Filippo I di Castiglia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri personaggi con questo nome, vedi Filippo di Castiglia (disambigua).
Filippo I d'Asburgo
Juan de Flandes 004.jpg
Re consorte di Castiglia e León
Reggente nel 1506 per la pazzia della regina
Stemma
In carica 26 novembre 1504 – 25 settembre 1506
Nascita Bruges, Belgio, 22 luglio 1478
Morte Burgos, Spagna, 25 settembre 1506
Luogo di sepoltura Cappella Reale, Granada, Spagna
Casa reale Asburgo
Padre Imperatore Massimiliano I
Madre Duchessa Maria di Borgogna
Consorte Giovanna di Castiglia
Figli Eleonora, Regina di Portogallo e Francia
Carlo V, Sacro Romano Imperatore
Isabella, Regina di Danimarca
Ferdinando I, Sacro Romano Imperatore
Maria, Regina di Boemia
Caterina, Regina di Portogallo
Religione Cattolica

Filippo d'Asburgo, detto il Bello (Bruges, 22 luglio 1478Burgos, 25 settembre 1506), figlio dell'Imperatore Massimiliano I d'Asburgo e della duchessa Maria di Borgogna, fu re consorte di Castiglia e León con l'appellativo di Filippo I.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Venne battezzato a Marano il 24 agosto 1478: padrino Adolfo di Clèves, signore di Ravenstein (1425-92), madrina Margherita di York (1446-1503) vedova di Carlo il Temerario, nonno di Filippo. L'imperatore creò alleanze matrimoniali con la Spagna tramite i figli: Filippo e sua sorella Margherita d'Asburgo si sposarono rispettivamente con Giovanna di Castiglia e Giovanni di Trastamara, figli di Isabella I di Castiglia e Ferdinando II di Aragona. Giovanna arrivò nel 1496 nelle Fiandre per sposare Filippo ed inizialmente fu un matrimonio felice. Poco dopo però Filippo iniziò a tradire Giovanna, il che scatenava crisi di gelosia così violente da parte di Giovanna che iniziarono a soprannominarla la Pazza.

Filippo era destinato a diventare imperatore ma una serie di fatti ne modificarono la sorte: sua moglie Giovanna era la terza in linea di successione al trono di Castiglia ma divenne la prima dopo la morte del fratello e quella della sorella. Morta Isabella nel 1504 Giovanna diventava regina proprietaria di Castiglia ed a Filippo vennero concessi i titoli nobiliari corrispondenti ma non poteva governare né prendere decisioni politiche.

Nel caso in cui Giovanna fosse stata dichiarata non in grado di governare per motivi psichici, la reggenza di Castiglia sarebbe stata esercitata dal padre Ferdinando. La brama di potere di Filippo e di Ferdinando li portarono a dichiarare pazza Giovanna, per estrometterla dal potere; una parte della nobiltà Castigliana appoggiava Filippo, sicché Ferdinando fu costretto a ritirarsi in Aragona.

Dall'aprile 1506 Filippo I di Castiglia ebbe dunque il potere, che però esercitò per pochissimo tempo: morì infatti il 25 settembre di quell'anno per cause a tutt'oggi non note: malattia o forse avvelenamento.

Giovanna venne allora rinchiusa a Tordesillas fino alla morte e la corona di Spagna passò al loro figlio, Carlo I di Spagna e V d'Asburgo. I successori di Giovanna e Filippo vennero chiamati los Austrias per distinguere il ramo degli Asburgo di Spagna da quello del Sacro Romano Impero (il ramo Spagnolo si estinse il 1º novembre 1700 con la morte di Carlo II).

Coat of Arms of Philip IV of Burgundy.svg
Duca di Borgogna e Brabante
Coat of Arms of Philip I of Castile.svg
Re Consorte di Castiglia

Discendenza[modifica | modifica sorgente]

Dalla moglie Giovanna Filippo ebbe sei figli:

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Si dice che Filippo il Bello avesse lunghi capelli biondi e occhi celesti. "Soffriva di una lussazione al ginocchio sinistro"[1]". "Aveva pochi denti, e sua moglie era più alta di lui."[2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Edgarda Ferri, "Giovanna la Pazza", pag. 50
  2. ^ Edgarda Ferri, "Giovanna la Pazza", pag. 50.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Duca di Borgogna e di Brabante Successore Blason Ducs Bourgogne (ancien).svg
Maria di Borgogna 22 febbraio 1482 - 25 settembre 1506 Carlo d'Asburgo
Predecessore Re consorte di Castiglia Successore Escudo Corona de Castilla.png
Giovanna la Pazza 26 novembre 1504 - 25 settembre 1506 Giovanna la Pazza

Controllo di autorità VIAF: 89752946 LCCN: n96018646