 19 +0.549 8
42 Spagna Álex Rins Estrella Galicia 0,0 Honda NSF250R 19 +0.910 7
10º 32 Spagna Isaac Viñales Calvo Team KTM RC 250 GP 19 +1.009 6
11º 5 Italia Romano Fenati SKY Racing Team VR46 KTM RC 250 GP 19 +1.042 10º 5
12º 31 Finlandia Niklas Ajo Avant Tecno Husqvarna Ajo Husqvarna FR 250 GP 19 +1.061 16º 4
13º 23 Italia Niccolò Antonelli Junior Team GO&FUN KTM RC 250 GP 19 +1.191 3
14º 84 Rep. Ceca Jakub Kornfeil Calvo Team KTM RC 250 GP 19 +1.809 13º 2
15º 98 Rep. Ceca Karel Hanika Red Bull KTM Ajo KTM RC 250 GP 19 +1.838 17º 1
16º 58 Spagna Juanfran Guevara Mapfre Aspar Kalex KTM 19 +1.944 18º
17º 21 Italia Francesco Bagnaia SKY Racing Team VR46 KTM RC 250 GP 19 +12.764 20º
18º 95 Francia Jules Danilo Ambrogio Racing Mahindra MGP3O 19 +14.759 29º
19º 9 Paesi Bassi Scott Deroue RW Racing GP Kalex KTM 19 +15.179 25º
20º 3 Italia Matteo Ferrari San Carlo Team Italia Mahindra MGP3O 19 +15.193 26º
21º 19 Italia Alessandro Tonucci CIP Mahindra MGP3O 19 +15.258 15º
22º 63 Malaysia Zulfahmi Khairuddin Ongetta-AirAsia Honda NSF250R 19 +21.659 22º
23º 51 Paesi Bassi Bryan Schouten CIP Mahindra MGP3O 19 +21.721 30º
24º 65 Germania Philipp Öttl Interwetten Paddock Kalex KTM 19 +26.792 32º
25º 55 Italia Andrea Locatelli San Carlo Team Italia Mahindra MGP3O 19 +26.828 23º
26º 61 Australia Arthur Sissis Mahindra Racing Mahindra MGP3O 19 +27.033 31º
27º 57 Brasile Eric Granado Calvo Team KTM RC 250 GP 19 +36.752 21º
28º 38 Malaysia Hafiq Azmi SIC-AJO KTM RC 250 GP 19 +1'04.397 24º
29º 4 Venezuela Gabriel Ramos Kiefer Racing Kalex KTM 19 +1'06.287 34º

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta Giri Griglia
43 Germania Luca Grünwald Kiefer Racing Kalex KTM 12 28º
22 Spagna Ana Carrasco RW Racing GP Kalex KTM 12 33ª
91 Argentina Gabriel Rodrigo RBA Racing KTM RC 250 GP 11 27º
17 Regno Unito John McPhee SaxoPrint-RTG Honda NSF250R 1 11º
99 Spagna Jorge Navarro Marc VDS Racing Kalex KTM 1 19º

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Colin Edwards si ritira, al suo posto De Angelis, su motogp.com, Dorna Sports S.L., 11 agosto 2014.
  2. ^ rm, Moto2, Russo al posto di De Angelis a Brno, su gpone.com, Buffer Overflow srl, 7 agosto 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Motomondiale - Stagione 2014
Flag of Qatar.svg Flag of Texas.svg Flag of Argentina.svg Flag of Spain.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Germany.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of San Marino.svg Flag of Aragon.svg Flag of Japan.svg Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg
  Fairytale up blue.png

Edizione precedente:
2013
Gran Premio motociclistico della Repubblica Ceca
Altre edizioni
Edizione successiva:
2015
Moto Portale Moto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di moto