Leonor di Borbone-Spagna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Leonor di Borbone-Spagna
Infanta di Spagna
Stemma
Nascita Madrid, 31 ottobre 2005
Dinastia Borbone di Spagna
Padre Felipe di Borbone-Spagna
Madre Letizia Ortiz Rocasolano
Religione Cattolica


Borbone di Spagna

Escudo de España (mazonado).svg

Filippo V (1700-1746)
Luigi I (1724)
Ferdinando VI (1746-1759)
Carlo III (1759-1788)
Carlo IV (1788-1808)
Ferdinando VII (1808-1833)
Isabella II (1833-1874)
Alfonso XII (1874-1885)
Alfonso XIII (1886-1939)
Giovanni (1939-1975)
Juan Carlos I (1975-oggi)

Leonor (Eleonora) di Borbone, infanta di Spagna (Madrid, 31 ottobre 2005), nome completo Leonor de Todos los Santos de Borbón y Ortiz è la prima figlia di Felipe, principe delle Asturie, e di sua moglie, la principessa Letizia, e attualmente è seconda nella linea di successione al trono di Spagna dopo suo padre.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Se suo padre dovesse salire al trono senza aver avuto figli maschi, Leonor assumerà il titolo di principessa delle Asturie, e diventerebbe l'erede alla corona di Spagna. La sua nascita causerà probabilmente la revisione della costituzione spagnola del 1978, revisione che abolirà la precedenza degli eredi maschi sulle sorelle maggiori.

L'infanta Leonor è nata il 31 ottobre 2005 all'1:45 della notte, nella Clinica Ruber di Madrid, in seguito a un parto cesareo. Alla nascita pesava 3,5 kg ed era alta 47 cm. La sua nascita è stata annunciata dalla Famiglia Reale ai giornalisti tramite SMS. Ha lasciato la clinica con i suoi genitori il 7 novembre 2005.

L'infanta è stata battezzata il 14 gennaio 2006, al Palazzo della Zarzuela, dal cardinale e arcivescovo Antonio María Rouco Varela. Come successe al padre nel 1968, è stata battezzata con l'acqua proveniente dalle rive del fiume Giordano.

Il 25 febbraio 2006 è stato confermato, dalla Famiglia Reale Spagnola, che le cellule staminali del cordone ombelicale sono state conglelate e conservate alla banca del sangue in Tucson, Arizona. Il portavoce ha dichiarato che, per la clinica dove è nata Leonor, è una pratica abituale. Le cellule staminali verranno congelate per 15 anni, con altre cellule proveniente da altri 18.000 bambini di tutto il mondo. Leonor non è la prima bambina reale ad avere le cellule staminale congelate, anche il principe Cristiano di Danimarca le aveva conservate.

Leonor ha cominciato la sua educazione alla Royal Guard e il suo primo anno di scuola il 15 settembre 2008 alla scuola Santa María de los Rosales a Aravaca, appena fuori Madrid. Suo padre è stato un alunno di questa scuola.

Titoli[modifica | modifica sorgente]

  • Dal 31 ottobre 2005: Sua Altezza Reale Doña Leonor de Todos los Santos de Borbón y Ortiz, Infanta di Spagna.

Albero genealogico[modifica | modifica sorgente]

Eleonora di Borbone-Spagna Padre:
Felipe di Borbone-Spagna
Nonno paterno:
Juan Carlos I di Spagna
Bisnonno paterno:
Giovanni di Borbone-Spagna
Trisavolo paterno:
Alfonso XIII di Spagna
Trisavola paterna:
Vittoria Eugenia di Battenberg
Bisnonna paterna:
Maria Mercedes di Borbone-Due Sicilie
Trisavolo paterno:
Carlo Tancredi di Borbone-Due Sicilie
Trisavola paterna:
Luisa d'Orléans
Nonna paterna:
Sofia di Grecia
Bisnonno paterno:
Paolo I di Grecia
Trisavolo paterno:
Costantino I di Grecia
Trisavola paterna:
Sofia di Prussia
Bisnonna paterna:
Federica di Hannover
Trisavolo paterno:
Ernesto Augusto III di Brunswick
Trisavola paterna:
Vittoria Luisa di Prussia
Madre:
Letizia Ortiz Rocasolano
Nonno materno:
Jesús José Ortiz Álvarez
Bisnonno materno:
José Luis Ortiz Velasco
Trisavolo materno:
José Ortiz Pool
Trisavola materna:
Carmen Velasco Gutiérrez
Bisnonna materna:
María del Carmen Álvarez del Valle
Trisavolo materno:
Jesús Álvarez
Trisavola materna:
Plácida del Valle Arribas
Nonna materna:
María Paloma Rocasolano Rodríguez
Bisnonno materno:
Francisco Julio Rocasolano Camacho
Trisavolo materno:
Miguel Rocasolano Cebrián
Trisavola materna:
María Camacho Rodríguez
Bisnonna materna:
Enriqueta Rodríguez Figueredo
Trisavolo materno:
Enrique Rodríguez
Trisavola materna:
María Paloma Figueredo

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Linea di successione al trono di Spagna Successore
SAR Felipe
Principe delle Asturie
2ª posizione SAR Infanta Sofía