Oleksandr Zavarov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aleksandr Zavarov
Oleksandr Zavarov.jpg
Zavarov nel 2009
Dati biografici
Nazionalità URSS URSS
Ucraina Ucraina (dal 1991)
Altezza 171 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Ritirato 1998 - giocatore
Carriera
Giovanili
1968-1977 Zorja Zorja
Squadre di club1
1977-1979 Zorja Zorja 23 (7)
1980-1981 SKA Rostov SKA Rostov 64 (13)
1982-1983 Zorja Zorja 30 (10)
1983-1988 Dinamo Kiev Dinamo Kiev 136 (36)
1988-1990 Juventus Juventus 60 (7)
1990-1995 Nancy Nancy 133 (23)
1995-1998 CO Saint-Dizier CO Saint-Dizier  ? (17)
Nazionale
1979
1985-1990
URSS URSS U-20
URSS URSS
1+ (1+)
41 (6)
Carriera da allenatore
1995-2003 CO Saint-Dizier CO Saint-Dizier
2003-2004 Wil Wil
2004 Astana Astana
2005 Metalist Metalist
2006-2010 Arsenal Kiev Arsenal Kiev
Palmarès
UEFA European Cup.svg  Europei di calcio
Argento Germania Ovest 1988
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 24 aprile 2008

Oleksandr Anatolijovyč Zavarov in ucraino: Олександр Анатолійович Заваров? (Vorošilovgrad, 20 aprile 1961) è un allenatore di calcio ed ex calciatore sovietico, dal 1992 ucraino, di ruolo attaccante.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Giocatore[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Zavarov (accosciato, secondo da sinistra) alla Juventus nel 1989-1990.

Ha militato in diverse squadre dell'ex Unione Sovietica come Rostov e Dinamo Kiev; con quest'ultima vinse nel 1986 la Coppa delle Coppe, affermandosi tra i capocannonieri dell'edizione e segnando nell'occasione anche un gol in finale all'Atletico Madrid.

Nell'estate del 1988 approdò in Italia, acquistato dalla Juventus per 7 miliardi di lire;[1] si trattò del primo calciatore sovietico a militare nel campionato italiano.[1] Nella stagione d'esordio in bianconero siglò 2 reti in Serie A, mentre l'annata successiva mise a segno 5 gol in campionato e contribuì ai trionfi della squadra in Coppa Italia e Coppa UEFA.

Nel 1990 venne ceduto in Francia, nel Nancy, dove giocò sino alla metà del decennio. Passò poi al Saint-Dizier di cui vestì la maglia fino al 1998, per poi intraprendere la carriera da allenatore.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Conta 40 presenze e 6 reti con la nazionale sovietica, messe assieme tra il 1985 e il 1990. Con la maglia dell'URSS fu finalista a UEFA '88, battuto dall'Olanda, e prese parte ai mondiali di Messico '86 e Italia '90.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

Dinamo Kiev: 1985, 1986
SKA Rostov: 1981
Dinamo Kiev: 1984-1985, 1986-1987
Dinamo Kiev: 1985, 1986
Juventus: 1989-1990

Competizioni internazionali[modifica | modifica sorgente]

Dinamo Kiev: 1985-1986
Juventus: 1989-1990

Individuale[modifica | modifica sorgente]

1986
1986
1985-1986

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Calciatori ‒ La raccolta completa Panini 1961-2012, Vol. 5 (1988-1989), Panini, 4 giugno 2012, p. 10.