Bowie at the Beeb

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bowie at the Beeb
Artista David Bowie
Tipo album Raccolta
Pubblicazione 2000Prima release
2002 Seconda release
Durata 215 min : 31 s (versione in 3 CD)
141 min: 18 s (versione in 2 CD)
Dischi 2
Tracce 37
Genere Rock
Etichetta EMI/VIRGIN
Produttore Bernie Andrews, Paul Williams, Jeff Griffin, Pete Ritzema, John F. Muir, Roger Pusey
Registrazione Studi della BBC, Londra, 1968-1972
Formati LP, CD
David Bowie - cronologia
Album precedente
(1999)
Album successivo
(2001)

Bowie at the Beeb (sottotitolato The Best of the BBC sessions 68-72) è una antologia del cantante britannico David Bowie pubblicata nel 2000 e che contiene una selezione delle registrazioni effettuate presso gli studi della emittente radiofonica BBC tra il 1968 e il 1972.

Oltre a una versione standard in due CD, dell'album è stata realizzata una edizione limitata che contiene un disco aggiuntivo con la registrazione di una esibizione di Bowie al BBC Radio Theatre, presso la sede londinese dell'emittente, tenuta il 27 giugno 2000.

Nel titolo dell'album si fa riferimento al nomignolo "Beeb" con cui è conosciuta la BBC presso il pubblico britannico.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Tutti i brani, se non diversamente specificato, sono composti da David Bowie.

Disco 1
  1. In the Heat of the Morning – 3:02
  2. London Bye Ta-Ta – 2:36
  3. Karma Man – 3:00
  4. Silly Boy Blue – 6:08
  5. Let Me Sleep Beside You – 3:17
  6. Janine – 3:24
  7. Amsterdam – 3:18
  8. God Knows I'm Good – 3:36
  9. The Width of a Circle – 5:21
  10. Unwashed and Somewhat Slightly Dazed – 5:07
  11. Cygnet Committee – 9:07
  12. Memory of a Free Festival – 3:18
  13. Wild Eyed Boy from Freecloud – 5:55
  14. Bombers – 3:19
  15. Looking for a Friend – 3:34
  16. Almost Grown – 2:44 (Chuck Berry)
  17. Kooks – 3:32
  18. It Ain't Easy – 2:51 (Ron Davies)
Disco 2
  1. The Supermen – 2:51
  2. Eight Line Poem – 2:56
  3. Hang On to Yourself – 2:50
  4. Ziggy Stardust – 3:26
  5. Queen Bitch – 2:59
  6. I'm Waiting for the Man – 5:24 (Lou Reed)
  7. Five Years – 4:24
  8. White Light/White Heat – 3:48 (Lou Reed)
  9. Moonage Daydream – 4:58
  10. Hang On to Yourself – 2:50
  11. Suffragette City – 3:28
  12. Ziggy Stardust – 3:24
  13. Starman – 4:05
  14. Space Oddity – 4:16
  15. Changes – 3:29
  16. Oh! You Pretty Things – 2:57
  17. Andy Warhol – 3:14
  18. Lady Stardust – 3:21
  19. Rock 'n' Roll Suicide – 3:08
BBC Radio Theatre, London, June 27, 2000, bonus disc dell'edizione limitata
  1. Wild Is the Wind – 6:23 (Ned Washington, Dimitri Tiomkin)
  2. Ashes to Ashes – 5:04
  3. Seven – 4:13 (Bowie, Reeves Gabrels)
  4. This Is Not America – 3:44 (Bowie, Pat Metheny, Lyle Mays)
  5. Absolute Beginners – 6:32
  6. Always Crashing in the Same Car – 4:07
  7. Survive – 4:55 (Bowie, Gabrels)
  8. Little Wonder – 3:49 (Bowie, Gabrels, Mark Plati)
  9. The Man Who Sold the World – 3:58
  10. Fame – 4:12 (Bowie, Carlos Alomar, John Lennon)
  11. Stay – 5:45
  12. Hallo Spaceboy – 5:22 (Bowie, Brian Eno)
  13. Cracked Actor – 4:10
  14. I'm Afraid of Americans – 5:30
  15. Let's Dance – 6:20

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

  • David Bowie e The Spiders from Mars (nel disco 2, dalla traccia 3 alla 19):
    • David Bowie – Voce, Chitarra
    • Mick Ronson – Voce, Chitarra
    • Trevor Bolder – Basso
    • Woody Woodmansey – Batteria

Collaboratori[modifica | modifica wikitesto]

  • Nicky Graham - Pianoforte nel disco 2, dalla traccia 8 alla 19

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

  • 2000 – Bowie at the Beeb, CD (doppio), BBC EMI 7243 5 28629 2 4
  • 2000 – Bowie at the Beeb, CD (triplo), BBC EMI 7243 5 28958 2 3, edizione limitata
  • 2016 – Bowie at the Beeb, LP (quadruplo), Pharlophone Records Rhino Records 2564609528

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock