Savoia-Aosta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Heraldic Crown of Spanish Dukes (Variant 1).svg
Duca d'Aosta
Stemma casa savoia aosta.jpg
Parìa Nobiltà italiana, titolo dinastico di Casa Savoia
Data di creazione 1873
Creato da Vittorio Emanuele II
Primo detentore Amedeo di Savoia
Attuale detentore Aimone di Savoia-Aosta
Trasmissione maschio primogenito

I Savoia-Aosta costituiscono un ramo cadetto di Casa Savoia, originatosi nel 1873. Il capo della casa ha il titolo di duca d'Aosta e il trattamento di altezza reale. Dopo la morte di Umberto II i Savoia-Aosta sono stati riconosciuti come i legittimi successori del re dalla Consulta dei Senatori del Regno.[1]

Origini e storia[modifica | modifica wikitesto]

Il primo duca d'Aosta fu Amedeo, figlio secondogenito del re d'Italia Vittorio Emanuele II. Amedeo ricevette questo titolo alla nascita, ma lo abbandonò quando divenne re di Spagna nel 1871. Abdicò nel 1873, e, al suo ritorno in Italia, il padre lo riconfermò duca d'Aosta.

Sposò in prime nozze a Torino, il 30 maggio 1867, Maria Vittoria dal Pozzo della Cisterna, ultima erede di un antico casato piemontese. Da questo matrimonio nacquero tre maschi:

Rimasto vedovo nel 1876, Amedeo si risposò nel 1888 con sua nipote Maria Letizia Bonaparte, figlia della sorella Maria Clotilde di Savoia, ed ebbe un altro figlio maschio:

Tranne il primogenito, tutti i figli morirono celibi e senza figli. Da ricordare di Luigi Amedeo, duca degli Abruzzi, le imprese di esploratore:

Emanuele Filiberto, duca dal 1890, sposò a Kingston upon Thames, il 25 giugno 1895, Elena d'Orléans (York, 13 giugno 1871 - Castellammare di Stabia, 21 gennaio 1951). Dal matrimonio nacquero:

Amedeo morì senza figli maschi (aveva avuto due femmine) e il titolo ducale passò al fratello minore Aimone, il quale, il 1º luglio 1939 in Santa Maria del Fiore, a Firenze, sposò la principessa Irene di Grecia, figlia del re Costantino I. Da questo matrimonio nacque un solo figlio, Amedeo, nato a Firenze il 27 settembre 1943 e duca d'Aosta dal 1948.

Amedeo di Savoia-Aosta, quinto duca, ha sposato in prime nozze il 22 luglio 1963, a Sintra, in Portogallo, Claudia di Francia (nata nel 1943), figlia di Enrico d'Orléans, pretendente al trono di Francia. Ha sposato, in seconde nozze, la nobildonna siciliana Silvia Paternò di Spedalotto dei marchesi di Regiovanni e conti di Prades. Dal primo matrimonio ha avuto:

Nel 2006, in virtù del riconoscimento come capo di Casa Savoia, Amedeo ha ceduto il titolo di duca d'Aosta al figlio Aimone per assumere quello di duca di Savoia. Aimone è così diventato sesto duca d'Aosta. Il 27 settembre 2008 ha sposato a Patmos in Grecia, Olga di Grecia, dalla quale ha avuto tre figli:

Da alcuni anni la Casa Savoia-Aosta ha ripreso la produzione di vini nelle sue proprietà, continuando una tradizione secolare.

Duchi d'Aosta[modifica | modifica wikitesto]

Immagine Nome Note Consorte
Amadeo king of Spain.jpg Amedeo, primo duca d'Aosta (1845-1890) Figlio maschio secondogenito del re d'Italia Vittorio Emanuele II, fu re di Spagna per due anni con il nome di Amedeo I. Maria Vittoria dal Pozzo della Cisterna
Duca d'Aosta.jpg Emanuele Filiberto, secondo duca d'Aosta (1890-1931) Figlio di Amedeo, ricevette i titoli di principe delle Asturie e di infante di Spagna. Elena d'Orléans
Amadeo Aosta3rd 01.jpg Amedeo, terzo duca d'Aosta (1931-1942) Figlio di Emanuele Filiberto, ebbe anche il titolo di viceré dell'Africa Orientale Italiana. Anna d'Orléans
Scanner aimone second version.jpg Aimone, quarto duca d'Aosta (1942-1948) Figlio di Emanuele Filiberto, ricevette il titolo alla morte del fratello maggiore Amedeo. Divenne re dello Stato Indipendente di Croazia con il nome di Tomislavo II. Irene di Grecia
Amedeo di Savoia Aosta 1943.JPG Amedeo, quinto duca d'Aosta (1948-2006) Figlio di Aimone, è stato riconosciuto come il legittimo pretendente al trono d'Italia dall'Unione Monarchica Italiana. In virtù di questo riconoscimento ha ceduto nel 2006 il titolo di duca d'Aosta al figlio, assumendo quello di duca di Savoia. Claudia d'Orléans (matrimonio sciolto dalla Sacra Rota); Silvia Paternò di Spedalotto
Aimone di Savoia Aosta second photo.JPG Aimone, sesto duca d'Aosta (2006-) Figlio di Amedeo. Per chi riconosce il padre come il capo della casa, Aimone è il sesto duca d'Aosta. Olga di Grecia

Albero genealogico[modifica | modifica wikitesto]

Vittorio Emanuele II, re d'Italia
Maria Adelaide d'Asburgo-Lorena
1) Maria Vittoria dal Pozzo della Cisterna
Amedeo di Savoia, primo duca d'Aosta (1845-1890)
2) Letizia Bonaparte
Emanuele Filiberto, secondo duca d'Aosta (1869-1931)
Elena d'Orléans
Vittorio Emanuele, conte di Torino
Luigi Amedeo, duca degli Abruzzi
Umberto, conte di Salemi
Amedeo, terzo duca d'Aosta (1898-1942)
Anna d'Orléans
Aimone, quarto duca d'Aosta (1900-1948)
Irene di Grecia
Margherita
Roberto d'Asburgo-Este
Maria Cristina
Casimiro di Borbone-Due Sicilie
1) Claudia d'Orléans
Amedeo, quinto duca d'Aosta (1943)
2) Silvia Paternò di Reggiovanni
Astrid del Belgio
Lorenzo d'Asburgo-Este
Giberto Arrivabene Valenti Gonzaga
Bianca
Olga di Grecia
Aimone, sesto duca d'Aosta (1967)
1) Alessandro Ruffo di Calabria
Mafalda
2) Francesco Lombardo di San Chirico
Umberto, principe di Piemonte (2009)
Amedeo, duca degli Abruzzi (2011)
Isabella, principessa di Savoia (2012)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Amedeo d'Aosta degno continuatore della casata. URL consultato il 6 febbraio 2013.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Casa Savoia Portale Casa Savoia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Casa Savoia