Zio Paperone e il leon donato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Zio Paperone e il leon donato
fumetto
Titolo orig.Gift Lion
Lingua orig.inglese
PaeseStati Uniti
TestiCarl Barks
DisegniCarl Barks
EditoreDell Comics
Collana 1ª ed.Uncle Scrooge
1ª edizionesettembre 1961
Albiunico
Editore it.Arnoldo Mondadori Editore (prima edizione)
Collana 1ª ed. it.Topolino
1ª edizione it.8 aprile 1962
Albi it.unico

Zio Paperone e il leon donato (Gift Lion) è una storia di 4 tavole scritta da Carl Barks e pubblicata per la prima volta sul numero 34 di Uncle Scrooge del settembre/novembre 1961.

In Italia fu pubblicata la prima volta sul numero 332 di Topolino dell'8 aprile 1962.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Paperone scopre che la porta della sua cassaforte non si chiude più, e che la ditta costruttrice non può intervenire.
Ecco allora che i Bassotti, che tengono sotto controllo il suo telefono, escogitano un piano. Uno di loro si presenta da Paperone come Buck Franck con un leone ammaestrato, Leo (in realtà, un altro Bassotto travestito) per far la guardia al Deposito.
Sicuri di poter entrare agilmente nel Deposito con l'aiuto del loro "leone", i Bassotti si trovano davanti una belva feroce.
Contravvenendo al detto "A caval donato non si guarda in bocca", Paperone ha infatti saggiamente guardato in bocca al "leon donato", sostituendolo poi con uno vero.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Il nome Buck Franck usato dal Bassotto che porta a Paperone il leone è una parodia di Frank Buck, famoso cacciatore ed addestratore di belve americano.

Nota anche con il titolo Zio Paperone - Il leone donato.

Altre pubblicazioni italiane[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]