Aeroporto di Brescia-Montichiari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aeroporto di Brescia-Montichiari
Aeroporto di Brescia-Montichiari.JPG
IATA: VBS – ICAO: LIPO
Descrizione
Nome impianto Aeroporto Gabriele D'Annunzio
Tipo Civile
Esercente Aeroporto Gabriele D'Annunzio S.p.A.
Stato Italia Italia
Regione Lombardia Lombardia
Posizione 15 km dalla città di Brescia e 15 km dalla città di Desenzano del Garda
Costruzione 1909
Altitudine AMSL 108 m
Coordinate 45°25′32″N 10°19′37″E / 45.425556°N 10.326944°E45.425556; 10.326944Coordinate: 45°25′32″N 10°19′37″E / 45.425556°N 10.326944°E45.425556; 10.326944
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
LIPO
Sito web www.aeroportobrescia.it
Piste
Orientamento (QFU) Lunghezza Superficie
14/32 2.990
pista in cemento
Statistiche
Passeggeri in transito 33.797 (2011)

Assaeroporti[1]

L'Aeroporto di Brescia-Montichiari "Gabriele D'Annunzio" si trova a Montichiari in provincia di Brescia.

La gestione è affidata alla società Aeroporti Sistema del Garda che è di proprietà all'85% dell'Aeroporto di Verona-Villafranca "Valerio Catullo", al 7,5% della Provincia di Brescia e al 7,5% della Camera di Commercio di Brescia.

L'aeroporto di Brescia-Montichiari è la principale base di smistamento della posta aerea di Poste Italiane; ogni notte partono e arrivano i voli postali di Alitalia/Mistral Air.

Storia[modifica | modifica sorgente]

L'aeroporto di Montichiari venne aperto al traffico aereo nel 1915 come base per aerostati; due anni più tardi venne inaugurata la struttura cargo. Nel 1919 fu il turno di un'aerostazione passeggeri.

Assenza di voli di linea passeggeri[modifica | modifica sorgente]

Nel mese di novembre del 2010 si è cominciato a parlare della chiusura definitiva di questo scalo al traffico civile nel contesto del piano denominato "aeroporti bonsai" che prevede il taglio degli scali al di sotto dei 500.000 passeggeri annui a causa del loro alto costo di esercizio a fronte di uno scarsissimo utilizzo.[2]

Infatti il 29 novembre 2010 l'ultimo volo della Ryanair è partito e con esso l'aeroporto di Brescia ha salutato i voli di linea. Attualmente lo scalo è utilizzato solo per voli charter, postali e cargo.[3]

Accessibilità[modifica | modifica sorgente]

In auto[modifica | modifica sorgente]

L'aeroporto è servito da uno svincolo dedicato sul Raccordo autostradale Ospitaletto-Montichiari ed è raggiungibile dall'autostrada A21, uscite Manerbio o Brescia Sud, o dall'autostrada A4, uscita Brescia Est.

In aerobus[modifica | modifica sorgente]

È possibile raggiungere l'aeroporto servendosi della navetta proveniente dalla stazione di Brescia. In coincidenza con i voli della Ryanair era previsto un servizio navetta da e per la stazione ferroviara di Verona Porta Nuova.

Compagnie aeree e destinazioni[modifica | modifica sorgente]

Nell'aeroporto di Brescia-Montichiari sono presenti le seguenti compagnie:

Voli Charter: ISRAIR AIRLINES - Tel Aviv ben gurion

TRAWEL FLY - Lampedusa airport ////acquistabile su www.trawelfly.it

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dati Traffico, assaeroporti.it.
  2. ^ Aeroporti, troppi sprechi, Via gli scali bonsai. URL consultato il 21 maggio 2011.
  3. ^ Montichiari, ecco l'addio ai voli di linea. URL consultato il 21 maggio 2011.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • AA.VV., Aeroporti del Garda, Montichiari, BAMS edizioni, 1999.
  • Claudio del Frate, Scalo fantasma, 30 milioni di perdite, «Il Corriere della Sera - Lombardia», 15 marzo 2009, p. 13

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]