DHL

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altre voci che possono riferirsi alla stessa combinazione di 3 caratteri, vedi DHL (disambigua).
DHL
Logo
Stato Germania Germania
Fondazione 1969 a San Francisco
Fondata da Adrian Dalsey
Larry Hillblom
Robert Lynn
Sede principale Bonn
Gruppo Deutsche Post
Persone chiave
  • Frank Appel (AD)
  • Adrian Dalsey (co-fondatore)
  • Larry Hillblom (co-fondatore)
  • Robert Lynn (co-fondatore)
Settore Distribuzione
Sito web www.dhl.it/it.html
Airbus A300 con la livrea "storica" di DHL
Tupolev Tu-204C della Aviastar-Tu Airline nella livrea attuale di DHL

DHL è una compagnia di trasporti che offre trasporto internazionale di merci e contratti logistici.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La società è stata fondata nel 1969 da Adrian Dalsey, Larry Hillblom, e Robert Lynn, dalle loro iniziali è nato il nome della società.

Inizialmente offrivano solamente un servizio di trasporto tra gli Stati Uniti "continentali" e le Hawaii ma ben presto espansero le loro attività, incentrate principalmente sul trasporto espresso di documenti e piccoli pacchi, anche nel resto del mondo. Furono anche tra le prime aziende a fornirsi di aerei propri, riconoscibili da una livrea bianca con strisce rosse.

Nel 1998 la Deutsche Post, nel suo piano di diversificazione delle attività e di acquisizioni di società del mondo dei trasporti, cominciò ad acquistare azioni di DHL, arrivando a prenderne il controllo nel 2001 e la proprietà completa nel 2002.

Il nuovo acquirente negli anni successivi ha provveduto a varie operazioni di acquisizione e fusione di varie aziende del ramo e con operazioni di marketing successive ha modificato l'originale livrea storica di DHL in quella attualmente conosciuta su sfondo giallo (colore storico della Deutsche Post) sempre con le scritte in rosso. Un ulteriore passo importante è stato quello di unificare tutte le sue attività sotto il marchio DHL che è andato a sostituire nel tempo anche altri marchi storici nel settore trasporti, come quello di Danzas.

La DHL attuale[modifica | modifica sorgente]

Furgone con la nuova livrea di DHL

I dati più recenti dichiarati dell'azienda parlano di:

  • Numero di addetti: circa 285.000
  • Numero di uffici operativi: circa 6.500
  • Numero di Hub, magazzini & terminal: oltre 450
  • Numero di aerei: 420
  • Numero di veicoli: 76.200
  • Numero di nazioni servite: oltre 220
  • Numero di spedizioni annuali: oltre 1,5 miliardi
  • Numero di destinazioni servite: 120.000
  • Numero di ITSC (Information Technology Service Center - Centri informatici) 3:

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

La DHL è uno degli sponsor principali della Formula 1. Inoltre è stato sponsor del Mondiale di Rugby 2011 e, dal 2011, è anche sponsor ufficiale del Manchester United e il logo è presente sulle divise da allenamento dei "Red Devils" e sui cartelloni pubblicitari durante le partite casalinghe all'Old Trafford. Da settembre 2011, DHL inizia una massiccia campagna pubblicitaria in televisione e radio, pubblicizzando i servizi della divisione Express.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti