Campionato Europeo Velocità

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Campionato Europeo Velocità
CategoriaMotociclismo
NazioneEuropa
Prima edizione1981
Sito web ufficialefim-europe.com

Il Campionato Europeo Velocità è un competizione motociclistica che si corre in ambito Europeo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fonti: [1][2]

Il primo campionato organizzato con denominazione di Europeo si svolse nel 1924 (il campionato d'Europa FICM), all'epoca si trattava del massimo livello di competizione per motociclette, in quanto ancora non esisteva una competizione mondiale. Nel 1949 venne organizzata la prima edizione del motomondiale, pertanto l'ultimo campionato organizzato con validità europea fu quello del 1948.

Nel 1981 il campionato Europeo velocità rientra nuovamente nel novero delle competizioni motociclistiche, organizzato con delle gare specifiche per questo campionato ma con le stesse classi che si avevano nel motomondiale: la classe 50, 125, 250, 500 e sidecar (solamente la classe 350 non era presente nell'europeo). Seguendo sempre la traccia del motomondiale, nel 1983 venne soppressa la classe 50 e venne sostituita dalla classe 80.

Il campionato mantenne lo stesso formato fino al 1989, mentre nel 1990 vennero eliminate la classe 80 (soppressa anche nel motomondiale) e la classe 500. Sempre nel 1990 vi fu l'ingresso di due categorie di motociclette derivate dalla produzione di serie: la Superbike e la Supersport. Nel 1992 l'europeo Superbike venne integrato nel contesto del mondiale Superbike (con i piloti che prendevano punti solo nella prove europee, con una graduatoria differenziata), per poi tornare nuovamente un campionato indipendente già nell'edizione del 1994. Nel 1995 venne eliminata la classe sidecar, mentre nel 1998 le classi scesero a tre, con la soppressione della Superbike. Nel 1999 le categorie tornarono ad essere quattro, con la creazione della Stocksport 1000, il campionato europeo di questa categoria venne gestito dagli stessi organizzatori del mondiale Superbike e Supersport, con le gare che si svolgevano in concomitanza con alcune gare europee dei due mondiali per derivate dalla serie.

Nel 2004 tornano i sidecar nel campionato europeo ma già nel 2006 vengono rimossi, mentre nel 2005 la Stocksport 1000 viene elevata al rango di competizione mondiale, a sopperire la perdita di tale categoria, vi fu la creazione del campionato europeo Superstock 600, anch'esso inserito nel contesto dell'organizzazione del mondiale Superbike. Nel 2007 venne istituito un campionato europeo riservato alle donne, tale categoria ebbe però una durata breve (sole tre edizioni), infatti nel 2010 venne cancellato. La stagione 2008 vede la cancellazione della classe 250 (dopo 27 edizioni) ed anche il ritorno della Stocksport 1000. Sempre a partire dal 2008 e fino al 2013 il titolo europeo si assegnò in gara unica, svoltasi sul circuito di Albacete, ad eccezione dell'europeo Superstock 600, che continuò a svolgersi su più gare e sempre in abbinamento alle gare europee dei campionati mondiali per derivate dalla serie.

Andando sempre di pari passo con il motomondiale, nel 2012 viene introdotta la classe Moto3, sebbene in questo primo anno ancora in coabitazione con la classe 125. La classe 125 viene definitivamente abolita nel 2013, era rimasta l'ultima classe presente fin dalla prima edizione del 1981.

Nel 2014 la sola classe con validità di campionato europeo resta la Superstock 600cc, mentre nel 2015 viene introdotta una nuova classe (presente solo nel campionato europeo velocità), la Superstock 250. Sempre nel 2015, le classi Moto2 e Superbike del campionato spagnolo velocità vengono elevate al rango di competizione europea, pertanto i piloti vincitori del campionato spagnolo (limitatamente alle classi Moto2 e Superbike) vengono automaticamente insigniti del titolo di campione europeo (sebbene le prove si svolgano solo in territorio iberico).[3]

Albo d'Oro[modifica | modifica wikitesto]

Fonti: [1][2]

Velocità su circuito[modifica | modifica wikitesto]

Anno 50cc 125cc 250cc 500cc
1981 Italia Giuseppe Ascareggi - Minarelli Italia Pierluigi Aldrovandi - MBA Germania Herbert Hauf - Yamaha Italia Leandro Becheroni - Suzuki
1982 Jugoslavia Zdravko Matulja - Tomos Italia Stefano Caracchi - MBA Germania Reinhold Roth - FKN-Yamaha Italia Fabio Biliotti - Suzuki
Anno 80cc 125cc 250cc 500cc
1983 Germania Hubert Abold - Zündapp Germania Willy Hupperich - MBA Spagna Carlos Cardús - Kobas-Rotax Svezia Peter Sköld - Suzuki
1984 Germania Richard Bay - Rupp Germania Norbert Peschke - MBA Regno Unito Gary Noel - Exactweld Finlandia Eero Hyvärinen - Suzuki
1985 Germania Günter Schirnhofer - Rupp Italia Pierfrancesco Chili - MBA Italia Massimo Matteoni - Honda Svizzera Marco Gentile - Yamaha
1986 Italia Bruno Casanova - Unimoto Italia Claudio Macciotta - MBA Austria Hans Lindner - Rotax Italia Massimo Messere - Honda
1987 Spagna Julián Miralles - Derbi Germania Adi Stadler - MBA Andorra Javier Cardelús - JJ Cobas-Rotax Germania Manfred Fischer - Honda
1988 Bulgaria Bogdan Nikolov - Krauser Italia Emilio Cuppini - Garelli Italia Fausto Ricci - Yamaha e Aprilia Italia Alberto Rota - Honda
1989 Spagna Jaime Mariano - Casal Italia Gabriele Debbia - Aprilia Italia Andrea Borgonovo - Aprilia Svezia Peter Lindén - Honda
Anno 125cc 250cc Supersport Superbike
1990 Spagna Javier Debón - JJ Cobas-Rotax Paesi Bassi Leon van der Heijden - Aprilia Regno Unito Howard-John Selby - Yamaha Stati Uniti Richard Arnaiz[4] - Honda
1991 Germania Oliver Koch - Honda Italia Max Biaggi - Aprilia Spagna Luis d'Antín - Honda Italia Davide Tardozzi - Ducati
1992 Spagna Juan Bautista Borja - Honda Spagna Luis Carlos Maurel - Aprilia Germania Stefan Scheschowitsch - Honda Spagna Daniel Amatriaín - Ducati
1993 Italia Stefano Perugini - Aprilia Italia Giuseppe Fiorillo - Aprilia Belgio Michaël Paquay - Honda Regno Unito Terry Rymer - Yamaha
1994 Italia Ivan Cremonini - Honda Francia Régis Laconi - Honda Svizzera Yves Briguet - Honda Danimarca Anders Rasmussen - Yamaha
1995 Italia Lucio Cecchinello - Honda Italia Luca Boscoscuro[5] - Aprilia Belgio Michaël Paquay - Ducati Italia Mario Innamorati - Ducati
1996 Spagna Jorge Martínez - Aprilia Argentina Sebastián Porto - Aprilia Italia Fabrizio Pirovano - Ducati Spagna Idalio Gavira - Honda
1997 Francia Arnaud Vincent - Aprilia Italia Davide Bulega - Aprilia Italia Angelo Conti - Ducati Germania Udo Mark - Suzuki
1998 Italia Max Sabbatani - Honda Germania Alex Hofmann - Honda Svezia Jan Hanson - Honda
Anno 125cc 250cc Supersport Stocksport 1000cc[6]
1999 Germania Klaus Nöhles - Honda Italia Ivan Clementi - Aprilia Belgio Sébastien Le Grelle - Suzuki Regno Unito Karl Harris - Suzuki[7]
2000 Italia Diego Giugovaz - Aprilia Italia Riccardo Chiarello - Aprilia Spagna Augustín Escobar - Honda Regno Unito James Ellison - Honda[8]
2001 Italia Andrea Dovizioso - Aprilia Spagna David García - Honda Italia Alessio Corradi - Yamaha Regno Unito James Ellison - Suzuki[9]
2002 Italia Marco Simoncelli - Aprilia Spagna Álvaro Molina - Yamaha Norvegia Kai Borre Andersen - Yamaha Italia Vittorio Iannuzzo - Suzuki[10]
2003 Italia Mattia Angeloni - Honda Giappone Tarō Sekiguchi - Yamaha Italia Matteo Baiocco - Yamaha Italia Michel Fabrizio - Suzuki[11]
2004 Italia Michele Pirro - Aprilia Spagna Álvaro Molina - Aprilia Finlandia Tatu Lauslehto - Honda Italia Lorenzo Alfonsi - Yamaha[12]
Anno 125cc 250cc Supersport Superstock 600cc[13]
2005 Italia Michele Conti - Honda Spagna Álvaro Molina - Aprilia Italia Gilles Boccolini - Kawasaki Italia Claudio Corti - Yamaha[14]
2006 Austria Philipp Eitzinger - Honda Spagna Álvaro Molina - Aprilia Italia Diego Giugovaz - Yamaha Belgio Xavier Siméon - Suzuki[15]
2007 Ungheria Alen Győrfi - Honda Spagna Álvaro Molina - Aprilia Italia Guglielmo Tarizzo - Honda Francia Maxime Berger - Yamaha[16]
Anno 125cc Supersport Stocksport 1000cc Superstock 600cc
2008 Italia Lorenzo Savadori - Aprilia Spagna Ángel Rodríguez - Yamaha Spagna Carmelo Morales - Yamaha Francia Loris Baz - Yamaha[17]
Regno Unito Kev Coghlan - Honda (Junior) Belgio Xavier Siméon - Suzuki (Junior)
Anno 125cc Supersport Superstock 1000cc Superstock 600cc
2009 Germania Marcel Schrötter - Honda Regno Unito Kev Coghlan - Honda Spagna Carmelo Morales - Yamaha Regno Unito Gino Rea - Honda[18]
Spagna Iván Moreno - Yamaha (Junior) Italia Danilo Petrucci - Yamaha (Junior)
2010 Spagna Maverick Viñales - Aprilia Spagna Carmelo Morales - Yamaha Spagna Santiago Barragán - Honda Francia Jérémy Guarnoni - Yamaha[19]
Spagna Albert Santamaría - Yamaha (Junior) Spagna Enric Ferrer - Ducati (Junior)
2011 Italia Romano Fenati - Aprilia Spagna Jordi Torres - Yamaha Spagna Iván Silva - Kawasaki Australia Jed Metcher - Yamaha[20]
Danimarca Alex Schacht - Honda (Junior) Francia Loris Baz - Kawasaki (Junior)
Anno Moto3/125cc Supersport Superstock 1000cc Superstock 600cc
2012 Italia Matteo Ferrari - Honda Spagna Jordi Torres - Yamaha Spagna Carmelo Morales - Kawasaki Paesi Bassi Michael van der Mark - Honda[21]
Spagna Oscar Climent - Yamaha (Junior) Spagna Albert Santamaría - Kawasaki (Junior)
Anno Moto3 Supersport Superstock 1000cc Superstock 600cc
2013 Rep. Ceca Karel Hanika - KTM Spagna Román Ramos - Kawasaki Spagna Xavi Forés - Ducati Italia Franco Morbidelli - Kawasaki[22]
Spagna Angel Poyatos - Yamaha (Junior) Spagna Guillermo Llano - Yamaha (Junior)
2014 Italia Marco Faccani - Kawasaki[23]
Anno Superstock 250 CEV Moto2[24] CEV Superbike[24] Superstock 600cc
2015 Rep. Ceca Oliver Konig - Sherco Spagna Edgar Pons - Kalex Spagna Carmelo Morales - Yamaha Turchia Toprak Razgatlıoğlu - Kawasaki[25]
2016 Sudafrica Steven Odendaal - Kalex Spagna Carmelo Morales - Yamaha
Anno CEV Moto2[24] Superstock 1000cc
2017 Brasile Eric Granado - Kalex Italia Michael Ruben Rinaldi - Ducati[26]

Velocità su circuito - Sidecar[modifica | modifica wikitesto]

Dove non indicata la nazionalità del passeggero si intende uguale a quella del pilota.

Anno Pilota Passeggero Sidecar
1981 Regno Unito John Barker John Brushwood Yamaha
1982 Regno Unito Mick Barton Nick Cutmore Yamaha
1983 Regno Unito Keith Cousins Phil Hookham Yamaha
1984 Svizzera Hans-Rüdi Christinat Markus Fährni LCR - Yamaha
1985 Regno Unito Frank Wrathall Seymaz - Yamaha
1986 Germania Bernd Scherer Wolfgang Gess BSR - Yamaha
1987 Francia Jean-Louis Millet Claude Debroux Seymaz - Yamaha
1988 Svizzera Tony Wyssen Kilian Wyssen LCR - Yamaha
1989 Germania Ralph Bohnhorst Thomas Böttcher LCR - Schuberth
1990 Regno Unito Darren Dixon Sean Dixon LCR - Yamaha
1991 Finlandia Jukka Lauslehto Sakari Palojärvi LCR - Krauser
1992 Regno Unito Gary Knight Malcolm Jackson Windle - Krauser
1993 Regno Unito Kieron Kavanagh LCR - Krauser
1994 Svizzera André Vögeli Hansueli Wickli LCR - Yamaha
2004 Regno Unito Steve Webster Paul Woodhead LCR - Suzuki
2005 Slovenia Milan Spendal Regno Unito Peter Hill LCR - Suzuki

Velocità su circuito - Femminile[modifica | modifica wikitesto]

Anno Stocksport 600 Stocksport 1000
2007 Paesi Bassi Iris ten Katen - Honda Germania Nina Prinz - Ducati
2008 Paesi Bassi Iris ten Katen- Honda Germania Nina Prinz - Ducati
2009 Italia Alessia Polita - Suzuki

Velocità - Corse su strada[modifica | modifica wikitesto]

Anno 250cc
1970 Austria F.Widowski
1971 Svizzera Walter Rungg
1972 Svizzera Walter Rungg
1975 Svizzera Francis Erard
1976 Austria Edi Stöllinger
Anno 250cc 350cc 500cc
1977 Austria Edi Stöllinger Svizzera J.Hohl Francia M.Masnada
1978 Francia Y.Faure Austria F.Schindle Francia M.Masnada
1979 Austria P.Schofer Francia D. Bonvicini Francia P.Giugler
1980 Francia D. Bomvicini Italia Sauro Valentini - Bimota
1981 Svizzera E.Fontana Austria O.Schmid
1982 Italia William Marsigli
1983 Svizzera D.Baertschi
Anno 125cc 250cc Superbike Supersport Superstock 600cc Superstock 1000cc
2013 Italia Giovanni Ronzoni - Honda Francia Pierre Favre - Yamaha Germania Uwe Rademacher - Kawasaki Italia Luca Gottardi - Kawasaki Italia Francesco Curinga - Honda Svizzera Christophe Balmer - BMW
2014 Francia Pierre Yves Bian Italia Stefano Bonetti Italia Francesco Curinga
2015 Francia Jean Paul Clement - Yamaha Francia Jean-Luc David - Kawasaki Italia Francesco Curinga - Honda
2016 Italia Guido Testoni - Honda Italia Stefano Bonetti - Kawasaki Italia Francesco Curinga - Honda
2017 Italia Guido Testoni - Honda Italia Stefano Bonetti - BMW Italia Francesco Curinga - Honda
Anno Supermoto Open Sidecar
1977 Svizzera Thomas Müller/Kurt Waltisperg
1978 Svizzera Thomas Müller/Kurt Waltisperg
1979 Svizzera Thomas Müller/ U. Bhaler
2013 Austria Jürgen Schönleitner - Husqvarna Francia Olivier Dichamp/Vincent Peugeot - LCR
2014 Svizzera Fabien Bochatay - KTM Francia Olivier Dichamp/Vincent Peugeot - LCR Suzuki
2015 Italia Francesco Martinelli - KTM
2016 Italia Luca Trivella - Aprilia
2017 Italia Andrea Majola - TM, KTM

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Annuario FIM Europe 2016 (PDF) [collegamento interrotto], su fim-europe.com, Federazione Motociclistica Internazionale.
  2. ^ a b (FR) Vincent Glon, LES CHAMPIONNATS D'EUROPE DE VITESSE MOTO, su racingmemo.free.fr.
  3. ^ CEV: verso un 2015 ‘Mondiale’ per la Moto3, ‘Europeo’ per Moto2 e SBK, su corsedimoto.com, Editoriale L'Incontro, 24 novembre 2014.
  4. ^ Arnaiz corse con licenza italiana
  5. ^ Boscoscuro corse con licenza sammarinese
  6. ^ Definito anche come Superstock 1000 FIM Cup
  7. ^ Per i risultati stagionali di questa categoria si veda:Campionato europeo Superstock 1000 1999
  8. ^ Per i risultati stagionali di questa categoria si veda:Campionato europeo Superstock 1000 2000
  9. ^ Per i risultati stagionali di questa categoria si veda:Campionato europeo Superstock 1000 2001
  10. ^ Per i risultati stagionali di questa categoria si veda:Campionato europeo Superstock 1000 2002
  11. ^ Per i risultati stagionali di questa categoria si veda:Campionato europeo Superstock 1000 2003
  12. ^ Per i risultati stagionali di questa categoria si veda:Campionato europeo Superstock 1000 2004
  13. ^ Definito anche come Campionato europeo Superstock 600
  14. ^ Per i risultati stagionali di questa categoria si veda:Campionato europeo Superstock 600 2005
  15. ^ Per i risultati stagionali di questa categoria si veda:Campionato europeo Superstock 600 2006
  16. ^ Per i risultati stagionali di questa categoria si veda:Campionato europeo Superstock 600 2007
  17. ^ Per i risultati stagionali di questa categoria si veda:Campionato europeo Superstock 600 2008
  18. ^ Per i risultati stagionali di questa categoria si veda:Campionato europeo Superstock 600 2009
  19. ^ Per i risultati stagionali di questa categoria si veda:Campionato europeo Superstock 600 2010
  20. ^ Per i risultati stagionali di questa categoria si veda:Campionato europeo Superstock 600 2011
  21. ^ Per i risultati stagionali di questa categoria si veda:Campionato europeo Superstock 600 2012
  22. ^ Per i risultati stagionali di questa categoria si veda:Campionato europeo Superstock 600 2013
  23. ^ Per i risultati stagionali di questa categoria si veda:Campionato europeo Superstock 600 2014
  24. ^ a b c Quali vincitori del Campeonato de España de Velocidad
  25. ^ Per i risultati stagionali di questa categoria si veda:Campionato europeo Superstock 600 2015
  26. ^ Per i risultati stagionali di questa categoria si veda:Campionato europeo Superstock 1000 2017