Aeroporto di Biscari-Santo Pietro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aeroporto di Biscari-Santo Pietro
IATAnessuno – ICAOnessuno
Descrizione
Nome impianto Aeroporto di Biscari
Tipo militare
Stato Italia Italia
Regione Sicilia Sicilia
Posizione vicino Acate
Altitudine AMSL 270 m
Coordinate 37°03′40″N 14°30′50″E / 37.061111°N 14.513889°E37.061111; 14.513889Coordinate: 37°03′40″N 14°30′50″E / 37.061111°N 14.513889°E37.061111; 14.513889
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Aeroporto di Biscari-Santo Pietro

[senza fonte]

L'aeroporto di Biscari-Santo Pietro è stato un aeroporto militare usato durante la seconda guerra mondiale nei pressi del paese di Acate, in provincia di Ragusa. L'aeroporto prende il suo nome dal vecchio nome di Acate e dal vicino bosco di Santo Pietro. Era composto da una semplice pista in terrabattuta presidiata da diverse batterie di contraerea.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Fu costruito all'inizio del 1941 dalle truppe della Regia Aeronautica come pista alternativa all'aeroporto di Comiso e l'aeroporto di Gela-Ponte Olivo. Come gli altri due aeroporti venne largamente usato per gli attacchi contro le basi britanniche sulle isole maltesi. Vi fu stanziato il 153º Battaglione Mitraglieri ed alcune unità tedesche della 1. Fallschirm-Panzer-Division Hermann Göring. Durante l'estate del 1943 venne bombardato pesantemente e venne conquistato dagli americani sbarcati sulle vicine spiagge di Scoglitti durante l'Operazione Husky.

Durante l'occupazione americana, sulla strada che dall'aeroporto portava al paese, avvenne il Massacro di Biscari, crimine di guerra su cui si fece luce solamente dopo 61 anni.

Mappa che riporta i 3 aeroporti della zona.

L'aeroporto di Santo Pietro ricadeva nel territorio di Caltagirone(CT). Aeroporto di Biscari fu una dicitura messa dagli americani. Il suo nome era Santo Pietro e tra i reparti italiani non c' era stanziato solo una compagnia del 153° Btg mitraglieri, ma altri anche reparti.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]