Logan - The Wolverine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Logan - The Wolverine
Logan2017.png
X-23 (Dafne Keen) e Wolverine (Hugh Jackman) in una scena del film
Titolo originale Logan
Lingua originale inglese, spagnolo
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 2017
Durata 137 min
Rapporto 2.35:1
Genere azione, avventura, thriller, drammatico, fantascienza
Regia James Mangold
Soggetto Roy Thomas, Len Wein, John Romita Sr. (personaggio)
James Mangold (storia)
Sceneggiatura Scott Frank, James Mangold e Michael Green
Produttore Lauren Shuler Donner, Simon Kinberg, Hutch Parker
Produttore esecutivo James Mangold, Stan Lee, Joseph M. Carracciolo, Josh McLaglen, Kurt Williams
Casa di produzione Marvel Entertainment, TSG Entertainment, Hutch Parker Entertainment The Donners' Company, Kinberg Genre
Distribuzione (Italia) 20th Century Fox
Fotografia John Mathieson
Montaggio Michael McCusker, Dirk Westervelt
Effetti speciali Garry Elmendorf, Chas Jarrett, Doug Spilatro, Image Engine Design
Musiche Marco Beltrami
Scenografia François Audouy
Costumi Daniel Orlandi
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Logan - The Wolverine (Logan) è un film del 2017 co-scritto e diretto da James Mangold.

Scritto da Scott Frank & Mangold e Michael Green da una storia di Mangold, il film è interpretato da Hugh Jackman, Patrick Stewart, Richard E. Grant, Boyd Holbrook, Stephen Merchant e Dafne Keen. È l'ultimo film in cui Jackman e Stewart interpretano rispettivamente Wolverine ed il Professor X, a diciassette anni dal primo film X-Men (2000).

Liberamente ispirato alla serie a fumetti Marvel Comics Vecchio Logan di Mark Millar e Steve McNiven[1], è il terzo film della trilogia spin-off dedicata a Wolverine, preceduto da X-Men le origini - Wolverine (2009) e Wolverine - L'immortale (2013). Inoltre, è il decimo film della saga cinematografica degli X-Men.

È uno dei due film Marvel in cui non appare Stan Lee, manca inoltre la classica scena successiva ai titoli di coda. Le riprese si sono tenute da maggio ad agosto 2016, mentre è stato distribuito negli Stati Uniti da 20th Century Fox il 3 marzo 2017 e il 1º marzo in Italia, anche in IMAX.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nell'anno 2029, i mutanti sono sull'orlo dell'estinzione a causa del fatto che da 25 anni non nasce nessun bambino mutante. Logan, che è notevolmente invecchiato da quando il suo fattore rigenerante si è indebolito per via dell'avvelenamento da adamantio, trascorre le sue giornate lavorando come autista in Texas, risparmiando denaro per comprare uno yacht e per acquistare medicine sottobanco. Lui e il mutante reietto Calibano vivono in una fonderia abbandonata oltre il confine in Messico, dove si prendono cura di un ormai novantenne Charles Xavier, che un anno prima aveva inavvertitamente ucciso molti dei suoi X-Men con un attacco psichico causato da una crisi indotta da una malattia neurologica degenerativa.

Logan viene avvicinato da Gabriela, un'infermiera della Transigen, una potente compagnia bio-tecnologica controllata dalla Essex Corp, che gli chiede di accompagnare lei e una ragazza di 11 anni, Laura, nel North Dakota in un luogo chiamato "Eden". Dopo aver accettato con riluttanza il lavoro, Logan scopre che Gabriela è stata assassinata. Lui, Xavier e Laura riescono a stento a fuggire dai suoi assassini - il capo della sicurezza della Transigen Donald Pierce e i suoi uomini ciberneticamente potenziati, i Reavers - mentre Calibano viene catturato, torturato e costretto a usare i suoi poteri mutanti per localizzare i fuggitivi.

Logan e Xavier scoprono attraverso un video sul telefono di Gabriela che la Transigen ha utilizzato campioni di DNA provenienti da diversi mutanti per generare in vitro dei bambini mutanti da utilizzare come soldati speciali. I bambini si sono però rivelati difficili da condizionare e dopo il successo del progetto "X-24", la Transigen ha preso la decisione di eliminarli tutti. Gabriela e altre infermiere sono però riuscite a salvare molti bambini aiutandoli a fuggire dal complesso della Transigen. Lei stessa ha attraversato di nascosto il confine con Laura per accompagnarla al luogo chiamato "Eden", di cui sono note solo le coordinate geografiche, dove si ritroveranno tutti i bambini fuggiti. Inoltre, si scopre che Laura è "figlia" di Logan, dal momento che è stata creata da un campione del suo DNA prelevato dagli agenti della Essex Corp nel 1983, durante l'esperimento Arma X condotto da William Stryker alla base di Alkali Lake in Canada.

Durante la permanenza a Oklahoma City, Logan inizia a essere scettico sull'esistenza di Eden, perché scopre che è un luogo citato in un fumetto degli X-Men che Laura porta con sé. I Reavers li localizzano, ma Xavier ha un'altra crisi che immobilizza tutte le persone presenti nell'hotel con un'onda psichica, consentendo a Logan di ucciderli. Logan quindi inietta a Xavier un inibitore, prima di lasciare la città. Dopo avere aiutato una famiglia del posto, i Munson, a richiamare i cavalli a seguito di un incidente in autostrada, i tre trovano rifugio presso di loro. Quella notte, mentre Logan è fuori casa con Will, il capofamiglia dei Munson, Xavier viene ferito mortalmente e i Munson vengono uccisi da X-24, un clone perfetto di Logan, che poi cattura Laura e la conduce verso il furgone dei Reavers. Calibano però ruba due granate e le fa detonare, perdendo la vita e distruggendo il furgone mentre Logan si scontra con X-24, che essendo più giovane e vigoroso, è avvantaggiato. Tuttavia Will, prima di morire, interviene e infilza X-24 con la parte anteriore di una trebbiatrice, permettendo a Logan e Laura di fuggire ancora una volta. Dopo aver seppellito Xavier, Logan asseconda con riluttanza la richiesta di Laura di condurla a Eden. Nel frattempo, X-24 riceve un siero che ritempra le sue energie.

Logan e Laura arrivano alle coordinate di Eden, dove trovano un rifugio gestito da Rictor e dove sono giunti anche gli altri ragazzi fuggiti dalla Transigen. Là Logan viene a sapere che i bambini hanno intenzione di compiere un viaggio di otto miglia attraverso il bosco per raggiungere il confine con il Canada e affida loro Laura prima di andarsene per conto proprio. Quando però i ragazzi vengono localizzati e catturati dai Reavers, Logan usa un siero mutante datogli da Rictor, lo stesso usato su X-24, che ristora il suo fattore rigenerante e cura anche le vecchie ferite. Logan fa quindi strage dei Reavers, ma avendo assunto una dose eccessiva del siero, l'effetto si esaurisce prima dell'incontro con Zander Rice, il capo del progetto Transigen, che gli rivela di aver creato l'inibitore genetico che ha bloccato la nascita di mutanti per sterminarli e vendicare la morte del padre, ucciso da Logan durante la sua fuga dal programma Arma X. Logan uccide Rice con una pistola e si scontra con X-24, mentre i restanti Reavers e Pierce vengono uccisi dai bambini mutanti con i loro poteri.

Logan stavolta sembra avere la meglio su X-24 ma, quando il clone si rende conto che il suo creatore Rice è stato ucciso proprio da lui, reagisce e lo trafigge impalandolo sul ramo di un albero caduto; a questo punto, Laura interviene e uccide X-24 sparandogli in testa con un proiettile di adamantio (che Logan aveva tenuto con sé per anni, probabilmente per usarlo un giorno su se stesso).

A quasi 200 anni di età, causa ormai la sua vecchiaia e le innumerevoli ferite subite, Logan muore sereno fra le braccia di Laura e da lei viene chiamato papà per la prima volta in vita sua. Tutti i bambini quindi, prima di proseguire il viaggio attraverso il confine, lo seppelliscono. Inizialmente Laura costruisce una croce sulla tomba di Logan con dei bastoni ma, prima di riprendere il cammino, la riposiziona in modo da formare una "X", in memoria degli X-Men.

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Doris Morgado, David Kallaway, Han Soto, Jayson Genao e Krzysztof Soszynski fanno parte del cast nei panni di Maria, Danny Rhodes, Valet, Rictor e Mohawk. Nel commento audio di X-Men - Apocalisse, Bryan Singer affermò che Nathaniel Essex / Sinistro sarebbe apparso nel film,[11] tuttavia nel gennaio 2017 Mangold rivelò che il personaggio era stato eliminato per mantenere il tono realistico del film.[12]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Nel novembre 2013 20th Century Fox assunse James Mangold per scrivere il trattamento di un terzo film di Wolverine.[13] Nel marzo 2014 David James Kelly venne assunto per scrivere una sceneggiatura a partire dal soggetto di Mangold.[14]

Il budget del film è stato di 97 milioni di dollari.[15] Simon Kinberg, produttore del film, descrisse Logan come «molto violento [...] praticamente un western, come ambientazione e toni. Sarà diverso dagli altri film di Wolverine.»[16]

Sceneggiatura[modifica | modifica wikitesto]

Prima di arrivare alla versione definitiva, furono concepite diverse trame per la pellicola e la presenza di nuovi personaggi. Durante la pre-produzione si era vociferato la presenza di Sinistro come antagonista, ma il regista Mangold lo scartò perché voleva «evitare il tipico cattivone con il costume».[17] Inoltre lo sceneggiatore Scott Frank dichiarò che inizialmente lui e Mangold volevano inserire anche il personaggio di Victor Creed / Sabretooth (presente anche in X-Men le origini - Wolverine), il quale sarebbe intervenuto per aiutare Logan, Charles e Laura; l'idea, tuttavia, non venne sviluppata.[18] Il regista James Mangold, durante un’intervista con Empire, ha parlato di una scena prevista nello script originale, scartata nel montaggio finale ma che sarà inserita nel Blu-Ray. Si tratta della sequenza dove vediamo Logan, X-23 e il Professor X a cena a casa della famiglia Munson in cui sarebbe dovuto esserci un riferimento alla morte di Jean Grey, ma scartata perché l'avrebbe reso troppo triste[19].

Cast[modifica | modifica wikitesto]

Nel febbraio 2015, Patrick Stewart confermò la sua partecipazione al film,[20] mentre Jackman si disse intenzionato ad interpretare il personaggio un'ultima volta.[21][22] Nel febbraio 2016 Liev Schreiber espresse l'interesse a riprendere il ruolo di Victor Creed / Sabretooth da X-Men le origini - Wolverine.[23] Ad aprile 2016 Boyd Holbrook entrò nel cast nel ruolo del villain,[5] mentre Richard E. Grant entrò nel cast nel ruolo di uno scienziato pazzo.[4] Lo stesso mese Simon Kinberg confermò che il film sarebbe stato ambientato nel futuro,[24] e Stephen Merchant si aggiunse nel cast.[6] Nel maggio 2016 entrarono nel cast Eriq La Salle, Elise Neal,[9][10] e Elizabeth Rodriguez.[8] in ruoli non specificati.

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese sono cominciate il 9 maggio 2016[16] e terminate il 19 agosto seguente.[25]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

James Mangold, Patrick Stewart, Dafne Keen e Hugh Jackman alla presentazione del film alla Berlinale

Il 5 ottobre 2016 venne annunciato il titolo ufficiale e venne pubblicato il primo poster[26]. Il 20 ottobre venne pubblicato il teaser trailer del film[27].

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato presentato in anteprima mondiale e fuori concorso il 17 febbraio 2017 al festival di Berlino. È stato distribuito negli Stati Uniti da 20th Century Fox il 3 marzo 2017 e il 1º marzo in Italia, anche in IMAX[28].

Divieti[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato vietato ai minori di 17 anni negli Stati Uniti per la presenza di violenza brutale[16][29]. In Italia il film è stato vietato ai minori di 14 anni[30], a differenza di quello che accadde con Deadpool, il che lo rende il primo film sugli X-Men vietato ai minori di 14 anni[31].

Versione italiana[modifica | modifica wikitesto]

Nella versione italiana, Dafne Keen è doppiata da Ginevra Pucci, figlia di Fabrizio Pucci, il doppiatore di Wolverine.

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

Il 28 aprile 2017 tramite i social, il regista James Mangold annuncia l'arrivo nelle sale cinematografiche statunitensi di una versione del film in bianco e nero, la data di uscita è fissata per il 16 maggio 2017.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Accolto positivamente dalla critica statunitense con 92% di recensioni positive su Rotten Tomatoes.

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Costato 97 milioni di dollari, il film ha incassato 226 milioni di dollari negli USA e 389 milioni di dollari nel resto del mondo, per un totale mondiale di 616 milioni di dollari.[32]

Differenze con il fumetto[modifica | modifica wikitesto]

  • Nel fumetto originale, Logan è invecchiato normalmente, essendo la storia proiettata 50 anni nel futuro, e non ci sono cause esterne dell'accentuato invecchiamento di Wolverine; invece, nella pellicola, viene rivelato che gli eventi sono solo 7 anni dopo rispetto a X-Men - Giorni di un futuro passato, e Logan è visibilmente cambiato a causa di un deterioramento del corpo per avvelenamento dall'adamantio che ricopre il suo scheletro.
  • Nella pellicola, Wolverine non ha costruito una famiglia vera e propria, mentre in Vecchio Logan è sposato e ha 2 figli.
  • La storia è quasi completamente diversa tra le 2 opere: nel fumetto, Logan compie un viaggio in Canada per aiutare Occhio di Falco a consegnare 99 fiale contenenti il siero del super-soldato a bordo della Spider-mobile; nel film, aiuta X-23 trovare l'Eden assieme a Charles Xavier, totalmente assente nell'opera originale.
  • Nel fumetto, è lo stesso Logan a causare la morte di tutti gli X-Men, ingannato da un'illusione di Mysterio; nel film, invece, è Xavier a uccidere i suoi allievi durante una delle sue crisi.
  • Nel film è completamente assente la Hulk Gang e Bruce Banner, antagonisti principali del fumetto.
  • Alla fine della pellicola, Logan muore ucciso da X-24; nel fumetto, invece, la fine vede Wolverine allontanarsi a cavallo verso il tramonto dopo il funerale della sua famiglia, uccisa dalla Hulk Gang.
  • Nel film, il protagonista estrae fin da subito gli artigli, avventandosi con furia contro dei semplici criminali; nell'opera di Millar e McNiven, Wolverine libera il suo lato animale solo alla fine, dopo aver visto la sua famiglia massacrata dagli Hulk, mentre per quasi tutto il fumetto non combatte per l'esperienza subita quando ha ucciso tutti gli X-Men.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Mark Millar Explains How a Wolverine: Old Man Logan Movie Could Work Without Marvel Studios Characters, ign.com.
  2. ^ a b (EN) Umberto Gonzalez, ‘Logan': Wolverine 3 Key Roles Revealed (Exclusive), su The Wrap, 10 ottobre 2016.
  3. ^ (EN) Christopher M, CONFIRMED: Young Actress Possibly Playing X-23 In ‘Logan’ Revealed To Be Gymnast/Fencer Sienna Novikov?, omegaunderground.com, 10 ottobre 2016.
  4. ^ a b (EN) Borys Kit, 'Wolverine 3' Finds Its Mad Scientist (Exclusive), su The Hollywood Reporter, 26 aprile 2016. URL consultato il 27 aprile 2016.
  5. ^ a b (EN) Dominic Patten, ‘Wolverine 3’ Sets ‘Narcos’ Boyd Holbrook As Chief Villain, 8 aprile 2016. URL consultato il 9 aprile 2016.
  6. ^ a b (EN) Patrick Hipes, Stephen Merchant To Star With Hugh Jackman In ‘Wolverine 3’, 28 aprile 2016. URL consultato il 28 aprile 2016.
  7. ^ (EN) Inside ‘Logan': Wolverine 3 Plot Details Revealed (Exclusive), su The Wrap, 5 ottobre 2016. URL consultato il 5 ottobre 2016.
  8. ^ a b (EN) Jeff Sneider, ‘Wolverine 3’ Poised to Add ‘Fear the Walking Dead’s’ Elizabeth Rodriguez (Exclusive), su TheWrap.com, 19 maggio 2016. URL consultato il 19 maggio 2016.
  9. ^ a b (EN) Justin Kroll, Eriq Lasalle Joins Cast of ‘Wolverine 3’, in Variety, 4 maggio 2016. URL consultato il 4 maggio 2016.
  10. ^ a b (EN) Justin Kroll, Elise Neal Joins ‘Wolverine 3’, in Variety, 5 maggio 2016. URL consultato il 5 maggio 2016.
  11. ^ (EN) Wolverine 3 Mister Sinister Bryan Singer, screenrant.com.
  12. ^ (EN) Chris Agar, Logan Doesn’t Have ‘Operatic Villainy’ Like Mr. Sinister, su ScreenRant, 19 gennaio 2017. URL consultato il 7 marzo 2017.
  13. ^ (EN) Mike Jr. Fleming, James Mangold, Hugh Jackman Sinking Claws into Another 'The Wolverine' Film, su Deadline.com, 5 novembre 2013. URL consultato il 6 novembre 2013.
  14. ^ (EN) Mike Jr. Fleming, Fox Sets David James Kelly To Script Next 'Wolverine', su Deadline.com, 21 marzo 2014. URL consultato il 21 marzo 2014.
  15. ^ http://variety.com/2017/film/news/logan-box-office-2017-biggest-debut-1202000089/
  16. ^ a b c (EN) Adam Chitwood, Wolverine 3 Has Started Filming; Simon Kinberg Confirms R-Rating, Says It’s a Violent, "Different Wolverine", su Collider.com, 9 maggio 2016. URL consultato il 9 maggio 2016.
  17. ^ Logan – The Wolverine: James Mangold spiega perché Sinistro non sarà nel film, badtaste.it. URL consultato il 5 marzo 2017.
  18. ^ Logan – The Wolverine, la presenza di Sabretooth era inizialmente prevista nel film, badtaste.it. URL consultato il 5 marzo 2017.
  19. ^ Logan, James Mangold racconta una scena tagliata con Jean Grey - Best Movie, in Best Movie, 11 marzo 2017. URL consultato il 12 marzo 2017.
  20. ^ (EN) Patrick Stewart raves about Portland while discussing his new film 'Match', oregonlive.com. URL consultato il 6 febbraio 2015.
  21. ^ (EN) Spencer Perry, Hugh Jackman Wants to Continue Playing Wolverine Until He Dies, 21 febbraio 2015. URL consultato il 29 marzo 2015.
  22. ^ (EN) Spencer Perry, Hugh Jackman Teases ‘One Last Time’ as Wolverine, 28 marzo 2015. URL consultato il 29 marzo 2015.
  23. ^ (EN) Crystal Bell, Will Liev Schreiber Reprise 'Old Man Sabretooth' in Wolverine 3?, su MTV, 29 febbraio 2016.
  24. ^ (EN) When Will Wolverine 3 Be Set? Here's What We Know, cinemablend.com, 12 aprile 2016. URL consultato il 13 aprile 2016.
  25. ^ (EN) Braxter Timberlake, Wolverine 3 Wraps Up Filming in New Mexico, su ScreenRant, 19 agosto 2016. URL consultato il 19 agosto 2016.
  26. ^ (EN) The next Wolverine solo movie is titled Logan, su Empire, 5 ottobre 2016. URL consultato il 5 ottobre 2016.
  27. ^ (EN) Logan: Wolverine è tornato nel primo teaser trailer!, su BadTaste.it, 20 ottobre 2016.
  28. ^ (EN) Fox has scheduled an UNTITLED WOLVERINE film for wide release on March 3, 2017, twitter.com. URL consultato il 21 marzo 2014.
  29. ^ (EN) Parents Guide for Logan (2017), Internet Movie Database. URL consultato il 19 ottobre 2016.
  30. ^ http://www.bestmovie.it/news/logan-esce-italia-vietato-ai-minori-14-anni/586134/
  31. ^ (IT) Censure Deadpool in Italia, su ibtimes.com, 18 febbraio 2016. URL consultato il 19 luglio 2016.
  32. ^ http://www.boxofficemojo.com/movies/?id=wolverine2017.htm

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]