Gilberto de Pippis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gilberto de Pippis
UniversoDisney
Nome orig.Gilbert
Lingua orig.Inglese
Alter egoSuper Gilberto
EditoreThe Walt Disney Company
1ª app.1954
1ª app. inPippo e... quel geniaccio di Gilberto
Speciecane antropomorfo
SessoMaschio
Etniaamericana
Professionestudente

Gilberto de Pippis (Gilbert) è un personaggio immaginario dei fumetti Disney. È il nipote prodigio di Pippo, abilissimo nella matematica e nelle scienze in genere. Esordì nel 1954 nella storia Pippo e... quel geniaccio di Gilberto.

Caratterizzazione del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Dotato di una mente prodigiosa, ma anche un po' saccente, passa a trovare lo zio ogni tanto. Essendo uno studente prodigio, infatti, le migliori Università fanno a gara per averlo nel proprio Campus, offrendogli borse di studio. Si fa notare per il numero elevato di lauree, come Pico de Paperis. È a conoscenza della vera natura delle arachidi che crescono nel giardino dello zio, e spesso aiuta Super Pippo a custodirne il segreto.

Alter ego[modifica | modifica wikitesto]

Ha anch'egli un alter ego segreto, Super Gilberto. Insieme a Super Pippo, Paperinik, Paperinika, Farfalla Purpurea, Vespa Rossa e Paperbat, fa parte del Club dei supereroi, dedito alla protezione del mondo e nato dopo l'attacco di un mostro alieno sconfitto grazie alla loro collaborazione. Grazie alla sua intelligenza fuori dal comune, Super Gilberto ha sempre contribuito in modo decisivo alla sconfitta di molti criminali. Nell'avventura I Supereroi alla riscossa egli neutralizza un robot volante da combattimento di Spennacchiotto togliendogli un singolo bullone, poi riesce a neutralizzare il computer che permette al lestofante di attirare sulla terra delle meteoriti, unico a poterlo fare in quanto unico ad avere le dimensioni del criminale.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]