Gran Premio motociclistico della Repubblica Ceca 2016

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rep. Ceca GP della Repubblica Ceca 2016
879º GP della storia del Motomondiale
11ª prova su 18 del 2016
Brno (formerly Masarykův okruh).svg
Data 21 agosto 2016
Nome ufficiale HJC Helmets Grand Prix České republiky
Luogo Circuito di Brno
Percorso 5,403 km
Clima Pista bagnata
Risultati
MotoGP
253º GP nella storia della classe
Distanza 22 giri, totale 118,866 km
Pole position Giro veloce
Spagna Marc Márquez Regno Unito Cal Crutchlow
Honda in 1'54.596 Honda in 2'08.216
(nel giro 9 di 22)
Podio
1. Regno Unito Cal Crutchlow
Honda
2. Italia Valentino Rossi
Yamaha
3. Spagna Marc Márquez
Honda
Moto2
115º GP nella storia della classe
Distanza 20 giri, totale 108,06 km
Pole position Giro veloce
Francia Johann Zarco Germania Jonas Folger
Kalex in 2'01.581 Kalex in 2'14.528
(nel giro 11 di 20)
Podio
1. Germania Jonas Folger
Kalex
2. Spagna Álex Rins
Kalex
3. Regno Unito Sam Lowes
Kalex
Moto3
81º GP nella storia della classe
Distanza 19 giri, totale 102,657 km
Pole position Giro veloce
Sudafrica Brad Binder Sudafrica Brad Binder
KTM in 2'07.785 KTM in 2'21.567
(nel giro 11 di 19)
Podio
1. Regno Unito John McPhee
Peugeot
2. Spagna Jorge Martín
Mahindra
3. Italia Fabio Di Giannantonio
Honda

Il Gran Premio motociclistico della Repubblica Ceca 2016 è stato l'undicesima prova del motomondiale del 2016. Questa è la 24ª edizione di questo GP con questa denominazione.

Nelle gare delle tre classi le vittorie sono state di: Cal Crutchlow in MotoGP, Jonas Folger in Moto2 e John McPhee in Moto3. Per Crutchlow si tratta della prima vittoria nel contesto del motomondiale (prima di questa aveva vinto gare nel mondiale Superbike e nel mondiale Supersport), mentre per McPhee è la prima vittoria iridata della sua carriera.

La vittoria di Crutchlow è anche la prima vittoria di un pilota di nazionalità britannica in MotoGP; inoltre era da 35 anni che un pilota di tale nazionalità non vinceva una gara della classe regina del motomondiale, da quando Barry Sheene vinse il Gran Premio di Svezia 1981.[1]

MotoGP[modifica | modifica wikitesto]

Nella gara della classe MotoGP, svoltasi in condizioni di pista bagnata, a vincere è stato Cal Crutchlow, per il pilota del team LCR Honda si tratta della prima vittoria nel motomondiale. Grazie a questa vittoria, un pilota di nazionalità britannica torna a vincere nella classe regina, accadimento che non si verificava dal 1981, da quando Barry Sheene vinse il Gran Premio di Svezia. Salgono sul podio insieme al vincitore, al secondo posto Valentino Rossi, poi Marc Márquez al terzo.

Dopo undici prove, la classifica mondiale vede Márquez confermarsi leader con 197 punti, con Rossi a 144 e Jorge Lorenzo terzo con 138 punti (17º posto per il pilota spagnolo, che viene costretto ad una sosta ai box per problemi con l'usura dello pneumatico anteriore).

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
35 Regno Unito Cal Crutchlow LCR Honda Honda RC213V 22 47'44.290 10º 25
46 Italia Valentino Rossi Movistar Yamaha Yamaha YZR-M1 22 +7.298 20
93 Spagna Marc Márquez Repsol Honda Honda RC213V 22 +9.587 16
76 Francia Loris Baz Avintia Racing Ducati Desmosedici 22 +12.558 17º 13
8 Spagna Héctor Barberá Avintia Racing Ducati Desmosedici 22 +13.093 11
50 Irlanda Eugene Laverty Pull & Bear Aspar Ducati Desmosedici 22 +13.812 14º 10
9 Italia Danilo Petrucci OCTO Pramac Yakhnich Ducati Desmosedici 22 +23.414 16º 9
29 Italia Andrea Iannone Ducati Team Ducati Desmosedici 22 +24.562 8
25 Spagna Maverick Viñales Suzuki Ecstar Suzuki GSX-RR 22 +24.581 7
10º 53 Spagna Esteve Rabat Estrella Galicia 0,0 Marc VDS Honda RC213V 22 +37.131 20º 6
11º 68 Colombia Yonny Hernández Pull & Bear Aspar Ducati Desmosedici 22 +39.911 18º 5
12º 26 Spagna Dani Pedrosa Repsol Honda Honda RC213V 22 +41.097 4
13º 44 Spagna Pol Espargaró Monster Yamaha Tech 3 Yamaha YZR-M1 22 +43.202 12º 3
14º 6 Germania Stefan Bradl Aprilia Racing Team Gresini Aprilia RS-GP 22 +45.687 15º 2
15º 45 Regno Unito Scott Redding OCTO Pramac Yakhnich Ducati Desmosedici 22 +1'02.201 13º 1
16º 19 Spagna Álvaro Bautista Aprilia Racing Team Gresini Aprilia RS-GP 22 +1'18.841 19º
17º 99 Spagna Jorge Lorenzo Movistar Yamaha Yamaha YZR-M1 21 +1 giro

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta Giri Griglia
4 Italia Andrea Dovizioso Ducati Team Ducati Desmosedici 15
38 Regno Unito Bradley Smith Monster Yamaha Tech 3 Yamaha YZR-M1 14 11º
41 Spagna Aleix Espargaró Suzuki Ecstar Suzuki GSX-RR 13

Moto2[modifica | modifica wikitesto]

Anche la gara di questa classe si svolge sotto la pioggia, con pista bagnata. In queste condizioni avverse, Jonas Folger del team Dynavolt Intact GP vince la gara, per il pilota tedesco si tratta della prima vittoria stagionale, quinta totale della sua carriera nel motomondiale. Insieme al vincitore, salgono sul podio anche Álex Rins e Sam Lowes, rispettivamente in seconda e terza posizione.

Chiude invece in undicesima posizione Johann Zarco, anche se il pilota francese mantiene il comando della classifica iridata con 181 punti, con Rins secondo a 162, e Lowes terzo a 137.

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
94 Germania Jonas Folger Dynavolt Intact GP Kalex Moto2 20 45'30.342 25
40 Spagna Álex Rins Paginas Amarillas HP 40 Kalex Moto2 20 +5.175 20
22 Regno Unito Sam Lowes Federal Oil Gresini Kalex Moto2 20 +9.021 16
54 Italia Mattia Pasini Italtrans Racing Kalex Moto2 20 +14.763 16º 13
73 Spagna Álex Márquez Estrella Galicia 0,0 Marc VDS Kalex Moto2 20 +17.959 11
55 Malaysia Hafizh Syahrin Petronas Raceline Malaysia Kalex Moto2 20 +24.247 13º 10
52 Regno Unito Danny Kent Leopard Racing Kalex Moto2 20 +25.696 15º 9
21 Italia Franco Morbidelli Estrella Galicia 0,0 Marc VDS Kalex Moto2 20 +25.916 8
44 Portogallo Miguel Oliveira Leopard Racing Kalex Moto2 20 +27.199 7
10º 95 Australia Anthony West Montaze Broz Racing Suter MMX2 20 +36.340 28º 6
11º 5 Francia Johann Zarco Ajo Motorsport Kalex Moto2 20 +36.754 5
12º 97 Spagna Xavi Vierge Tech 3 Racing Tech 3 Mistral 610 20 +37.377 23º 4
13º 60 Spagna Julián Simón QMMF Racing Speed Up SF16 20 +37.456 18º 3
14º 32 Spagna Isaac Viñales Tech 3 Racing Tech 3 Mistral 610 20 +37.579 26º 2
15º 19 Belgio Xavier Siméon QMMF Racing Speed Up SF16 20 +37.776 24º 1
16º 7 Italia Lorenzo Baldassarri Forward Team Kalex Moto2 20 +49.011 19º
17º 77 Svizzera Dominique Aegerter CarXpert Interwetten Kalex Moto2 20 +1'01.767 12º
18º 23 Germania Marcel Schrötter AGR Team Kalex Moto2 20 +1'08.803 10º
19º 24 Italia Simone Corsi Speed Up Racing Speed Up SF16 20 +1'09.535
20º 57 Spagna Edgar Pons Paginas Amarillas HP 40 Kalex Moto2 20 +1'09.554 22º
21º 87 Australia Remy Gardner Tasca Racing Kalex Moto2 20 +1'16.694 20º
22º 70 Svizzera Robin Mulhauser CarXpert Interwetten Kalex Moto2 20 +1'16.851 25º
23º 11 Germania Sandro Cortese Dynavolt Intact GP Kalex Moto2 20 +1'17.235 11º
24º 2 Svizzera Jesko Raffin Sports-Millions-EMWE-SAG Kalex Moto2 20 +1'43.708 27º
25º 14 Thailandia Ratthapark Wilairot IDEMITSU Honda Team Asia Kalex Moto2 19 +1 giro 21º

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta Giri Griglia
30 Giappone Takaaki Nakagami IDEMITSU Honda Team Asia Kalex Moto2 11
10 Italia Luca Marini Forward Team Kalex Moto2 10 17º
49 Spagna Axel Pons AGR Team Kalex Moto2 0 14º

Non partito[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta
12 Svizzera Thomas Lüthi Garage Plus Interwetten Kalex Moto2

Moto3[modifica | modifica wikitesto]

Il programma delle gare domenicali si apre con la gara della classe Moto3, svoltasi completamente in condizioni di pista bagnata e sotto la pioggia. A tagliare per primo il traguardo è stato John McPhee, per il pilota britannico si tratta della prima vittoria in carriera nel motomondiale, successo che coincide anche con la prima vittoria nel contesto del motomondiale per la Peugeot (sebbene il costruttore francese partecipa con motociclette Mahindra rimarchiate).[2]

In seconda posizione si classifica Jorge Martín con la Mahindra MGP3O del team Pull & Bear Aspar Mahindra, in questo modo il pilota spagnolo ottiene il primo podio in carriera nel motomondiale. Terza posizione per Fabio Di Giannantonio con la Honda NSF250R del team Gresini Racing.

Nonostante non prenda punti in questa gara a causa di una caduta, Brad Binder mantiene il comando della classifica mondiale con 179 punti, secondo Jorge Navarro con 118 punti (il pilota spagnolo recupera sei punti su Binder, grazie al decimo posto in questa gara), mentre sale al terzo posto della graduatoria Enea Bastianini con 94 punti.

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
17 Regno Unito John McPhee Peugeot MC Saxoprint Peugeot MGP3O 19 45'36.087 25
88 Spagna Jorge Martín Pull & Bear Aspar Mahindra Mahindra MGP3O 19 +8.806 20
4 Italia Fabio Di Giannantonio Gresini Racing Honda NSF250R 19 +9.777 16
33 Italia Enea Bastianini Gresini Racing Honda NSF250R 19 +10.654 13
23 Italia Niccolò Antonelli Ongetta-Rivacold Honda NSF250R 19 +13.872 10º 11
84 Rep. Ceca Jakub Kornfeil Drive M7 SIC Racing Honda NSF250R 19 +15.533 10
64 Paesi Bassi Bo Bendsneyder Red Bull KTM Ajo KTM RC 250 GP 19 +15.819 24º 9
36 Spagna Joan Mir Leopard Racing KTM RC 250 GP 19 +16.289 14º 8
8 Italia Nicolò Bulega SKY Racing Team VR46 KTM RC 250 GP 19 +16.473 7
10º 9 Spagna Jorge Navarro Estrella Galicia 0,0 Honda NSF250R 19 +16.681 11º 6
11º 95 Francia Jules Danilo Ongetta-Rivacold Honda NSF250R 19 +18.198 23º 5
12º 16 Italia Andrea Migno SKY Racing Team VR46 KTM RC 250 GP 19 +21.640 4
13º 24 Giappone Tatsuki Suzuki CIP-Unicom Starker Mahindra MGP3O 19 +31.007 25º 3
14º 11 Belgio Livio Loi RW Racing GP BV Honda NSF250R 19 +36.895 19º 2
15º 65 Germania Philipp Öttl Schedl GP Racing KTM RC 250 GP 19 +43.651 12º 1
16º 98 Rep. Ceca Karel Hanika Freundenberg Racing KTM RC 250 GP 19 +57.814 13º
17º 19 Argentina Gabriel Rodrigo RBA Racing KTM RC 250 GP 19 +1'01.428 21º
18º 42 Spagna Marcos Ramírez Platinum Bay Real Estate Mahindra MGP3O 19 +1'04.134 29º
19ª 6 Spagna María Herrera MH6 Team KTM RC 250 GP 19 +1'27.585 27ª
20º 76 Giappone Hiroki Ono Honda Team Asia Honda NSF250R 19 +1'27.997 17º
21º 20 Francia Fabio Quartararo Leopard Racing KTM RC 250 GP 19 +1'33.942 26º
22º 3 Italia Fabio Spiranelli CIP-Unicom Starker Mahindra MGP3O 19 +1'34.610 33º
23º 58 Spagna Juanfran Guevara RBA Racing KTM RC 250 GP 19 +1'34.942 15º
24º 77 Italia Lorenzo Petrarca 3570 Team Italia Mahindra MGP3O 19 +2'08.319 32º

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta Giri Griglia
55 Italia Andrea Locatelli Leopard Racing KTM RC 250 GP 16 18º
41 Sudafrica Brad Binder Red Bull KTM Ajo KTM RC 250 GP 14
89 Malaysia Khairul Idham Pawi Honda Team Asia Honda NSF250R 14 28º
43 Italia Stefano Valtulini 3570 Team Italia Mahindra MGP3O 14 30º
40 Sudafrica Darryn Binder Platinum Bay Real Estate Mahindra MGP3O 13 22º
21 Italia Francesco Bagnaia Pull & Bear Aspar Mahindra Mahindra MGP3O 12 16º
12 Spagna Albert Arenas Peugeot MC Saxoprint Peugeot MGP3O 11 31º
7 Malaysia Adam Norrodin Drive M7 SIC Racing Honda NSF250R 9 20º
44 Spagna Arón Canet Estrella Galicia 0,0 Honda NSF250R 8

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Crutchlow, vittoria con impresa a Brno, su motogp.com, Dorna Sports S.L., 21 agosto 2016.
  2. ^ Peugeot entra in Moto3™ con Mahindra, su motogp.com, Dorna Sports S.L., 11 settembre 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Motomondiale - Stagione 2016
Flag of Qatar.svg Flag of Argentina.svg Flag of Texas.svg Flag of Spain.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Germany.svg Flag of Austria.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of San Marino.svg Flag of Aragon.svg Flag of Japan.svg Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg
  Fairytale up blue.png

Edizione precedente:
2015
Gran Premio motociclistico della Repubblica Ceca
Altre edizioni
Edizione successiva:
2017