Scary Monsters (and Super Creeps) (singolo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Scary Monsters (And Super Creeps)
ArtistaDavid Bowie
Tipo albumSingolo
Pubblicazione2 gennaio 1981
Durata3:27 (7" single edit)
5:10 (album version)
Album di provenienzaScary Monsters (and Super Creeps)
Dischi1
Tracce2
GenereNew wave
Art rock
EtichettaRCA Records
BOW 8
ProduttoreDavid Bowie, Tony Visconti
RegistrazionePower Station, New York
Good Earth, Londra
febbraio-aprile 1980
Noten. 20 Gran Bretagna
David Bowie - cronologia
Singolo precedente
(1980)
Singolo successivo
(1981)

Scary Monsters (And Super Creeps) è un brano musicale di David Bowie, title track dell'omonimo album del 1980 e pubblicato come terzo singolo estratto dal disco nel gennaio 1981.

Il brano[modifica | modifica wikitesto]

Dal punto di vista musicale la traccia è notevole per il lavoro svolto da Robert Fripp alla chitarra solista e per il caratteristico sound delle percussioni sintetizzate. Il testo, cantato da Bowie con un accento Cockney volutamente esagerato, parla della storia di una donna che si esclude dal mondo e precipita nella pazzia («When I looked in her eyes they were blue but nobody home ... Now she's stupid in the street and she can't socialise»). Data la tematica simile, la canzone è stata accostata a She's Lost Control dei Joy Division (1979), e alle "storie d'amore claustrofobiche" narrate da Iggy Pop nei suoi album The Idiot e Lust for Life, ai quali Bowie aveva collaborato.[1]

Il 45 giri arrivò alla posizione numero 20 in classifica in Gran Bretagna.

Tracce singolo[modifica | modifica wikitesto]

  1. Scary Monsters (And Super Creeps) (Bowie) – 3:27
  2. Because You're Young (Bowie) – 4:51

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1981) Posizione massima
U.K. Singles Chart 20
Irish Singles Chart 17

Esecuzioni dal vivo[modifica | modifica wikitesto]

  • Un'esecuzione dal vivo filmata il 12 settembre 1983 è stata inclusa nel film-concerto Serious Moonlight del 1983.
  • Bowie eseguì il brano a Saturday Night Live l'8 February 1997. Questa versione venne inclusa sull'album Saturday Night Live - 25 Years Volume 1.
  • Il 16 ottobre 1997 Bowie e Reeves Gabrels eseguirono una versione acustica country and western della canzone per la stazione radio WRXT di Chicago.
  • Bowie eseguì la canzone insieme ai Nine Inch Nails durante l'Outside Tour.

Cover[modifica | modifica wikitesto]

  • Frank Black - Dal vivo (con David Bowie) (1997)
  • Ex-Voto - Goth Oddity: A Tribute to David Bowie (1999)
  • Sepulcrum Mentis - The Dark Side of David Bowie: A Tribute to David Bowie (1997)
  • Superchunk - Compilation Cup of Sand (2003)
  • Tides of Mars - .2 Contamination: A Tribute to David Bowie (2006)
  • UFX - bonus track inclusa nella ristampa 2013 di Sick Sick Sex (2008)
  • Joe Jackson - Dal vivo, Europa 2010 (2011)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nicholas Pegg (2000). The Complete David Bowie: p.180

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock