Anacleto Mitraglia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Anacleto Mitraglia
Universo Disney
Lingua orig. italiano
Autore Giovan Battista Carpi
Specie cane antropomorfo
Sesso Maschio
Data di nascita Apparso per la prima volta il 17 ottobre 1965
Parenti
  • Anacardo Mitraglia (nipote)
  • Rupert Mitraglia (nipote)

Anacleto Mitraglia è un personaggio immaginario dei fumetti Disney Italia: appare per la prima volta nella storia "Paperino e le vacanze solitarie", di Rodolfo Cimino e Giovan Battista Carpi (pubblicata su Topolino N.516 del 17 ottobre 1965). È il litigioso vicino di casa di Paperino.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Graficamente viene rappresentato da Carpi come un uomo alto e magro, con i baffi e i capelli neri, una bombetta in testa. Caratterialmente è un attaccabrighe presuntuoso ed antipatico, che ricalca l'invenzione del barksiano Mr. Jones. Spesso, infatti, capita che alcuni giovani disegnatori italiani lo rappresentino con le stesse fattezze di Jones (vedi, ad esempio, Lucio Leoni), pur se in realtà nella storia Paperino interagisce con Anacleto.

Tra paci momentanee e guerre continue, i due convivono uno accanto all'altro, spesso devastando il quartiere e costringendo i nipotini a traslocare dalla nonna. Spesso i due rivali, nei loro scontri, adoperano macchine strane e futuristiche, di loro creazione.

Da una storia è emerso che i loro litigi risalgono a quando Anacleto si trasferì a Paperopoli. Sia lui che Paperino divennero subito grandi amici e passavano molto tempo assieme. Un giorno decisero entrambi di partecipare assieme a una gara di sculture di neve ma purtroppo la notte prima della premiazione entrambe crollarono e persero la gara. Paperino e Anacleto si diedero la colpa a vicenda in quanto entrambi sostenevano che la propria scultura era crollata per colpa dell'altra, da qui la loro amicizia si ruppe e cominciarono gli interminabili litigi che continuano ancora oggi.[1]

Tra i pochi artisti stranieri che si sono cimentati con Anacleto, César Ferioli Pelaez in "Paperino e il popolo Lira", sempre su testi di Cimino.

Anacleto Faina[modifica | modifica wikitesto]

Un'altra versione di Anacleto Mitraglia è Anacleto Faina, inventato da Giulio Chierchini nella storia Paperino e il ferragosto al fresco pubblicata su Topolino n. 1497 del 5 agosto 1984.[2] Benché siano considerati semplicemente due versioni dello stesso personaggio,[3][4][5] non manca chi li considera come due personaggi distinti.[6]

Nipoti[modifica | modifica wikitesto]

Anacleto ha due nipoti che, in storie diverse, sono in classe con Qui, Quo, Qua: il più famoso è Anacardo, campioncino del rally.[7] Il secondo è Rupert, il classico borioso e saccente primo della classe.[8]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Paperino & Anacleto: È scoppiata la pace
  2. ^ Paperino e il ferragosto al fresco in INDUCKS.
  3. ^ Gioachino Gili (a cura di), Il libro completo dei nomi. Origine, significato, usi, curiosità, De Agostini, 2012
  4. ^ Anacleto Mitraglia sul sito di Topolino
  5. ^ Anacleto Mitraglia in INDUCKS.
  6. ^ Carlo Chendi, Sergio Badino, Strips of Land, Strips of Paper, Tunué, 2008
  7. ^ Anacardo Mitraglia in INDUCKS.
  8. ^ Rupert in INDUCKS.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Disney Portale Disney: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Disney