Pennino (personaggio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pennino
UniversoDisney
Nome orig.(Biquinho)
Lingua orig.Brasiliana
AutoreWaldyr Igayara de Souza
1ª app.1981-1982
1ª app. inBiquinho, O Furacão Branco e Preto
app. it.1986
app. it. inPennino superstar - Un Pennino da prendere con le pinze
SpeciePapero antropomorfo
SessoMaschio

Pennino (nome originale brasiliano Biquinho, nome inglese Dugan Duck) è un personaggio immaginario dei fumetti Disney - nipote di Paperoga - creato dall'autore brasiliano Waldyr Igayara de Souza per la casa editrice Editora Abril.[1] Seppur ideato nel 1981, la sua prima storia pubblicata su una rivista è Biquinho, O Furacão Branco e Preto del 1982.[2] In Italia questa storia è stata pubblicata sul Mega Almanacco con il titolo Pennino superstar - Un Pennino da prendere con le pinze solo nel 1986, ossia dopo che erano già uscite altre storie con Pennino.[3]

La prima storia in cui incontra lo zio è Paperoga e la nascita di Pennino (O Nascimento do Biquinho, pubblicata originariamente nel 1982 ed arrivata in Italia nel 1985), in cui Gloria scopre dell'esistenza di Pennino consultando un albero genealogico.[4][5]

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Pennino è un giovane papero, più o meno dell'età di Qui Quo e Qua; porta un berretto rosso simile a quello di Paperoga ed è giocherellone e "combinaguai", a volte più dello zio. Spesso compaiono nelle sue storie il gatto Malachia ed i già citati Qui, Quo e Qua.

Parentela[modifica | modifica wikitesto]

La sua parentela con altri personaggi Disney della famiglia dei paperi non è chiara: il personaggio infatti non appare negli alberi genealogici ufficiali creati da Carl Barks e Don Rosa.[5]

Nella versione originale della già citata Paperoga e la nascita di Pennino, Paperoga spiega che Pennino è nato dall'uovo deposto da una sua non meglio precisata sorella, che viveva in una zona rurale presso Paperopoli.[5] Nell'adattamento italiano non ci sono riferimenti né alla sorella né alla sua residenza; Paperoga racconta la storia di Pennino con un generico «Aspettavo il mio primo nipote...».

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Waldyr Igayara de Souza [collegamento interrotto], in Gibindex. URL consultato il 7 agosto 2008.
  2. ^ Biquinho, in DCML. URL consultato il 7 agosto 2008.
  3. ^ Biquinho, O Furacão Branco e Preto, in Inducks. URL consultato il 7 agosto 2008.
  4. ^ O Nascimento do Biquinho, in Inducks. URL consultato il 7 agosto 2008.
  5. ^ a b c Duck Trees, in Calisota online. URL consultato il 7 agosto 2008.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Disney Portale Disney: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Disney