Videografia di David Bowie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: David Bowie.

La videografia di David Bowie comprende 71 videoclip promozionali, più 4 video di altri artisti a cui ha partecipato, 15 video album o compilation pubblicati in VHS, DVD e 18 apparizioni come ospite in video di altri artisti. Da sempre riconosciuto come uno dei pionieri del video musicale,[1] già nel 1969 Bowie aveva al suo attivo un numero di promo sufficiente a mettere insieme un lungometraggio, prima ancora di avere ottenuto il suo primo successo da classifica con un singolo. Il risultato fu Love You Till Tuesday, rimasto inedito fino al 1984, seguito dalla serie di videoclip promozionali del periodo Ziggy Stardust girati da Mick Rock, tra i quali in seguito Lester Bangs avrebbe identificato John, I'm Only Dancing come «il preciso momento in cui è nata la concezione moderna di video musicale», circa tre anni prima di Bohemian Rhapsody dei Queen. Tra la fine degli anni settanta e i primi anni ottanta, così come altri artisti quali Blondie, Village People e Michael Jackson che usavano il videoclip come parte del procedimento per ottenere successi da classifica, Bowie lanciò Boys Keep Swinging, D.J., Look Back in Anger e Ashes to Ashes, coi quali contribuì a definire i parametri della nuova forma d'arte. Creazioni più recenti come The Hearts Filthy Lesson, Little Wonder e Survive hanno confermato che Bowie continua a esplorare i confini del video musicale. Nel muovo millennio collaborazioni con registi come Floria Sigismondi e Johan Renck ed attori hollywoodiani come Gary Oldman e Tilda Swinton hanno portato i videoclip di Bowie ad avvicinarsi a veri cortometraggi cinematografici.

Videoclip promozionali[modifica | modifica wikitesto]

Anno
Video
Dettagli
Regia
Note
Moonage Daydream Video inedito girato dal vivo ad aprile, durante alcune delle prime date dello Ziggy Stardust Tour. [2]
John, I'm Only Dancing Girato il 19 agosto durante le prove del concerto al Rainbow Theatre di Londra, è considerato il primo video ufficiale di David Bowie. [3]
The Jean Genie Video girato a San Francisco il 28 ottobre, giorno del concerto al Winterland Auditorium. [4]
Space Oddity Video girato nel mese di dicembre agli RCA Studios di New York, durante la parte finale dello Ziggy Stardust Tour. [5]
Life on Mars? Video girato il 12 maggio nel retropalco di Earls Court a Londra. [6]
Rebel Rebel Registrato il 7 febbraio durante il programma della TV olandese Top Pop.
sconosciuto
[7]
Rock 'n' Roll Suicide Video inedito con spezzoni live e immagini di backstage registrate tra il 1972 e il 1973. [8]
Be My Wife Girato a Parigi il 21 giugno. Tra i collezionisti circolano montaggi alternativi a quello originale. [9]
Little Drummer Boy Registrato l'11 settembre durante lo special natalizio di Bing Crosby, trasmesso da ITV la vigilia di Natale. [10][11]
"Heroes" Girato a Parigi il 27 settembre. [12]
Boys Keep Swinging Girato nel mese di aprile, è il primo degli undici videoclip consecutivi diretti da David Mallet. [13]
D.J. Girato a Earls Court, Londra, nel mese di giugno. [14]
Look Back in Anger Girato a Londra nel mese di agosto, il video è ispirato al Ritratto di Dorian Gray di Oscar Wilde. [15]
Space Oddity Girato il 31 dicembre durante il Kenny Everett New Year's Eve Show di ITV. [16]
Ashes to Ashes Girato nel mese di maggio, con lo stesso set che sarà utilizzato da Billy Idol per White Wedding nel 1982. [17]
Fashion Girato ad ottobre, nel video compare Alan Hunter, uno dei primi VJ di MTV. [18]
Under Pressure Nel video della canzone eseguita con i Queen non compaiono né Bowie né il gruppo di Freddie Mercury. [19]
Wild Is the Wind Girato a Londra, in bianco e nero, nel mese di agosto. [20]
The Drowned Girl Video girato a Londra, in bianco e nero, nell'agosto 1981. [21]
Let's Dance Video girato in Australia nel mese di febbraio, prodotto da Ross Cameron. [22]
China Girl Video girato a febbraio in Australia, censurato e riproposto in versione "ripulita", e vincitore di un MTV Video Music Award l'anno successivo. [23]
Modern Love Il videoclip è un montaggio di sequenze girate durante la performance del 20 luglio a Filadelfia. [24]
White Light/White Heat Video estratto dal film concerto Ziggy Stardust and the Spiders from Mars, girato dal vivo il 3 luglio 1973 all'Hammersmith Odeon di Londra. [25]
Blue Jean Girato alla Rainbow Room di Kensington l'8 e 9 agosto, ne esiste anche una versione live registrata al Wag Club di Londra il 17 agosto. [26][27][28]
Loving the Alien Esistono due differenti versioni del video, in una delle quali è stata tagliata la sequenza in cui Bowie perde sangue dal naso. [29]
Dancing in the Street Il duetto con Mick Jagger, trasmesso la prima volta durante il Live Aid, venne premiato con un MTV Video Music Award l'anno successivo. [30]
This Is Not America Il video è costituito da immagini tratte dal film Il gioco del falco.
sconosciuto
[31]
Absolute Beginners Di questo videoclip, contenente scene del film omonimo, esistono due versioni, una di 5:49 e una full lenght di 7:47. [32][33]
When the Wind Blows Nel video, contenente scene del film d'animazione omonimo, Bowie compare solo come cartone animato. [34]
As the World Falls Down Girato per promuovere il film Labyrinth, il videoclip è rimasto inedito fino al 1993 quando è stato inserito nel VHS The Video Collection. [35]
Underground Nel videoclip scorrono, tra l'altro, immagini degli alter ego passati di Bowie (Ziggy Stardust, il Duca Bianco) e la copertina di Diamond Dogs. [36]
Day-In Day-Out Di questo videoclip esiste anche una versione "extended dance mix", più lunga di circa 30 secondi. [37]
Time Will Crawl Video girato il 29 maggio allo Sport Palais Ahoy di Rotterdam. [38]
Never Let Me Down Il videoclip, girato nel mese di maggio, si ispira alle maratone di ballo degli anni trenta nella California della Grande Depressione. [39]
Under the God Videoclip con i Tin Machine girato al Ritz di New York. [40]
Heaven's in Here Videoclip con i Tin Machine girato al Ritz di New York. [41]
Prisoner of Love Videoclip con i Tin Machine girato al Ritz di New York. [42]
Fame '90 La performance di Bowie e Louise Lecavalier, la danzatrice canadese del Sound+Vision Tour, si alterna in questo videoclip a sequenze di repertorio, tra cui quelle dello Cher Show del 23 novembre 1975. [43]
You Belong in Rock n' Roll Il video presenta per la prima volta l'immagine standard del Bowie in versione Tin Machine II: capelli corti, abbronzatura e l'immancabile vestito verde pallido. [44]
Baby Universal Altro video con i Tin Machine, con riprese dal vivo dell'esibizione del 25 agosto all'Airport di Los Angeles e sequenze d'archivio tratte dallo Stage Tour del 1978.
sconosciuto
[45]
One Shot Ultimo videoclip (inedito) girato con i Tin Machine.
sconosciuto
[46]
Real Cool World Nel videoclip che accompagnava il film Fuga dal mondo dei sogni compare l'attore e coreografo Kevin Stea. [47]
Jump They Say Video girato ai Mayfair Studios di Londra, con gli effetti speciali di Ashley Beck. [48][49]
Under Pressure Videoclip del duetto con Annie Lennox al Freddie Mercury Tribute Concert del 20 aprile. [50]
Black Tie White Noise Videoclip girato il 29 aprile a Los Angeles, con la fotografia di Toby Phillips. [51]
Miracle Goodnight Di questo videoclip esistono due versioni, una di 4:09 e una "remix" di 4:29. [52][53]
Buddha of Suburbia Video girato il 4 novembre a Bromley, con gli attori Hanif Kureshi e Naveen Andrews. [54]
Ziggy Stardust Video montato con sequenze riprese durante il concerto del 21 giugno 1972 alla Civic Hall di Dunstable e montate sull'audio relativo a quello di Santa Monica del 20 ottobre. [55]
The Hearts Filthy Lesson MTV rifiutò di trasmettere l'edizione originale del videoclip, diretto dallo stesso autore del promo di Smells Like Teen Spirit dei Nirvana. [56]
Strangers When We Meet Secondo video girato da Sam Bayer, ambientato in un polveroso studio d'artista in cui Bowie flirta con una bambola vestita da ballerina. [57]
Under Pressure Videoclip della versione live eseguita il 13 dicembre 1995 a Birmingham, con la bassista Gail Ann Dorsey nella parte vocale di Freddie Mercury. [58]
Hallo Spaceboy Video della versione "remix", girato il 18 febbraio con i Pet Shop Boys. [59]
Little Wonder Video girato il 9 dicembre dell'anno precedente in tre edifici abbandonati tra la East 60th Street, la West 35th Street e la 8th Avenue di New York. [60]
Dead Man Walking Video girato a Toronto il 25 marzo. [61]
Seven Years in Tibet Video girato il 9 luglio, prodotto dalla DoRo Productions. [62]
I'm Afraid of Americans Video girato il 6 ottobre a New York, con Trent Reznor dei Nine Inch Nails, vincitore di un MuchMusic Video Award nel 1998. [63]
Thursday's Child Videoclip girato il 7 agosto a New York. [64]
Under Pressure Nel videoclip della versione "Rah Mix", diretto dai cosiddetti Torpedo Twins, si alternano immagini di Freddie Mercury a Wembley nel 1986 con quelle di David Bowie al Tribute Concert del 1992. [65]
The Pretty Things Are Going to Hell Videoclip girato al Kit Kat Club di New York il 7 settembre 1999, con i pupazzi del Creature Shop di Jim Henson raffiguranti le precedenti "incarnazioni" di Bowie (Ziggy Stardust, il Duca Bianco e il Pierrot di Ashes to Ashes). [66]
Survive Video girato a Londra, con gli effetti speciali di John Schoonraad. [67]
New Killer Star Il videoclip si ispira alle cartoline lenticolari, in voga nei primi anni settanta, che rivelavano una immagine diversa a seconda dell'angolo da cui si guardavano. [68]
Slow Burn Il video di questo singolo di Heathen (2002) è apparso sul canale Vevo di Bowie solamente il 23 marzo 2011.
sconosciuto
[69]
Where are we now? Nel video, diretto da Tony Oursler, appaiono tra l'altro immagini in bianco e nero dei luoghi berlinesi degli anni 70 in cui Bowie viveva. [70]
The Stars (Are Out Tonight) Video pubblicato il 25 febbraio 2013, diretto da Floria Sigismondi e con la partecipazione di Tilda Swinton e Andreja Pejić. [71]
The Next Day Il filmato, che oltre a Bowie annovera Gary Oldman e Marion Cotillard, a causa dei contenuti blasfemi è stato temporaneamente bandito da YouTube e si è guadagnato critiche e proteste da parte di organizzazioni cattoliche. [72]
Valentine's Day In questo video David Bowie canta in un deposito abbandonato, il Red Hook Grain Terminal di Brooklyn, suonando un'atipica chitarra 'G2T Hohner' rossa. Indrani, Markus Klinko [73]
Love Is Lost Video curiosamente scritto, girato e montato dallo stesso Bowie, con telecamera personale, nel corridoio del suo ufficio di Manhattan. Una seconda versione è stata poi diretta dal regista Barnaby Roper. [74]
I'd Rather Be High Nel videoclip si susseguono annebbiate immagini girate in tempo di guerra. [75]
Sue (Or in a Season of Crime) Video in bianco e nero girato a Londra, cui si mischiano immagini di Bowie e della Maria Schneider Orchestra in studio a New York. [76]
Blackstar Girato nel settembre 2015 in uno studio di Brooklyn, è un surreale filmato della durata di dieci minuti diretto da Johan Renck (regista di The Last Panthers). [77]
Lazarus Immesso in rete il 7 gennaio 2016 su Vevo, come il precedente Blackstar il video mostra principalmente David Bowie nelle vesti del lugubre personaggio dagli "occhi a bottone". [78]

Apparizioni in videoclip di altri artisti[modifica | modifica wikitesto]

Anno
Video
Artista
Dettagli
Regia
Note
Tonight Il videoclip è stato girato dal vivo durante il Private Dancer Tour della cantante statunitense, con David Bowie (autore della canzone) in qualità di guest.
sconosciuto
[79]
Pretty Pink Rose Videoclip inedito della canzone scritta da Bowie per l'album Young Lions, pubblicato dall'ex chitarrista dei King Crimson. [80]
Just for One Day (Heroes) Videoclip dell'"extended mix" house di "Heroes" del dj francese, accreditato a "David Guetta VS. Bowie". [81]
The Cynic David Bowie compare nel video di questo brano della band danese al quale ha contribuito anche con una parte vocale. [82]

VHS e DVD[modifica | modifica wikitesto]

Anno
Video
Formato
Dettagli
Regia
Note
Video EP Distribuito dalla PMI, contiene i tre videoclip estratti dall'album Let's Dance, compresa la versione non censurata di China Girl. [83][84]
Love You Till Tuesday Video promozionale della durata di circa 30 minuti, girato nel 1969 e pubblicato dalla PolyGram quindici anni dopo. Nel 2005 la Universal ha distribuito la versione rimasterizzata in DVD con materiale bonus. [85]
Ziggy Stardust and the Spiders from Mars Film concerto distribuito dalla Thorn EMI che testimonia la serata finale dell'Aladdin Sane Tour del 3 luglio 1973 all'Hammersmith Odeon di Londra. Nel 1985 è uscita in Giappone la versione in Laserdisc mentre quella in DVD è stata pubblicata nel 1988 dalla Image Entertainment. [86]
Serious Moonlight Video di 90 minuti con l'esibizione a Vancouver del 12 settembre 1983, distribuito da Warner Vision. L'edizione in DVD della EMI è del 2006 mentre in Giappone e Stati Uniti è stata distribuita anche una versione in Laserdisc. [87][88]
Ricochet Video di 59 minuti con alcune delle date asiatiche del Serious Moonlight Tour, distribuito da Virgin Video e successivamente inserito nella versione DVD di Serious Moonlight con materiale bonus. [89]
Jazzin' For Blue Jean Il video di 21 minuti distribuito dalla PMI, che accompagnava l'uscita del singolo Blue Jean, è stato inserito nel 2002 in Best of Bowie. [90]
Day-In Day-Out Distribuito dalla PMI, comprende i videoclip di Loving the Alien e Day-In Day-Out, quest'ultima anche in versione "Extended Dance Mix". Come il precedente, nel 2002 è stato inserito in Best of Bowie [91]
Never Let Me Down - The Videos Oltre ai promo estratti dall'album Never Let Me Down, in questo video distribuito dalla PMI si trova anche la performance di Glass Spider del 1º luglio al Prater Stadium di Vienna. [92]
Glass Spider Video distribuito dalla Stenton della durata di 107 minuti, registrato a Sydney il 7 e 9 novembre 1987. Esiste anche una versione in Laserdisc (distribuita in Giappone) e una in DVD, pubblicata dalla EMI nel 2007 nelle edizioni "standard" e "special" (con 2 CD bonus registrati a Montreal il 30 agosto). [93][94]
Tin Machine - Nine Track Video Medley Video compilation di 13 minuti, filmata al Ritz di New York e distribuita per promuovere l'uscita dell'album Tin Machine. [95][96]
It's Time to Watch Distribuito dalla Rykodisc insieme al CD promozionale It's Time to Listen, riunisce i cinque video della trilogia berlinese. [97]
Oy Vey, Baby – Tin Machine Live at the Docks Diretto dai Torpedo Twins e distribuito dalla Polygram, il video di 88 minuti propone l'esibizione dei Tin Machine ad Amburgo del 24 ottobre 1991. [98]
Black Tie White Noise Le tracce di questo video di 63 minuti, registrate in playback agli Hollywood Center Studios di Los Angeles, si alternano ad un'intervista, sequenze del "making of" di Black Tie White Noise e tre videoclip estratti dallo stesso album. Distribuito in versione DVD nel 2005, esistono anche edizioni in Laserdisc (Stati Uniti e Giappone), e Video CD (Hong Kong). [99]
The Video Collection
VHS, LD, 2XVCD
Raccolta di videoclip ufficiali, da Space Oddity a Fame '90, pubblicato da Rykodisc e Picture Music International in Europa e negli Stati Uniti.
registi vari
[100]
Best of Bowie
2xDVD
Doppio DVD pubblicato dalla EMI, include videoclip, performance live e apparizioni televisive.
registi vari
[101]
A Reality Tour Video distribuito dalla Columbia con estratti dell'esibizione al The Point di Dublino del 22 e 23 novembre 2003.
sconosciuto
[102]

Apparizioni in VHS e DVD di altri artisti[modifica | modifica wikitesto]

Anno
Video
Formato
Dettagli
Note
Bing Crosby's Merrie Olde Christmas Spettacolo natalizio di Bing Crosby trasmesso in Inghilterra il 24 dicembre 1977. Comprende il duetto tra l'attore statunitense e David Bowie in Peace on Earth/Little Drummer Boy e un'esclusiva interpretazione di "Heroes". [103]
Tina Live - Private Dancer Tour Video girato da David Mallet con il duetto eseguito al National Exhibition Centre di Birmingham, durante il concerto di Tina Turner del 23 marzo 1985. I due cantano insieme Tonight e un medley di Let's Dance di Chris Montez e dell'omonima canzone di Bowie. Il duetto di Tonight si trova anche nel DVD All the Best - The Live Collection del 2005 (sempre di Tina Turner).
Box of Flix
2xVHS
Opera omnia dei Queen in due videocassette uscita il 28 ottobre 1991. La seconda, Greatest Flix II, include il video di Under Pressure diretto da David Mallet.
The Freddie Mercury Tribute Concert
2xVHS, 2xDVD
Video del concerto tenutosi il 20 aprile 1992 al Wembley Stadium di Londra, comprendente le tre canzoni eseguite da David Bowie (Under Pressure, All the Young Dudes e "Heroes"). Nella riedizione in due DVD del 2002, pubblicata in occasione del decimo anniversario, oltre al Padre Nostro recitato dal cantante al termine della sua esibizione ci sono anche le prove di Under Pressure girate ai Bray Studios, con George Michael che suggerisce a Bowie le parole da dietro le quinte. [104]
Dancing in the Street - Hang On to Yourself Documentario diretto da Hugh Thompson con un'ampia parte dedicata a David Bowie. Oltre ad un'intervista sono presenti brani tratti da alcuni concerti (Santa Monica, 20 ottobre 1972 e Londra, 3 luglio 1973), programmi televisivi (Old Grey Whistle Test, 8 febbraio 1972), video (Cracked Actor e Love You Till Tuesday) e film (L'uomo che cadde sulla Terra, Christiane F. - Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino). Sono incluse anche interviste a Mick Ronson, Mike Garson, Jayne County, Tony Zanetta, Angela Bowie, Nicholas Roeg e Tony Visconti. [105]
Closure
2xVHS
Video live dei Nine Inch Nails con David Bowie che esegue Hurt con la band di Cleveland, durante le date statunitensi dell'Outside Tour, e alcune sequenze del cantante con Trent Reznor girate nel backstage. Nel 2004 Reznor ne annunciò l'imminente riedizione in due DVD, ma prima della fase di masterizzazione digitale la sua uscita è stata sospesa. [106][107]
Cher: Live in Concert Documentario contenente il duetto allo Cher Show del 23 novembre 1975. Bowie e Cher eseguono Can You Hear Me e un medley di Young Americans e altre famose canzoni pop. [108]
VH1 Storytellers Classic In questo video, che raccoglie le esibizioni di vari artisti alla trasmissione televisiva di VH1 Storytellers, è compresa la performance di China Girl del 23 agosto 1999. La versione in DVD è del giugno 2001.
The Concert for New York City
2xDVD
Doppio DVD del concerto di beneficenza "post-11 settembre 2001", registrato al Madison Square Garden di New York il 20 ottobre 2001. Il video si apre con Bowie che esegue la cover di America di Paul Simon e "Heroes". [109]
Rockthology Presents Hard 'n' Heavy - Vol. 4 Compilation di video e interviste a vari gruppi hard rock, tra cui AC/DC, Deep Purple e Black Sabbath. Comprende i videoclip di One Shot e You Belong in Rock 'n' Roll dei Tin Machine. [110]
Once More with Feeling: Videos 1996-2004 Video compilation dei Placebo che comprende il video di Without You I'm Nothing (duetto pubblicato come singolo nel 2001) filmato all'Irving Plaza di New York il 23 marzo 1999. Tra il materiale bonus c'è anche l'esibizione di Bowie con la band di Brian Molko che eseguono Twentieth Century Boy ai Brit Awards 1999 [111]
Live Aid
4xDVD
Documentario del concerto benefico tenutosi il 13 luglio 1985. Bowie compare con i brani della sua esibizione (TVC 15, Rebel Rebel, Modern Love e "Heroes"), nel videoclip di Dancing in the Street con Mick Jagger e nel finale di Do They Know It's Christmas?. [112]
Remember - 60's Vol. 4 Compilation di esibizioni televisive degli anni sessanta. Comprende la versione di Space Oddity eseguita da Bowie il 12 novembre 1969 nel programma della TV svizzera Hits A Go-Go. [113]
Top 40 1969-1970 Altra compilation, stavolta con la performance live di Space Oddity agli Ivor Novello Awards del 10 maggio 1970. [114]
The Nomi Song Documentario incentrato sulla vita e la carriera del cantante tedesco Klaus Nomi. Include materiale tratto dal Saturday Night Live del 1979, durante il quale Bowie lo impiegò come cantante di background per lo show della NBC. [115]
The Dick Cavett Show - Rock Icons
3xDVD
Compilation che raccoglie esibizioni di stelle del rock al programma televisivo statunitense The Dick Cavett Show. Bowie compare in quella del 4 dicembre 1974 in cui esegue 1984, Young Americans e Footstompin' di James Brown. [116]
Burt Sugarman's The Midnight Special: Million Sellers Compilation delle esibizioni di diversi artisti nella serie TV della NBC The Midnight Special di Burt Sugarman. La performance di Bowie è quella di Space Oddity del 1973, considerata l'ultima apparizione pubblica di Ziggy Stardust. [117]
Remember That Night: Live at the Royal Albert Hall
2xDVD
Concerto di David Gilmour alla Royal Albert Hall del 29 maggio 2006. David Bowie e il chitarrista dei Pink Floyd duettano in Arnold Layne e Comfortably Numb. [118]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ elcultural.com, http://www.elcultural.com/noticias/escenarios/David-Bowie-pionero-del-videoclip/8784. URL consultato il febbraio 2016.
  2. ^ (EN) Moonage Daydream, 5years.com. URL consultato il 14 ottobre 2009.
  3. ^ (EN) John, I'm Only Dancing, 5years.com. URL consultato il 16 ottobre 2009.
  4. ^ (EN) The Jean Genie, 5years.com. URL consultato il 16 ottobre 2009.
  5. ^ (EN) Space Oddity (1972), 5years.com. URL consultato il 14 ottobre 2009.
  6. ^ (EN) Life on Mars?, 5years.com. URL consultato il 14 ottobre 2009.
  7. ^ Rebel Rebel, youtube.com. URL consultato il 16 ottobre 2009.
  8. ^ (EN) Rock 'n' Roll Suicide, 5years.com. URL consultato il 16 ottobre 2009.
  9. ^ (EN) Be My Wife, mvdbase.com. URL consultato il 16 ottobre 2009.
  10. ^ (EN) Little Drummer Boy, stylusmagazine.com. URL consultato il 16 ottobre 2009.
  11. ^ (EN) Little Drummer Boy, mvdbase.com. URL consultato il 16 ottobre 2009.
  12. ^ (EN) "Heroes", mvdbase.com. URL consultato il 16 ottobre 2009.
  13. ^ (EN) Boys Keep Swinging, mvdbase.com. URL consultato il 16 ottobre 2009.
  14. ^ (EN) D.J., mvdbase.com. URL consultato il 16 ottobre 2009.
  15. ^ (EN) Look Back In Anger, mvdbase.com. URL consultato il 16 ottobre 2009.
  16. ^ (EN) Space Oddity (1979), bowiewonderworld.com. URL consultato il 16 ottobre 2009.
  17. ^ (EN) Ashes to Ashes, mvdbase.com. URL consultato il 17 ottobre 2009.
  18. ^ (EN) Fashion, mvdbase.com. URL consultato il 17 ottobre 2009.
  19. ^ (EN) Under Pressure (1981), algonet.se. URL consultato il 17 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale il 20 febbraio 2010).
  20. ^ (EN) Wild Is the Wind, mvdbase.com. URL consultato il 17 ottobre 2009.
  21. ^ (EN) The Drowned Girl, mvdbase.com. URL consultato il 17 ottobre 2009.
  22. ^ (EN) Let's Dance, mvdbase.com. URL consultato il 17 ottobre 2009.
  23. ^ (EN) China Girl, mvdbase.com. URL consultato il 17 ottobre 2009.
  24. ^ (EN) Modern Love, mvdbase.com. URL consultato il 17 ottobre 2009.
  25. ^ (EN) White Light/White Heat, mvdbase.com. URL consultato il 17 ottobre 2009.
  26. ^ (EN) Blue Jean, algonet.se. URL consultato il 18 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale il 20 febbraio 2010).
  27. ^ (EN) Blue Jean (live), mvdbase.com. URL consultato il 18 ottobre 2009.
  28. ^ Blue Jean (live), youtube.com. URL consultato il 18 ottobre 2009.
  29. ^ (EN) Loving the Alien, mvdbase.com. URL consultato il 18 ottobre 2009.
  30. ^ (EN) Dancing In the Street, mvdbase.com. URL consultato il 18 ottobre 2009.
  31. ^ (EN) This Is Not America, mvdbase.com. URL consultato il 18 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale il 20 febbraio 2010).
  32. ^ Absolute Beginners, youtube.com. URL consultato il 18 ottobre 2009.
  33. ^ Absolute Beginners (full lenght), youtube.com. URL consultato il 18 ottobre 2009.
  34. ^ (EN) When the Wind Blows, mvdbase.com. URL consultato il 18 ottobre 2009.
  35. ^ (EN) As the World Falls Down, mvdbase.com. URL consultato il 18 ottobre 2009.
  36. ^ (EN) Underground, mvdbase.com. URL consultato il 19 ottobre 2009.
  37. ^ (EN) Day-In Day-Out (promo), mvdbase.com. URL consultato il 19 ottobre 2009.
  38. ^ (EN) Time Will Crawl, algonet.se. URL consultato il 19 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale il 20 febbraio 2010).
  39. ^ (EN) Never Let Me Down, mvdbase.com. URL consultato il 19 ottobre 2009.
  40. ^ (EN) Under the God, algonet.se. URL consultato il 19 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale il 20 febbraio 2010).
  41. ^ (EN) Heaven's In Here, algonet.se. URL consultato il 19 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale il 20 febbraio 2010).
  42. ^ (EN) Prisoner of Love, algonet.se. URL consultato il 19 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale il 20 febbraio 2010).
  43. ^ (EN) Fame '90, mvdbase.com. URL consultato il 19 ottobre 2009.
  44. ^ (EN) You Belong in Rock n' Roll, algonet.se. URL consultato il 19 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale il 20 febbraio 2010).
  45. ^ (EN) Baby Universal, algonet.se. URL consultato il 19 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale il 20 febbraio 2010).
  46. ^ (EN) One Shot, algonet.se. URL consultato il 19 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale il 20 febbraio 2010).
  47. ^ (EN) Real Cool World, mvdbase.com. URL consultato il 19 ottobre 2009.
  48. ^ (EN) Jump They Say, mvdbase.com. URL consultato il 19 ottobre 2009.
  49. ^ (EN) Jump They Say, algonet.se. URL consultato il 19 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale il 20 febbraio 2010).
  50. ^ (EN) Under Pressure (1993), mvdbase.com. URL consultato il 19 ottobre 2009.
  51. ^ (EN) Black Tie White Noise (promo), mvdbase.com. URL consultato il 19 ottobre 2009.
  52. ^ Miracle Goodnight, youtube.com. URL consultato il 19 ottobre 2009.
  53. ^ Miracle Goodnight (versione remix), youtube.com. URL consultato il 19 ottobre 2009.
  54. ^ (EN) Buddha of Suburbia, algonet.se. URL consultato il 19 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale il 20 febbraio 2010).
  55. ^ (EN) Ziggy Stardust, mvdbase.com. URL consultato il 19 ottobre 2009.
  56. ^ (EN) The Heart's Filthy Lesson, mvdbase.com. URL consultato il 19 ottobre 2009.
  57. ^ (EN) Strangers When We Meet, mvdbase.com. URL consultato il 19 ottobre 2009.
  58. ^ (EN) Under Pressure (1996), mvdbase.com. URL consultato il 19 ottobre 2009.
  59. ^ (EN) Hallo Spaceboy, mvdbase.com. URL consultato il 19 ottobre 2009.
  60. ^ (EN) Little Wonder, algonet.se. URL consultato il 19 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale il 20 febbraio 2010).
  61. ^ (EN) Dead Man Walking, mvdbase.com. URL consultato il 19 ottobre 2009.
  62. ^ (EN) Seven Years In Tibet, mvdbase.com. URL consultato il 19 ottobre 2009.
  63. ^ (EN) I'm Afraid of Americans, mvdbase.com. URL consultato il 19 ottobre 2009.
  64. ^ (EN) Thursday's Child, mvdbase.com. URL consultato il 19 ottobre 2009.
  65. ^ (EN) Under Pressure (1999), mvdbase.com. URL consultato il 19 ottobre 2009.
  66. ^ (EN) The Pretty Things Are Going to Hell, mvdbase.com. URL consultato il 19 ottobre 2009.
  67. ^ (EN) Survive, mvdbase.com. URL consultato il 19 ottobre 2009.
  68. ^ (EN) New Killer Star, bowiewonderworld.com. URL consultato il 22 ottobre 2009.
  69. ^ DavidBowieVEVO channel - Slow Burn www.youtube.com/watch?v=mDoLjW4YmHs
  70. ^ "David Bowie releases first single in a decade". BBC News. 8 January 2013. Retrieved on 8 January 2013.
  71. ^ Smith, Caspar Llewellyn. "David Bowie: The Stars (Are Out Tonight) - watch the new video". The Guardian. 26 February 2013. Retrieved on 27 February 2013.
  72. ^ Eby, Margaret. "David Bowie unveils contoversial "The Next Day" Video". Daily News (New York). 8 May 2013. Retrieved on 8 May 2013.
  73. ^ Danton, Eric R (16 July 2013). "David Bowie Radiates Intensity in 'Valentine's Day'". Rolling Stone. Retrieved on 14 November 2014.
  74. ^ Blistein, Jon (14 November 2013). "David Bowie's 'Love Is Lost' Remix Revels in Digital Passion". Rolling Stone. Retrieved on 14 November 2014.
  75. ^ Pelly, Jen (5 December 2013). "Video: David Bowie: 'I'd Rather Be High (Venetian Mix)'. Pitchfork. Retrieved on 14 November 2014.
  76. ^ "David Bowie – Sue (Or in a Season of Crime): see the video". The Guardian. 14 November 2014. Retrieved on 14 November 2014.
  77. ^ David Bowie's Blackstar video: a gift of sound and vision or all-time low?". The Guardian. Retrieved on 23 November 2015.
  78. ^ "Watch Bowie's Lazarus Video Now Archiviato il 1º febbraio 2016 in Internet Archive.". Davidbowie.com. 7 January 2016. Retrieved on 7 January 2016.
  79. ^ (EN) Tonight, mvdbase.com. URL consultato il 20 ottobre 2009.
  80. ^ (EN) Pretty Pink Rose, mvdbase.com. URL consultato il 20 ottobre 2009.
  81. ^ (EN) Just for One Day, mvdbase.com. URL consultato il 20 ottobre 2009.
  82. ^ (EN) The Cynic, mvdbase.com. URL consultato il 20 ottobre 2009.
  83. ^ (EN) Video EP, illustrated-db-discography.nl. URL consultato il 13 ottobre 2009.
  84. ^ (EN) Video EP, algonet.se. URL consultato il 13 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale il 20 febbraio 2010).
  85. ^ (EN) Love You Till Tuesday, www.imdb.com. URL consultato il 10 ottobre 2015.
  86. ^ (EN) Ziggy Stardust and the Spiders From Mars - The Motion Picture, 5years.com. URL consultato il 21 ottobre 2009.
  87. ^ (EN) Video Serious Moonlight, illustrated-db-discography.nl. URL consultato il 22 ottobre 2009.
  88. ^ (EN) Video Serious Moonlight, illustrated-db-discography.nl. URL consultato il 22 ottobre 2009.
  89. ^ (EN) Video Ricochet, illustrated-db-discography.nl. URL consultato il 22 ottobre 2009.
  90. ^ (EN) Jean Jazzin' For Blue Jean, illustrated-db-discography.nl. URL consultato il 22 ottobre 2009.
  91. ^ (EN) Day-In Day-Out (VHS), illustrated-db-discography.nl. URL consultato il 22 ottobre 2009.
  92. ^ (EN) Never Let Me Down - The Videos, illustrated-db-discography.nl. URL consultato il 22 ottobre 2009.
  93. ^ (EN) Video Glass Spider, illustrated-db-discography.nl. URL consultato il 22 ottobre 2009.
  94. ^ (EN) Video Glass Spider, illustrated-db-discography.nl. URL consultato il 22 ottobre 2009.
  95. ^ (EN) Tin Machine - Nine Track Video Medley, community.livejournal.com. URL consultato il 22 ottobre 2009.
  96. ^ (EN) Tin Machine - Nine Track Video Medley, algonet.se. URL consultato il 22 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale il 6 aprile 2005).
  97. ^ (EN) It's Time to Watch, illustrated-db-discography.nl. URL consultato il 22 ottobre 2009.
  98. ^ (EN) Video Oy Vey, Baby – Tin Machine Live at the Docks, illustrated-db-discography.nl. URL consultato il 22 ottobre 2009.
  99. ^ (EN) Black Tie White Noise (VHS), illustrated-db-discography.nl. URL consultato il 22 ottobre 2009.
  100. ^ (EN) The Video Collection (VHS), www.discogs.com. URL consultato il 4 novembre 2014.
  101. ^ (EN) Best of Bowie, illustrated-db-discography.nl. URL consultato il 22 ottobre 2009.
  102. ^ (EN) A Reality Tour, illustrated-db-discography.nl. URL consultato il 22 ottobre 2009.
  103. ^ (EN) Bing Crosby's Merrie Olde Christmas, imdb.com. URL consultato il 9 ottobre 2009.
  104. ^ The Freddie Mercury Tribute Concert, Audiosonica.com. URL consultato il 24 settembre 2009.
  105. ^ (EN) Dancing in the Street - Hang On to Yourself, algonet.se. URL consultato il 24 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale il 6 aprile 2005).
  106. ^ (EN) Closure, Cinemablend.com. URL consultato il 24 settembre 2009.
  107. ^ (EN) Closure, newsreview.com. URL consultato il 9 ottobre 2009.
  108. ^ (EN) Cher: Live in Concert, cduniverse.com. URL consultato il 9 ottobre 2009.
  109. ^ (EN) The Concert for New York City, cduniverse.com. URL consultato il 9 ottobre 2009.
  110. ^ (EN) Rockthology Presents Hard 'n' Heavy - Vol. 4, allmovie.com. URL consultato il 24 ottobre 2009.
  111. ^ Once More with Feeling: Videos 1996–2004, rockol.it. URL consultato il 9 ottobre 2009.
  112. ^ (EN) Live Aid, Dvd.ign.com. URL consultato il 24 settembre 2009.
  113. ^ (EN) Remember 60's Vol. 4, Movieweb.com. URL consultato il 24 settembre 2009 (archiviato dall'url originale il 27 settembre 2009).
  114. ^ (EN) 40 Jaar Top 40 : 1969-1970, Discogs.com. URL consultato il 24 settembre 2009.
  115. ^ (EN) The Nomi Song, Contactmusic.com. URL consultato il 24 settembre 2009.
  116. ^ (EN) The Dick Cavett Show - Rock Icons, Blogcritics.org. URL consultato il 24 settembre 2009 (archiviato dall'url originale il 27 settembre 2009).
  117. ^ (EN) The Midnight Special: Legendary Performances Million Sellers, Videoservicecorp.com. URL consultato il 24 settembre 2009 (archiviato dall'url originale il 27 settembre 2009).
  118. ^ (EN) Remember That Night: Live at the Royal Albert Hall, Allmusic.com. URL consultato il 24 settembre 2009.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Nicholas Pegg - The Complete David Bowie. Arcana, Roma, 2005.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]