Gran Premio motociclistico del Giappone 2017

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giappone GP del Giappone 2017
901º GP della storia del Motomondiale
15ª prova su 18 del 2017
Twin Ring Motegi map.svg
Data 15 ottobre 2017
Nome ufficiale Motul Grand Prix of Japan
Luogo Twin Ring Motegi
Percorso 4,801 km
Clima Pioggia
Risultati
MotoGP
275º GP nella storia della classe
Distanza 24 giri, totale 115,224 km
Pole position Giro veloce
Francia Johann Zarco Italia Andrea Dovizioso
Yamaha in 1'53.469 Ducati in 1'56.568
(nel giro 18 di 24)
Podio
1. Italia Andrea Dovizioso
Ducati
2. Spagna Marc Márquez
Honda
3. Italia Danilo Petrucci
Ducati
Moto2
137º GP nella storia della classe
Distanza 15 giri, totale 72,015 km
Pole position Giro veloce
Giappone Takaaki Nakagami Spagna Álex Márquez
Kalex in 1'53.776 Kalex in 2'07.057
(nel giro 14 di 15)
Podio
1. Spagna Álex Márquez
Kalex
2. Spagna Xavi Vierge
Tech 3
3. Malaysia Hafizh Syahrin
Kalex
Moto3
103º GP nella storia della classe
Distanza 13 giri, totale 62,413 km
Pole position Giro veloce
Italia Nicolò Bulega Italia Romano Fenati
KTM in 2'09.320 Honda in 2'13.906
(nel giro 9 di 13)
Podio
1. Italia Romano Fenati
Honda
2. Italia Niccolò Antonelli
KTM
3. Italia Marco Bezzecchi
Mahindra

Il Gran Premio motociclistico del Giappone 2017 è stata la quindicesima prova del motomondiale del 2017, trentasettesima edizione nella storia di questo GP, trentaseiesima corsa nel contesto del motomondiale. Le tre gare sono state vinte da: Andrea Dovizioso per la MotoGP, Álex Márquez per la Moto2 e Romano Fenati per la Moto3.

MotoGP[modifica | modifica wikitesto]

Andrea Dovizioso con la Ducati Desmosedici vince la gara della classe MotoGP, per lui si tratta della quinta vittoria stagionale, sedicesima della sua carriera nel motomondiale (settima totale in MotoGP). Il pilota italiano è arrivato davanti a Marc Márquez, pilota del team Repsol Honda, con al terzo posto Danilo Petrucci, anche lui su Ducati ma del team OCTO Pramac Racing.

Proprio i due piloti in lizza per la vittoria di questa gara sono in contesa per il titolo iridato, con Márquez che mantiene il primato nel mondiale con 244 punti, ma Dovizioso recupera cinque punti, portandosi a 11 punti di ritardo.

Dal punto di vista statistico, prima di Dovizioso, l’ultimo pilota italiano ad aver vinto il Gran Premio del Giappone in MotoGP era stato Valentino Rossi nel 2008, mentre l’ultimo pilota Ducati a vincere in Giappone era stato Casey Stoner nel 2010. Con il secondo posto ottenuto in questa gara, Márquez raggiunge il traguardo dei cento piazzamenti a podio nel motomondiale.[1]

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
4 Italia Andrea Dovizioso Ducati Team Ducati Desmosedici 24 47'14.236 25
93 Spagna Marc Márquez Repsol Honda Honda RC213V 24 +0.249 20
9 Italia Danilo Petrucci OCTO Pramac Racing Ducati Desmosedici 24 +10.557 16
29 Italia Andrea Iannone Suzuki Ecstar Suzuki GSX-RR 24 +18.845 11º 13
42 Spagna Álex Rins Suzuki Ecstar Suzuki GSX-RR 24 +22.982 10º 11
99 Spagna Jorge Lorenzo Ducati Team Ducati Desmosedici 24 +24.464 10
41 Spagna Aleix Espargaró Aprilia Racing Team Gresini Aprilia RS-GP 24 +28.010 9
5 Francia Johann Zarco Monster Yamaha Tech 3 Yamaha YZR-M1 24 +29.475 8
25 Spagna Maverick Viñales Movistar Yamaha Yamaha YZR-M1 24 +36.575 14º 7
10º 76 Francia Loris Baz Reale Avintia Racing Ducati Desmosedici 24 +48.506 13º 6
11º 44 Spagna Pol Espargaró Red Bull KTM Factory Racing KTM RC16 24 +56.357 5
12º 21 Giappone Katsuyuki Nakasuga Yamalube Yamaha Factory Racing Yamaha YZR-M1 24 +1'00.181 23º 4
13º 22 Regno Unito Sam Lowes Aprilia Racing Team Gresini Aprilia RS-GP 24 +1'00.980 18º 3
14º 8 Spagna Héctor Barberá Reale Avintia Racing Ducati Desmosedici 24 +1'03.118 17º 2
15º 53 Spagna Esteve Rabat EG 0,0 Marc VDS Honda RC213V 24 +1'03.514 19º 1
16º 45 Regno Unito Scott Redding OCTO Pramac Racing Ducati Desmosedici 24 +1'04.162 22º
17º 38 Regno Unito Bradley Smith Red Bull KTM Factory Racing KTM RC16 24 +1'06.271
18º 7 Giappone Hiroshi Aoyama EG 0,0 Marc VDS Honda RC213V 24 +1'13.250 21º

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta Giri Griglia
19 Spagna Álvaro Bautista Pull&Bear Aspar Ducati Desmosedici 21 16º
26 Spagna Dani Pedrosa Repsol Honda Honda RC213V 20
17 Rep. Ceca Karel Abraham Pull&Bear Aspar Ducati Desmosedici 19 20º
35 Regno Unito Cal Crutchlow LCR Honda Honda RC213V 14 15º
46 Italia Valentino Rossi Movistar Yamaha Yamaha YZR-M1 5 12º
31 Giappone Kōta Nozane Monster Yamaha Tech 3 Yamaha YZR-M1 3 24º

Moto2[modifica | modifica wikitesto]

Il pilota spagnolo Álex Márquez vince la gara di questa classe, per il pilota del team EG 0,0 Marc VDS si tratta della terza vittoria stagionale, nonché settima vittoria della sua carriera nel contesto iridato. Alle spalle del vincitore giunge Xavi Vierge del team Tech 3 Racing, per lui si tratta del primo piazzamento a podio della sua carriera nel motomondiale. Completa il podio Hafizh Syahrin con la Kalex del team Petronas Raceline Malaysia.

Per quel che concerne il confronto per il titolo di campione del mondo, i due piloti coinvolti, Franco Morbidelli e Thomas Lüthi, concludono la gara rispettivamente in ottava ed undicesima posizione, con il pilota italiano che guadagna tre punti su quello svizzero (Morbidelli 256 punti totali e Lüthi 237).

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
73 Spagna Álex Márquez EG 0,0 Marc VDS Kalex Moto2 15 32'08.901 25
97 Spagna Xavi Vierge Tech 3 Racing Tech 3 Mistral 610 15 +1.465 20
55 Malaysia Hafizh Syahrin Petronas Raceline Malaysia Kalex Moto2 15 +3.134 16
42 Italia Francesco Bagnaia SKY Racing Team VR46 Kalex Moto2 15 +5.415 12º 13
54 Italia Mattia Pasini Italtrans Racing Kalex Moto2 15 +5.618 11
30 Giappone Takaaki Nakagami IDEMITSU Honda Team Asia Kalex Moto2 15 +6.163 10
44 Portogallo Miguel Oliveira Red Bull KTM Ajo KTM Moto2 15 +7.597 9
21 Italia Franco Morbidelli EG 0,0 Marc VDS Kalex Moto2 15 +11.400 15º 8
77 Svizzera Dominique Aegerter Kiefer Racing Suter MMX2 15 +11.572 11º 7
10º 7 Italia Lorenzo Baldassarri Forward Racing Kalex Moto2 15 +14.310 30º 6
11º 12 Svizzera Thomas Lüthi CarXpert Interwetten Kalex Moto2 15 +26.571 13º 5
12º 87 Australia Remy Gardner Tech 3 Racing Tech 3 Mistral 610 15 +30.183 19º 4
13º 23 Germania Marcel Schrötter Dynavolt Intact GP Suter MMX2 15 +30.597 3
14º 33 Giappone Ikuhiro Enokido Teluru MOTOBUM Racing Kalex Moto2 15 +32.037 25º 2
15º 6 Regno Unito Tarran Mackenzie Kiefer Racing Suter MMX2 15 +35.252 31º 1
16º 37 Spagna Augusto Fernández Speed Up Racing Speed Up SF7 15 +38.385 10º
17º 27 Spagna Iker Lecuona Garage Plus Interwetten Kalex Moto2 15 +40.934 18º
18º 49 Spagna Axel Pons RW Racing GP Kalex Moto2 15 +41.470 16º
19º 40 Francia Fabio Quartararo Pons HP40 Kalex Moto2 15 +42.757 17º
20º 45 Giappone Tetsuta Nagashima Teluru SAG Kalex Moto2 15 +43.147 29º
21º 24 Italia Simone Corsi Speed Up Racing Speed Up SF7 15 +45.410 28º
22º 34 Giappone Ryo Mizuno MuSASHi RT HARC-RRO Kalex Moto2 15 +46.813 23º
23º 89 Malaysia Khairul Idham Pawi IDEMITSU Honda Team Asia Kalex Moto2 15 +50.531 33º
24º 32 Spagna Isaac Viñales BE-A-VIP SAG Kalex Moto2 15 +51.898 22º
25º 2 Svizzera Jesko Raffin Garage Plus Interwetten Kalex Moto2 15 +53.699 27º
26º 62 Italia Stefano Manzi SKY Racing Team VR46 Kalex Moto2 15 +1'01.051 20º
27º 57 Spagna Edgar Pons Pons HP40 Kalex Moto2 15 +1'04.776 32º
28º 9 Spagna Jorge Navarro Federal Oil Gresini Kalex Moto2 15 +1'07.423 26º

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta Giri Griglia
41 Sudafrica Brad Binder Red Bull KTM Ajo KTM Moto2 7 24º
5 Italia Andrea Locatelli Italtrans Racing Kalex Moto2 6 14º
11 Germania Sandro Cortese Dynavolt Intact GP Suter MMX2 6
19 Belgio Xavier Siméon Tasca Racing Kalex Moto2 5
10 Italia Luca Marini Forward Racing Kalex Moto2 1 21º

Moto3[modifica | modifica wikitesto]

Nella classe Moto3 i piazzamenti a podio sono tutti ad appannaggio di piloti di nazionalità italiana, con Romano Fenati al primo posto, che coglie la sua terza vittoria stagionale, decima totale della sua carriera nel motomondiale. Dietro Fenati si classificano: Niccolò Antonelli con la KTM RC 250 GP del team Red Bull KTM Ajo e Marco Bezzecchi con la Mahindra MGP3O del team CIP. Per Bezzecchi si tratta del primo podio della carriera nel contesto iridato.

Proprio grazie ai 25 punti ottenuti da Fenati in questa gara ed il contestuale diciassettesimo posto di Mir (che quindi non ottiene punti), rimane aperta la contesa per il titolo mondiale, con Mir primo ma fermo a 271 punti, mentre Fenati si porta a 55 punti di ritardo (216 punti totali).

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
5 Italia Romano Fenati Marinelli Rivacold Snipers Honda NSF250R 13 29'22.278 25
23 Italia Niccolò Antonelli Red Bull KTM Ajo KTM RC 250 GP 13 +4.146 20
12 Italia Marco Bezzecchi CIP Mahindra MGP3O 13 +5.013 16
24 Giappone Tatsuki Suzuki SIC58 Squadra Corse Honda NSF250R 13 +8.767 14º 13
44 Spagna Arón Canet Estrella Galicia 0,0 Honda NSF250R 13 +12.827 11
65 Germania Philipp Öttl Südmetall Schedl GP Racing KTM RC 250 GP 13 +14.865 21º 10
21 Italia Fabio Di Giannantonio Del Conca Gresini Honda NSF250R 13 +15.482 16º 9
84 Rep. Ceca Jakub Kornfeil Peugeot MC Saxoprint Peugeot 13 +15.625 19º 8
64 Paesi Bassi Bo Bendsneyder Red Bull KTM Ajo KTM RC 250 GP 13 +15.947 11º 7
10º 17 Regno Unito John McPhee British Talent Honda NSF250R 13 +16.216 17º 6
11º 41 Thailandia Nakarin Atiratphuvapat Honda Team Asia Honda NSF250R 13 +16.414 12º 5
12º 8 Italia Nicolò Bulega SKY Racing Team VR46 KTM RC 250 GP 13 +18.783 4
13º 16 Italia Andrea Migno SKY Racing Team VR46 KTM RC 250 GP 13 +19.057 10º 3
14º 42 Spagna Marcos Ramírez Platinum Bay Real Estate KTM RC 250 GP 13 +19.536 22º 2
15º 88 Spagna Jorge Martín Del Conca Gresini Honda NSF250R 13 +21.208 1
16º 33 Italia Enea Bastianini Estrella Galicia 0,0 Honda NSF250R 13 +22.731
17º 36 Spagna Joan Mir Leopard Racing Honda NSF250R 13 +23.879 20º
18º 95 Francia Jules Danilo Marinelli Rivacold Snipers Honda NSF250R 13 +23.935 23º
19º 11 Belgio Livio Loi Leopard Racing Honda NSF250R 13 +33.663 15º
20º 40 Sudafrica Darryn Binder Platinum Bay Real Estate KTM RC 250 GP 13 +34.695 25º
21º 27 Giappone Kaito Toba Honda Team Asia Honda NSF250R 13 +39.533 27º
22º 4 Finlandia Patrik Pulkkinen Peugeot MC Saxoprint Peugeot 13 +48.473 28º
23º 14 Italia Tony Arbolino SIC58 Squadra Corse Honda NSF250R 13 +1'30.837 29º
24º 70 Australia Tom Toparis Cube Racing KTM RC 250 GP 13 +2'18.580 30º

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta Giri Griglia
58 Spagna Juanfran Guevara RBA BOE Racing KTM RC 250 GP 11 18º
19 Argentina Gabriel Rodrigo RBA BOE Racing KTM RC 250 GP 9
71 Giappone Ayumu Sasaki SIC Racing Honda NSF250R 9 24º
7 Malaysia Adam Norrodin SIC Racing Honda NSF250R 6 13º
96 Italia Manuel Pagliani CIP Mahindra MGP3O 1
48 Italia Lorenzo Dalla Porta Aspar Mahindra Mahindra MGP3O 0 26º

Non partito[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta
75 Spagna Albert Arenas Aspar Mahindra Mahindra MGP3O

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ I 100 podi di Marquez, su motogp.com, Dorna Sports S.L., 15 ottobre 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Motomondiale - Stagione 2017
Flag of Qatar.svg Flag of Argentina.svg Flag of Texas.svg Flag of Spain.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Germany.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of Austria.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of San Marino.svg Flag of Aragon.svg Flag of Japan.svg Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg
  Fairytale up blue.png

Edizione precedente:
2016
Gran Premio motociclistico del Giappone
Altre edizioni