Aleksandr Borodjuk

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aleksandr Borodjuk
Borodyuk.jpg
Dati biografici
Nome Aleksandr Genrichovič Borodjuk
Nazionalità URSS URSS
Russia Russia (dal 1991)
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Squadra Torpedo Mosca Torpedo Mosca
Carriera
Giovanili
 ?-? Fakel Voronez Fakel Voronež
Squadre di club1
1979 Fakel Voronez Fakel Voronež 0 (0)
1980-1981 Dinamo Vologda Dinamo Vologda 30 (4)
1982-1989 Dinamo Mosca Dinamo Mosca 187 (53)
1989-1993 Schalke 04 Schalke 04 124 (41)
1994-1995 Friburgo Friburgo 20 (2)
1996 Hannover 96 Hannover 96 16 (3)
1997-1999 Lokomotiv Mosca Lokomotiv Mosca 32 (13)
1999 Torpedo-ZIL Torpedo-ZIL 12 (1)
2000 Kryl'ja Sovetov Kryl'ja Sovetov 20 (1)
Nazionale
1987-1988
1988-1991
1992-1994
URSS URSS Olimpica
URSS URSS
Russia Russia
6 (1)
7 (1)
8 (4)
Carriera da allenatore
2001-2002 Kryl'ja Sovetov Kryl'ja Sovetov Vice
2002 Kryl'ja Sovetov Kryl'ja Sovetov
2002-2005 Russia Russia Vice
2005-2006 Russia Russia
2005-2007 Russia Russia U-21
2007-2012 Russia Russia Vice
2013- Torpedo Mosca Torpedo Mosca
Palmarès
Olympic flag.svg Giochi olimpici
Oro Seul 1988
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Aleksandr Genrichovič Borodjuk (in russo: Александр Генрихович Бородюк?; Voronež, 30 novembre 1962) è un allenatore di calcio ed ex calciatore russo, sovietico fino al 1991, di ruolo centrocampista.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Borodyuk inizia la sua carriera nelle giovanili del Fakel Voronez, venendo poi aggregato in prima squadra, militante nella seconda serie del Campionato sovietico di calcio, nel 1979. Nel 1980 si trasferisce alla Dinamo Vologda dove rimane fino al 1981 totalizzando 4 reti in 30 presenze.

Nel 1982 si trasferisce alla Dinamo Mosca, squadra con la quale vince la coppa dell'Unione Sovietica nel 1984 e si laurea capocannoniere del campionato sovietico per due edizioni, nel 1986 e nel 1988.

Nel 1989 si trasferisce in Germania, allo Schalke 04, squadra militante in Zweite Bundesliga, diventando il primo sovietico a giocare nel campionato tedesco. Con lo Schalke ottiene la promozione in Bundesliga al termine della stagione 1990-1991.

Nel gennaio 1994 si trasferisce al Friburgo con cui ottiene un terzo posto in campionato. Nel 1996 cambia ancora squadra e passa all'Hannover in Zweite Bundesliga, dove rimane solo pochi mesi. Nel 1997, a 34 anni, Borodjuk fa ritorno in Russia, alla Lokomotiv Mosca con cui raggiunge la semifinale in Coppa UEFA e vince la coppa di Russia nel 1997.

Nel 1999 passa al Torpedo-ZIL, squadra militante in Pervij divizion, la seconda serie del Campionato di calcio russo. L'anno successivo si trasferisce al Kryl'ja Sovetov, in Prem'er-Liga con cui chiude la sua carriera.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1988 partecipa con la nazionale olimpica sovietica alle Olimpiadi durante le quali contribuisce alla vittoria della medaglia d'oro con 1 rete.

Nel 1990 partecipa ai mondiali con la nazionale sovietica, giocando una partita.

Con il crollo dell'Unione Sovietica Borodjuk incomincia a giocare per la nazionale russa, con la quale disputa i mondiali 1994 nei quali gioca 2 partite.

In totale Borodjuk vanta 7 partite e 1 rete con la nazionale sovietica e 8 partite con 4 reti con la nazionale russa.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Terminata la sua carriera Borodjuk inizia a fare il secondo di Aleksandr Tarkhanov al Kryl'ja Sovetov, la sua ultima squadra, prima di diventare il primo allenatore. Nel 2002 diventa assistente allenatore della nazionale russa, fino a che a fine 2005 viene nominato ad interim allenatore della nazionale russa fino all'arrivo di Guus Hiddink, contemporaneamente assume la guida della nazionale russa Under-21 che mantiene fino al febbraio 2007, quando passa a fare il vice nella nazionale maggiore.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Dinamo Mosca: 1984
Lokomotiv Mosca: 1996-1997
Schalke 04: 1990-1991

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Seul 1988

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1986 (21 gol), 1988 (16 gol)[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Assieme a Jevhen Šachov.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]