Aeroporto di Reggio Calabria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aeroporto di Reggio Calabria
veduta panoramica
veduta panoramica
IATA: REG – ICAO: LICR
Descrizione
Nome impianto Aeroporto dello Stretto "Tito Minniti"
Tipo civile
Proprietario esercente SoGAS S.p.A. - Società di Gestione per l'Aeroporto dello Stretto
Stato Italia Italia
Regione Calabria Calabria
Città Reggio Calabria Stemma.png Reggio Calabria
Posizione quartiere Ravagnese,
5 km a sud dal centro di Reggio
Costruzione 1939
Reparti Stemma della Polizia di Stato 2007.svg Polizia di Stato
Altitudine AMSL 29,26 m
Coordinate 38°04′19″N 15°39′13″E / 38.071944°N 15.653611°E38.071944; 15.653611Coordinate: 38°04′19″N 15°39′13″E / 38.071944°N 15.653611°E38.071944; 15.653611
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
LICR
Sito web aeroportodellostretto.it
Piste
Orientamento (QFU) Lunghezza Superficie
15/33 2.061 m
Pista principale, in asfalto con strip, CGA e RESA su entrambe le testate
11/29 1.699 m
Pista secondaria, in asfalto con strip, CGA e RESA solo su testata 11
Statistiche (2012)
Passeggeri in transito 571.694
Movimenti 8.223
Merci 114 t.

Dati traffico - Assaeroporti

L'Aeroporto di Reggio Calabria (IATA: REG, ICAO: LICR), o Aeroporto dello Stretto, è il secondo aeroporto calabrese per numero di passeggeri. È stato il primo aeroporto costruito nella regione, ed è intitolato al reggino Tito Minniti, eroe della Regia Aeronautica.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Foto d'epoca
Il DC-3

La prima pista dell'Aeroporto di Reggio fu costruita nel 1939 con finalità militari, e vi furono collocati un comando italiano ed uno tedesco.

Tre anni dopo (tra il 20 marzo e il 10 aprile 1942) partirono da qui le incursioni contro Malta. L'11 luglio 1943 un bombardamento aereo americano mise fuori uso le piste, che successivamente furono ricostruite permettendo all'aeroporto di servire l'aviazione civile.

Così il primo volo civile ebbe luogo il 10 aprile 1947 con un bimotore ad elica Douglas DC-3 21 posti, sulla tratta Torino-Bologna-Firenze-Napoli-Reggio Calabria-Palermo, di proprietà della compagnia Teseo.

Nel 1959 l'amministrazione provinciale e comunale, l'Ente provinciale per il Turismo e la camera di Commercio di Reggio Calabria, decisero di costituire il Consorzio per l'area industriale e l'Azienda Autonoma Soggiorno e Turismo. Nei giorni 18,19 e 20 agosto del 1959 si ebbe la relazione di Franco Cipriani,che valutava le prospettive dei collegamenti per lo sviluppo del Turismo. Tale relazione esortava alla valutazione delle varie prospettive turistiche legate all'intensificazione delle reti aeroportuali, sottolineando l'incremento del mercato aeroportuale in Europa e nel mondo e le possibilità favorevoli in Italia, ma soprattutto in Sicilia e Calabria, regioni turistiche e allora prive di validi collegamenti esterni. Alla relazione di Cipriani seguì quella di Antonio Latella, il quale sosteneva l'importanza dello sviluppo dell'aeroporto di Reggio Calabria.

La progettazione della prima pista asfaltata iniziò nell'ottobre 1960, ma solo dopo sette anni di avversità si giunse alla sua conclusione. L'aeroporto di Reggio fu catalogato nel 1978 nella classe D; trasferito alle competenze della Direzione Generale nel 1976, divenne aeroporto civile e perse l'attribuzione di aeroporto militare.

Per decisione del Ministero della Difesa-Aeronautica, il 10 dicembre 1975 l'aeroporto militare è stato intitolato al sottotenente pilota reggino di complemento Tito Minniti, primo aviatore caduto in Africa orientale il 26 dicembre 1935 durante la guerra d'Etiopia.
S.E. l'arcivescovo metropolita della Calabria, Monsignor Giovanni Ferro, ha celebrato la messa al campo. È seguito lo scoprimento della stele dedicata all'eroe, alla cui memoria il Re Vittorio Emanuele III aveva conferito la medaglia d'oro al valor militare.

Attualità[modifica | modifica sorgente]

L'aeroporto serve principalmente la provincia di Reggio Calabria e parzialmente quelle di Messina e Vibo Valentia, con un bacino d'utenza superiore a 1.500.000 persone. È una struttura in crescente miglioramento; la recente fase di ammodernamento ha permesso l'aumento del numero di voli disponibili. L'aumento di flusso aereo in città nei primi otto mesi del 2006 (con particolare riguardo per i mesi di luglio e agosto) ha fatto registrare allo scalo aeroportuale reggino un incremento di passeggeri del 53,6% per i voli nazionali e del 175,5% per quelli internazionali.

SoGAS[modifica | modifica sorgente]

La società di gestione è la SoGAS S.p.A., Società di Gestione dell'Aeroporto dello Stretto, nata nel marzo 1981, promossa dalle Camere di Commercio, dalle amministrazioni comunali e provinciali di Reggio e di Messina, e dalla Regione Calabria che ne deteneva la maggioranza; l'amministratore unico è Carlo Alberto Porcino nominato nel 2011.

Il 30 luglio 2006 è stato pubblicato il bando per la privatizzazione parziale del 35% del capitale sociale della società di gestione dell'Aeroporto dello Stretto, che si realizzerà con aumento di capitale ed emissione di nuove azioni con sovrapprezzo, riservato alla sottoscrizione di un socio privato che sarà scelto con procedura negoziata ad evidenza pubblica[1], ed a settembre gli advisor hanno comunicato i nomi delle due cordate che hanno risposto alla manifestazione di interesse, i cui termini sono scaduti alle 12 di venerdì scorso: la SAC, in ATI con Interbanca, ed il Gruppo Miro Radici[2]. In seguito la SAC, poiché partecipata da enti pubblici, è stata esclusa dalla gara[3]. Essendosi, comunque, conclusa negativamente senza alcuna aggiudicazione la prima fase della procedura di esternalizzazione, la Assemblea dei Soci in data 9 dicembre 2009 ha provveduto a riaprire la gara pubblica decidendo di passare alla fase della trattativa privata con soggetti da individuarsi.

Composizione azionaria[4]:

Ente Quota
Provincia di Reggio Calabria 68,0 %
Comune di Reggio Calabria 23,5 %
Regione Calabria 6,70 %
CCIAA di Reggio Calabria 0,04 %
Provincia di Messina 0,04 %
Comune di Messina 0,04 %
CCIAA di Messina 0,0002 %
Altri azionisti 1,68 %

Dati di traffico[modifica | modifica sorgente]

Dati di traffico passeggeri[5]
Anno Nazionali % Var.
anno prec.
Internazionali % Var.
anno prec.
Transito % Var.
anno prec.
Totale
commerciale
% Var.
anno prec.
Aviazione
generale
% Var.
anno prec.
TOTALE % Var.
anno prec.
2000 538.048 Green Arrow Up.svg4,6 538.048 Green Arrow Up.svg4,6 538.048 Green Arrow Up.svg4,6
2001 481.857 Red Arrow Down.svg10,4 481.857 Red Arrow Down.svg10,4 481.857 Red Arrow Down.svg10,4
2002 463.662 Red Arrow Down.svg3,8 463.662 Red Arrow Down.svg3,8 463.662 Red Arrow Down.svg3,8
2003 441.795 Red Arrow Down.svg4,7 441.795 Red Arrow Down.svg4,7 441.795 Red Arrow Down.svg4,7
2004 * 271.652 Red Arrow Down.svg38,5 818 272.470 Red Arrow Down.svg38,3 389 272.859 Red Arrow Down.svg38,2
2005 392.301 Green Arrow Up.svg44,4 5.788 Green Arrow Up.svg607,6 398.089 Green Arrow Up.svg46,1 398.089 Green Arrow Up.svg45,9
2006 569.454 Green Arrow Up.svg51,3 8.796 Green Arrow Up.svg52,0 28.820 607.070 Green Arrow Up.svg58,8 657 607.727 Green Arrow Up.svg59,0
2007 538.018 Red Arrow Down.svg5,5 9.796 Green Arrow Up.svg11,4 34.352 Green Arrow Up.svg19,2 582.166 Red Arrow Down.svg4,1 1.430 Green Arrow Up.svg117,7 583.596 Red Arrow Down.svg4,0
2008 459.114 Red Arrow Down.svg14,7 32.188 Green Arrow Up.svg228,6 43.591 Green Arrow Up.svg26,9 534.893 Red Arrow Down.svg8,1 1.226 Red Arrow Down.svg3,1 536.032 Red Arrow Down.svg8,2
2009 440.966 Red Arrow Down.svg4,0 10.238 Red Arrow Down.svg68,2 56.743 Green Arrow Up.svg30,2 507.947 Red Arrow Down.svg5,0 1.111 Red Arrow Down.svg2,5 509.058 Red Arrow Down.svg5,0
2010 453.479 Green Arrow Up.svg2,8 18.442 Green Arrow Up.svg80,1 73.220 Green Arrow Up.svg29,0 545.141 Green Arrow Up.svg7,3 3.507 Green Arrow Up.svg215,7 548.648 Green Arrow Up.svg7,8
2011 511.511 Green Arrow Up.svg12,8 7.943 Red Arrow Down.svg56,9 38.986 Red Arrow Down.svg46,8 558.440 Green Arrow Up.svg2,4 2.667 Red Arrow Down.svg24,0 561.107 Green Arrow Up.svg2,3
2012 569.286 Green Arrow Up.svg11,3 0 Red Arrow Down.svg100,0 0 Red Arrow Down.svg100,0 569.286 Green Arrow Up.svg1,9 2.408 Red Arrow Down.svg9,7 571.694 Green Arrow Up.svg1,9
2013 557.559 Red Arrow Down.svg2,1 0 Straight Line Steady.svg0,0 1.078 Green Arrow Up.svg100,0 558.677 Red Arrow Down.svg1,9 4.070 Green Arrow Up.svg69,0 562.747 Red Arrow Down.svg1,6
2014 (febbraio) 68.590 Red Arrow Down.svg2,0 0 Straight Line Steady.svg0,0 0 Red Arrow Down.svg100,0 68.590 Red Arrow Down.svg2,0 66 Red Arrow Down.svg66,3 68.656 Red Arrow Down.svg2,2
* l'aeroporto è stato chiuso 3 mesi per rifacimento pista dal 01/03/2004 al 30/05/2004[6].

Caratteristiche dello scalo[modifica | modifica sorgente]

L'aeroporto dello Stretto rappresenta uno scalo dalle grandi prospettive future grazie alla sua posizione strategica e all'elevato bacino d'utenza.

Sono proibiti gli atterraggi pista 29 e 11, e i decolli per pista 11.

Approach Lighting Systems, radioassistenze e altri ausili: SALS, VASI , T-VASI, PAPI, RLI + EFAS, RTIL, CGIL, RGL + Beacon, VORTAC, D-VOR/DME, NDB, LLZ 33, RCA 111.00 sul campo.

Categoria servizio antincendio aeroportuale 7a ICAO (3ª classe).

L'aeroporto, dal punto di vista tecnico, ha la seguente Qualifica:

  • Aeroporto aperto al traffico commerciale nazionale ed internazionale.
  • Aeroporto di frontiera abilitato ai controlli doganali e sanitari per prodotti di derivazione animale provenienti da paesi esterni alla U.E.
  • Aeroporto Doganale con "magazzini di temporanea custodia".

Le dimensioni delle piste consentono l'utilizzo dell'aeroporto da quasi tutti gli aerei narrow-body in esercizio presso le diverse compagnie aeree (tra parentesi le compagnie che li utilizzano o li hanno utilizzati presso il Tito Minniti):

Lavori in corso[modifica | modifica sorgente]

Attualmente si stanno realizzando una serie di interventi per adeguare l'aeroporto alle nuove esigenze del nuovo traffico internazionale[11]:

  • ampliamento dell'aerostazione con parziale sopraelevazione;
  • adeguamento e potenziamento delle infrastrutture air-side alla ristrutturazione del capannone esistente, che sarà adibito ad edificio polifunzionale;
  • ampliamento e riassetto della zona destinata al parcheggio dei mezzi di rampa, sul lato del piazzale principale;
  • impianto di smistamento e controllo 100% del bagaglio da stiva al rifacimento e prolungamento del pontile;
  • realizzazione di un hangar per la manutenzione;

più una serie di interventi aggiuntivi:

  • realizzazione di due corpi in continuità con il terminal;
  • localizzazione di aree da destinare a parcheggio multipiano;
  • estensione del terminal verso il lato est;
  • la realizzazione di un terminal bus;


All'inizio di aprile 2011 sono iniziati dei nuovi lavori di ammodernamento dell'aerostazione. La nuova aerostazione in costruzione prevede una sopraelevazione rispetto all'attuale struttura dove saranno ricavati nuovi locali per uffici e spazi commerciali, saranno inoltre potenziati i gates, gli impianti di sicurezza e blocchi per i check in, verranno inoltre migliorate le sale di aspetto. La nuova aerostazione sarà completata in due anni.[12]

Lavori terminati[modifica | modifica sorgente]

  • prolungamento, riqualifica e potenziamento della pista di volo 15/33;
  • realizzazione di un nuovo piazzale di sosta aeromobili con sviluppo parallelo alla pista 11-29;
  • allungamento della pista 15-33 di circa 100m e la realizzazione di piazzole di back track;
  • la realizzazione di un nuovo asse stradale;
  • realizzazione fermata ferroviaria Reggio Calabria Aeroporto;

Servizi[modifica | modifica sorgente]

Servizi
  • Dogana Ufficio doganale
  • Croce bianca e rossa.svg Pronto soccorso
  • Accessibile Accessibilità per portatori di handicap
  • Biglietteria Biglietteria con sportello
  • PlaneClipart.png Check-in veloce
  • Punto informazioni Punto informazioni
  • Feature elevators.svg Ascensore
  • Banca Banca
  • Sale riunioni Sale riunioni
  • Deposito bagagli Deposito bagagli
  • Telefono Pubblico Telefono pubblico
  • Internet Internet WiFi
  • WC Servizi Igienici
  • Sala d'attesa Sala d'attesa
Collegamenti
  • Taxi Taxi
  • Feature suburban buses.svg Autobus
  • Auto Autonoleggio
  • ShipClipart-small.png Aliscafo
  • Parcheggio di scambio Parcheggio
  • Tangenziale di Reggio Calabria Tangenziale di Reggio Calabria
  • Treno Stazione ferroviaria
Svago
  • Bar Ristorante - Fast food Bar e fast food
  • Ristorante Ristorante
  • Edicola Edicola
  • Shopping Shopping

Compagnie aeree e destinazioni[modifica | modifica sorgente]

Voli di linea[modifica | modifica sorgente]

Voli charter[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti[modifica | modifica sorgente]

  • In auto da NORD (area tirrenica)
A3 (Napoli-Salerno-Reggio) - Raccordo autostradale 4, svincoli di: AB-AS-grün.svg Arangea/Gallina, AB-AS-grün.svg Malderiti/Aeroporto e AB-AS-grün.svg Ravagnese/Aeroporto.
  • In auto da SUD (area jonica)
SS106 (Reggio-Taranto) - Raccordo autostradale 4, svincoli di: AB-AS-grün.svg Ravagnese/Aeroporto, AB-AS-grün.svg Malderiti/Aeroporto e AB-AS-grün.svg Arangea/Gallina
l'aeroporto è collegato con la città tramite bus dell'ATAM (Azienda Trasporti per l'Area Metropolitana) con collegamenti anche per il porto e la stazione ferroviaria centrale; linee: 15 · 19 · 27 · 27/ · 28 · 35A · 111 · 113 · 114 · 115 · 118 · 119 · 121/122 · Porto-Aeroporto(diretto) .
è attivo un servizio "Volobus" che permette di arrivare dall'aeroporto a Villa San Giovanni, in prossimità dei traghetti per la Sicilia. Il servizio in precedenza collegava l'aeroporto con la città di Messina che è ora servita dalla metromare con aliscafi, direttamente dall'aeroporto.
è attivo il collegamento bus "Jonica Line" che ha come terminal Caulonia Marina. Gli orari di questi servizi sono in coincidenza con tutti i voli dell'aeroporto.
è attivo il collegamento bus "shuttle" gestito dall'aeroporto che collega in pochi minuti l'aerostazione direttamente con il porto cittadino il quale è collegato con Messina tramite l'uso di aliscafi molto frequenti durante la giornata.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Nell'Aeroporto dello Stretto sono stati girati diversi film, tra i quali La lettera con Vittoria Belvedere.
  • Nel 2003, l'allora presidente del consiglio Silvio Berlusconi, in visita a Reggio Calabria, fu vittima di uno sciopero dei controllori del traffico aereo. Fu costretto ad aspettare per tre ore nello scalo suscitando la curiosità dei passeggeri[senza fonte] che transitavano in quel momento.
  • Il 28 e 29 agosto 2007 l'ex primo ministro inglese Tony Blair trascorse una breve vacanza nelle Isole Eolie; come scalo per il Boeing 737-800 BBJ2 privato che lo condusse in Italia utilizzò l'aeroporto "Tito Minniti". Durante il trasbordo dall'elicottero all'aeromobile l'ex primo ministro inglese si trattenne con i vertici della SoGAS, ringraziando e complimentandosi per il servizio, da egli definito "celere e puntuale" e per l'ospitalità. Blair, secondo quanto è detto nel comunicato, si è anche complimentato per lo scenario naturale visibile dalla pista. "Avete un clima invidiabile e questo sole e questo mare valgono da soli un viaggio fin qui. Questo aeroporto è piccolo, ma molto bello e decisamente accogliente"[13].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ fonte: Sogas - Comunicati Stampa - PARTITA LA PRIVATIZZAZIONE PARZIALE DEL 35%. URL consultato il 29-10-2008.
  2. ^ fonte: Sogas - Comunicati Stampa - PRIVATIZZAZIONE: DUE CORDATE DI ALTISSIMO LIVELLO. URL consultato il 29-10-2008.
  3. ^ fonte: Sogas - Comunicati Stampa - AEROPORTI: RESTA SOLO CORDATA EURNEKIAN-RADICI PER SCALO REGGIO CALABRIA. URL consultato il 29-10-2008.
  4. ^ fonte: Il futuro della sogas a seguito dell'assemblea azionaria del 28/11/2007. URL consultato il 29-10-2008.
  5. ^ fonte: Assoaeroporti, 31-12-2009. URL consultato il 16-01-2010.
  6. ^ fonte: AeroportoRC.com Informazioni Aeroportuali. URL consultato l'11-11-2008.
  7. ^ fonte: Antonov a Reggio Calabria. URL consultato il 29-10-2008.
  8. ^ fonte: Voli charter per Praga. URL consultato il 29-10-2008.
  9. ^ fonte: Boeing 757-200 Air Italy Polska a Reggio Calabria. URL consultato il 29-10-2008.
  10. ^ http://www.aeroportorc.com/foto-video-gallery/blu-express-arrivato-con-il-boeing-757/
  11. ^ fonte: Carta dei Servizi 2006, 2007 e 2008. URL consultato il 29-10-2008.
  12. ^ La nuova aerostazione pronta in 600 giorni, 28 aprile 2011. URL consultato il 30 aprile 2011.
  13. ^ fonte: Sogas - Comunicati Stampa - VACANZA LAMPO DI TONY BLAIR: ATTERRO E DECOLLO DA REGGIO. URL consultato il 29-10-2008.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]