Sinferopoli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Questa pagina è semiprotetta. Può essere modificata solo da utenti registrati.
Sinferopoli
comune
Симферополь
Сімферополь
Aqmescit
Sinferopoli – Stemma Sinferopoli – Bandiera
Sinferopoli – Veduta
Localizzazione
Stato Ucraina Ucraina
Oblast Flag of Crimea.svg Crimea
Distretto Sinferopoli
Territorio
Coordinate 44°57′N 34°06′E / 44.95°N 34.1°E44.95; 34.1 (Sinferopoli)Coordinate: 44°57′N 34°06′E / 44.95°N 34.1°E44.95; 34.1 (Sinferopoli)
Altitudine circa 245 m s.l.m.
Superficie 107,41 km²
Abitanti 335 582 (1.1.2012)
Densità 3 124,31 ab./km²
Altre informazioni
Lingue Russo, Ucraino, Tataro
Cod. postale 95000–95490
Prefisso +380–652
Fuso orario UTC+4
Cartografia
Mappa di localizzazione: Ucraina
Sinferopoli

Sinferopoli[1] (in russo: Симферополь?, in ucraino: Сімферополь?, Simferopol' italianizzazione del toponimo russo ed ucraino, che si trova anche nei testi italiani, tataro di Crimea Aqmescit) è una città della penisola della Crimea, capitale della Repubblica di Crimea, situata sulla riva del fiume Salgir. Nel 2012 ospitava una popolazione di circa 335 000 abitanti.

Cenni storici

La città fu fondata dai tatari di Crimea nel XVI secolo con il nome di Aqmescit (moschea bianca) presso le rovine dell'antico centro scita di Neapolis, e dopo l'occupazione militare russa del 1784 ha preso l'antico nome greco di Συμφερόπολις, traslitterato in caratteri latini Symferopolis, che tradotto letteralmente significa "città del bene comune".

Nel 1784, in seguito alla conquista della Crimea da parte di Caterina II di Russia, fu ribattezzata Simferopol' assumendo il ruolo di centro amministrativo e di potere, fu infatti il capoluogo della Gubernija della Tauride.

Fu scenario di vari conflitti, quali la guerra di Crimea (18541856), la guerra civile russa e soprattutto la seconda guerra mondiale, quando, essendo stata occupata a lungo dai tedeschi (19411944), subì devastazioni e decimazione degli abitanti.

Nel 1954 la città, col resto della Crimea passò dalla Repubblica Socialista Federativa Sovietica Russa alla Repubblica Socialista Sovietica Ucraina, restando comunque nell'ambito dell'Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche, che costituivano l'URSS. Con lo scioglimento di quest'ultima, avvenuto nel 1991, l'Ucraina divenne indipendente e per placare le mire secessioniste della Crimea, autoproclamatasi indipendente nel 1992, le assecondò parzialmente con la costituzione della Repubblica autonoma di Crimea, con capitale Sinferopoli, comunque ancorata al governo di Kiev.

Economia

È un centro agricolo-commerciale che contava, alla fine del 2004, oltre 360.000 abitanti, prevalentemente di etnia russa. Sede di università e vari istituti culturali nella parte moderna.

Filobus storico Škoda 9Tr della Krymtrolleybus, n. 7706 a Sinferopoli

Sono diffuse le coltivazioni di ortaggi e frutta; presenti industrie alimentari, manifatturiere e meccaniche.

Monumenti

La vecchia città tatara conserva il fascino del borgo antico, con le sue caratteristiche vie strette sulle quali svetta la moschea, costruita nel XVI secolo, ed altri manufatti coevi.

Trasporti

I turisti giungono numerosi in estate utilizzando l'aeroporto cittadino, l'Aeroporto Internazionale di Sinferopoli, il quale collega la città tramite rotte nazionali ed internazionali, o la ferrovia. Grandi strade assicurano il collegamento con la costa del mar Nero e con altre località della penisola.

In città il trasporto pubblico è esercitato con filobus della Krymtrolleybus, di derivazione ceca (Škoda); alcuni modelli, come quello raffigurato, superano i 40 anni di attività.

La filovia Sinferopoli-Alušta-Jalta, gestita come linea 52, raggiungendo la costa del mar Nero dopo aver percorso circa 86 km, è ritenuta la più lunga del mondo.

Popolazione

La città ha avuto una crescita demografica consistente nel XIX e XX secolo, mostrata dal primo rilevamento della popolazione risalente al 1839, quando era pressoché un villaggio, poiché si contavano appena 7.000 abitanti, fino al 1989, anno del maggior numero di residenti, per decescere lentamente ma costantemente sino ad oggi.

Anno Abitanti
1839 7,000
1864 17,000
1887 38,000
1897 49,078
1914 91,000
1926 86,145
1939 142,634
1959 187,623
1970 249,053
1989 343,565
2001 343,644
2009 337,139
2012 335.582

Dati demografici, etnici, più che linguistici, desunti dal censimento della popolazione della città relativo all'anno 2001:

Nazionalità Numero abitanti Dati percentuali[2]
Russi 238 938 66,7
Ucraini 76 147 21,3
Tartari di Crimea 25 209 7
Bielorussi 4 102 1,1
Ebrei 2 371 0,7
Armeni 2 130 0,6
Tatari 1 339 0,4
Azeri 1 014 0,3
Polacchi 717 0,2
Greci 619 0,2
Moldavi 561 0,1

Gemellaggi

Sport

Calcio

La squadra principale della città è il Tavrija Simferopol'.

Persone legate a Sinferopoli

Note

  1. ^ Dizionario di ortografia e di pronunzia – Sinferopoli. URL consultato il 9 ottobre 2011.
  2. ^ http://sf.ukrstat.gov.ua

Voci correlate

Altri progetti

Collegamenti esterni