Stazione di Formia-Gaeta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Stazione di Formia)

Coordinate: 41°15′30.76″N 13°36′22.26″E / 41.258545°N 13.606182°E41.258545; 13.606182

Formia-Gaeta
già Formia
stazione ferroviaria
Stazione Formia 1.jpg
Stato Italia Italia
Localizzazione Formia, piazza IV Novembre 5
Apertura 1892
Stato attuale In uso
Linee Roma-Napoli
Tipo stazione in superficie, passante
Interscambio autobus extraurbani, autolinee urbane

La stazione di Formia-Gaeta è una stazione ferroviaria posta sulla linea Roma-Napoli, a servizio delle città di Formia e Gaeta.

L'impianto è classificato da RFI nella categoria "Gold"[1] ed è una delle cinque stazioni del Lazio coinvolte nel progetto Centostazioni del gruppo Ferrovie dello Stato.[2]

Storia[modifica | modifica sorgente]

La stazione venne inaugurata il 3 maggio 1892, con il nome di Formia, insieme alla linea ferroviaria Sparanise-Gaeta: questa prima stazione era composta da due binari passanti più un piccolo scalo merci.

Nel 1927, con l'attivazione della "direttissima" Roma-Napoli, passante anch'essa per Formia, la stazione divenne un importante nodo d'interscambio, e venne per questo motivo dotata di altri binari e notevolmente ampliata. Per organizzare un migliore traffico ferroviario sulla linea Sparanise-Gaeta vennero create due tipologie di treni: da un lato convogli che percorrevano la tratta Formia-Sparanise, dall'altro un servizio a spola tra Formia e Gaeta.

Il fabbricato viaggiatori originario, distrutto durante la seconda guerra mondiale, venne sostituito da un nuovo edificio al termine del conflitto, inaugurato nel 1949[3].

Nel 1957 la linea da Formia a Sparanise venne chiusa mentre resistette, fino al 1966, quella più frequentata per Gaeta, infatti fino al 1981 continuò un discreto traffico.

Il 10 giugno 2012 la stazione di Formia assunse la nuova denominazione di Formia-Gaeta[4].

Strutture e impianti[modifica | modifica sorgente]

La stazione è dotata di 5 binari passanti, muniti di banchine con pensiline e sottopassaggi, per il servizio viaggiatori, più un binario tronco utilizzato per il servizio a spola con Gaeta. Formia dispone anche di uno scalo merci con magazzino, ma con un traffico molto discreto.

In uscita dalla stazione, in direzione Roma, si possono notare due gallerie, una più grande a doppio binario, usata dalla ferrovia Roma-Napoli ed una piccola, a binario unico, usata in passato dalla linea per Gaeta.

Il fabbricato viaggiatori dispone di diversi servizi come biglietteria, servizi igienici, giornalaio, bar, cappella e deposito bagagli.

Traffico[modifica | modifica sorgente]

Il traffico passeggeri è molto buono nonostante la stazione non abbia più l'interscambio con le altre linee ferroviarie ed è maggiormente sviluppato, per i pendolari, in direzione Napoli. Pessimo invece, causa decisione dell'Amministrazione Comunale di Formia, l'interscambio con autobus per i paesi vicini. Dal 2010, infatti, non vi sono più partenze in direzione sud della regione. E dal 2012 sono stati soppressi totalmente l'interscambio con i bus ed il capolinea Cotral.

Fermano tutti i treni, tra cui anche gli Intercity, mentre non fermano gli Eurostar. Nella stazione terminano ed hanno origine anche diversi treni regionali sia per il Lazio (per Roma), che la per la Campania (Napoli e Salerno), tra cui quelli che svolgono il servizio pendolare "Metropolitana del Mare".

Servizi[modifica | modifica sorgente]

La stazione dispone di:

  • Biglietteria Biglietteria
  • Parcheggio di scambio Parcheggio di scambio
  • Sottopassaggio Sottopassaggio
  • Bar Bar
  • Scale mobili Ascensori
  • Bar Distributori automatici di snack e bevande
  • Aiga taxi.svg Taxi
  • Altoparlanti Annuncio sonoro arrivo e partenza treni

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ www.rfi.it, Stazioni del Lazio. URL consultato il 10-10-2012.
  2. ^ Formia-Gaeta - Centostazioni
  3. ^ Bellomi, Cuttica, op. cit., p. 9
  4. ^ Impianti FS, in "I Treni" n. 350 (luglio-agosto 2012), p. 8

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Rete Ferroviaria Italiana, Fascicolo Linea 117 (Roma - Formia).
  • Carlo Bellomi, Amedeo Cuttica, La ricostruzione delle F.S. alla fine del 1949, in "Ingegneria Ferroviaria" anno V n. 1 (gennaio 1950), pp. 3-27.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Formia-Gaeta
Direzione Stazione precedente Ferrovia Stazione successiva Direzione
Roma TriangleArrow-Left.svg Itri Pfeil links.svg Roma-Formia-Napoli
 (128+423)
Pfeil rechts.svg Minturno-Scauri TriangleArrow-Right.svg Napoli
trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti