Gran Premio motociclistico d'Aragona 2017

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aragona GP d'Aragona 2017
900º GP della storia del Motomondiale
14ª prova su 18 del 2017
Motorland Aragón FIM.svg
Data 24 settembre 2017
Nome ufficiale Gran Premio Movistar de Aragón
Circuito Motorland Aragón
Percorso 5,077 km
Risultati
MotoGP
274º GP nella storia della classe
Distanza 23 giri, totale 116,771 km
Pole position Giro veloce
Spagna Maverick Viñales Spagna Dani Pedrosa
Yamaha in 1'47.635 Honda in 1'49.140
(nel giro 19 di 23)
Podio
1. Spagna Marc Márquez
Honda
2. Spagna Dani Pedrosa
Honda
3. Spagna Jorge Lorenzo
Ducati
Moto2
136º GP nella storia della classe
Distanza 21 giri, totale 106,617 km
Pole position Giro veloce
Portogallo Miguel Oliveira Italia Mattia Pasini
KTM in 1'53.736 Kalex in 1'54.082
(nel giro 11 di 21)
Podio
1. Italia Franco Morbidelli
Kalex
2. Italia Mattia Pasini
Kalex
3. Portogallo Miguel Oliveira
KTM
Moto3
102º GP nella storia della classe
Distanza 13 giri, totale 66,001 km
Pole position Giro veloce
Spagna Jorge Martín Italia Fabio Di Giannantonio
Honda in 1'58.067 Honda in 1'58.347
(nel giro 6 di 13)
Podio
1. Spagna Joan Mir
Honda
2. Italia Fabio Di Giannantonio
Honda
3. Italia Enea Bastianini
Honda

Il Gran Premio motociclistico d'Aragona 2017 è stata la quattordicesima prova del motomondiale del 2017, ottava edizione di questo specifico GP, si tratta inoltre del novecentesimo GP della storia del motomondiale.[1]

Le vittorie sono state ad appannaggio di: Marc Márquez per la MotoGP, Franco Morbidelli per la Moto2 e Joan Mir per la Moto3.

MotoGP[modifica | modifica wikitesto]

Quinta vittoria stagionale per Marc Márquez del team Repsol Honda, il pilota spagnolo raggiunge così le 60 vittorie nel contesto del motomondiale. Alle spalle del vincitore giunge Dani Pedrosa, con motocicletta e squadra identiche a Márquez, mentre completa il podio Jorge Lorenzo alla guida della Ducati Desmosedici.

Con i 25 punti ottenuti da questa vittoria, Márquez diviene capo-classifica in solitario con 224 punti, mentre perdono punti tutti i suoi principali rivali per il titolo mondiale, con Andrea Dovizioso (settimo in questa gara) che scende secondo con 208 punti e Maverick Viñales (autore della pole position e quarto al traguardo) terzo con 196 punti.

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
93 Spagna Marc Márquez Repsol Honda Honda RC213V 23 42'06.816 25
26 Spagna Dani Pedrosa Repsol Honda Honda RC213V 23 +0.879 20
99 Spagna Jorge Lorenzo Ducati Team Ducati Desmosedici 23 +2.028 16
25 Spagna Maverick Viñales Movistar Yamaha Yamaha YZR-M1 23 +5.256 13
46 Italia Valentino Rossi Movistar Yamaha Yamaha YZR-M1 23 +5.882 11
41 Spagna Aleix Espargaró Aprilia Racing Team Gresini Aprilia RS-GP 23 +6.962 10
4 Italia Andrea Dovizioso Ducati Team Ducati Desmosedici 23 +7.455 9
19 Spagna Álvaro Bautista Pull&Bear Aspar Ducati Desmosedici 23 +7.910 8
5 Francia Johann Zarco Monster Yamaha Tech 3 Yamaha YZR-M1 23 +13.002 11º 7
10º 44 Spagna Pol Espargaró Red Bull KTM Factory Racing KTM RC16 23 +14.075 14º 6
11º 36 Finlandia Mika Kallio Red Bull KTM Factory Racing KTM RC16 23 +17.192 12º 5
12º 29 Italia Andrea Iannone Suzuki Ecstar Suzuki GSX-RR 23 +20.632 10º 4
13º 43 Australia Jack Miller EG 0,0 Marc VDS Honda RC213V 23 +23.886 13º 3
14º 45 Regno Unito Scott Redding OCTO Pramac Racing Ducati Desmosedici 23 +25.523 22º 2
15º 53 Spagna Esteve Rabat EG 0,0 Marc VDS Honda RC213V 23 +26.082 21º 1
16º 94 Germania Jonas Folger Monster Yamaha Tech 3 Yamaha YZR-M1 23 +30.302 18º
17º 42 Spagna Álex Rins Suzuki Ecstar Suzuki GSX-RR 23 +31.874 20º
18º 8 Spagna Héctor Barberá Reale Avintia Racing Ducati Desmosedici 23 +31.948 19º
19º 38 Regno Unito Bradley Smith Red Bull KTM Factory Racing KTM RC16 23 +36.296 23º
20º 9 Italia Danilo Petrucci OCTO Pramac Racing Ducati Desmosedici 23 +37.842 16º
21º 76 Francia Loris Baz Reale Avintia Racing Ducati Desmosedici 23 +47.599 17º
22º 22 Regno Unito Sam Lowes Aprilia Racing Team Gresini Aprilia RS-GP 23 +47.647 24º

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta Giri Griglia
35 Regno Unito Cal Crutchlow LCR Honda Honda RC213V 16
17 Rep. Ceca Karel Abraham Pull&Bear Aspar Ducati Desmosedici 10 15º

Moto2[modifica | modifica wikitesto]

La gara della classe di cilindrata intermedia vede Franco Morbidelli tagliare per primo il traguardo, per il pilota del team EG 0,0 Marc VDS si tratta della ottava vittoria nel motomondiale, tutte ottenute in questa stagione agonistica. Alle spalle di Morbidelli, giunge secondo Mattia Pasini, anche lui con motocicletta Kalex ma portata in pista dal team Italtrans Racing, con Miguel Oliveira, autore della pole position nelle qualifiche del sabato, al terzo posto con la KTM Moto2 del team Red Bull KTM Ajo.

Nella classifica mondiale Morbidelli, complice anche il quarto posto di Thomas Lüthi, aumenta il suo vantaggio, mantenendosi in prima posizione a 248 punti contro i 227 del pilota svizzero.

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
21 Italia Franco Morbidelli EG 0,0 Marc VDS Kalex Moto2 21 40'09.904 25
54 Italia Mattia Pasini Italtrans Racing Kalex Moto2 21 +0.145 20
44 Portogallo Miguel Oliveira Red Bull KTM Ajo KTM Moto2 21 +0.577 16
12 Svizzera Thomas Lüthi CarXpert Interwetten Kalex Moto2 21 +4.181 13
41 Sudafrica Brad Binder Red Bull KTM Ajo KTM Moto2 21 +4.331 20º 11
9 Spagna Jorge Navarro Federal Oil Gresini Kalex Moto2 21 +7.328 10
24 Italia Simone Corsi Speed Up Racing Speed Up SF7 21 +7.597 9
30 Giappone Takaaki Nakagami IDEMITSU Honda Team Asia Kalex Moto2 21 +7.630 10º 8
11 Germania Sandro Cortese Dynavolt Intact GP Suter MMX2 21 +10.973 7
10º 42 Italia Francesco Bagnaia SKY Racing Team VR46 Kalex Moto2 21 +12.657 12º 6
11º 40 Francia Fabio Quartararo Pons HP40 Kalex Moto2 21 +12.904 14º 5
12º 77 Svizzera Dominique Aegerter Kiefer Racing Suter MMX2 21 +16.107 11º 4
13º 7 Italia Lorenzo Baldassarri Forward Racing Kalex Moto2 21 +21.243 16º 3
14º 97 Spagna Xavi Vierge Tech 3 Racing Tech 3 Mistral 610 21 +21.314 25º 2
15º 62 Italia Stefano Manzi SKY Racing Team VR46 Kalex Moto2 21 +22.583 27º 1
16º 55 Malesia Hafizh Syahrin Petronas Raceline Malaysia Kalex Moto2 21 +22.601 18º
17º 57 Spagna Edgar Pons Pons HP40 Kalex Moto2 21 +25.622 19º
18º 45 Giappone Tetsuta Nagashima Teluru SAG Kalex Moto2 21 +27.244 24º
19º 5 Italia Andrea Locatelli Italtrans Racing Kalex Moto2 21 +27.374 26º
20º 87 Australia Remy Gardner Tech 3 Racing Tech 3 Mistral 610 21 +28.026 17º
21º 27 Spagna Iker Lecuona Garage Plus Interwetten Kalex Moto2 21 +29.042 28º
22º 37 Spagna Augusto Fernandez Speed Up Racing Speed Up SF7 21 +30.890 22º
23º 2 Svizzera Jesko Raffin Garage Plus Interwetten Kalex Moto2 21 +31.765 30º
24º 4 Sudafrica Steven Odendaal NTS NTS 21 +36.918 23º
25º 19 Belgio Xavier Siméon Tasca Racing Kalex Moto2 21 +37.042 21º
26º 20 Stati Uniti Joe Roberts AGR Team Kalex Moto2 21 +38.275 31º
27º 6 Regno Unito Tarran Mackenzie Kiefer Racing Suter MMX2 21 +49.354 33º

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta Giri Griglia
23 Germania Marcel Schrötter Dynavolt Intact GP Suter MMX2 17
22 Italia Federico Fuligni Forward Junior Kalex Moto2 17 34º
89 Malesia Khairul Idham Pawi IDEMITSU Honda Team Asia Kalex Moto2 15 32º
32 Spagna Isaac Viñales BE-A-VIP SAG Kalex Moto2 15 29º
73 Spagna Álex Márquez EG 0,0 Marc VDS Kalex Moto2 11
10 Italia Luca Marini Forward Racing Kalex Moto2 9 13º
49 Spagna Axel Pons RW Racing GP Kalex Moto2 7 15º

Moto3[modifica | modifica wikitesto]

La gara di questa classe è stata ridotta a 13 giri rispetto ai 20 originariamente previsti, in quanto il warm-up è stato posticipato di un ora per mancanza di visibilità derivante dalla presenza della nebbia, che ne ha impedito il regolare svolgimento all'orario previsto. Proprio tale ritardo ha fatto propendere gli organizzatori a ridurre la gara della classe Moto3, per mantenere inalterati gli orari di partenza delle gare delle altre due classi.

Joan Mir con la Honda NSF250R del team Leopard Racing vince la gara, realizzando in questo modo la personale nona vittoria della sua carriera nel motomondiale, ottava in questa stagione. Dietro al pilota spagnolo si classificano altri due piloti dotati di motociclette Honda, con Fabio Di Giannantonio del team Del Conca Gresini e Enea Bastianini del team Estrella Galicia 0,0 rispettivamente secondo e terzo.

Nel mondiale piloti la situazione vede Mir al primo posto con 271 punti, con lo spagnolo che intensifica ulteriormente il suo vantaggio sugli inseguitori, infatti Romano Fenati (decimo in questa gara) si trova secondo staccato di 80 punti, mentre Arón Canet (quinto in questa gara) è al terzo posto con un ritardo di 98 punti.

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
36 Spagna Joan Mir Leopard Racing Honda NSF250R 13 25'57.607 25
21 Italia Fabio Di Giannantonio Del Conca Gresini Honda NSF250R 13 +0.043 14º 20
33 Italia Enea Bastianini Estrella Galicia 0,0 Honda NSF250R 13 +0.051 16
88 Spagna Jorge Martín Del Conca Gresini Honda NSF250R 13 +0.170 13
44 Spagna Arón Canet Estrella Galicia 0,0 Honda NSF250R 13 +0.392 11
17 Regno Unito John McPhee British Talent Honda NSF250R 13 +0.590 10
42 Spagna Marcos Ramírez Platinum Bay Real Estate KTM RC 250 GP 13 +0.707 10º 9
10 Italia Dennis Foggia Sky Junior Team VR46 Academy KTM RC 250 GP 13 +0.743 8
65 Germania Philipp Öttl Südmetall Schedl GP Racing KTM RC 250 GP 13 +1.168 7
10º 5 Italia Romano Fenati Marinelli Rivacold Snipers Honda NSF250R 13 +1.298 11º 6
11º 16 Italia Andrea Migno SKY Racing Team VR46 KTM RC 250 GP 13 +1.330 28º 5
12º 58 Spagna Juanfran Guevara RBA BOE Racing KTM RC 250 GP 13 +1.505 19º 4
13º 24 Giappone Tatsuki Suzuki SIC58 Squadra Corse Honda NSF250R 13 +1.961 3
14º 8 Italia Nicolò Bulega SKY Racing Team VR46 KTM RC 250 GP 13 +2.050 2
15º 7 Malesia Adam Norrodin SIC Racing Honda NSF250R 13 +2.504 13º 1
16º 71 Giappone Ayumu Sasaki SIC Racing Honda NSF250R 13 +2.539 17º
17º 64 Paesi Bassi Bo Bendsneyder Red Bull KTM Ajo KTM RC 250 GP 13 +2.659 18º
18º 23 Italia Niccolò Antonelli Red Bull KTM Ajo KTM RC 250 GP 13 +2.665 20º
19º 12 Italia Marco Bezzecchi CIP Mahindra MGP3O 13 +4.399 16º
20º 95 Francia Jules Danilo Marinelli Rivacold Snipers Honda NSF250R 13 +11.404 15º
21º 15 Spagna Jaume Masiá Cuna de Campeones KTM RC 250 GP 13 +14.540 30º
22º 40 Sudafrica Darryn Binder Platinum Bay Real Estate KTM RC 250 GP 13 +14.599 32º
23º 96 Italia Manuel Pagliani CIP Mahindra MGP3O 13 +14.703 23º
24º 37 Spagna Aaron Polanco Leopard Racing Honda NSF250R 13 +14.859 24º
25º 84 Rep. Ceca Jakub Kornfeil Peugeot MC Saxoprint Peugeot 13 +17.595 22º
26º 14 Italia Tony Arbolino SIC58 Squadra Corse Honda NSF250R 13 +17.722 25º
27º 75 Spagna Albert Arenas Aspar Mahindra Mahindra MGP3O 13 +21.467 21º
28º 27 Giappone Kaito Toba Honda Team Asia Honda NSF250R 13 +34.646 27º
29º 4 Finlandia Patrik Pulkkinen Peugeot MC Saxoprint Peugeot 13 +34.678 29º

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta Giri Griglia
19 Argentina Gabriel Rodrigo RBA BOE Racing KTM RC 250 GP 8 12º
48 Italia Lorenzo Dalla Porta Aspar Mahindra Mahindra MGP3O 7 31º
41 Thailandia Nakarin Atiratphuvapat Honda Team Asia Honda NSF250R 2 26º

Non partita[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta
6 Spagna María Herrera AGR Team KTM RC 250 GP

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il MotoGP™ fa 900 gare, su motogp.com, Dorna Sports, 18 settembre 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Motomondiale - Stagione 2017
Flag of Qatar.svg Flag of Argentina.svg Flag of Texas.svg Flag of Spain.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Germany.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of Austria.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of San Marino.svg Flag of Aragon.svg Flag of Japan.svg Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg
  Fairytale up blue.png

Edizione precedente:
2016
Gran Premio motociclistico d'Aragona
Altre edizioni