Sovrani di Spagna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Spagna

Questa voce è parte della serie:
Politica della Spagna










Altri stati · Atlante

Questo è l'elenco dei monarchi spagnoli che hanno regnato sulla Spagna unita dal Rinascimento a oggi.

Genesi della Spagna moderna[modifica | modifica sorgente]

Come nel caso di altre nazioni europee, la genesi della monarchia spagnola, e dello Stato spagnolo in sé, è insolubilmente discutibile. Furono gli antichi Romani a battezzare col nome di Spagna (Hispania) la Penisola Iberica quando la conquistarono e colonizzarono negli ultimi secoli dell'Era Pagana. Quando l'invasione islamica spazzò via le autorità barbare visigote che si erano insediate nella penisola dopo la caduta dell'Impero romano d'Occidente, piccoli nuclei di resistenza autoctona si radicarono nelle impervie regioni montuose settentrionali, dove le forze cristiane potevano godere degli aiuti dei Franchi. Fu in questo periodo (722) che il semimitologico Pelagio di Favila diede inizio alla serie dei monarchi ancor oggi regnante sul trono spagnolo.

L'indebolimento della presenza araba diede il via nei secoli successivi alla Reconquista, grazie alla quale si formarono numerosi regni indipendenti, gelosi delle rispettive individualità ma tra i quali si intensificarono i casi di matrimonialità dinastica. Fu così che il Regno delle Asturie fu fuso nel 914 nel Regno di León e nel 1230, dopo vari tentativi, nel Regno di Castiglia. Nel frattempo ad oriente il Regno d'Aragona aveva unito a sé le sorti della Contea di Barcellona e della città di Valencia, mentre ad occidente il Regno del Portogallo si era sottratto alla servitù feudale verso la corona castigliana. Estraneo a questi cambiamenti rimaneva il Regno di Navarra, ben presto chiuso fra i più potenti vicini, mentre a sud l'Emirato di Granada costituiva l'ultimo lembo di territorio a dominazione mussulmana.

Queste linee nobiliari vennero alla fine unite dal matrimonio di Ferdinando II di Aragona e Isabella I di Castiglia. Pur avendo una politica estera comune i loro regni continuarono a costituire delle entità politico-territoriali autonome con Parlamenti ed ordinamenti giuridici propri. Ferdinando conquistò inoltre la parte meridionale della Navarra e la annesse alla Spagna. Isabella lasciò il suo regno alla figlia Giovanna. Ferdinando servì come reggente quando Giovanna impazzì, nonostante il secco rifiuto della nobiltà castigliana, e rimpiazzò Giovanna con suo marito Filippo I d'Asburgo. Ferdinando riprese la reggenza dopo la morte di Filippo. Il figlio di Giovanna, il Sacro Romano Imperatore Carlo V, le successe sul trono di Castiglia e successe anche al nonno Ferdinando sul trono aragonese quando questi morì nel 1516; da quel momento le due corone vennero unite dinasticamente.

La continuità con la Castiglia[modifica | modifica sorgente]

La ricostruzione dell'unificazione della Spagna soffre però un problema storiografico grave, e cioè quella di essere descritta con una visuale a posteriori. Non esiste infatti una data ufficiale di nascita del Regno di Spagna, che fu il frutto di varie svolte matrimoniali e territoriali distribuite nel corso di diversi secoli. L'uso del titolo di Re di Spagna si generalizzò solo, a livello ufficiale, nel 1808 grazie a Giuseppe Bonaparte, mentre i precedenti sovrani continuavano generalmente ad utilizzare tutti i titoli corrispondenti ai propri domini penisulari ed extra-peninsulari e in primo luogo quelli di re d'Aragona e re di Castiglia. Proprio quest'ultima regione, sede della capitale e centro nevralgico dello Stato, aveva assunto una netta primauté politica sulle altre zone del Paese.

Esistono dunque diverse date cui può associarsi la genesi della monarchia spagnola. Le elenchiamo qui di seguito, precisando che nessuna, salvo forse l'ultima, può essere considerata preponderante sulle altre. È da aggiungersi fin d'ora che tali problemi storiografici sono di difficile soluzione anche perché legati all'odierna difficile coesione nazionale dello Stato spagnolo e alla sempre più accentuata presenza di movimenti separatisti e di spinte centrifughe non sempre facilmente ricomposte.

  • 722: è l'anno in cui si narra che dopo la battaglia di Covadonga il condottiero Pelayo, capo della resistenza contro l'invasione islamica, abbia fondato il Regno delle Asturie, primo dei regni cristiani del settentrione iberico. Da Pelagio discende l'enumerazione ufficiale dei sovrani spagnoli in uso ancora oggi.
  • 1479: è l'anno in cui Ferdinando II d'Aragona, già incoronato Re consorte di Castiglia, ereditò il Regno di Aragona da suo padre Giovanni II. Per la prima volta vi era un monarca che vantasse, a vario titolo, una sovranità su entrambe le parti di ciò che oggi viene considerata la Spagna.
  • 1492: è quello che la storiografia spagnola definisce come l'Anno Cruciale. In tale data Ferdinando sconfisse l'emiro di Grenada completando la Reconquista liberando l'intero territorio iberico dalla presenza moresca.
  • 1516: è l'anno in cui Carlo d'Asburgo, nipote di Ferdinando e Isabella, già dichiarato Re supplente di Castiglia a causa della progressiva follia della madre, la legittima Regina Giovanna, divenne Re effettivo di Aragona per la morte di Ferdinando. Da quel momento l'Aragona sarà sempre governata dagli stessi sovrani della Castiglia.
  • 1555: è l'anno della morte di Giovanna e della conseguente acquisizione a pieno titolo de jure della corona di Castiglia da parte di Carlo.
  • 1580: è l'anno in cui Filippo II, figlio di Carlo, fu incoronato Re del Portogallo. Fu solo a quel punto che l'antica Hispania fu completamente unita sotto un unico scettro, seppur in semplice unione personale. Agli occhi dei contemporanei, questo avvenimento deve essere sembrato il vero segno dell'unificazione della Spagna, dato che la concezione della differenziazione del regno lusitano rispetto alla generalità della comunità spagnola sorgerà solo successivamente, e sicuramente dopo la riacquisizione dell'indipendenza portoghese nel 1640.
  • 1707-1716 Con l'emanazione dei Decreti di Nueva Planta la Corona d'Aragona cessa di esistere come entità statuale autonoma, fondendosi definitivamente con il Regno di Castiglia. Pur continuando, i re di Spagna, a fregiarsi spesso di entrambi i titoli reali (unitamente a quelli di altre entità politico-territoriali iberiche) nelle firme e nelle ratifiche dei trattati internazionali preferiscono generalmente associare il proprio nome al termine "Spagna". Solo però in epoca età napoleonica, a partire cioè dal 1808, Giuseppe Bonaparte inizierà ad utilizzare esclusivamente il titolo di Re di Spagna in luogo di Re di Castiglia, di Aragona, di Leòn, di Navarra e di Granada

Il nostro elenco inizierà dunque convenzionalmente con l'ascesa al trono del Duca di Borgogna Carlo d'Asburgo che nel 1516, alla morte del nonno Ferdinando II d'Aragona, divenne sovrano d'Aragona e reggente di Castiglia. Il suo successore, suo figlio Filippo II d'Asburgo, nato in Spagna da madre portoghese, fu invece il primo monarca propriamente iberico. Si ricordi bene però che ufficialmente il titolo principale dei sovrani spagnoli rimase quello di Re di Castiglia e Leòn, fregio rispetto al quale continuò l'enumerazione ufficiale dei monarchi, riprendendola a propria volta da quella dei Re delle Asturie.

Re di Aragona e di Castiglia[modifica | modifica sorgente]

Coat of Arms of Queen Isabella of Castile (1492-1504).svg Coat of Arms of Queen Joanna of Castile.svg Trastamara (1369-1516)[modifica | modifica sorgente]

                 Re di Aragona e Castiglia                  Inizio del Regno Termine del Regno                  Altri titoli                 
Isabella I di Castiglia e León, detta "la Cattolica" MCTGR os 03 Retrato Isabel Catolica 828 gr-2.jpg 1479 1504 Regina di Castiglia
Regina consorte d'Aragona
1
Ferdinando II di Aragona, detto "il Cattolico" Michel Sittow 004.jpg 1479 1516 Re di Sicilia
Re consorte di Castiglia (1474-1504)
Re di Napoli (1504-1516)
Reggente di Castiglia (1507-1516)
1
Giovanna di Castiglia, detta "la Pazza"
(regnò solo nominalmente, senza mai detenere un effettivo potere)
Johanna I van Castilië.JPG 1504 1555
Regina di Castiglia (1504-1555)
Regina di Aragona (1516-1555)
2
Filippo I d'Asburgo Philip the Handsome young.jpg 1506 1506
Re consorte di Castiglia (1506)
2

Re di Spagna[modifica | modifica sorgente]

Greater Coat of Arms of Charles I of Spain, Charles V as Holy Roman Emperor (1530-1556).svg Coat of Arms of Philip II of Spain, English King Consort-Spanish Variant (1556-1558).svg Royal Coat of Arms of Spain (1580-1668).svg Coat of Arms of Charles II of Spain (1668-1700).svg Asburgo (1516-1700)[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Asburgo.

Gli Asburgo di Spagna furono i discendenti di Filippo I, re consorte di Castiglia come marito di Giovanna la Pazza nel 1506.

                 Re di Spagna                  Inizio del Regno Termine del Regno                  Altri titoli                 
Carlo V Carlos V rostro.JPG 1516 1556 Sacro Romano Imperatore
Re di Napoli e Sicilia
Re d'Aragona
Re di Sardegna
3
Filippo II Portrait of Philip II of Spain by Sofonisba Anguissola - 002b.jpg 1556 1598 Re del Portogallo
Re di Napoli e Siclia
Re d'Aragona
Re di Sardegna
4
Filippo III Philip III of Spain (1578 – 1621) - Google Art Project.jpg 1598 1621 Re del Portogallo
Re di Napoli e Sicilia
Re d'Aragona
Re di Sardegna
5
Filippo IV Philip IV of Spain.jpg 1621 1665 Re del Portogallo
Re di Napoli e Sicilia
Re d'Aragona
Re di Sardegna
6
Carlo II Juan de Miranda Carreno 002.jpg 1665 1700
Re di Napoli e Sicilia
Re d'Aragona
Re di Sardegna
7

Royal Coat of Arms of Spain (1700-1761)-Common Version.svg Borbone (Prima Reggenza) (1700-1808)[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Borbone.

Alla morte senza eredi di Carlo II si estinse la Casa degli Asburgo spagnoli. Per disposizione testamentaria dello stesso Carlo II, il trono passò al nipote del re di Francia Luigi XIV, Filippo di Borbone, del quale il defunto sovrano era il prozìo. Le altre potenze europee non accettarono gli eventi e scatenarono la Guerra di Successione Spagnola, al termine della quale, nel 1713, Filippo fu confermato sul trono ispanico ma dovette rinunciare a tutti gli altri possedimenti europei.

                 Re di Spagna                  Inizio del Regno Termine del Regno                  Altri titoli                 
Filippo V Felipe V, duque de Anjou.jpg 16 novembre 1700 14 gennaio 1724
Re di Napoli e Sicilia
Re d'Aragona
Re di Sardegna
Nel 1713 abdica ai titoli extraspagnoli con la pace di Utrecht
8
Luigi I Luis I, príncipe de Asturias2 .jpg 14 gennaio 1724 31 agosto 1724 9
Filippo V Felipe V, duque de Anjou.jpg 31 agosto 1724 9 luglio 1746 8
Ferdinando VI FerdinandVI.jpg 9 luglio 1746 10 agosto 1759 10
Carlo III Retrato de Carlos III de España.jpg 10 agosto 1759 14 dicembre 1788 11
Carlo IV Josep Vergara, Carles IV Ca. 1789.jpg 14 dicembre 1788 19 marzo 1808 12
Ferdinando VII Fernando VII, by López.jpg 19 marzo 1808 6 maggio 1808 13
Carlo IV Josep Vergara, Carles IV Ca. 1789.jpg 6 maggio 1808 6 giugno 1808 12

Grand Coat of Arms of Joseph Bonaparte as King of Spain.svg Bonaparte (1808-1813)[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Bonaparte (famiglia).

Il malgoverno di Carlo IV fu l'occasione per suo figlio Ferdinando per esautorare il padre sottraendogli il trono, ma il sovrano spodestato chiamò subito in suo aiuto le armate di Napoleone Bonaparte che invasero il Paese ma sui due litiganti imposero Giuseppe, fratello dell'Imperatore dei Francesi.

                 Re di Spagna                  Inizio del Regno Termine del Regno                  Altri titoli                 
Giuseppe I José Flaugier - Portrait of King Joseph I - Google Art Project.jpg 6 giugno 1808 11 dicembre 1813 14

Royal Coat of Arms of Spain (1761-1868 and 1874-1931) Golden Fleece Variant.svg Borbone (Seconda Reggenza) (1813-1868)[modifica | modifica sorgente]

Il regno di Giuseppe fu costantemente sconvolto da rivolte patriottiche ben presto sostenute dai britannici prima con denaro e rifornimenti, poi direttamente con lo sbarco di un contingente britannico comandato dal Duca di Wellington, il quale cacciò i francesi e restaurò Ferdinando sul trono.

                 Re di Spagna                  Inizio del Regno Termine del Regno                  Altri titoli                 
Ferdinando VII Fernando VII, by López.jpg 11 dicembre 1813 29 settembre 1833 13
Isabella II IsabelIImadurez.jpg 29 settembre 1833 30 settembre 1868 15

Coat of Arms of Spain (1871-1873) Pillars of Hercules Variant.svg Savoia (1870-1873)[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Casa Savoia.

Il regno liberale di Isabella fu più volte minacciato dalle rivolte ordite dalla fazione reazionaria capeggiata da suo zio Carlo di Borbone, che si riteneva il legittimo sovrano sulla base della legge salica. Le continue tensioni sfociarono però in una rivoluzione dall'esito inverso ai desiderata del gruppo carlista, dato che i moderati, dopo due anni di interregno, offrirono la corona al figlio del liberale Re d'Italia Vittorio Emanuele II, in precedenza la corona era stata offerta a Ferdinando II del Portogallo che tuttavia la rifiutò. L'incapacità del sovrano italiano nel comprendere la politica spagnola lo costrinse ben presto all'abdicazione, con la conseguente proclamazione della repubblica.

                 Re di Spagna                  Inizio del Regno Termine del Regno                  Altri titoli                 
Amedeo I Amadeo king of Spain.jpg 4 dicembre 1870 11 febbraio 1873 16

Coat of Arms of Spain (1868-1870 and 1873-1874).svg Prima repubblica spagnola (1873-1874)[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Prima repubblica spagnola.
                 Presidente                  Insediamento Dimissioni                  Collocazione politica                  Note
Estanislao Figueras y Moragas Figueras y Moragas.jpg 11 febbraio 1873 11 giugno 1873 Repubblicano federalista Presidente del Governo Nazionale 1
Francisco Pi y Margall Pi y margall.jpg 11 giugno 1873 18 luglio 1873 Repubblicano federalista Presidente del Governo Federale 2
Nicolás Salmerón Alonso Nicolas Salmeron.jpg 18 luglio 1873 7 settembre 1873 Repubblicano moderato Presidente del Governo Federale 3
Emilio Castelar y Ripoll Emilio Castelar Ripoll 1901 Joaquín Sorolla y Bastida.jpg 7 settembre 1873 3 gennaio 1874 Repubblicano unitarista Presidente del Governo Federale 4
Francisco Serrano y Domínguez Francisco-serrano.jpg 3 gennaio 1874 30 dicembre 1874 Repubblicano conservatore Capo dello Stato 5

Coat of Arms of Spain (1874-1931) Pillars of Hercules Variant.svg Borbone (Terza Reggenza) (1874-1931)[modifica | modifica sorgente]

La gravissima instabilità della repubblica fu pesantemente condizionata dalle autorità militari, finché un ennesimo colpo di Stato comportò la restaurazione monarchica del figlio di Isabella II, dietro a precise garanzie costituzionali.

                 Re di Spagna                  Inizio del Regno Termine del Regno                  Altri titoli                 
Alfonso XII Alfonso XII R.jpg 29 dicembre 1874 25 novembre 1885 17
Alfonso XIII Alfonso XIII on boat.jpg 17 maggio 1886 14 aprile 1931 18

Coat of Arms of Spain (1931-1939).svg Seconda repubblica spagnola (1931-1939)[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Seconda repubblica spagnola.
                 Presidente                  Insediamento Dimissioni                  Note
Niceto Alcalá-Zamora y Torres Bundesarchiv Bild 102-12783, Alcala Zamora.jpg 14 aprile 1931 14 ottobre 1931 Presidente del Governo Provvisorio della Repubblica 1
Manuel Azaña Diaz President Azaña.jpg 14 ottobre 1931 10 dicembre 1931 Presidente del Governo della Repubblica 2
Niceto Alcalá-Zamora y Torres Bundesarchiv Bild 102-12783, Alcala Zamora.jpg 10 dicembre 1931 7 aprile 1936 Presidente della Repubblica 1
Manuel Azaña Diaz President Azaña.jpg 11 maggio 1936 13 marzo 1939 Presidente della Repubblica. Solo in alcune parti della Spagna dal 3 ottobre 1936 2
José Miaja Menant Miaja.jpg 13 marzo 1939 25 marzo 1939 Presidente del Consiglio di Difesa Nazionale. Solo in alcune parti della Spagna 3

Coat of Arms of Spain (1939-1945).svg Coat of Arms of Spain (1945-1977).svg Reggenza Franchista (1939-1975)[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Franchismo.

Le forze repubblicane che avevano preso il potere nel 1931 garantirono stabilità solo per cinque anni. Il 16 febbraio 1936 la vittoria elettorale dei partiti socialisti del Fronte popolare scatenò la reazione delle forze nazionaliste, conservatrici e reazionarie. La conseguente guerra civile spagnola fu vinta dalla fazione nazionalista, grazie al determinante appoggio dell'Italia fascista e della Germania nazista.

                 Capo di Stato (Caudillo)                  Insediamento Dimissioni                  Partito politico                  Note
Francisco Franco Franco0001.PNG 1º aprile 1939 20 novembre 1975 Movimiento Nacional Solo in diverse parti della Spagna dal 3 ottobre 1936 1
  • Monarchia formalmente restaurata nel 1947.

Coat of Arms of Spain (1977-1981).svg Coat of Arms of Spain.svg Borbone (Quarta Reggenza) (1975-oggi)[modifica | modifica sorgente]

Fu lo stesso Franco a designare suo erede il nipote di Alfonso XIII, Juan Carlos di Borbone, che traghettò la Spagna ad una stabile democrazia.

                 Re di Spagna                  Inizio del Regno Termine del Regno                  Altri titoli                 
Juan Carlos I KingofSpain.jpg 22 novembre 1975 - - 19

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]