Giuseppe Chiappella

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Beppe Chiappella)
Giuseppe Chiappella
Chiappella 2.jpg
Chiappella capitano della Fiorentina nel corso degli anni cinquanta
Nazionalità Italia Italia
Altezza 174 cm
Peso 76 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Ritirato 1960 – giocatore
1985 – allenatore
Carriera
Squadre di club1
1945-1946 Stradellina ? (?)[1]
1946-1949 Pisa 97 (4)
1949-1960 Fiorentina 329 (5)
Nazionale
1953-1957 Italia Italia 17 (0)
Carriera da allenatore
1960-1968 Fiorentina
1968-1973 Napoli
1973-1975 Cagliari
1975-1977 Inter
1978 Fiorentina
1978-1979 Verona
1979-1980 Pisa
1981-1982 Pescara
1984-1985 Arezzo
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Giuseppe Chiappella detto Beppe[2] (San Donato Milanese, 28 settembre 1924Milano, 26 dicembre 2009[3]) è stato un calciatore e allenatore di calcio italiano.

È morto il 26 dicembre 2009, all'età di 85 anni, dopo una lunga malattia.[3][4]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

« Disponeva di una notevole saggezza tattica. »
(Enciclopedia dello Sport, p. 654)

Giocatore corpulento e combattivo, giocava a metà strada tra il reparto difensivo e quello di centrocampo, in un ruolo che era un po' da stopper e un po' da mediano.[5]

Chiappella impersonò la figura tattica del centromediano metodista, in quanto era il giocatore piazzato di fronte alla difesa con funzioni di francobollatore dell'attaccante più pericoloso e di portatore di palla.[5] Famosi furono i suoi interventi in scivolata da tergo che facevano impazzire gli avversari.[5]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

La seconda guerra mondiale gli impedì di intraprendere da giovanissimo la carriera da calciatore; esordì da professionista a 22 anni con la maglia del Pisa in Serie B.

Con la casacca della Fiorentina ha disputato 329 partite in Serie A (5 reti) tra il 1949 ed il 1960; ha debuttato l'11 settembre 1949 in un Juventus 5-2 Fiorentina.

Nella stagione 1955-1956 ha vinto lo scudetto, il primo della storia dei Viola. L'anno successivo gioco' la finale della Coppa Campioni con il Real Madrid persa 2-0, conquista la Coppa Grasshoppers. È secondo nella graduatoria di presenze con la maglia della Fiorentina. Perse due finali di Coppa Italia nel 1958 e nel 1959-1960.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Chiappella (accosciato, primo da sinistra) in Nazionale nel 1956

Tra il 1953 e il 1957 ha collezionato 17 presenze senza reti in Nazionale italiana; ha debuttato il 13 novembre 1953 in Egitto 1-2 Italia.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Chiappella tecnico del Cagliari negli anni settanta, assieme a Gigi Riva.

Da allenatore si è seduto sulle panchine di Fiorentina, Napoli, Cagliari, Inter, Verona, Pisa, Pescara ed Arezzo, conquistando con la squadra gigliata due Coppe Italia, una Coppa delle Coppe e una Coppa Mitropa, perse le finali di Coppa delle Coppe 1961-1962 e Coppa Mitropa 1965.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
13/11/1953 Il Cairo Egitto Egitto 1 – 2 Italia Italia Qual. Mondiali 1954 -
13/12/1953 Genova Italia Italia 3 – 0 Cecoslovacchia Cecoslovacchia Amichevole -
24/01/1954 Milano Italia Italia 5 – 1 Egitto Egitto Qual. Mondiali 1954 -
30/03/1955 Stoccarda Germania Germania 1 – 2 Italia Italia Amichevole -
29/05/1955 Torino Italia Italia 0 – 4 Jugoslavia Jugoslavia Coppa Internazionale -
18/12/1955 Roma Italia Italia 2 – 1 Germania Germania Amichevole -
15/02/1956 Bologna Italia Italia 2 – 0 Francia Francia Amichevole -
25/04/1956 Milano Italia Italia 3 – 0 Brasile Brasile Amichevole -
24/06/1956 Buenos Aires Argentina Argentina 1 – 0 Italia Italia Amichevole -
01/07/1956 Rio de Janeiro Brasile Brasile 2 – 0 Italia Italia Amichevole -
11/11/1956 Berna Svizzera Svizzera 1 – 1 Italia Italia Coppa Internazionale -
09/12/1956 Genova Italia Italia 2 – 1 Austria Austria Coppa Internazionale -
25/04/1957 Roma Italia Italia 1 – 0 Irlanda del Nord Irlanda del Nord Qual. Mondiali 1958 -
12/05/1957 Zagabria Jugoslavia Jugoslavia 6 – 1 Italia Italia Coppa Internazionale -
26/05/1957 Lisbona Portogallo Portogallo 3 – 0 Italia Italia Qual. Mondiali 1958 -
04/12/1957 Belfast Irlanda del Nord Irlanda del Nord 2 – 2 Italia Italia Amichevole -
22/12/1957 Milano Italia Italia 3 – 0 Portogallo Portogallo Qual. Mondiali 1958 -
Totale Presenze 17 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]
Fiorentina: 1955-1956
Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]
Fiorentina: 1952-1957
Fiorentina: 1958-1959 1959-1960
Fiorentina: 1959-1960

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]
Fiorentina: 1960-1961, 1965-1966
Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]
Fiorentina: 1960-1961
Fiorentina: 1966

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1965-1966

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Liste di trasferimento Il Corriere dello Sport, 28 agosto 1946
  2. ^ La leggenda viola di Beppe Chiappella, Museo Fiorentina
  3. ^ a b Articolo sulla Gazzetta dello Sport, gazzetta.it.
  4. ^ Funerali di Beppe Chiappella, in MuseoFiorentina.it, 30 dicembre 2009. URL consultato il 17 novembre 2015.
  5. ^ a b c Beppe Chiappella.it

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]