MS MOTORTV

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Automoto TV)
Jump to navigation Jump to search
MS Motor TV
Stato Italia Italia
Lingua italiano
Tipo tematico
Target giovani, adulti
Slogan Ready To Play
Versioni MS Motor TV 576i (SDTV)
(data di lancio: 29 settembre 2012)
Editore MediaSport Production S.r.l.
Sito msmotor.tv
Diffusione
Satellite
Sky Italia
Hot Bird 13D
13° Est
MS MOTORTV (DVB-S2 - FTA)
12576.00 H - 27500 - 3/4
Canale 228 SD

MS Motor TV è un canale televisivo tematico italiano interamente dedicato al mondo delle auto e delle moto.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Logo usato dal 2012 al 2020

È nato il 29 settembre 2012, e il suo pubblico è composto da appassionati e sportivi del motociclismo e dell'automobilismo. Inizialmente andava in onda sul canale 148 della piattaforma televisiva Sky Italia.

Tra i programmi del canale, gli appuntamenti quotidiani con l'informazione di Auto News e Moto News, il grande talk show sportivo RR - Races Report, i talk show dedicati alla moto e all'auto d'epoca, Andavamo a Cento all'ora e Classic Garage, le prove verità di Auto Test e Moto Test, la costruzione delle moto speciali su Bike Riders, le tinte forti di Tuning e Freestyle, E-Cars per seguire da vicino l'evoluzione dell'auto elettrica. Per gli amanti dello sport a due e quattro ruote, l'occasione imperdibile delle grandi retrospettive di Formula 1 Life, Gp Life e Rally Life, con i più avvincenti filmati dell'epoca.

Dal 2016 al 2018 va in onda Never Give Up condotto da Annalisa Minetti e Chiara Valentini; le due sono anche le autrici del programma.[1]

Dal 2018 il progetto passa dalle mani dell'editore Carlo Braccini a quelle della società MediaSportPoduction.

Dal 4 giugno 2018 il canale si sposta al canale 228.

Il 1º febbraio 2020, il canale cambia nome in MS MOTORTV, rinnovando anche grafica e bumper.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Never Give Up, su aemmediadivision.com. URL consultato il 10 gennaio 2018 (archiviato dall'url originale il 10 gennaio 2018).
  2. ^ Document, su www.mediasportgroup.tv. URL consultato l'8 febbraio 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]