Aeroporto di Foggia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'aeroporto militare, vedi Aeroporto di Foggia-Amendola.
Aeroporto di Foggia
Ingressoginolisa.JPG
IATA: FOG – ICAO: LIBF
Descrizione
Nome impianto Aeroporto di Foggia "Gino Lisa"
Tipo Civile
Esercente Aeroporti di Puglia - S.p.A
Stato Italia Italia
Regione Puglia Puglia
Posizione 3 km dalla città di Foggia
Costruzione 1915
Altitudine AMSL 81 m
Coordinate 41°26′02″N 15°32′09″E / 41.433889°N 15.535833°E41.433889; 15.535833Coordinate: 41°26′02″N 15°32′09″E / 41.433889°N 15.535833°E41.433889; 15.535833
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
LIBF
Sito web www.aeroportidipuglia.it
Piste
Orientamento (QFU) Lunghezza Superficie
16/34 1.438m
Statistiche
Passeggeri in transito 62.421 (2011)[1]

[senza fonte]

L'Aeroporto di Foggia[2] (IATA: FOG, ICAO: LIBF) è un aeroporto civile situato a circa 3 km dal centro della città di Foggia, raggiungibile con il servizio bus e con navetta. Il bacino d'utenza dello scalo Dauno è molto ampio, comprendendo tutta la provincia di Foggia, e parte delle limitrofe province di Barletta, Avellino, Benevento, Campobasso e Potenza

Lo scalo, intitolato a Gino Lisa, ancora oggi poco utilizzato per mancanze infrastrutturali e mancanza di volontà politica[3][4][5][6], è dotato di eliporto, utilizzato dalla compagnia Alidaunia per voli verso il Gargano (Isole Tremiti, Peschici, San Giovanni Rotondo e Vieste) e il Subappennino Dauno (Celenza Valfortore).

L'aeroporto di Foggia è attualmente fra gli scali meno utilizzati d'Italia e, secondo fonti dell'Assaeroporti, ha un traffico passeggeri che arriva appena alle 170 unità giornaliere, tutte riconducibili al traffico elicotteristico, stante la sospensione di voli aerei regolari dal Novembre 2011.

Storia dell'aeroporto[modifica | modifica wikitesto]

L'Aeroporto di Foggia "Gino Lisa" è uno dei 32 scali presenti nella provincia durante la Seconda Guerra Mondiale, che costituivano il cosiddetto Complesso aeroportuale foggiano. Si trattava nella maggior parte dei casi di basi aeree degli alleati durante la fase di conquista dell'Italia.

L’inizio dei voli[modifica | modifica wikitesto]

L’idea di utilizzare l’aeroporto Gino Lisa per i servizi di linea commerciale risale alla fine degli anni sessanta, quando l’Itavia manifestò l’intenzione di attivare un volo diretto con l’aeroporto di Roma Ciampino. Nel 1971 fu però l’ATI, divisione di Alitalia per l’esercizio dei voli nazionali, a inaugurare il collegamento con Roma Fiumicino operando due voli giornalieri con i turboelica Fokker F27. I voli furono sospesi nel 1975 in coincidenza con la dismissione dei Fokker e le difficoltà inerenti al mantenimento del servizio con gli aviogetti di maggiore capacità. L’attività dell’ATI rimane a tutt’oggi il più duraturo servizio di linea aerea regolare operato sullo scalo foggiano senza soluzione di continuità.

I tentativi di ripresa[modifica | modifica wikitesto]

Quasi tre lustri trascorsero prima di rivedere un collegamento di linea sullo scalo foggiano. All’inizio del 1989 la compagnia regionale Aliblu Airways riprese i voli verso Roma Fiumicino con aerei Jetstream 31 da 18 posti, ma li abbandonò l’anno successivo quando fu acquisita e cessò le attività. Fu quindi la volta di Alidaunia che, in aggiunta al servizio elicotteristico, noleggiò un Mitsubishi MU300 per collegare Foggia con Milano Malpensa nel 1992-1993 e successivamente con Parma fino al 1995. Nel 1994 anche International Flying Services aveva operato brevemente sullo scalo con scarso successo.

Dopo pochi anni il comune di Foggia si fece promotore del riavvio dei voli di linea sul Gino Lisa. L’obiettivo era dirottare una parte del flusso turistico previsto in arrivo a Roma per il Giubileo del 2000 verso i luoghi di culto della provincia foggiana e, nel contempo, promuovere lo sviluppo turistico locale. A questo scopo furono create una società privata per l'esercizio dello scalo e la compagnia aerea Federico II Airways. Federico II Airways ricevette un turboelica d’ultima generazione Fairchild-Dornier 328 nell’ottobre 1998 e iniziò i voli verso Roma Fiumicino nel mese successivo. Un altro Fairchild-Dornier fu noleggiato all’inizio del 1999 per collegare Foggia con Milano Malpensa e con altre destinazioni. Le previsioni però non si concretizzarono e la compagnia accumulò un disavanzo economico considerevole. Federico II Airways fu costretta a sospendere le attività dopo due anni dal loro avvio e chiuse definitivamente nel 2002. Negli anni a seguire diverse compagnie regionali tentarono senza successo di riavviare i collegamenti con regolarità, trovandosi a fronteggiare problemi di carattere operativo (ItAli Airlines), di stabilità economica e finanziaria (Club Air) oppure limitando l’interesse ai soli voli a domanda (Air A!ps).

La storia recente e il futuro[modifica | modifica wikitesto]

Nella primavera del 2008 myair vinse il bando pubblico per il riavvio dei servizi di linea dal Gino Lisa e nel mese di ottobre inaugurò i voli verso Milano Malpensa, Palermo, Roma Fiumicino e Torino. A questi si aggiunsero i collegamenti verso Bologna, Milano Orio al Serio e Ginevra che furono però abbandonati insieme ai voli su Roma quando MyAir sospese le attività nel luglio 2009 (a causa del fallimento della stessa compagnia). La compagnia regionale Skybridge AirOps aveva ripreso il servizio regolare per Roma Fiumicino, operandolo in regime di finanziamento privato e progettando anche di volare da Foggia verso nuove destinazioni. Questi voli sono stati sospesi nel 2010 e poco dopo l'intero progetto è stato abbandonato.

I voli che Darwin Airline ha continuato a operare hanno invece incontrato un considerevole successo anche grazie al code-share con Alitalia. La compagnia elvetica ha mostrato potenziale interesse nel riprendere i voli verso destinazioni precedentemente servite da MyAir e anche nell'attivare nuovi collegamenti.

Al termine del triennio di finanziamenti da parte della Regione Puglia, con bando pubblico inizialmente vinto da MyAir e successivamente rigirato a Darwin Airline, quest'ultima compagnia ha deciso di proseguire le proprie attività di volo dall'Aeroporto di Foggia[7], confermando anche il codeshare con Alitalia[8]. Dall'operativo invernale[9] con inizio dal 29 ottobre 2011, rimangono attive le tre rotte nazionali (Milano Malpensa, Torino e Palermo), con unica riduzione da 4 a 3 dei voli settimanali per il capoluogo siculo. Il termine dei contributi pubblici alla compagnia hanno comportato un notevole aumento del costo del biglietto a partire da ottobre 2011. L'offerta di volo è risultata fuori mercato, soprattutto a causa della forte concorrenza degli aeroporti limitrofi. La conseguenza è stata la conclusione dei voli dal 7 novembre 2011, nonostante i forti successi dei precedenti tre anni, soprattutto in termini di passeggeri trasportati sul totale trasportabile.

Nonostante l'abbandono dell'aeroporto, dovuto sostanzialmente al termine dei contributi pubblici percepiti dalla compagnia svizzera, che hanno elevato notevolmente i prezzi rendendo l'offerta fuori mercato, al momento alcune compagnie aeree si sono mostrate interessate a riprendere le tratte precedentemente operate da Darwin Airline e a gestire l'aeroporto, aprendo la prospettiva di una privatizzazione dello stesso[10]. Tra esse Air Vallée[11] sarebbe favorevole ad operare voli Foggia-Pescara-Torino e Foggia-Parma-Parigi Charles de Gaulle.

Per ora, lo scalo rimane aperto con i voli elicotteristici di Alidaunia.

Progetto di chiusura al traffico civile[modifica | modifica wikitesto]

Nel mese di novembre del 2010 si è cominciato però a parlare della chiusura definitiva al traffico civile di questo scalo nel contesto del piano denominato "aeroporti bonsai" che prevede il taglio degli scali al di sotto dei 500.000 passeggeri annui a causa del loro alto costo di esercizio a fronte di uno scarsissimo utilizzo[12].

Struttura aeroportuale[modifica | modifica wikitesto]

L'Aeroporto di Foggia ha una struttura completa, comprendente la maggior parte dei servizi inerenti l'accoglienza dei passeggeri e le operazioni di volo.

La struttura aeroportuale si compone all'esterno di un ampio parcheggio scoperto e a pagamento (attualmente in fase di ampliamento), capace di accogliere un discreto numero di autovetture. La chiusura notturna della struttura aeroportuale, però, non consente la sosta dei veicoli in orari oltre quelli dell'ultimo volo. L'aerostazione si compone di due zone:

A destra è posta l'area delle partenze,In cui sono disposti quattro banchi di check-in, un ufficio informazioni e biglietteria, un info-point per la promozione dei territori della provincia ed uno sportello bancomat. Da essa si accede all'area dei controlli di sicurezza, che attualmente comprende un solo nastro per il controllo dei bagagli ed un unico metal detector, quindi si accede all'area dei quattro gate: Il Gate nr. 1 è separato dagli altri per mezzo di una porta scorrevole ed è dedicato ai voli internazionali. Il gate nr. 2 è utilizzato attualmente per i voli nazionali operati da Darwin Airline, il gate nr. 3 è riservato ai voli elicotteristici di Alidaunia, mentre il gate nr. 4 attualmente non viene visualizzato. Nella sala è presente anche un'ulteriore stanza, attualmente non utilizzata, ma predisposta per attività commerciali all'interno dell'aerostazione. Sono presenti anche servizi igienici e macchinette automatiche per ristorazione self-service.

Al piano terra, lato partenze, e al primo piano sono presenti uffici aeroportuali, la torre di controllo è posizionata al di sopra dell'aerostazione.

L'area degli arrivi si compone, invece, nella parte interna di un'ampia sala in cui attualmente è posto un unico nastro per il ritiro dei bagagli. Lo spazio permette l'inserimento di nuovi servizi. Sono presenti anche qui i servizi igienici. Nella parte esterna, invece, sono posti due gabbiotti utilizzati dai servizi di noleggio autovetture, un bar di discrete dimensioni, e ulteriori uffici, tra cui anche un varco per gli operatori.

Nel sedime aeroportuale sono presenti alcuni hangar per il ricovero dei velivoli, in particolare degli elicotteri di Alidaunia, e un'officina di Agusta Westland. Il parcheggio per gli aeromobili attualmente permette la sosta di 10 velivoli (6 nella vecchia area e 4 nella nuova, costruita in adiacenza alla prima). È presente una "bretella" di raccordo per la testata sud della pista, mentre sono terminati i lavori di realizzazione della "bretella" in testata nord, già utilizzata dagli aeromobili in partenza e in arrivo. Rimane da attivare il sentiero luminoso, attualmente sostituito da un'automobile "follow me" di servizio. Il servizio antincendio è attualmente operato dai vigili del fuoco, mentre i controlli di sicurezza sono affidati a una società di vigilanza. All'interno dell'aerostazione è presente anche un posto di polizia.

Caratteristiche della pista[modifica | modifica wikitesto]

La pista dell'aeroporto è lunga 1 560 m e larga 45 m ed è definita di categoria 3-C di tipo "strumentale", ossia con apparecchiature adatte anche ad atterraggi in condizioni sfavorevoli di visibilità. È realizzata in cemento ed asfalto ed ha una resistenza di grado PCN37[13] (ovvero supporta aerei del peso di 37 tonnellate per carrello). In passato il valore era pari a PCN65. L'altitudine media è di 81 m slm e la temperatura media di riferimento è di 28 °C.

Sono previsti lavori per l'allungamento della pista di altri 300 m, verso la testata 15 (Nord), chiudendo il prolungamento di Via Gioberti su Via Castelluccio, nel tratto finale verso la SS16 (Tangenziale di Foggia). Aeroporti di Puglia, ha recentemente presentato la sua proposta progettuale di allungamento della pista dell'Aeroporto di Foggia; tale proposta raccoglie il consenso del Comune di Foggia, della Camera di Commercio e della Provincia di Foggia[14].

La lunghezza della pista è il principale ostacolo allo sviluppo dello scalo. Le dimensioni ridotte non permettono l'atterraggio e il decollo degli aerei di maggiori dimensioni, come i Boeing 737 e gli Airbus A320, utilizzati sia dalle compagnie aeree principali, che dai vettori low-cost. Diverse ipotesi di soluzione al problema sono state valutate. È stata proposta la costruzione di una nuova pista lunga circa 2000 metri trasversale a quella attuale, ma questa soluzione non è in accordo con i venti dominanti della zona e ciò potrebbe creare problemi operativi in caso di condizioni meteorologiche avverse. Inoltre, l'allineamento della nuova pista interferirebbe con le attività di volo del vicino aeroporto militare di Amendola. L'ipotesi migliore risulterebbe quella dell'allungamento della pista attuale fino a raggiungere i 1950 m. In favore di tale ipotesi si è costituito un Comitato Gino Lisa/Mondo Gino Lisa[15], il quale ha effettuato una serie di studi per dimostrare tutto ciò[16] (Progetto di allungamento della pista, Studio dei venti del Gino Lisa basato su dati Metar, Studio degli aeroporti con pista ridotta, Sondaggio sull'Aeroporto di Foggia).

Progetti di allungamento[modifica | modifica wikitesto]

Il 5 maggio 2011 alle ore 17:00 è stato presentato presso l'Ufficio Protocollare del Comune di Foggia il progetto di allungamento della pista[17], firmato dall'Ingegner Antonio Bruno di Aeroporti di Puglia. Il documento prevede il ripristino dei 1596 metri di asfalto iniziale, dell'annessione di un terreno libero antistante la testata nord 15, la deviazione di un tratto di Via Castelluccio su Via Tratturo Campoerale (mediante la realizzazione di apposite bretelle stradali), per raggiungere una lunghezza totale di 2000 metri, di cui 1799 metri circa operativi. Il progetto prevede un raccordo "a racchetta" nella nuova testata nord, per l'inversione di 180° degli aeromobili, che potranno arrivare nell'aerostazione mediante la nuova bretella, il cui completamento avverrà a breve. Inoltre sono quasi al termine i lavori di ampliamento del nuovo parcheggio aeromobili e sono iniziati i lavori per l'ampliamento dell'aerostazione in corrispondenza di quest'ultimo[13][18].

Il progetto di cui sopra è stato approvato dalla Giunta Comunale il 6 luglio 2011[19]. Oltre all'allungamento della pista, il progetto di Aeroporti di Puglia prevede l'adeguamento degli impianti per il volo notturno, degli aiuti visivi luminosi e delle aree di sicurezza esistenti. Ad aggiungersi ci sono l'ampliamento, per complessivi 10.000 metri quadrati, del piazzale di sosta degli aerei, la costruzione della nuova recinzione e l'implementazione della viabilità perimetrale. Nessuna modifica sarà invece apportata all'attuale assetto di tratturo Castelluccio e tratturo Camporeale (le due vie adiacenti la testa nord correndo parallelamente all'area aeroportuale), che saranno collegate da due bretelle per migliorare e potenziare la viabilità della zona.

L'intervento sarà inserito nel Piano triennale delle opere pubbliche 2011-2013. In questo modo Aeroporti di Puglia può ora procedere con la progettazione definitiva, che sarà oggetto di una Conferenza dei Servizi tra Comune, Regione e la stessa Società. La procedura si concluderà con l'esame e l'adozione del programma da parte del Consiglio comunale.

Alla fine del mese di luglio 2011, con delibera CIPE sono stati sbloccati i fondi FAS per una serie di opere per il Mezzogiorno di Italia. Tra questi fondi, 14 milioni sono stati stanziati e destinati all'allungamento della pista dell'Aeroporto di Foggia[20]. Tali fondi sono stati confermati dalla Corte dei Conti[21] a fine dicembre 2011, mentre l'apertura della relativa Conferenza dei Servizi è prevista per il 27 febbraio 2012[22].

Il progetto di allungamento è stato approvato all'unanimità dal Consiglio Comunale di Foggia il 16 gennaio 2012[23].

Il 27 febbraio 2012 ha preso inizio la Conferenza dei Servizi[24], che si è chiusa in maniera positiva l'11 settembre 2012[25], rimandendo in attesa della valutazione di impatto ambientale (a cura di ENAC), del benestare delle sopraintendenze ai beni artistici ed archeologici (a cura dei rispettivi Ministeri), del Piano di Rischio (a cura del Comune di Foggia tramite TecnoEngineering 2C) e delle modifiche del "Piano tratturi" e "Piano Urbanistico Generale" del Comune di Foggia.

Durante la Conferenza dei Servizi, il progetto iniziale ha ricevuto alcune modifiche (specifiche per salvaguardare l'antico Tratturo Camporeale, attraversato dal nuovo tratto di pista aerea), ricevendo un'ulteriore approvazione all'unanimità dal Consiglio Comunale di Foggia il giorno 10 settembre 2012[26].

Compagnie aeree e destinazioni[modifica | modifica wikitesto]

Elicotteri[modifica | modifica wikitesto]

Da marzo 2010, Alidaunia utilizza da e per le Isole Tremiti un nuovo elicottero Agusta Westland AW139 da 15 posti.

Aerei[modifica | modifica wikitesto]

L'unica compagnia aerea di linea che ha operato recentemente dall'aeroporto di Foggia è stata, come già detto, la svizzera Darwin Airline che operava verso Milano-Malpensa, Palermo e Torino. I voli sono terminati il 7 novembre 2011 e le cause di questo fatto sono spiegate nel paragrafo relativo alla storia recente dell'aeroporto.

Aereo in partenza dal Gino Lisa
Darwin Airline SAAB 2000 a terra
Darwin Airline SAAB 2000 in volo

Le frequenze dei voli erano:

  • Milano-Malpensa (12 voli settimanali andata e ritorno)
  • Palermo (5 voli settimanali andata e ritorno fino a ottobre 2011 e 3 voli settimanali da novembre 2011[27])
  • Torino (4 voli settimanali andata e ritorno)

I voli erano effettuati con un velivolo Saab 2000, un turboelica da 50 posti basato presso l'aerostazione.

Tabella di corrispondenza voli tra Alitalia e Darwin Airline[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito la tabella di corrispondenza dei voli in codeshare tra Alitalia e Darwin Airline.

Tratta Darwin Airline Alitalia
Foggia-Milano Malpensa F7 044 AZ 7207
Milano Malpensa-Foggia F7 045 AZ 7206
Foggia-Milano Malpensa F7 046 AZ 7209
Milano Malpensa-Foggia F7 047 AZ 7208
Foggia-Torino F7 084 AZ 7211
Torino-Foggia F7 085 AZ 7210
Foggia-Palermo F7 034 AZ 7205
Palermo-Foggia F7 035 AZ 7204

Voli charter[modifica | modifica wikitesto]

Diverse compagnie aeree, nei periodi estivi, operano voli charter nello scalo, con aerei adatti all'atterraggio e al decollo sulla pista. Ad esempio, il 29 dicembre 2010 con ritorno il 2 gennaio 2011, c'è stato il primo volo charter internazionale operato da Darwin Airline[28] e con destinazione Mostar, aeroporto vicino a Medjugorje. Il secondo volo charter per la medesima destinazione è avvenuto nel primo weekend di giugno 2011, operato sempre per mezzo del Saab2000 di Darwin Airline.

Il codeshare Darwin Airline e Alitalia[modifica | modifica wikitesto]

Come già accennato, a partire dal 24 maggio 2010 l'operativo della Darwin Airline da Foggia era passato in codeshare con Alitalia. Il Gino Lisa era quindi entrato a far parte del circuito internazionale anche grazie all'alleanza SkyTeam di cui fa parte Alitalia. I passeggeri potevano raggiungere qualsiasi destinazione nazionale o internazionale con un unico biglietto aereo ed un solo check-in in partenza da Foggia, e potevano transitare a Milano Malpensa, Torino e Palermo senza dover ripetere i controlli di sicurezza. I voli da e per Foggia erano validi per il programma a premi MilleMiglia di Alitalia. Gli accordi di codeshare sono stati confermati anche per la stagione invernale 2011 e sono terminati insieme alla fine dei voli Darwin Airline[8].

L'idea di collaborazione tra Darwin Airline e Alidaunia[modifica | modifica wikitesto]

La compagnia aerea svizzera Darwin Airline era interessata al raggiungimento di un accordo per l'estate 2010 con Alidaunia, la compagnia elicotteristica che collega l'aeroporto di Foggia con le Isole Tremiti. I passeggeri che arrivavano a Foggia con i tre voli da Milano Malpensa, Torino e Palermo avrebbero trovato coincidenza degli elicotteri per raggiungere l'arcipelago dell'Adriatico e altre destinazioni del Gargano come San Giovanni Rotondo, Peschici e Vieste. L'aeroporto di Foggia sarebbe diventato un hub di interconnessione tra i vari voli e i passeggeri avrebbero potuto utilizzare un unico biglietto per i voli aerei ed elicotteristici[29][30].

Traffico passeggeri[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nazionali Internazionali Totali
2007 7.465 0 7.465
2008 29.770 0 29.770
2009 68.228 0 68.228
2010[31] 71.881 0 71.881
2011[1] 61.079 100 61.179

Dal 2006 al 2011 il traffico è stato in costante aumento: nel 2008, grazie alle nuove rotte, il Gino Lisa triplicò il transito dei passeggeri rispetto al 2007 e si posizionò 38º in Italia per volume di traffico passeggeri, con 29 770 transiti. Nel 2009 con un incremento del 129,5%, ha raggiunto il 36º posto per volume di traffico passeggeri e il 1º posto tra gli aeroporti aventi una pista inferiore a 1700 metri.

Stazione Meteorologica[modifica | modifica wikitesto]

L'Aeroporto di Foggia è sede di una stazione meteorologica, un riferimento per il Servizio Meteorologico dell'Aeronautica Militare e per l'Organizzazione Meteorologica Mondiale relativa all'area urbana della città di Foggia.

Radioassistenza[modifica | modifica wikitesto]

Radioassistenza
AFIS 120.10 MHz

VOR/DME e NDB
FGG 115.800 MHz (VOR)
FOG 340KHz (NDB)

Servizi[modifica | modifica wikitesto]

Servizi
  • Accessibile Accessibilità per portatori di handicap
  • Biglietteria Biglietteria con sportello
  • Punto informazioni Punto informazioni e prenotazione
  • Banca Bancomat
  • Telefono Pubblico Telefono pubblico
  • WC Servizi Igienici
  • Sala d'attesa Sala d'attesa
Collegamenti
  • Taxi Taxi
  • Feature suburban buses.svg Autobus (vedi in basso)
  • Auto Autonoleggio
  • Parcheggio di scambio Parcheggio
Svago
  • Bar Ristorante - Fast food Bar
  • Internet Internet WiFi
  • Punto informazioni Totem Informativo

Autobus urbani[modifica | modifica wikitesto]

Oltre alle normali linee autobus dell'ATAF (linee 18, 19 e F7)[32], l'aeroporto è raggiungibile con la navetta "AirBus"[33].

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b http://www.assaeroporti.it/ViewPasseggeriProg.asp?mese=12&anno=2011&lingua=it
  2. ^ (EN) ECCAIRS 4.2.8 Data Definition Standard (PDF) in ICAO, http://www.icao.int/Pages/default.aspx, 17 settembre 2010. URL consultato il 14 gennaio 2012.
  3. ^ ATTO CAMERA - INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA 4/05085, 10 giugno 2014.
  4. ^ Quando Marino definì «killer del Gino Lisa» l'amministratore di Adp.
  5. ^ Landella chiama la piazza contro la Regione: «Sul Gino Lisa basta coi giochetti».
  6. ^ "Gino Lisa, uno stillicidio". Porreca accusa la politica..
  7. ^ http://www.darwinairline.com/docs/COMUNICATO_STAMPA_GINO_LISA.pdf
  8. ^ a b Alitalia
  9. ^ Compagnia aerea svizzera basata a Ginevra | Biglietti aerei Lussemburgo, Genova
  10. ^ Clamoroso. Aeroporto Lisa, forse riprenderanno i voli
  11. ^ La Gazzetta del Mezzogiorno.it | Foggia, in primavera voli di Air Vallée. Forse
  12. ^ Aeroporti, troppi sprechi - Via gli scali bonsai
  13. ^ a b Allungamento della pista del Gino Lisa. La nostra intervista tecnica all’Ingegner Antonio Bruno ai microfoni di Radio Master : Mondo Gino Lisa – community sull'Aeroporto di Fo...
  14. ^ http://www.ginolisa.it/download/stampa/20101124-GDM-CaseAbusiveSullaPistaMaNonLeAbbatteremo-ParlaIlProgettista.pdf
  15. ^ Mondo Gino Lisa – community sull'Aeroporto di Foggia
  16. ^ Pista si, pista no : Mondo Gino Lisa – community sull'Aeroporto di Foggia
  17. ^ Bruno: «La pista del Gino Lisa sarà lunga 2000 metri, di cui 1800 operativi». Di Carlo: «a questo punto non c’è più bisogno della pista ortogonale» : Mondo Gino Lisa – communi...
  18. ^ Mondo Gino Lisa su Radio Master – 2ª edizione: quinta puntata – L’intervista ad Antonio Bruno, progettista di Aeroporti di Puglia, sull’allungamento della pista : Mondo Gino L...
  19. ^ FOGGIA Foggia, Giunta approva progetto di allungamento della pista aeroportuale - teleradioerre.it > news
  20. ^ Via libera del Cipe per Tav Ba-Na, strade, ferrovie, aeroporti, opere idriche. Il commento di Aldo Pugliese (UIL) : Mondo Gino Lisa – community sull'Aeroporto di Foggia
  21. ^ La Gazzetta del Mezzogiorno.it | Lavori alla pista del Lisa Provincia e Comune Foggia soddisfatti per lo sblocco
  22. ^ Progetto di allungamento della pista: la Conferenza dei Servizi si aprirà a febbraio : Mondo Gino Lisa – community sull'Aeroporto di Foggia
  23. ^ La Gazzetta del Mezzogiorno.it | Gino Lisa, ci sarà la pista più lunga Sconfitto il tabù
  24. ^ La Gazzetta del Mezzogiorno.it | Aeroporto Gino Lisa È il giorno della pista tutti a Bari per decidere
  25. ^ http://www.rassegnastampacrp.com/new/rassegna.aspx?pdf=LOC947471.pdf
  26. ^ La Gazzetta del Mezzogiorno.it
  27. ^ Flight tickets Luxembourg, Genoa | Swiss Airline based in Lugano, Geneva
  28. ^ FOGGIA Gino Lisa, cinquanta pellegrini in volo per Medjugorje - teleradioerre.it > news
  29. ^ FOGGIA Tremiti sempre più vicine all'Europa - teleradioerre.it > news
  30. ^ Isole Tremiti collegate all’Europa. In partenza l’accordo tra Darwin Airline e Alidaunia : Mondo Gino Lisa – community sull'Aeroporto di Foggia
  31. ^ Gino Lisa da record! Superati i 70mila passeggeri nel 2010! : Mondo Gino Lisa – community sull'Aeroporto di Foggia
  32. ^ ATAF Foggia
  33. ^ Navetta Promodaunia per i collegamenti con la Stazione di Foggia

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]