Maria de las Mercedes di Borbone-Spagna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Infanta Mercedes
María de las Mercedes de Borbón y Habsburgo-Lorena.JPG
Principessa delle Asturie
Predecessore Isabella di Borbone-Spagna
Successore Alfonso Maria di Borbone-Due Sicilie
Nascita Madrid, 11 settembre 1880
Morte Madrid, 17 ottobre 1904
Dinastia Borbone di Spagna
Padre Alfonso XII di Spagna
Madre Maria Cristina d'Austria
Consorte Principe Carlo Tancredi di Borbone-Due Sicilie
Figli Infante Alfonso, Duca di Calabria
Infante Ferdinando
Infanta Isabella Alfonsa
Religione cattolicesimo

Infanta María de las Mercedes Isabel Teresa Cristina Alfonsa Jacinta di Spagna, principessa delle Asturie (Madrid, 14 settembre 1880Madrid, 17 ottobre 1904), fu una principessa spagnola.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata al Palazzo Reale di Madrid, Maria de las Mercedes era la figlia maggiore di Alfonso XII, e della sua seconda moglie, Maria Cristina d'Austria[1]. La sua madrina fu la regina Isabella II, sua nonna paterna, che arrivò da Parigi per assistere alla nascita della sua prima nipote[2]. Ci fu una grande delusione, perché la famiglia e la nazione speravano in un bambino[2].

Maria de las Mercedes divenne erede presuntiva dalla sua nascita, ma la delusione è stata così grande che è stata inizialmente trattata soltanto come un infanta. Il 12 novembre 1882, nacque sua sorella, l'Infanta Maria Teresa. Il matrimonio dei suoi genitori era infelice. Alfonso aveva sposato Maria Cristina, al fine di assicurarsi la successione al trono, egli non amava sua moglie e rimase deluso quando diede alla luce due figlie, mentre lui aveva già due figli nati da due relazioni extraconiugali. Nel luglio del 1883, Maria Cristina lasciò la corte spagnola e viaggiò con le figlie a visitare la propria famiglia in Austria.

Entro l'estate del 1884, la salute di Alfonso XII peggiorò, avendo contratto la tubercolosi. Dopo un breve miglioramento, il re morì il 25 novembre 1885 e Maria de las Mercedes divenne il Capo dello Stato di Spagna sotto la reggenza di sua madre. Non fu proclamata regina, perché sua madre era incinta. La nascita di un'altra sorella avrebbe fatto di lei regina, ma nacque un erede, che divenne re Alfonso XIII alla sua nascita, il 17 maggio 1886. Ha ripreso la posizione di erede presuntiva, che ha tenuto per il resto della sua vita.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Maria de las Mercedes con la regina Maria Cristina, re Alfonso XIII e l'Infanta Maria Teresa.

Mercedes fece la sua prima apparizione pubblica alla corte reale per mano di sua madre quando la regina Maria Cristina è stata nominata reggente. La formazione della principessa delle Asturie e di sua sorella minore, l'Infanta Maria Teresa, è stata limitata al Palazzo Reale di Madrid in un ambiente austero guidato da due vedove: la loro madre e la loro zia paterna, Isabella[3]. Nonostante il suo status costituzionale, Maria de las Mercedes non ricevette una educazione che l'avrebbe preparata per governare la nazione. Ha ricevuto invece una educazione convenzionale alle principesse del suo tempo. C'erano lezioni di pianoforte e di pittura, lavoro a maglia e la Regina coinvolgeva la figlia ai doveri del palazzo[4]. Una particolare attenzione è stata rivolta alla obbedienza e ai precetti religiosi[4].

Maria de las Mercedes divenne una giovane donna seria, timida e poco attraente. Assomigliava agli Asburgo, a causa del suo lungo viso. Nella sua adolescenza, Maria de las Mercedes accompagnò la madre nei suoi viaggi all'estero, in visita alla nonna paterna a Parigi, a sua zia paterna a Monaco di Baviera e la nonna materna Elisabetta Francesca a Vienna[4].

La situazione in Spagna si è complicata con la guerra ispano-americana nel 1898. Lei e sua sorella, per volere della loro madre, non ebbero il permesso di prendere parte alla vita sociale della nobiltà spagnola[4]. La Regina offrì una festa nel Palazzo Reale in occasione del debutto in società delle sue figlie, il 9 maggio 1899. Al ballo, Mercedes si innamorò del principe Carlo di Borbone-Due Sicilie[5].

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Il principe Carlo, primo cugino della regina Maria Cristina, apparteneva alla famiglia reale delle due Sicilie ed era arrivato in Spagna anni prima per intraprendere la carriera militare nell'esercito spagnolo[5]. Egli venne scelto come futuro marito di Maria de las Mercedes sia dalla regina Maria Cristina che dall'Infanta Isabella. Si era ritenuto di primaria importanza far sposare Maria de las Mercedes ad un membro della famiglia Borbone, al fine di evitare un cambiamento dinastico nel caso lei fosse succeduta a suo fratello. Il principe Carlo offriva altri vantaggi come sposo della principessa delle Asturie. Egli non apparteneva a una famiglia reale regnante e quindi poteva stabilirsi in modo permanente in Spagna e ricevere la nazionalità spagnola. Però, dovette rinunciare ai suoi diritti alla corona delle Due Sicilie, siccome era terzo in linea di successione dopo il padre e il fratello maggiore[6].

Carlo era di carattere serio, timido, bello, e Maria de las Mercedes era attratta da lui[5]. Il loro fidanzamento venne annunciato il 14 dicembre 1899. Si prospettò subito una forte opposizione del partito liberale, della fazione repubblicana e di un ampio spettro della società spagnola. Non c'era nulla di personale contro il principe stesso, ma suo padre, il Conte di Caserta, era stato un generale nell'ultima guerra carlista e aveva preso parte al saccheggio della città di Cuenca[7]. Si temeva che Carlo, dopo aver sposato Maria de las Mercedes, avrebbe portato il partito carlista troppo vicino al trono di Spagna[5].

Il giorno delle nozze, le strade che conducono al Palazzo Reale erano barricate per paura dei manifestanti e un vasto schieramento di truppe venne schierato per le vie della capitale. Non vi furono, tuttavia, incidenti di rilievo; la cerimonia venne celebrata il 14 febbraio 1901 nella cappella del Palazzo Reale di Madrid[8][9]. Carlo venne creato infante di Spagna e principe reale.

La coppia visse al Palazzo Reale di Madrid in prossimità della regina Maria Cristina, come lei stessa aveva voluto.

Quando era incinta del suo terzo figlio, 20 giorni prima del parto, Maria si ammalò gravemente. Le venne diagnosticata un'appendicite, che inizialmente era stata identificata come semplici crampi intestinali. Il 16 ottobre 1904 diede alla luce prematuramente il suo terzo figlio, la principessa Isabella Alfonsa.

La salute della madre era così seriamente compromessa che venne data poca attenzione alla bambina, che venne creduta morta fino a quando il giovane re Alfonso si rese conto che era viva. Mercedes morì il giorno seguente, il 17 ottobre 1904, circondata dalla sua famiglia.

I suoi figli furono lasciati alle cure della regina Maria Cristina e crebbero alla corte del re Alfonso XIII.

Il vedovo si risposò e una delle sue figlie fu la madre dell'attuale re Juan Carlos di Spagna.

Discendenza[modifica | modifica wikitesto]

Maria e Carlo ebbero tre figli:

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Maria de las Mercedes di Borbone-Spagna Padre:
Alfonso XII di Spagna
Nonno paterno:
Francesco d'Assisi di Borbone-Spagna
Bisnonno paterno:
Francesco di Paola di Borbone-Spagna
Trisnonno paterno:
Carlo IV di Spagna
Trisnonna paterna:
Maria Luisa di Borbone-Parma
Bisnonna paterna:
Luisa Carlotta di Borbone-Due Sicilie
Trisnonno paterno:
Francesco I delle Due Sicilie
Trisnonna paterna:
Maria Isabella di Borbone-Spagna
Nonna paterna:
Isabella II di Spagna
Bisnonno paterno:
Ferdinando VII di Spagna
Trisnonno paterno:
Carlo IV di Spagna
Trisnonna paterna:
Maria Luisa di Borbone-Parma
Bisnonna paterna:
Maria Cristina di Borbone-Due Sicilie
Trisnonno paterno:
Francesco I delle Due Sicilie
Trisnonna paterna:
Maria Isabella di Borbone-Spagna
Madre:
Maria Cristina d'Asburgo-Teschen
Nonno materno:
Carlo Ferdinando d'Austria-Teschen
Bisnonno materno:
Carlo d'Austria-Teschen
Trisnonno materno:
Leopoldo II d'Asburgo-Lorena
Trisnonna materna:
Maria Ludovica di Borbone-Spagna
Bisnonna materna:
Enrichetta di Nassau-Weilburg
Trisnonno materno:
Federico Guglielmo di Nassau-Weilburg
Trisnonna materna:
Luisa Isabella di Kirchberg
Nonna materna:
Elisabetta Francesca d'Asburgo-Lorena
Bisnonno materno:
Giuseppe Antonio Giovanni d'Asburgo-Lorena
Trisnonno materno:
Leopoldo II d'Asburgo-Lorena
Trisnonna materna:
Maria Ludovica di Borbone-Spagna
Bisnonna materna:
Maria Dorotea di Württemberg
Trisnonno materno:
Ludovico Federico Alessandro di Württemberg
Trisnonna materna:
Enrichetta di Nassau-Weilburg

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Dama Nobile dell'Ordine della regina Maria Luisa - nastrino per uniforme ordinaria Dama Nobile dell'Ordine della regina Maria Luisa

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Puga, 20 Infantas de España, p. 175
  2. ^ a b Mateos Sainz de Medrano, Ricardo, La Reina Maria Cristina, p. 115.
  3. ^ Puga, 20 Infantas de España, p. 177
  4. ^ a b c d Puga, 20 Infantas de España, p. 178
  5. ^ a b c d Puga, 20 Infantas de España, p. 182
  6. ^ Mateos Sainz de Medrano, Ricardo, La Reina Maria Cristina, p. 214.
  7. ^ Mateos Sainz de Medrano, Ricardo, La Reina Maria Cristina, p. 213.
  8. ^ Mateos Sainz de Medrano, Ricardo, La Reina Maria Cristina, p. 218.
  9. ^ Puga, 20 Infantas de España, p. 186

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]